WTA Tokyo: Samsonova in gran spolvero, Zheng rimonta Kudermetova in una battaglia

Flash

WTA Tokyo: Samsonova in gran spolvero, Zheng rimonta Kudermetova in una battaglia

Gran prestazione della russa Samsonova per superare Zhang; tre ore di intensità servono alla cinese Zheng per battere Kudermetova

Pubblicato

il

Il Japan Open, in quel di Tokyo, dopo tre anni di inattività è certamente ripartito con il botto. Infatti, dopo una settimana piena di sorprese, grandi match e crolli inattesi, anche la semifinali, specialmente la seconda, hanno regalato grandi momenti di tennis. Due incroci tra Russia e Cina, che hanno monopolizzato questo torneo, mostrando una certa rigogliosità e buone prospettive verso il futuro per le loro scuole. Delle quattro semifinaliste, seppur tre su quattro in top 30, solo Veronika Kudermetova, tra le teste di serie (era n.4 del seeding) è arrivata così in alto. La sua semifinale, quella della parte bassa del tabellone, è durata più di tre ore, concludendosi con la sorprendente vittoria della giovane Qinwen Zheng, in rimonta. Nell’altra semifinale, invece, è stata Liudmila Samsonova, ad avere la meglio in due set, in una partita decisamente più netta, su Shuai Zhang. Nella notte, alle 3:00 italiane ci sarà la finale, secondo incrocio tra le due dopo la vittoria di Zheng a Palermo lo scorso luglio.

IL TABELLONE COMPLETO DEL WTA 500 DI TOKYO

Q. Zheng b. [4] V. Kudermetova 5-7 6-3 7-6(3)

Finita da pochissimo, nella tarda mattinata italiana, la maratona tra la russa n.13 del mondo e la cinese in ascesa, 36 del ranking, si candida già a una delle partite dell’anno per la WTA. Kudermetova, al suo best ranking, cercava punti importanti in ottica WTA Finals, essendo nona nella Race, a poco meno di 200 punti da Simona Halep, e dopo un primo set in cui è anche stata sotto 4-1, la forza mentale di rientrare nel match e infilare 6 game concedendone solo uno sembrava un ottimo trampolino verso la finale del 500 giapponese. Peccato che Zheng, straripante in questa settimana, abbia resettato le occasioni sprecate e, giocando con grinta da fondo, e vincendo l’84% di punti con la prima, sia stata capace di portare la partita al terzo. E il set decisivo ha rispettato il succedersi dei servizi, senza che né la potenza della russa né l’esplosività della cinese cambiassero le carte in tavola, conducendo dunque una grande, equilibrata partita, alla giusta conclusione del tie-break. Lì la gioventù, la spregiudicatezza di Zheng hanno regolato la solidità di Kudermetova, una delle giocatrici più costanti dell’anno, a cui però è spesso mancato l’ultimo passo per acciuffare un grande risultato. Quel passo lo ha invece trovato oggi Zheng, che chiude con soli 15 punti persi con la prima una grande prestazione, di mentalità e maturità, acciuffando la prima finale della carriera che non sia a livello 125 in tour, in un torneo prestigioso come quello di Tokyo.

IL TABELLONE COMPLETO DEL WTA 500 DI TOKYO

L. Samsonova b. S. Zhang 7-6(4) 6-2

Molto più tranquilla, e decisamente meno incerta, è stata l’invece l’altra semifinale, tra due giocatrici di classifica quasi pari (n.30 la russa, 28 la cinese), entrambe portatrici di un tennis godibile, e di upset questa settimana. Samsonova ha saputo però gestire meglio la tensione del livello, nonché del punto del torneo in cui sono arrivate, partendo benissimo, con un break all’inizio, che ha però quasi subito perso; nonostante ciò, confermando il buon stato di forma, specie sul cemento, la russa ha saputo ben imporre il suo gioco, vincendo poi il tie-break per 7 punti a 4. A quel punto Zhang si è quasi spenta, e infatti non ha più saputo reagire nel secondo set, dove è anche passata avanti di un break, senza saperlo poi mantenere, per quella che si è poi rivelata essere la chiave della partita. Infatti, dopo aver recuperato lo svantaggio, Samsonova ha lasciato un solo game all’avversaria, vincendo nettamente 6-2, nonostante abbia messo anche poche prime in campo, trovandone però una buona resa (78%). Terza finale del 2022 per la russa, dopo le due vittorie estive ottenute sul cemento americano.

IL TABELLONE COMPLETO DEL WTA 500 DI TOKYO

Continua a leggere
Commenti
Advertisement
Ubaldo Scanagatta
evidenza1 settimana fa

Roland Garros, Scanagatta: “Nadal subito Zverev. Se fosse meglio così? Il teorico cammino di Sinner” [VIDEO]

Jannik Sinner - Madrid 2024 (foto Florin Baltatoiu)
Flash1 settimana fa

Roland Garros, Scanagatta: “Sinner gioca e punta al n. 1 del mondo. E magari pure al Grande Slam. Si deve sognare in grande. Dove capiterà Nadal? Il campione di 14 Roland Garros é’ una mina vagante o no? Riparte l’UbiContest” [VIDEO]

Senza categoria1 settimana fa

Scanagatta a Radio Sportiva: “La bravura di Sara Errani e le prospettive di Zverev per Parigi”[AUDIO]

Alexander Zverev - Roma 2024 (X @inteBNLditalia)
evidenza2 settimane fa

Roma, Scanagatta: “Zverev può aver salvato il torneo” [VIDEO]

Flash2 settimane fa

Roma, Scanagatta: “Meglio le donne che gli uomini. In gara tre delle prime quattro del ranking, fra gli uomini solo due dei primi otto”

Flash3 settimane fa

Roma, Scanagatta: “Con Paolini bye bye Roma per le italiane. 5 azzurri superstiti. Tre giocano oggi ma il clou è Nadal-Hurkacz. Per lo spagnolo addio Roma più che arrivederci?” [VIDEO]

Matteo Berrettini - Roma 2024 (foto Francesca Micheli Ubitennis)
Flash3 settimane fa

ATP Roma, Scanagatta: “Piove sul bagnato. Dopo il KO di Sinner quello di Berrettini, e sul torneo diluvia. Menomale vincono Darderi e Cobolli” [VIDEO]

ATP2 mesi fa

ATP Montecarlo, Massey: “Il tetto è in programma e dal prossimo anno le chiamate elettroniche” [VIDEO]

evidenza2 mesi fa

Scanagatta: “Un errore arbitrale clamoroso fa perdere a Sinner con Tsitsipas un match quasi vinto” [VIDEO]

ATP2 mesi fa

ATP Montecarlo, Scanagatta: “Jannik Sinner batte l’avversario più duro di sempre sul rosso e conserva il secondo posto mondiale” [VIDEO]

⚠️ Warning, la newsletter di Ubitennis

Iscriviti a WARNING ⚠️

La nostra newsletter, divertente, arriva ogni venerdì ed è scritta con tanta competenza ed ironia. Privacy Policy.

 

Advertisement
Advertisement
Advertisement