ATP Amburgo: Zverev vince il derby tedesco con Marterer e approda ai quarti

ATP

ATP Amburgo: Zverev vince il derby tedesco con Marterer e approda ai quarti

Alexander Zverev concede appena 8 giochi a Maximilian Marterer. Per lui ora il talentuoso francese Van Assche

Pubblicato

il

Alexander Zverev – ATP Amburgo 2023 (photo credit: Hamburg European Open / Alexander Scheuber)
 

[4] A. Zverev b. [WC] M. Marterer 6-3 7-5

Alexander Zverev vola ai quarti di finale dell’Hamburg European Open superando il connazionale Maximilian Marterer con lo score di 6-3 7-5. Si trattava del primo confronto diretto tra i due, che dunque non si conoscevano, ma non è stata necessaria alcuna fase di studio per intuire come il n° 19 al mondo fosse superiore in tutte le fasi di gioco. L’unica pecca, come a volte gli capita, è quel calo di concentrazione tra l’inizio e la metà del secondo set che Zverev non potrà permettersi nei prossimi turni e in tornei più importanti. Già contro Luca Van Assche, suo prossimo rivale e protagonista di una bella vittoria in rimonta su Davidovich Fokina, questi passaggi a vuoto potrebbero rivelarsi deleteri.

Primo set: Zverev in controllo fin dall’inizio

Si capisce dopo pochi punti che per Alexander Zverev non sarà una partita troppo complicata. Il break a -30 ottenuto in apertura e le successive due consecutive – non sfruttate – opportunità di 0-3 nel terzo game sono chiari segnali che il connazionale mancino Maximilian Marterer avrà poche chances per impensierire il finalista dello US Open 2020. Tuttavia, il meno forte tra i due tedeschi prova con le unghie a rimanere attaccato al parziale, perlomeno tenendo saldamente i suoi turni di battuta fino al 3-4, ma non si avvicinerà mai al rivale in risposta, conquistando solo 3 miseri -15 in 4 games al servizio del tedesco. E, nel finale, diventano addirittura 2, e per giunta con un gioco a -0, i break di margine per la testa di serie n° 4, che si accomoda con un agevole 6-3 in 31 minuti.

Secondo set: qualche concessione di troppo, ma Zverev va  

Zverev pare rilassarsi un po’ troppo rispetto a quanto potrebbe permettersi. Un inizio a singhiozzo lo porta a dover salvare due palle break nel gioco introduttivo – perdendo in un solo game lo stesso quantitativo di punti concessi al servizio in un intero set – ma con due prime vincenti e un ace di seconda si salva. Una situazione similare si ripropone anche sull’1-1, quando il teutonico rimedia da 0-30 con tre battute non risposte consecutive e uno schiaffo al volo a chiudere il game. Passato questo momento di difficoltà, l’ex n° 2 del mondo pare involarsi verso un’agevole vittoria, specie quando si ritrova 4-1 con un break di vantaggio. Ma una nuova défaillance gli costa cara e riconduce un Marterer che indubbiamente alza l’asticella ad impattare sul 4-4 (il diritto lungolinea vincente con cui sigilla il controbreak è di alto livello). I due arrivano sul 5-5 tenendo senza fatica i loro successivi turni di servizio, ma sul 5-5 l’allungo di Zverev, con un parziale di 8 punti a 1 e un nuovo break a -0 come successo a fine primo set, è definitivo. 6-3 7-5 in suo favore e quarti in cassaforte.

Continua a leggere
Commenti
Advertisement
Australian Open4 settimane fa

Australian Open – Perché credo che questo Sinner batterà questo incerto Djokovic. Ma non al quinto set

Editoriali del Direttore4 settimane fa

Australian Open: Sabalenka regina quasi scontata. Bolelli Vavassori in vista Slam. E diritti tv: Sky, Supertennis, FITP: la negoziazione langue

ATP4 settimane fa

La storia del tennis italiano chiama a sé Sinner, da De Stefani a Berrettini passando per le vittorie di Pietrangeli, Panatta, Schiavone e Pennetta

Australian Open4 settimane fa

Australian Open – Jannik Sinner è molto più calmo di tutti quelli che oggi lo osannano. Un anno fa era il tennista dei… senza

Senza categoria4 settimane fa

Australian Open LIVE: Sinner in semifinale, nemmeno Rublev riesce a strappargli un set!

Novak Djokovic - Australian Open 2024 (X @AustralianOpen)
Australian Open4 settimane fa

Australian Open, Djokovic: “Sono scioccato, uno dei miei peggiori match di sempre”

Australian Open4 settimane fa

Australian Open, Sinner tranquillizza tutti: “L’addome? Nulla di che”. Contro Djokovic alle 4.30 italiane

Australian Open4 settimane fa

Australian Open: Sinner batte Rublev e vola in semifinale con Djokovic senza aver perso un set [VIDEO]

Editoriali del Direttore3 settimane fa

Jannik Sinner non è un patriota per cui tifare perché non paga le tasse in Italia? Non sono d’accordo con Aldo Cazzullo e Massimo Gramellini

Australian Open4 settimane fa

Australian Open – La grande attesa per i duellanti dai tanti punti in comune Djokovic e Sinner. Vinca il migliore? “Sperem de no”

⚠️ Warning, la newsletter di Ubitennis

Iscriviti a WARNING ⚠️

La nostra newsletter, divertente, arriva ogni venerdì ed è scritta con tanta competenza ed ironia. Privacy Policy.

 

Advertisement
Advertisement
Advertisement