ATP Cincinnati: Fognini nei quarti, Djokovic fuori!

Senza categoria

ATP Cincinnati: Fognini nei quarti, Djokovic fuori!

Pubblicato

il

 
 

TENNIS – A Cincinnati Fognini centra per la prima volta i quarti battendo Lu, mentre Djokovic si fa sorprendere in due set da Robredo. Murray d’un soffio su Isner. Marin Cilic dura solo un set contro Stan Wawrinka . Benneteau deve lottare solo nel primo set contro Janowicz. Federer in tre set su Monfils.

(15) F. Fognini b. Y. H. Lu 3-6, 6-3, 6-3 (Vanni Gibertini)

Vittoria in rimonta da parte di Fabio Fognini che approfitta del buon tabellone apertosi davanti a lui dopo la sconfitta di Berdych ed avanza per la prima volta in carriera ai quarti di finale del Masters 1000 di Cincinnati. Si tratta del secondo quarto di finale in carriera in un torneo di questo livello per Fognini, il primo al di fuori della terra battuta, dopo la semifinale raggiunta a Montecarlo nel 2013.

 

Fabio ha portato avanti nel corso di tutta la partita un dialogo con il giudice di sedia Damien Dumusois, dialogo che ha toccato diversi argomenti, dal timing della chiamata del fallo di piede all’opportunità di fare overrule su certe chiamate, ma bisogna riconoscere al ligure di non aver mai perso la trebisonda e di aver limitato al minimo indispensabile i suoi passaggi a vuoti così da poter avere la meglio su un avversario sicuramente ben dotato tecnicamente ed alquanto volenteroso, ma che dal punto di vista tennistico è sicuramente un gradino sotto a Fognini.

Il match non era partito bene per “crazy Fabio”: piuttosto lento ad uscire dai blocchi, si lascia breakkare subito al secondo game, va sotto 0-3 e deve salvarsi da due palle del doppio break, dalle quali tuttavia esce in maniera molto brillante con due diritti vincenti. Lu è ben disciplinato, gioca profondo ed esprime un tennis a tutto campo pulito ed efficace: il break iniziale si dimostra decisivo per il parziale, che prende la strada del cinese di Taipei dopo soli 31 minuti.

Lu avrebbe la possibilità di andare avanti di un break subito anche nel secondo set, ma Fognini dice di no con due colpi vincenti alle due palle break concesse. Lu continua a macinare il suo gioco, che però è meno efficace dato che i suoi colpi hanno perso un po’ di incisività. Un paio di errori gli costano il break al quarto gioco, ed anche in questo parziale è quel solo break a fare la differenza.

All’inizio del terzo parziale Fognini ha un altro dialogo piuttosto acceso con il giudice di sedia, ma invece di essere lui a perdere la concentrazione e regalare punti, è il suo avversario che sul 2-2 gioca un game di peste, soprattutto con il diritto, e lancia Fognini che poi si issa sul 4-2 ed avanza poi fino alla fine senza esitare, sostenuto dal suo grande gioco di gambe e dalle sue notevoli qualità di difensore.

Nei quarti Fognini incontrerà la testa di serie n.5 Milos Raonic, che ha superato 6-7 6-3 7-6 la wild card americana Steve Johnson.

(16) T. Robredo b. (1) N. Djokovic 7-6(6), 7-5 (Luca Palumbo)

Clamorosa sconfitta per Novak Djokovic uscito agli ottavi di finale contro lo spagnolo Tommy Robredo 76(6) 75. Lo spagnolo torna a battere il serbo dopo 9 anni, nel 2005 a Parigi Bercy Robredo sconfisse il 18enne Djokovic 64 63. Da quel momento 6 sconfitte con l’ultimo precedente recente a Miami nello scorso marzo. Djokovic in avvio appare non lucido come nella partita precedente con Simon con tanti errori con entrambi i fondamentali (ben 14 gli errori gratuiti nel primo set). Robredo ne approfitta e nel 5 game strappa a 15 il servizio del serbo giocando un magistrale game alla risposta con risposte profondissime che non hanno lasciato scampo al numero uno del mondo. Il controbreak del serbo però è quasi immediato, sul 4-3 per Robredo il serbo conquista la prima palla break del match grazie all’errore dello spagnolo che non trova la riga per pochissimo con il suo tentativo di vincente. Nello scambio successivo lo spagnolo va fuori giri con il diritto e la parità si ristabilisce. Il break non scuote il serbo che sembra mentalmente fuori dal match, nel 9 game sbaglia due rovesci non irresistibili e porta Robredo nuovamente sul 15-40. Il campione in questo momento esce fuori e grazie al servizio riesce prima ad annullare le palle break e successivamente a vincere il game. Robredo non soffre la pressione di servire per rimanere nel set e agevolmente tiene il suo servizio a 15. Nei successivi turni di servizio i due giocatori non concedono nulla e si arriva quindi al tie break. Robredo ottiene subito il minibreak in apertura continuando ad essere molto aggressivo alla risposta. Nei successivi due punti è bravo a non concedere nulla al serbo portandosi quindi sul 3-0. Novak rimane in scia dell’avversario vincendo i due punti successivi. Sul 3-2 Robredo commette un doppio fallo con la complicità della rete che trascina la sua seconda palla fuori. Effettuato il cambio campo lo spagnolo sale in cattedra vincendo 3 punti consecutivi (2 sul servizio Djokovic) e portandosi a 3 set point di cui due sul proprio servizio. Nel primo lo spagnolo sbaglia da molto lontano con il diritto, nel secondo Robredo trova una grandissima difesa di Djokovic che lo passa dopo la sua discesa a rete con un sontuoso passante di diritto. Nel terzo set point lo scambio è ancora durissimo e ancora una volta il tentativo di Robredo di chiudere con un vincente esce fuori di pochissimo. Sul 6-6 e servizio Djokovic, lo spagnolo trova ancora una volta una grande risposta di diritto portandosi al 4 set point. Il quarto è quello giusto: la sua prima di servizio trova un pezzettino di riga che gli vale il meritato set.
Nel secondo set ci si aspetta una reazione di Djokovic che mai arriverà. I turni di battuta scorrono velocemente con i due avversari incapaci di arrivare ad una palla break fino al 5-4 per Robredo. Djokovic serve per rimanere nel match ma sul 15-30 commette un doppio fallo che porta l’avversario a 2 match point. Qui ritrova il servizio che gli permette di annullare i due match point e di vincere il game. La partita potrebbe girare a suo favore ma Robredo ancora una volta tiene il servizio senza patemi. Sul 6-5 lo spagnolo chiama il fisioterapista per un presunto crampo al polpaccio. La partita si interrompe per 10′ in un  momento cruciale del match. Sul 30-30 Djokovic sbaglia un comodo diritto portando l’avversario al terzo match point. Quest’ultimo sarà quello buono: Robredo disegna il campo e sul tentativo disperato di lob del serbo chiude con lo smash dopo 1h e 47′ mostrando la sua enorme felicità alle telecamere.
Per lui ai quarti di finale David Ferrer (vincente su Youzhny per 7-5 6-0), per il serbo dopo lo splendido successo di Wimbledon e il matrimonio di luglio con la sua compagna Jelena Ristic due battute di arresto che nel modo in cui sono avvenute fanno preoccupare in vista degli US Open.

(3) S.Wawrinka b M.Cilic (14) 3-6 6-0 6-1 (Luca De Gaspari)

Marin Cilic ha giocato un primo set eccellente, da lì in poi è come se avesse lasciato il campo: Stan Wawrinka vince in rimonta sul croato infilando un parziale di 12 giochi a 1 dopo aver perso il perso il primo set. Lo svizzero chiude in appena 1h22 un match che sembrava essere tutto tranne che semplice per lui.

Il N.14 del seeding vince con pieno merito il primo set sfoggiando un tennis brillante e sfruttando la prima occasione utile nel secondo gioco dell’incontro al terzo tentativo dopo essersi portato 0-40 sul servizio dello svizzero. Rimarrà l’unico break e l’ultima palla break del set con Wawrinka abbastanza incostante e un Cilic brillantissimo specialmente nei pressi della rete. Chiude il set con 3 serve&volley vincenti su 4 punti per un bilancio nel parziale di 11 vincenti e 6 errori.

Per spiegare poi la partita basterebbe dire che da lì in avanti il tabellino di Cilic dirà 5 vincenti e 28 errori gratuiti. Il croato è apparso menomato da un problema al bicipite del braccio destro per cui ha chiesto l’intervento del fisioterapista alla fine del secondo set. Un secondo set perso 6-0 con un parziale di 25 punti a 9. Wawrinka ormai ha centrato completamente il suo favoloso rovescio e comincia a macinare vincenti a raffica capendo che l’avversario non è più lo stesso nel primo set.

Dopo l’intervento del fisioterapista Cilic riesce a tenere con relativo agio il primo turno di servizio del terzo set interrompendo una striscia di sette giochi consecutivi dello svizzero; ma è solo un momento: Wawrinka gli strappa il servizio a 15 nel quarto gioco e nonostante l’orgoglio, Cilic si arrende anche nel quinto gioco dopo aver mancato un break point prima di cedere ai vantaggi. Stan non ha pietà alcuna e recupera il sesto game dopo essere stato sotto 40-15 per l’ennesimo break. Cilic getta la spugna e si arrende deluso da una partita che sembrava promettere molto di più per lui.

Wawrinka è apparso molto buono anche se ovviamente è difficile capire quanto ci sia di suo in questo risultato rotondo nei due set successivi al primo. Grande occasione per lui domani, dato che affronterà da netto favorito Julien Benneteau che ha sconfitto sempre oggi pomeriggio Jerzy Janowicz per 7-5 6-1 in appena 1h14 minuti sul campo Grandstand.

(8) A. Murray b. (11) J. Isner 6-7(3), 6-4, 7-6(2) (Milena Ferrante)

Il Murray che si presenta agli open di Cincinnati pare un coacervo di interrogativi. La sua carriera è già in declino o i semideludenti risultati post Roland Garros denunciano semplicemente il bisogno di un periodo più lungo di adattamento post infortunio? I problemi sono più mentali o più fisici? Probabilmente non lo sa nemmeno lui. Il cemento statunitense potrebbe essere per lo scozzese un terreno favorevole agli allori solo se Murray riequilibrerà l’altalena della propria emotività, considerato anche che la sua posizione in classifica non gli consente ingressi in torneo al rallentatore.

Isner non è, per ovvie ragioni, il cliente migliore per dar pace alle ansie. Dopo un set in cui entrambi servono in modo solido, il tie-break sembra svoltare verso Murray che si porta sul 3-1 a causa di un errore dell’avversario. Peccato che con un errore di dritto e due seconde da regalo di Natale Murray concede tutti i punti successivi cedendo il primo set (tie-break: 7-3).

Approfittando di un calo dell’avversario nel primo gioco del secondo set, lo scozzese raddrizza la sua tremebonda sorte. Il gioco si stabilizza nel terzo set in cui entrambi procedono appaiati con Murray che continua a soffrire per i guai prodotti da una seconda troppo debole tanto da concedere un match point sul 5-6 con due doppi falli consecutivi. È qui che finalmente suona la proverbiale sveglia: con un sussulto d’orgoglio e Murray mette in moto la sua classe, spazza via un altro matchpoint e si impone al tie-break su un Isner che cede graziosamente il passo. Federer potrebbe essere in agguato e Murray dovrà provare a trascorrere una nottata meno ansiosa e raddrizzare le percentuali al servizio se vuole tentare di tenergli testa.

(2) R. Federer b.  (23) G. Monfils 6-4 4-6 6-3 (Ruggero Canevazzi)

Roger Federer approda ai quarti di finale del Master 1000 di Cincinnati superando in tre combattuti set un redivivo Gael Monfils. Dopo due set altalenanti, caratterizzati da qualche bella giocata ma anche da diversi errori, il francese e lo svizzero alzano nettamente il livello di gioco nel terzo parziale regalando colpi e soluzioni di pregevole fattura, sia dal fondo che a rete, dove un aggressivo Federer ha fatto la differenza.

Nel primo set la testa di serie n.2 del tabellone subisce il break in avvio, fallisce una palla del contro break nel gioco successivo (gran passante di Monfils), poi tiene il servizio e al quarto gioco impatta sul 2 pari aprendosi il campo e chiudendo col dritto dal centro a uscire. Il match segue i servizi fino al 5-4 Federer, quando il transalpino ha un evidente passaggio a vuoto e consegna a zero battuta e parziale all’avversario.

Nel secondo set l’elvetico dà l’impressione di poter chiudere il match andando ripetutamente vicino al break, ma fallisce due break-point. Il finalista di Wimbledon si salva sul 3-3 grazie a una chiamata errata che nega all’avversario tre palle break consecutive, ma è solo il preludio al break di Monfils, che arriva puntuale due giochi dopo sul 4-4, con prima un dritto e poi un rovescio mal eseguiti da Roger che finiscono oltre la linea di fondo. Il n.23 del ranking serve per il set e chiude con un bel vincente al primo set-point.

Il terzo parziale è caratterizzato da meno gratuiti e più vincenti da parte di entrambi: nel game d’apertura lo svizzero annulla una palla break grazie a una gran voleé di rovescio dopo un attacco profondo. Due giochi più tardi il francese non può sfruttare altri due break-point in virtù di tre ottime prime del campione di Basilea. La chiave di volta del match è l’ottavo game, quando Monfils serve sul 4-3 per l’avversario e si ritrova 15-40, complice una risposta di Federer baciata da un nastro elvetico che sporca la traettoria della palla quel tanto che basta per farla morire appena di là dalla rete. Il francese annulla la prima palla break ma non può nulla quando un ottimo rovescio in back dello svizzero gli permette di sfondare col dritto successivo. Sul 5-3 Federer non si fa pregare e chiude al primo match point, prendendosi il punto a rete tra gli applausi del pubblico dell’Ohio.

Un ritrovato Monfils, che si spera finalmente recuperato dagli infortuni, saluta il torneo mentre il 5 volte vincitore di Cincinnati sfiderà nella notte tra venerdì e sabato Andy Murray, nel quarto di finale che designerà l’unico dei Fab Four a trovare un posto in semifinale.

Continua a leggere
Commenti

Senza categoria

Wimbledon, Day 9 LIVE: Norrie vince al quinto su Goffin! Jabeur perde il primo poi spazza via Bouzkova

La diretta scritta dei Championships di martedì 5 luglio: Maria in rimonta sulla connazionale Niemeier raggiunge la prima semifinale Slam, sul centrale in corso Jabeur-Bouzkova, sul campo 1 Norrie-Goffin

Pubblicato

il

Centre Court, Wimbledon 2016 (Credit AELTC/Florian Eisele)

20:30 MATCH JABEUR – Ons Jabeur chiude 3-6 6-1 6-1 su Marie Bouzkova e va in semifinale dove giocherà contro la tedesca Maria

20:23 – Otto giochi consecutivi per Ons Jabeur: 3-6 6-1 4-1 su Bouzkova

20:20 MATCH NORRIE – Il giocatore di casa vince 7-5 al quinto set su Goffin e giocherà la sua prima semifinale Slam contro Novak Djokovic!

 

19:50 – Jabeur prende il largo nel secondo set 4-1 e servizio

19:40 – Sul Centrale Marie Bouzkova ha vinto il primo set su Ons Jabeur per 6-3

19:30 SET NORRIE – Pesantissimo break nell’ottavo gioco e Cameron Norrie chiude il quarto set 6-3! Si va al quinto anche sul Campo N.1

18:49 – SET GOFFIN – Il n.58 del mondo chiude il terzo parziale per 6-2, salendo 2-1 nel conteggio dei set su Cameron Norrie

18:42 – Mentre sul campo centrale si apprestano ad iniziare la loro partita Ons Jabeur, testa di serie n.3, opposta alla ceca Marie Bouzkova (23 anni, n.66), David Goffin sta servendo sul 5-2 per portare a casa il terzo set su Norrie

18:26 – SET NORRIE – Il tennista di casa Cameron Norrie si aggiudica il secondo set per 7-5 su David Goffin, rimettendo la situazione in parità. Il belga comunque è avanti 3-0 pesante nel terzo set

18:14 – MATCH DJOKOVIC – Il serbo rimonta per la terza volta a Wimbledon da due set sotto, battendo 5-7 2-6 6-3 6-3 6-2 Jannik Sinner, in tre ore e 36 minuti. Novak Djokovic raggiunge l’11esima semifinale nello Slam londinese

18:11 – Altro break di Djokovic che ora andrà a servire per chiudere il match sul 6-2 nel quinto set

18:07 – Con un solo punto perso al servizio nel quinto set, Djokovic comanda 4-2. Sinner sempre più in difficoltà sotto gli attacchi del serbo

17:55 – Break Djokovic anche nel quinto set: il serbo continua ad essere aggressivo sale 2-1 e servizio

17:52 – Si salva da tre palle break consecutive Cameron Norrie, che conduce 3-2 senza break nel secondo set contro Goffin

17:46 – Ottima reazione di Sinner all’inizio del 5° set, tiene la battuta e sale 1-0

17:38 – SET DJOKOVIC – Nonostante la caduta, Sinner riesce a procurarsi in totale due palle del contro-break senza però riuscire a concretizzare. Djokovic dunque chiude il set 6-2 e si porta al set decisivo

17:33 – Sulla palla break Sinner scivola compiendo un movimento innaturale con la caviglia sinistra. Cade a terra e Djokovic lo aiuta ad alzarsi; al momento non sembra necessario l’intervento del fisioterapista accorso subito vicino al tennista italiano

17:27 – Due game tenuti da chi batte ci portano sul punteggio di 5-2 in favore del serbo. Djokovic ora andrà a servire per mandare la partita al 5° set

17:25 – SET GOFFIN – Il belga, leggermente più esperto in palcoscenici di prim’ordine, si aggiudica il primo set 6-3 in 34 minuti. La testa di serie n.9 Cameron Norrie costretto a rincorrere

17:21 – David Goffin servirà sul 5-3 per portare a casa il primo set contro Cameron Norrie

17:19 – Si sblocca Sinner: dopo due break subiti, tiene la battuta. 4-1 per Djokovic

17:12 – Djokovic reagisce da campione e prende il controllo del match, salendo 3-0 pesante nel quarto set. Sta lentamente diminuendo il vantaggio di Sinner

17:00 – Qualche errore di troppo di Sinner (due doppi falli e un dritto lungo) gli costano il turno di battuta. Djokovic subito avanti 1-0 nel quarto set

16:58 – Iniziato il match tra David Goffin e Cameron Norrie. I due si contendono la prima semifinale Slam della loro carriera

16:53 – SET DJOKOVIC – Il quarto set point è quello buono: una prima vincente permette a Djokovic di chiudere 6-3 e dimezzare lo svantaggio nei confronti di Sinner. L’italiano resta avanti due set a uno

16:50 – Dopo aver annullato due set point consecutivi, Sinner piazza l’ace per mantenere la battuta e restare in scia. Djokovic è avanti 5-3 e servirà per il 3° set

16:43 – Il match prosegue con scambi spettacolari ma senza ulteriori break: Djokovic avanti 5-2 su Sinner nel terzo set

16:35 – Mantiene il vantaggio il n.3 del mondo che sale 4-1

16:30 – Break di Nole che sale 3-1 nel terzo set, dopo aver perso i primi due. Per Sinner si tratta del primo break subito dell’incontro

16:26 – MATCH MARIA – La tedesca Tatjana Maria batte la connazionale Jule Niemeier dopo una partita intensissima, non brillantissima sotto il profilo tecnico, ma con tanti ribaltamenti di fronte. La n.103 del mondo, mamma di due bambini, vince in rimonta 4-6 6-2 7-5

16:25 – Inizio di terzo set senza particolari sussulti, con Sinner comunque in grado di annullare con carattere una palla break. 2-1 senza break per Djokovic

16:13 – SET SINNER – Dopo un’ora e 33 minuti, Sinner è avanti due set a zero contro il campione delle ultime tre edizioni di Wimbledon Novak Djokovic. Jannik ha tenuto il servizio risalendo da 0-30, chiudendo 6-2

16:07 – Doppio break di vantaggio per Sinner. Jannik approfitta di un discontinuo Djokovic per salire 5-2 e servizio

16:03 – Sinner non concede più di tanto alla battuta e sale 4-2; avanti di un break anche Niemeier 4-3 e servizio su Maria

15:51 – Con il secondo turno di battuta tenuto a ‘0’ del set, Sinner conferma il vantaggio salendo 3-1

15:47 – Questa volta è Sinner a partire bene nel set. Il n.13 del mondo brekka il serbo per la terza volta nel match, salendo 2-1 e servizio

15:37 – SET MARIA – La n.103 del mondo Tatjana Maria vince il secondo set 6-2 e porta il derby tedesco contro Niemeier al set decisivo

15:36 – SET SINNER – Al secondo set point con una prima palla vincente, Jannik Sinner passa sorprendentemente in vantaggio. Dopo aver annullato la chance del 1-5, il tennista azzurro ha imbastito una rimonta contro un non impeccabile Djokovic fino a chiudere meritatamente 7-5

15:26 – Djokovic-Sinner 5-5; Niemeier-Maria 6-3 2-5

15:21 – Salvando una palla break, Djokovic sale 5-4

15:13 – Con un parziale di 11 punti a 2, Jannik Sinner evita 1-5 e si porta sul 4-4; nel derby tedesco Maria sale 3-1 e servizio

15:07 – Passaggio a vuoto di Djokovic che con due doppi falli e due smorzate finite in rete concede il contro-break rimettendo in corsa Sinner. Jannik ora andrà a servire per pareggiare sul 4-4

15:03 – Tre punti consecutivi di Sinner gli permettono di evitare il doppio svantaggio, resta comunque sotto 2-4 l’altoatesino contro Djokovic

14:55 – SET NIEMEIER – La n.97 del mondo Jule Niemeier si aggiudica meritatamente il primo set 6-3 contro la connazionale Tatjana Maria

14:52 – Sinner mantiene il servizio, primo game per lui e 3-1 Djokovic

14:45 – Break a freddo in favore di Novak Djokovic; Sinner annulla bene le prime due palle break ma la terza no, e va sotto 0-2

14:38 – Inizia il secondo faccia a faccia tra il serbo Djokovic e l’italiano Sinner (con Novak che ha vinto il precedente a Montecarlo 2021). Per Jannik è il primo quarto di finale Slam della carriera raggiunto senza aver mai vinto un match su erba; Nole invece si presenta con una striscia di 25 vittorie consecutive a Wimbledon

14:31 – Sono scesi in campo Novak Djokovic e Jannik Sinner sul Centre Court; i due tennisti hanno iniziato il riscaldamento, mentre non essendoci match di tabellone principale sul campi secondari si riscontra un sensibile calo di pubblico nei ground rispetto ai giorni precedenti

14:30 – Si prosegue on serve, con la 22enne Niemeier avanti 3-2 e servizio

14:21 – La 34enne Maria riesce ad evitare il doppio break di svantaggio e si salva vincendo il suo primo game della partita, finora non particolarmente entusiasmante. 2-1 Niemeier

14:11 – Una disinvolta Niemeier approfitta di una contratta Maria per passare subito avanti 1-0 con break

14:05 – Si apre il programma del nono giorno di tennis a Church Road: iniziano i quarti di finale con le prime tenniste pronte a scendere in campo sul campo 1. Le due tedesche Tatjana Maria e Jule Niemeier si affrontano per la prima volta in un confronto generazionale; mai prima d’ora erano andate così lontane in uno Slam

14:00 – Buongiorno amici di Ubitennis e benvenuti alla diretta scritta del torneo di Wimbledon 2022 in questo martedì 5 luglio. Iniziano i quarti di finale ed è il giorno più atteso dagli appassionati italiani, quello della sfida tra Novak Djokovic e Jannik Sinner sul Centre Court. Il match è il primo del programma, i due scenderanno dunque in campo alle 14.30

Gli articoli da non perdere

Simone Vagnozzi: “Jannik contro Djokovic non deve stravolgere il suo gioco” [ESCLUSIVA]

QUOTE DEL GIORNO

PROGRAMMA DEL GIORNO

Preview Ottavi di finale

Conferenza Kyrgios

Conferenza Fritz

Conferenza Garin

Cronaca Nadal-Van de Zandschulp

Continua a leggere

Senza categoria

Wimbledon, Day 8 LIVE: vince Nadal 3-0

La diretta scritta dei Championships in questa domenica 3 luglio: Kyrgios cercherà i quarti contro Nakashima, Badosa-Halep big match femminile

Pubblicato

il

Centre Court, Wimbledon 2022 Credit: AELTC / Thomas Lovelock

22.00 – MATCH NADAL, Botic fallisce lo smash e Rafa vince il tie-break che lo porta ai quarti contro Fritz

21.30 – Nadal serve per il match sul 5-3 e… perde la battuta!

21.20 – Rafa allunga anche nel terzo, 4-2.

 

21.07 – Botic ci prova, brekka all’inizio del terzo. L’illusione dura un paio di minuti…

20.58 SET NADAL. Rafa strappa un altro turno di battuta e chiude 6-2 il secondo parziale

20.28 – Rafa brekka e consolida nel secondo, 3-0

20.20 – SET NADAL: 6-4

19.45 – comincia ultimo incontro della giornata, Nadal vs van de Zandschulp

19.36 – MATCH TOMLJANOVIC, 4-6 6-4 6-3 a Cornet

19.35 MATCH ANISIMOVA, 6-2 6-3 a Tan

19.15 – MATCH HALEP che lascia le briciole a Paula Badosa: 6-1 6-2 in un’ora esatta.

19.00 – SET ANISIMOVA – L’americana Amanda Anisimova vince il primo set contro Harmony Tan: 6-2

18.53 – SET TOMLJANOVIC – L’australiana porta al terzo la Cornet: vince il secondo set 6-4.

18.45 – Anisimova ha due break di vantaggio su Tan (4-1 e servizio nel primo set)

18.38 – SET HALEP – Simona Halep fin qui domina: 6-1 in 23 minuti a Paula Badosa.

18.36 – Tomljanovic ha un break di vantaggio nel secondo set contro Cornet (4-3 e servizio)

18.31 – E’ una Halep in grande spolvero quella che è avanti 4-1 e servizio su Badosa

18.22 – E’ iniziato sul Court 2 il match tra Anisimova e Tan

18.15 – Inizia il secondo match sul Centre Court, quello tra Simona Halep e Paula Badosa.

17.56 – MATCH FRITZ – Solido come la roccia, Taylor Fritz passa ai quarti di finale battendo Jason Kubler 6-3 6-1 6-4. Non ha ceduto un set nei suoi quattro match fin qui: tabellone non dei peggiori, ma è stato bravo a sfruttare la sua possibilità. Ora per lui Nadal o Van de Zandschulp.

17.53 “Complimenti a Brandon, è giovane e ha molto talento. Sono contentissimo di essere ai quarti nonostante quella di oggi non sia stata la mia miglior partita. Fantastico pubblico, è bello avere la possibilità di essere qui un’altra volta ancora”, sono alcune delle battute di Kyrgios a caldo dopo la partita.

17.51 – SET CORNET – Alize Cornet si porta avanti contro Tomljanovic: 6-4 per lei nel primo set.

17.49 – MATCH KYRGIOS – Grande Nick Kyrgios, batte Brandon Nakashima in cinque set con una prova concentrata al punto giusto. Torna nei quarti di finale a Wimbledon e sfiderà Garin

17.37 – Quattro game consecutivi per l’australiano. Nick Kyrgios sale 4-1 e servizio nel quinto set, ha la partita in mano

17.28 – Kyrgios si prende un break di vantaggio nel quinto set: è avanti 2-1 e servizio

17.13 – SET NAKASHIMA – L’americano Nakashima fa un altro break a Kyrgios e porta a casa il quarto set (6-3). Si va al quinto sul Centre Court.

17.06 – SET FRITZ – Fritz vince il secondo set, sta dominando contro Kubler: 6-3 6-1

17.05 – Break Nakashima nel quarto set: 4-3 e servizio. Aria di quinto set.

17.01 – Nessun problema per Fritz fin qui contro Kubler: è avanti 4-1 e servizio nel secondo set

16.48 – MATCH GARIN – Grande impresa di Cristian Garin, che batte Alex De Minaur in una partita epica da oltre quattro ore e mezza di gioco. Il cileno sbarca per la prima volta ai quarti di finale in uno Slam ribaltando la partita da 0-2 sotto per vincerla al super-tie break del quinto set. Attende il vincente di Nakashima-Kyrgios

16.39 – SET KYRGIOS – Kyrgios fa suo il terzo set al tie-break: 7-6, passa a condurre due set a uno

16.35 – SET FRITZ – Fritz in controllo delle operazioni contro Kubler: 6-3 nel primo set

15.47 – SET KYRGIOS – Kyrgios fa suo il secondo set (6-4) portando in fondo il break ottenuto al terzo gioco.

15.45 – MATCH RYBAKINA – La kazaka Rybakina dritta ai quarti di finale. Supera Martic 7-5 6-3

15.32 – E’ iniziato il match tra Taylor Fritz e Jason Kubler sul Court 1.

15.21 – Kyrgios fa il break (2-1 e servizio) ma poi chiama fisioterapista e medico per un problema alla spalla sinistra.

15.07 – Intanto, Garin ha preso un break di vantaggio su De Minaur e minaccia di portare la partita al quinto sul Court 2.

15.06 – SET NAKASHIMA – Game buttato via da Kyrgios: Nakashima ottiene break e set.

15.04 – Equilibrio sul Centre Court fin qui con Nakashima che conduce 5-4 senza break. Kyrgios sembra dolorante ad una spalla.

14.54 – SET RYBAKINA – La kazaka vince il primo set 7-5 contro Martic.

14.43 – SET GARIN – Garin non si arrende e prolunga la partita contro De Minaur: fa suo il terzo set al tiebreak

14.32 – Australia contro Stati Uniti sul Centre Court, entrano in campo Nick Kyrgios e Brandon Nakashima per il primo match di giornata.

14:11 – Il cileno Garin aveva preso un po’ di vantaggio nel terzo set (3-0) ma si è fatto recuperare dall’avversario (3-3). Iniziato sul campo 1 anche il primo match femminile odierno tra Elena Rybakina e Petra Martic

13:45 – SET DE MINAUR – Al terzo set point, il n.27 del mondo raddoppia il vantaggio. De Mianur conduce due set a zero su Garin, 6-2 7-5

13:38 – De Minaur al servizio 6-5 per chiudere il primo set

13:21 – Cristian Garin riesce a strappare il servizio al suo avversario (per la prima volta nel match), ma de Minaur torna subito in vantaggio, dunque conduce 4-3 e servizio

13:09 – Come nel primo set, de Minaur rischia seriamente di perdere la battuta ma si salva ancora una volta, ed è lui a passare in vantaggio. L’australiano è 3-1 nel secondo set dopo aver vinto il primo

12:55 – SET DE MINAUR – L’australiano Alex de Minaur strappa due volte la battuta al n.43 Garin, vincendo il primo set 6-2

12:15 – Iniziato il match tra il cileno e l’argentino, de Minaur subito avanti di un break e abile per ora a salvarsi dal contro-break

12:05 – Le condizioni meteo da Londra sono serene, con cielo poco nuvoloso. La temperatura è prevista in aumento a durante la settimana, dove si dovrebbe arrivare ad un tropicale 26°

12:00 – L’ottavo giorno del torneo di Wimbledon sta per avere inizio. Il primo match in programma vede affrontarsi per la quarta volta Cristian Garin e Alex de Minaur, con quest’ultimo avanti 3-0 nei precedenti. In palio un posto nei quarti di finale

Gli articoli dal non perdere

L’EDITORIALE DEL DIRETTORE Pochi avrebbero reagito come Sinner ai due match point annullati

QUOTE DEL GIORNO

PROGRAMMA DEL GIORNO

CONFERENZA JANNIK SINNER

CONFERENZA CARLOS ALCARAZ

Cronaca Sinner-Alcaraz

Continua a leggere

Senza categoria

Wimbledon, Day 7 LIVE: in quarti di finale sarà Djokovic-Sinner, Nole batte Van Rijthoven in quattro set

La diretta scritta dei Championships in questa domenica 3 luglio: Jannik Sinner sfida Carlos Alcaraz, poi Novak Djokovic contro la wild card Tim van Rijthoven

Pubblicato

il

23.34 – Djokovic a caldo sul campo: “Sapevo che non sarebbe stata facile, lui ha un ottimo talento. E giocando sotto il tetto l’erba è più scivolosa”

23.39 – MATCH DJOKOVIC – Finisce qui. Djokovic batte in quattro set Tim Van Rijthoven, che ha fatto un’ottima figura salvo spegnersi progressivamente alla distanza. Sarà dunque Djokovic-Sinner il quarto di finale di martedì, il 13esimo nella carriera di Novak.

23.32 – Djokovic brekka per la seconda volta Van Rijthoven nel quarto set e si appresta a servire per la partita

 

23.05 – SET DJOKOVIC – Reagisce da campione Djokovic che si porta a casa il terzo set in maniera netta: 6-1


22.33 – SET VAN RIJTHOVEN – L’olandese riapre tutto dimostrando di avere qualità e personalità sufficienti per salvare quattro palle del controbreak a Djokovic nel momento in cui serviva per il set. E con un ace fa suo il secondo parziale! Si va al terzo sul Centre Court

22.18 – In questa fase Van Rijthoven sta giocando a un grande livello. Break per l’olandese, che scappa 5-3 nel secondo set

22.00 – Equilibrio fin qui nel secondo set: Djokovic 3-2 con Van Rijthoven, serve l’olandese.

21.42 – SET DJOKOVIC – Djokovic fin qui in comando delle operazioni, porta a casa il primo set 6-2 contro Van Rijthoven.

21.16 MATCH JABEUR – Ons Jabeur ai quarti di finale! Battuta Elise Mertens 7-6 6-4.

21.12 – Non inizia bene Van Rijthoven, che cede subito il servizio. 2-0 Djokovic

21.00 – Sul Court 1, Ons Jabeur è avanti 7-6 3-3 contro Elise Mertens

20.57 – Entrano in campo in questo momento Novak Djokovic e Tim Van Rijthoven sul Centre Court.

20.43 – Così Sinner nell’intervista a caldo in campo. “Carlos è un avversario difficilissimo e una persona squisito. E’ un piacere giocare contro di lui davanti a un pubblico così in una giornata speciale come il centenario del Centre Court. I match point sprecati nel terzo set? Fanno parte del gioco, ma sono contento di come ho retto all’inizio del quarto, quando sono andato in difficoltà sul mio servizio. Sono molto contento di essere ai quarti e spero di giocare di nuovo bene. Non me lo aspettavo, perchè sull’erba non ho mai giocato così bene. Qui ho vinto la mia prima partita su questa superficie. Mi sono adattato bene e il pubblico mi ha dato una grande mano”.

20.42 – Non aveva mai vinto una partita sull’erba Jannik prima di questo Wimbledon. Sul Centre Court vince un match indimenticabile contro Alcaraz: 145 punti a 118.

20.40 – MATCH SINNER!!! Grande Jannik, è nei quarti! Battuto Alcaraz 6-1 6-4 6-7 6-3

20.34 – 5-3 Alcaraz: Carlos salva altri tre match point (sono cinque in totale) dimostrando ancora una volta grande classe. Ma ora Jannik serve per il match!

20.25 – 5-2 Sinner! Jannik serve benissimo, tiene la battuta a zero e quantomeno si guadagna la possibilità di servire per il match.

20.22 – 4-2 Sinner, Alcaraz tiene il servizio e ora proverà un altro assalto in risposta

20.17 – 4-1 Sinner, grandioso l’azzurro! Jannik si trova 0-40, ma gioca alla grandissima e con uno spettacolare ultimo punto tiene il servizio confermando il break

20.11 – 3-1 Sinner, break Jannik! L’azzurro gioca benissimo, mette pressione all’avversario e Alcaraz regala il break con un doppio fallo. L’azzurro mette la testa avanti in questo quarto set.

20.05 – 2-1 Sinner. Si va di nuovo ai vantaggi, ma Jannik tiene il servizio.

19.57 – 1-1 Alcaraz, tiene il servizio senza problemi lo spagnolo

19.53 – 1-0 Sinner nel quarto set: Jannik vince un game da 16 punti salvando due pericolose palle break. Un passaggio importante del match che l’altoatesino riesce a portare dalla sua parte.

19:40SET ALCARAZ – Lo spagnolo salva due match point nel tie-break, poi lo vince 10 punti a 8. Sinner resta avanti 2 set a 1

19:24 – TIE-BREAK per decidere il terzo set tra Sinner e Alcaraz

19:00MATCH NORRIE – Un britannico nei quarti a Wimbledon: Cameron Norrie batte in 3 set Tommy Paul (6-4 7-5 6-4) e giocherà contro Goffin da favorito nei quarti di finale

18:34 MATCH GOFFIN – David Goffin è il primo giocatore nei quarti di finale a Wimbledon: battuto Frances Tiafoe 7-5 al quinto set!

18:26SET Sinner 6-4 – Perfetta la prova del nostro giocatore fin qui. 2 set a 0 sul Centrale. Stessa situazione sul Campo N.1 con Cameron Norrie in vantaggio su Tommy Paul (6-4 7-5)

17:48 – Quinto set in arrivo sul Campo N.2: Goffin vince il quarto 6-4 su Tiafoe

17:40 – Jannik Sinner ha un set e un break di vantaggio su Alcaraz! Non c’è partita fin qui (6-1 *1-0)

17:28 – Jannik Sinner ha un break di vantaggio nel primo set su Alcaraz (4-1*). Sul Campo N.1 Cameron Norrie incamera il primo set su Tommy Paul (6-4)

17:00 – Frances Tiafoe conduce 2 set a 1 su David Goffin sul Campo N.2 (6-7 7-5 7-5). Sul Centrale sono in campo Sinner e Alcaraz.

16:45 – Altri due risultati a referto per il torneo femminile: ELIMINATA Jelena Ostapenko in 3 set da Tatjana Maria! La festa tedesca prosegue sul Centrale con Jule Niemeier che spazza via Heather Watson in poco più di un’ora!

15:30: – Iniziato con quasi un’ora di ritardo il programma sul Centrale: in campo Watson e Niemeier

15:28 – Maria rimonta Ostapenko e dopo i 2 match point salvati, va a vincere il secondo set: 7-5 si va al terzo

15:20 – Sul Campo N.2 Goffin vince un bellissimo primo set contro Frances Tiafoe al tie-break 7 punti a 3. Sul Campo N.1 Jelena Ostapenko manca 2 match point sul 7-5 5-4.

15:02 – Celebrato il centenario del Centre Court con tutti i campioni che ne hanno fatto la Storia: ovazione totale per Roger Federer

13.35 – Marie Bouzkova chiude la pratica Garcia in due set: 7-5 6-2 in un’ora e mezza. Ai quarti troverà la vincente tra Jabeur e Mertens.

13.31 – Garcia continua a sbagliare, doppio break Bouzkova che ora serve per il match.

13.02 – Bouzkova strappa la battuta francese all’undicesimo gioco e si prende il primo set 7-5. Garcia si lamenta con l’arbitro, forse per qualcosa che fa l’avversaria, forse perché ormai quella strada è stata aperta.

12.30 – Roger Federer avvistato all’AELTC

12.00 – Si comincia. Il primo incontro, valido per gli ottavi del tabellone femminile, vede opposte la ceca Marie Bouzkova e la francese Caroline Garcia.

GLI ARTICOLI DA NON PERDERE

L’EDITORIALE DEL DIRETTORE: Wimbledon: Kyrgios-Tsitsipas, che show, sul campo e fuori. Sinner ha in Alcaraz un test il cui esito non finisce stasera

WIMBLEDON, LE QUOTE DEL 3 LUGLIO

WIMBLEDON, I CONSIGLI DEI MATCH DA NON PERDERE DI OGGI

L’INCENDIARIA CONFERENZA STAMPA DI KYRGIOS DOPO LA VITTORIA SU TSITSIPAS

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

⚠️ Warning, la newsletter di Ubitennis

Iscriviti a WARNING ⚠️

La nostra newsletter, divertente, arriva ogni venerdì ed è scritta con tanta competenza ed ironia. Privacy Policy.

 

Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement