Djokovic, vento nelle vele: "Quando funziona il servizio ne traggo beneficio. E la gente è stata con me"

Flash

Djokovic, vento nelle vele: “Quando funziona il servizio ne traggo beneficio. E la gente è stata con me”

Il numero uno del mondo avrà Fucsovics nei quarti di Wimbledon, in prospettiva di una semifinale contro Khachanov o Shapovalov. E con un obiettivo che non nasconde: “Non è un segreto che voglia vincere quanti più Slam possibile”

Pubblicato

il

Novak Djokovic - Wimbledon 2021 (via Twitter, @Wimbledon)
 

Novak Djokovic sta recitando alla perfezione il copione del grande favorito. Anche contro Cristian Garin, il numero uno del mondo e detentore del titolo non ha mostrato segnali di debolezza. L’unico set perso nel torneo rimane quello (ininfluente) all’esordio contro Draper e ora, ai quarti – raggiunti per la dodicesima volta – troverà il regolarista ungherese Marton Fucsovics, battuto due volte sul cemento nel 2018. “Sono particolarmente contento della mia partita, ero mentalmente reattivo – ha commentato -, ho servito bene usando al meglio tutto il campo. Quando il servizio funziona ne traggo beneficio, posso concentrarmi meglio sui game in risposta. Cristian giocava per la prima volta sul Centrale e si è visto, soprattutto in avvio ha commesso degli errori che mi hanno dato la possibilità di vincere comodamente il primo set. Il secondo è stato più combattuto ma sono riuscito a strappargli il servizio nel momento giusto“.

A differenza di quanto accaduto in altre circostanze, il serbo ha anche stretto empatia con il pubblico. “A essere onesti è stato fantastico, ho avvertito un bel sostegno. È anche comprensibile che la gente voglia veder vincere chi è sfavorito, a volte riesco a farmelo scivolare addosso, altre lo avverto. È normale, siamo umani. Poi dipende sempre da dove si gioca e contro chi“. In prospettiva, il coefficiente di interesse (e forse anche di partecipazione emotiva) della semifinale si alzerebbe al cospetto di Khachanov o Shapovalov.

RECORD – Nel mentre, la scioltezza con cui ha saltato gli ostacoli che gli si sono presentati davanti ha agevolato le divagazioni statistiche. La classifica dei successi a livello Slam – che a Federer e Nadal sembra non interessare – è sulla sua scrivania. Vincendo per la sesta volta Wimbledon, raggiungerebbe a quota 20 gli altri due big con la freccia del sorpasso accesa.

Grazie per avermelo ricordato – ha sorriso in sala stampa -, sarebbe un privilegio battere i record nello sport che amo più di quanto pensi qualcuno al di fuori del circuito. Rappresentano una motivazione a fare sempre meglio. Allo stesso tempo, penso che discorsi come quello sul più grande di tutti i tempi possano far deragliare l’attenzione da ciò che conta di più: cerco di prepararmi al meglio per le fasi decisive di tornei come questi, non è un segreto che io stia cercando di vincere il maggior numero possibile di Slam. Avevo l’obiettivo di primeggiare nelle settimane da numero uno e l’ho raggiunto, adesso mi concentro su quello che voglio ma senza che questo consumi energie rispetto al lavoro quotidiano“.

Continua a leggere
Commenti
Advertisement
ATP4 settimane fa

Trattative Sky-FITP-Supertennis. A che punto è la negoziazione dei diritti-tv

Flash4 settimane fa

Diritti TV SKY e FITP: ecco lo scenario di questa aspra negoziazione infinita [VIDEO]

evidenza3 settimane fa

In Svizzera è polemica sulle On di Roger Federer. La risposta: “In Vietnam paghiamo oltre il minimo salariale”

ATP2 settimane fa

ATP Rotterdam: Sinner: “Fra uno Slam e una medaglia olimpica scelgo la seconda. Non vedo l’ora di conoscere i migliori atleti del mondo” [AUDIO]

evidenza3 settimane fa

Richard Krajicek: “Piatti mi disse di Sinner ‘diventerà un campione’”. Jannik al servizio è come Djokovic: la battuta è un extra, ma quando gli serve la mette dentro” [VIDEO INTERVISTA]

Flash3 settimane fa

Ubaldo da Rotterdam: “Sinner sulle orme di Camporese? Siamo qui apposta”

ATP2 settimane fa

ATP Rotterdam, il viaggio di Sinner continua: “Bisogna anche divertirsi. Io ho trovato le persone giuste al momento giusto” [AUDIO]

ATP2 settimane fa

ATP Rotterdam, Sinner: “Contento del numero 3 ma le cose più importanti sono altre” [AUDIO]

ATP2 settimane fa

Griekspoor, prima “vittima” delle 12 di fila di Jannik: “Per me Sinner è il più forte tennista del mondo” [AUDIO ESCLUSIVO]

Flash4 settimane fa

Mattarella: “Azzurri, in Coppa Davis ho visto un vero spirito di squadra” (Cocchi, Primavera) Campioni d’Italia (Guerrini) Sinner porta il tennis al Quirinale (Piccardi) Italdavis in festa, Sinner incoronato da Mattarella (Mei, Schito)

⚠️ Warning, la newsletter di Ubitennis

Iscriviti a WARNING ⚠️

La nostra newsletter, divertente, arriva ogni venerdì ed è scritta con tanta competenza ed ironia. Privacy Policy.

 

Advertisement
Advertisement
Advertisement