Coppa Davis, festa Italia. Volandri: "Quando Sonego gioca così...". Bolelli e Fognini: "Tifosi italiani importanti"

Coppa Davis

Coppa Davis, festa Italia. Volandri: “Quando Sonego gioca così…”. Bolelli e Fognini: “Tifosi italiani importanti”

Grande soddisfazione tra gli azzurri, Volandri ringrazia tutti i suoi ragazzi. Bolelli: “So che non ho molti anni di carriera davanti, per questo sto dando qualcosa in più”

Pubblicato

il

Nazionale Italia - Coppa Davis 2022 (foto Roberto dell'Olivo)
Nazionale Italia - Coppa Davis 2022 (foto Roberto dell'Olivo)

Finito il match aria distesa in casa italia con Volandri, Fognini e Bolelli che si sono presentati in sala stampa dopo aver superato gli Stati Uniti nei quarti della Coppa Davis 2022. Ecco le loro impressioni.

Capitano, ci puoi dire le prime impressioni su come hanno giocato i ragazzi?

VOLANDRI: “Hanno giocato tutti benissimo, al di là del risultato sono contentissimo della prestazione; Sonego ha giocato benissimo, si è allenato molto bene in questi giorni. Lui voleva finire in bellezza, aveva un’energia incredibile. Quando sta così lui può trovare delle prestazioni inaspettate ma noi sappiamo che può farle. E ovviamente anche Fabio e Simone hanno giocato benissimo: sappiamo tutti dell’importanza che ha il doppio in questa formula. Abbiamo bisogno di una coppia fissa che giochi sull’1-1. Oggi Fabio e Simone volevano vincere con molta più forza e si è visto. E infine anche Musetti ha giocato bene, era partito in difficoltà ma poi era riuscito a star davanti nel tie break. Lui ha giocato poche partite a questo livello, Fritz decisamente di più e questo ha fatto la differenza”.

Domanda Ubitennis: guardando avanti potrebbe esserci il Canada: cosa ne pensi? Prima Fish inoltre era rimasto impressionato dal fatto che Berrettini fosse qui a sostenere la squadra.

VOLANDRI: “Abbiamo dimostrato di essere una squadra. È un percorso che ha iniziato da poco e abbiamo fatto passi da giganti e non pensavo fossimo così avanti. Grazie alla loro disponibilità. Poi Matteo ci ha aiutato non solo con la sua presenza e con la sua carica dalla panchina. Per noi è una pedina fondamentale e in questo giorni si è reso utilissimo con i suoi consigli e poterlo avere in campo aiuta tantissimo anche per raccogliere altre sensazioni”.

Simone, quali sono le sensazioni oggi? Raccontaci un po’ oggi com’è andata oggi?

BOLELLI: “Oggi vincere il punto decisivo è sicuramente una grandissima emozione; la squadra c’è e abbiamo cercato di prepararla nel migliore dei modi e abbiamo cercato di dare il massimo. Abbiamo cercato di metterci qualcosa in più del normale e ora siamo in semifinale e può succedere di tutto. Nel 2014 c’ero anche io contro la Svizzera in semifinale e adesso è un po’ come una seconda vita. Quando mi sono reso conto che fisicamente in singolare non potevo più reggere ho deciso di dedicarmi solo al doppio per proseguire ad alti livelli. So che non potrò fare ancora molti anni, ma cerco sempre di dare tutto e finché potrò farlo vestire la maglia della nazionale è sempre un onore”.

Fabio ci racconti com’è andata oggi? e il fatto di giocare qua in Spagna con questa atmosfera?

FOGNINI: “Le sensazioni sono buone e ho dato la mia disponibilità a Volandri per rendermi utile. Lo sto facendo con tutto me stesso e l’importante è che a vincere sia la squadra. E adesso festeggiamo questo ritorno in semifinale. E la Spagna è la mia seconda casa. Sia io che Flavia abbiamo vissuto tanto tempo a Barcelona. Tanta gente è venuta a sostenerci, sia qua che a Bologna. Ringrazio davvero i fan che sono venuti a sostenerci che è per noi veramente importante. Ricordo nel 2014 quando eravamo contro Stan e Roger in semifinale, c’ero anch’io. Da allora ne sono passate tante e adesso il doppio ha un peso specifico superiore. Giocare con Simone poi mi fa sempre piacere”.

Continua a leggere
Commenti
Advertisement
Ubaldo Scanagatta
evidenza1 settimana fa

Roland Garros, Scanagatta: “Nadal subito Zverev. Se fosse meglio così? Il teorico cammino di Sinner” [VIDEO]

Jannik Sinner - Madrid 2024 (foto Florin Baltatoiu)
Flash1 settimana fa

Roland Garros, Scanagatta: “Sinner gioca e punta al n. 1 del mondo. E magari pure al Grande Slam. Si deve sognare in grande. Dove capiterà Nadal? Il campione di 14 Roland Garros é’ una mina vagante o no? Riparte l’UbiContest” [VIDEO]

Senza categoria1 settimana fa

Scanagatta a Radio Sportiva: “La bravura di Sara Errani e le prospettive di Zverev per Parigi”[AUDIO]

Alexander Zverev - Roma 2024 (X @inteBNLditalia)
evidenza2 settimane fa

Roma, Scanagatta: “Zverev può aver salvato il torneo” [VIDEO]

Flash2 settimane fa

Roma, Scanagatta: “Meglio le donne che gli uomini. In gara tre delle prime quattro del ranking, fra gli uomini solo due dei primi otto”

Flash3 settimane fa

Roma, Scanagatta: “Con Paolini bye bye Roma per le italiane. 5 azzurri superstiti. Tre giocano oggi ma il clou è Nadal-Hurkacz. Per lo spagnolo addio Roma più che arrivederci?” [VIDEO]

Matteo Berrettini - Roma 2024 (foto Francesca Micheli Ubitennis)
Flash3 settimane fa

ATP Roma, Scanagatta: “Piove sul bagnato. Dopo il KO di Sinner quello di Berrettini, e sul torneo diluvia. Menomale vincono Darderi e Cobolli” [VIDEO]

ATP2 mesi fa

ATP Montecarlo, Massey: “Il tetto è in programma e dal prossimo anno le chiamate elettroniche” [VIDEO]

evidenza2 mesi fa

Scanagatta: “Un errore arbitrale clamoroso fa perdere a Sinner con Tsitsipas un match quasi vinto” [VIDEO]

ATP2 mesi fa

ATP Montecarlo, Scanagatta: “Jannik Sinner batte l’avversario più duro di sempre sul rosso e conserva il secondo posto mondiale” [VIDEO]

⚠️ Warning, la newsletter di Ubitennis

Iscriviti a WARNING ⚠️

La nostra newsletter, divertente, arriva ogni venerdì ed è scritta con tanta competenza ed ironia. Privacy Policy.

 

Advertisement
Advertisement
Advertisement