Jannik Sinner e Luca Nardi prepareranno insieme il 2024 ad Alicante

ATP

Jannik Sinner e Luca Nardi prepareranno insieme il 2024 ad Alicante

Ad annunciarlo è lo stesso Nardi, che poi scherza: “Spero che Jannik mi lasci giocare!”

Pubblicato

il

Luca Nardi - Next Gen Finals 2023 (X @federtennis)
 

Le Next Gen ATP Finals non sono andate come sperato per Luca Nardi, che ha comunque ben figurato contro il n°1 del seeding Arthur Fils ed è tornato da Jeddah con una vittoria significativa. Il successo, seppur inutile in termini di qualificazione, è arrivato ai danni dell’amico e connazionale Flavio Cobolli, battuto al quinto set dopo due ore e un quarto nel secondo derby tricolore delle Next Gen, dopo quello tra Matteo Arnaldi e Francesco Passaro nel 2022.

Luca lascia comunque il torneo tutto sommato soddisfatto, autore del punto più bello della settimana nonostante qualche problemino fisico alla gamba sinistra. “Non so bene che cosa sia successo, stavo semplicemente correndo – nemmeno troppo bene visto che sono infortunato – ma sono riuscito a colpire la palla ed è uscito un punto incredibile, ha dichiarato Nardi sorridendo nell’intervista post partita. “Ho chiesto scusa a Flavio, è stato un colpo di pura fortuna… però vorrei rivederlo! Sapevo che avrei dovuto vincere in tre o quattro set, però non volevo lasciare Jeddah senza vittorie, ci tenevo a vincere, ha detto il pesarese.

Ai microfoni di SuperTennis, in un secondo momento, Nardi ha poi anche svelato che inizierà a breve la preparazione in vista del 2024, facendolo con un compagno particolare. “Tornerò da Jeddah ma mi prenderò soltanto 3/4 giorni di pausa, purtroppo ho poco tempo ma cercherò di staccare un po’ la testa – ha raccontato Luca. “Ero fuori da quasi un mese e mezzo (ha giocato molto in Giappone ultimamente, ndr) “ammetto di essere un pochino stanco”.

Poi ecco l’annuncio: Svolgerò la preparazione in vista del 2024 ad Alicante con Jannik Sinner, sperando che mi lasci giocare! (sorride, ndr). No, scherzo, comunque farò due o tre settimane in Spagna. Cercherò di giocare il mio miglior tennis il prossimo anno, ma senza troppe pressioni: avevo detto ad inizio stagione che sarei voluto entrare nei 100 già nel 2023, però non ci sono riuscito. Vedremo come andrà nel 2024″ – ha concluso il pesarese, attualmente al n°115 ATP.

Continua a leggere
Commenti
Advertisement

⚠️ Warning, la newsletter di Ubitennis

Iscriviti a WARNING ⚠️

La nostra newsletter, divertente, arriva ogni venerdì ed è scritta con tanta competenza ed ironia. Privacy Policy.

 

Advertisement
Advertisement
Advertisement