WTA Courmayeur: Donna Vekic torna al successo dopo quattro anni

Flash

WTA Courmayeur: Donna Vekic torna al successo dopo quattro anni

La croata supera in finale Clara Tauson, spossata dalle fatiche del sabato

Pubblicato

il

 

D. Vekic b. [5] C. Tauson 7-6(3) 6-2

È Donna Vekic a mettere le mani sul trofeo del Courmayeur Ladies Open 2021, superando in finale una Clara Tauson comprensibilmente provata dopo le due ore e mezza della semifinale di sabato nella quale aveva anche annullato cinque match point. Una finale che si potrebbe definire a senso unico tranne per la parte in cui Donna non ha chiuso più rapidamente un primo parziale che pareva saldamente nelle sue mani. Clara è stata però capace di un moto d’orgoglio ed è riuscita a rientrare, non senza la complicità croata, ricorrendo a qualche slice e a solide prime di servizio. La vittoria è comunque arrivata senza lasciare per strada alcun set nella settimana valdostana di Vekic, che torna così a sollevare un trofeo dopo quelli di Nottingham 2017 e Kuala Lumpur 2014 affiancati dalle sei finali perse. È invece la prima in cui Tauson assapora la sconfitta, dopo i due titoli di quest’anno a Lione e Lussemburgo.

Un match dall’inizio confusamente ordinato, con quattro break caratterizzati da qualche imprecisione di troppo. Vekic è la prima a tenere il servizio e prende decisamente in mano le redini della partita, piazzando catenate vincenti e qualche smorzata per il 5-2, quando vede un primo set point svanire polverizzato dall’ace danese. La venticinquenne di Osijek serve per mettere al sicuro il parziale e, nonostante un doppio fallo e un punto facile perso rocambolescamente, si guadagna due set point da sinistra: uno è cancellato da una risposta fulminante sulla seconda battuta, l’altro dal doppio fallo che non si può non pensare conseguente. Completata la rimonta da parte di Tauson, è allora il tie-break a decidere. Vekic vola indisturbata sul 6-0 prima di riuscire a far finalmente suo il set alla settima chance.

MTO per Clara la cui espressione del viso tradisce una sorta di malessere complessivo misto a rassegnazione. Donna sorpassa al terzo gioco e, in quello successivo che in pratica chiude la contesa, rintuzza affidandosi al servizio (11 ace per lei) l’estremo tentativo di rientro di Tauson. Finale sul velluto per la n. 97 WTA che chiude 6-2 e torna al successo dopo oltre quattro anni.

39 vincenti e 13 unforced per la croata, 23-17 il saldo di Clara che, in lacrime al momento della premiazione per non aver potuto competere al meglio, dice tutto con un “non vorrei piangere, ma sono davvero stanchissima”.

Continua a leggere
Commenti
Advertisement
Editoriali del Direttore4 settimane fa

Australian Open: Sabalenka regina quasi scontata. Bolelli Vavassori in vista Slam. E diritti tv: Sky, Supertennis, FITP: la negoziazione langue

ATP4 settimane fa

La storia del tennis italiano chiama a sé Sinner, da De Stefani a Berrettini passando per le vittorie di Pietrangeli, Panatta, Schiavone e Pennetta

Australian Open4 settimane fa

Australian Open – Jannik Sinner è molto più calmo di tutti quelli che oggi lo osannano. Un anno fa era il tennista dei… senza

Novak Djokovic - Australian Open 2024 (X @AustralianOpen)
Australian Open4 settimane fa

Australian Open, Djokovic: “Sono scioccato, uno dei miei peggiori match di sempre”

Editoriali del Direttore3 settimane fa

Jannik Sinner non è un patriota per cui tifare perché non paga le tasse in Italia? Non sono d’accordo con Aldo Cazzullo e Massimo Gramellini

ATP3 settimane fa

Trattative Sky-FITP-Supertennis. A che punto è la negoziazione dei diritti-tv

Flash4 settimane fa

Australian Open, Scanagatta: “Ora per tutti Sinner è diventato il favorito. Per lui meglio Medvedev piuttosto che Zverev. E’ stato 7 ore in campo meno del russo battuto a Pechino, Vienna e Torino” [VIDEO]

Jannik Sinner - Australian Open 2024 (foto X @AustralianOpen)
Australian Open4 settimane fa

Australian Open: estasi Sinner! Djokovic si arrende in quattro set, è la prima finale Slam [VIDEO]

Australian Open4 settimane fa

Australian Open: Cahill e Vagnozzi, i “tagliatori” del diamante Sinner

Australian Open4 settimane fa

Australian Open, Vagnozzi prima della semifinale: “Le vittorie degli ultimi sei mesi hanno reso Jannik più forte e consapevole”

⚠️ Warning, la newsletter di Ubitennis

Iscriviti a WARNING ⚠️

La nostra newsletter, divertente, arriva ogni venerdì ed è scritta con tanta competenza ed ironia. Privacy Policy.

 

Advertisement
Advertisement
Advertisement