Boris Becker su Sinner: “Ha avuto una crescita impressionante, nel 2024 deve puntare a una finale Slam”

Flash

Boris Becker su Sinner: “Ha avuto una crescita impressionante, nel 2024 deve puntare a una finale Slam”

“Ora è più rilassato e ha un’attitudine migliore in campo”, afferma Il campione tedesco, esaltando Jannik Sinner e prospettandogli un futuro roseo: “Con lui, Alcaraz, Rune e Shelton il tennis è in buone mani”

Pubblicato

il

Boris Becker - Londra 2022
 

La straordinaria stagione di Jannik Sinner è sotto gli occhi di tutti. Tennisti, opinionisti e anche l’ATP – che ha inserito l’altoatesino tra i candidati per vincere ben due premi a fine anno – non possono esimersi dal fare i complimenti all’attuale n° 1 d’Italia per la sua crescita professionale.

L’ultimo a tesserne le lodi è stato Boris Becker, che di recente si è aggiunto al novero dei super-coach del circuito sedendosi sulla panchina di Holger Rune e che, intervistato da Eurosport Germania, ha detto la sua sul 2023 di Sinner e sulle prospettive per il 2024.

“La sua crescita è stata impressionante”, ha affermato l’ex n° 1 tedesco a poche ore di distanza dal successo dell’Italia in Coppa Davis. “È sempre stato un tennista forte, ma ora possiede una certa consistenza e un’attitudine rilassata in campo. Ciò lo rende ancor più temibile e lo aiuta nelle fasi critiche di gioco”.

Ma ci sono anche aspetti legati al carattere e alla personalità, e quindi extra-campo, che fanno di Sinner, secondo Becker, un campionissimo: “È un ragazzo educato e riservato, nonostante sia una superstar, e inoltre è incredibilmente simpatico”.

Il tedesco ha poi concluso con una rapida disamina sulle prospettive di Jannik per il 2024: “Nel 2023 ha messo le basi per il prossimo grande passo, che deve essere quello di raggiungere la finale di un torneo del Grande Slam e magari anche vincerlo. Il tennis è in buone mani. Insieme al trio Alcaraz, Rune e Shelton, sentiremo molto parlare di lui il prossimo anno”.

Continua a leggere
Commenti
Advertisement
Australian Open4 settimane fa

Australian Open – Perché credo che questo Sinner batterà questo incerto Djokovic. Ma non al quinto set

Editoriali del Direttore4 settimane fa

Australian Open: Sabalenka regina quasi scontata. Bolelli Vavassori in vista Slam. E diritti tv: Sky, Supertennis, FITP: la negoziazione langue

ATP4 settimane fa

La storia del tennis italiano chiama a sé Sinner, da De Stefani a Berrettini passando per le vittorie di Pietrangeli, Panatta, Schiavone e Pennetta

Australian Open4 settimane fa

Australian Open – Jannik Sinner è molto più calmo di tutti quelli che oggi lo osannano. Un anno fa era il tennista dei… senza

Novak Djokovic - Australian Open 2024 (X @AustralianOpen)
Australian Open4 settimane fa

Australian Open, Djokovic: “Sono scioccato, uno dei miei peggiori match di sempre”

Australian Open4 settimane fa

Australian Open, Sinner tranquillizza tutti: “L’addome? Nulla di che”. Contro Djokovic alle 4.30 italiane

Editoriali del Direttore3 settimane fa

Jannik Sinner non è un patriota per cui tifare perché non paga le tasse in Italia? Non sono d’accordo con Aldo Cazzullo e Massimo Gramellini

Australian Open4 settimane fa

Australian Open – La grande attesa per i duellanti dai tanti punti in comune Djokovic e Sinner. Vinca il migliore? “Sperem de no”

ATP3 settimane fa

Trattative Sky-FITP-Supertennis. A che punto è la negoziazione dei diritti-tv

Flash4 settimane fa

Australian Open, Scanagatta: “Ora per tutti Sinner è diventato il favorito. Per lui meglio Medvedev piuttosto che Zverev. E’ stato 7 ore in campo meno del russo battuto a Pechino, Vienna e Torino” [VIDEO]

⚠️ Warning, la newsletter di Ubitennis

Iscriviti a WARNING ⚠️

La nostra newsletter, divertente, arriva ogni venerdì ed è scritta con tanta competenza ed ironia. Privacy Policy.

 

Advertisement
Advertisement
Advertisement