Gli italiani in campo giovedì 22 agosto: tutti a New York, tra qualificazioni US Open e Bronx

Senza categoria

Gli italiani in campo giovedì 22 agosto: tutti a New York, tra qualificazioni US Open e Bronx

Lorenzi, Sinner, Caruso e Giannessi possono ancora coltivare il sogno di un posto nel main draw. Camila sfida Cornet, ma non c’è copertura televisiva

Pubblicato

il

Jannik Sinner - Challenger Bergamo 2019 (foto Antonio Milesi)
 
 

Cinque appuntamenti in agenda per il tennis italiano, in questo giovedì di attesa per i sorteggi dei tabelloni di Flushing Meadows. Sono rimasti in quattro (su 17, tra uomini e donne) gli azzurri ancora in corsa per un posto nel main draw e scenderanno tutti in campo oggi in chiusura del secondo turno, a partire dalle 17. Tinto d’azzurro il campo 9, dove sono in programma i match di Paolo Lorenzi contro il francese Couacaud e (a seguire) di Jannik Sinner contro il croato Galovic. Anche gli impegni di Salvatore Caruso e Alessandro Giannessi dovrebbero risolversi entro la serata, quando l’attenzione si sposterà invece sul Bronx per l’atteso quarto di finale tra Camila Giorgi e Alize Cornet (2-2 i precedenti). La copertura televisiva è garantita solo per le quali US Open, attraverso la piattaforma Eurosport Player. Supertennis trasmetterà il torneo femminile newyorchese soltanto da domani (venerdì), dedicandosi nella giornata odierna al campo centrale di Winston-Salem, dove il cammino di Lorenzo Sonego si è fermato agli ottavi.

  • Lorenzi vs Couacaud – US Open Q maschili 2° turno (campo 9, primo incontro ore 17)
  • Caruso vs Rosol – US Open Q maschili 2° turno (campo 15, primo ore 17)
  • Sinner vs Galovic – US Open Q maschili 2° turno (campo 9, secondo incontro: ore 18.30/19 )
  • Giannessi vs Lestienne – US Open Q maschili, 2° turno (campo 5, secondo incontro: ore 18.30/19)
  • Giorgi vs Cornet – WTA Bronx Open (Victor Kiam Stadium, quarti di finale ore 20.30/21 circa)

Continua a leggere
Commenti

Senza categoria

Nadal: “Il pianto per Federer? L’emozione mi è sfuggita di mano. Ma non penso al mio ritiro”

Il campione spagnolo a Cadena Cope ha parlato dell’immagine di lui emozionato durante l’addio al tennis dello svizzero

Pubblicato

il

Roger Federer (destra) con Rafael Nadal (sinistra) - Laver Cup 2022 Londra (foto Twitter @lavercup)

Rafael Nadal da giorni è tornato a casa sua, in Spagna, per riprendere la normale routine di allenamenti e soprattutto per accudire la moglie incinta, sua priorità in questo momento. L’immagine di lui commosso mano nella mano con Federer durante la serata del suo addio al tennis ha fatto il giro del mondo e probabilmente resterà nella storia. Così Cadena Cope, emittente radiofonica spagnola, lo ha contattato per parlarne. “Sono una persona sensibile, e quando vedo qualcuno emozionarsi in quel modo non resto indifferente – ha spiegato Nadal -. Con Roger la cosa mi è sfuggita di mano, ho pianto sia in campo che nello spogliatoio. Ho provato tantissime cose ed era impossibile non commuoversi. Ma non ho pensato al mio ritiro”, spiega Nadal, rassicurando chi temeva che quelle lacrime nascondessero la consapevolezza che anche la fine della sua carriera è vicina.

Nadal spiega: “So che sono nel tratto finale della mia carriera, e il mio addio arriverà a un certo punto, tra un tempo ‘x’ o ‘y’, però non piangevo per quello. Non è una cosa che voglio considerare ora. La mia commozione era legata esclusivamente a Roger e all’ammirazione che provo per lui“. Nadal ha raccontato alcuni aneddoti del suo bellissimo rapporto con Federer, spiegando che lo chiama in privato Rogelio. “Il nostro rapporto ha avuto diverse fasi. Fin dall’inizio è stato bello, poi si è rafforzato col passare degli anni. Le persone normali apprezzano un rivale, purchè sia una bella persona. Sicuramente la nostra amicizia durerà negli anni”, conclude la leggenda spagnola. Che ora inizia una fase della sua carriera particolare, quella senza Roger Federer come avversario.

Continua a leggere

Flash

Federer, a Londra l’ultimo ballo dopo 14 mesi: “Contro Hurkacz uno dei momenti peggiori della carriera”

Intervistato a Londra dal quotidiano svizzero NZZ, lo svizzero è tornato sul quarto di finale di Wimbledon 2021, destinato a rimanere la sua ultima partita ufficiale. È a Londra da domenica, saluterà con il doppio in Laver Cup: “Sto bene e sono pronto per un altro match ancora, ma in singolare non sarei riuscito”

Pubblicato

il

Roger Federer (dal suo profilo Twitter)

Roger Federer è arrivato a Londra domenica, atterrando con meno fari addosso rispetto a quanti ne avrebbe avuti in giorni ordinari per la capitale del Regno Unito. La concomitanza con il lutto per la scomparsa della Regina Elisabetta II ha ovviamente cambiato i piani e l’atmosfera, costringendo anche al rinvio a data da destinarsi di un evento programmato da tempo: proprio lunedì 19 settembre, nel giorno in cui sono stati celebrati i funerali solenni, sarebbe stato in programma alla O2 Arena un evento benefico in cui lo svizzero avrebbe avrebbe fatto qualche scambio con la Principessa di Galles Kate Middleton (di cui è amico di famiglia). L’esibizione, a quanto pare, comunque si farà in un altro momento. L’attenzione mediatica, nel frattempo, si è spostata sul conto alla rovescia verso l’atteso ultimo show di venerdì in Laver Cup, quando – ormai i dubbi sembrano essersi sciolti – lo vedremo in campo (presumibilmente insieme a Rafa Nadal) in uno degli incontri di doppio più attesi di sempre. Federer in questi giorni si è allenato alla O2 Arena con Stefanos Tsitsipas e ha già incontrato anche Novak Djokovic ed Andy Murray, non solo compagni di squadra nel Team Europe ma – in questo caso – anche doverosi testimoni dei giorni che segneranno ufficialmente la fine dell’era dei Fab Four.

“ONE MORE MATCH” – Nella notte tra martedì e mercoledì, Federer ha postato sui suoi social un video che da un lato rassicura, dall’altro scandisce l’attesa: “Mi sono allenato, sto bene“. Specificando: “One more match“, un’altra partita ancora. Sarà l’ultima, al netto delle esibizioni, appunto. In attesa della conferenza stampa ufficiale, a Londra lo svizzero ha parlato con il quotidiano di Zurigo Neue Zürcher Zeitung. “Mi sembra chiaro che non potrò giocare in singolo – ha svelato -, Borg mi ha dato l’ok per il doppio. Avverto molta pressione visto che non scendo in campo da tempo, ma cercherò di essere competitivo e credo di poter giocare a un livello accettabile. Non avevo programmato un torneo specifico per il ritiro, la mia unica preoccupazione era solo tornare a giocare davanti alla gente. A un certo punto mi sono reso conto che il mio livello non sarebbe stato sufficiente per partecipare ai tornei dello Slam, dove però in ogni caso sarò presente, in ciascuno di essi, per salutare come si deve anche da spettatore“. Federer ha raccontato il momento della decisione, arrivato a luglio di quest’anno, quando un’ultima risonanza magnetica lo ha convinto che il ginocchio destro non avrebbe più retto. Ed è tornato anche sull’ultima partita giocata, quella a Wimbledon 2021 contro Hubert Hurkacz, il quarto di finale perso in tre set (l’ultimo con un 6-0 difficilmente dimenticabile). “Quell’ultimo set è stato uno dei peggiori momenti della mia carriera“. Sono passati 14 mesi, il tempo in cui ha metabolizzato l’opportunità di iniziare un’altra vita.

 

Continua a leggere

Senza categoria

Coppa Davis LIVE: Italia-Svezia 1-1, azzurri primi nel girone. Italia-USA il 24 novembre. Definiti i quarti, avanti la Spagna, fuori la Serbia

La diretta scritta della giornata di sabato 18 settembre: in campo a Casalecchio di Reno gli azzurri. Arriva subito il punto necessario per essere primi nel girone

Pubblicato

il

Unipol Arena, Casalecchio di Reno - Davis Cup 2022 (foto Roberto dell'Olivo)
Unipol Arena, Casalecchio di Reno - Davis Cup 2022 (foto Roberto dell'Olivo)

NON PERDETEVI I VIDEO-COMMENTO SUL CANALE INSTAGRAM DI UBITENNIS, AL TERMINE DI CIASCUN MATCH DI SINGOLARE

DEFINITI I QUARTI DI FINALE:

IL TABELLONE:

 

ITA-USA
GER- CAN

NED-AUS
SPA-CRO


18:41 – SET ALCARAZ – Il n.1 del mondo ha vinto il primo set contro il n.74, Soonwoo Kwon, per 6-4

18:39 – MATCH BUBLIK – Il n.1 kazako Alexander Bublik supera il mancino Cameron Norrie per 6-4 6-3

18:32 – SET SINNER – Il n.1 azzurro vince il secondo parziale per 6-3 portando il match al set decisivo

17:59 – SET YMER – Il tennista svedese si aggiudica il primo parziale contro Jannik Sinner per 6-4. Ora il punteggio è di 1-1 nel secondo set

17:33 – Recuperato il break di svantaggio, Sinner torna in corsa nel primo set contro Ymer. Ora il punteggio è 4-3 per lo svedese con l’italiano al servizio

17:15 – SET KOKKINAKIS – L’australiano vince il primo set sul tedesco Oscar Otte 7-6(6) al terzo set point

17:13 – Jannik Sinner in campo ora contro Mikael Ymer. Al momento 2-1 per lo svedese

16:47 – MATCH MURRAY – Lo scozzese Andy Murray davanti al pubblico di casa supera il kazako Dmitry Popko per 6-4 6-3 recuperando un break di svantaggio nel primo set

16:35 – MATCH BERRETTINI – Il n.15 del mondo Matteo Berrettini vince con un doppio 6-4 su Elias Ymer, consegnando all’Italia il punto necessario per assicurarsi il 1° posto nel girone. A Malaga ai quarti di finale gli azzurri di Volandri se la vedranno con gli USA

16:18 – Berrettini in controllo nel secondo set, dov’è in vantaggio 3-2 e servizio

15:55 – SET BERRETTINI – Con l’ennesima prima vincente, Matteo chiude il primo set 6-4 su Ymer. L’Italia sempre più vicina al primo posto nel girone

15:49 – BREAK BERRETTINI – Matteo passa in vantaggio alla seconda palla break su Ymer, e ora va al servizio sopra 5-4

15:42 – Si gioca anche a Glasgow dove l’idolo di casa Andy Murray è sotto di un break contro il kazako Dmitry Popko (25 anni, n.227), 3-2

15:40 – MATCH STRUFF – Il tedesco Jan-Lennard Struff batte 6-1 7-5 l’austrliano Max Purcel, vincendo il terzo match su tre in questa sua Coppa Davis

15:22 – In campo Matteo Berrettini che tiene il suo turno a ‘0’ e impatta sull’1-1 contro Elias Ymer

14:45 – Ultima giornata di tennis a Bologna, si affrontano l’Italia e la Svezia. Gli azzurri sono già certi di passare il turno e hanno bisogno di un punto per assicurarsi il primo posto nel girone (ed evitare potenzialmente la Spagna), gli scandinavi invece hanno bisogno di un 3-0 per raggiungere i quarti di finale. Spettatore interessato la Croazia che passerà il turno assieme all’Italia nel caso questa vincesse almeno un match oggi

Dalle 15, il programma di oggi dalla Unipol Arena è il seguente:

Matteo Berrettini contro Elias Ymer
Jannik Sinner contro Mikael Ymer
Simone Bolelli/Fabio Fognini contro Andre Goransson/Elias Ymer

EDITORIALE: 50 anni fa… Bertolucci come Musetti, Barazzutti come Sinner, Panatta come Berrettini. Quante analogie. Ma è tutta colpa di Pietrangeli

CRONACA CROAZIA-ARGENTINA

CONFERENZA CORIC [VIDEO]

INTERVISTA ESCLUSIVA PAOLO LORENZI [VIDEO]

CRONACA FRANCIA-BELGIO

CRONACA OLANDA-USA

CRONACA CANADA-SERBIA

Ventun anni dopo Hewitt la storia si ripete, Alcaraz perde all’esordio come n. 1 del ranking ATP

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

⚠️ Warning, la newsletter di Ubitennis

Iscriviti a WARNING ⚠️

La nostra newsletter, divertente, arriva ogni venerdì ed è scritta con tanta competenza ed ironia. Privacy Policy.

 

Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement