Australian Open 2018: la entry list maschile

Apre Rafael Nadal, chiude il cileno Nicolás Jarry. Nole 12esima tds ma rischia di scivolare. Quattro gli italiani nel tabellone principale

Australian Open 2018: la entry list maschile

Sei settimane all’inizio dell’Australian Open 2018. A far suonare la “campanella” è la diramazione delle entry list, che scandisce il primo passo ufficiale nell’avvicinamento allo Slam dell’emisfero australe. È il ranking di lunedì 4 dicembre, ormai cristallizzato dopo il termine delle ostilità stagionali, a decretare i 104 giocatori che hanno accesso di diritto al tabellone principale. Il cut-off è la posizione 100 del ranking ATP, considerata la presenza di quattro giocatori – Haider-Maurer, Nishioka, Millman e Berankis – che hanno richiesto (e ottenuto) il beneficio del ranking protetto. Il giapponese Nishioka dovrebbe fare il suo ritorno in campo a Melbourne dopo il lungo stop per la lesione al legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro: è fermo dalla sconfitta di marzo contro Sock a Indian Wells.

Guida il seeding Rafa Nadal, per la quarta volta in carriera: logica conseguenza della quarta stagione conclusa in vetta al ranking. In due occasioni (2009 e 2014) ha raggiunto la finale da prima testa di serie, vincendo la prima contro Federer e perdendo la seconda contro Wawrinka. Seguono Federer e Dimitrov, Sock chiude il primo gruppo di favoriti secondo il seeding. Zverev unico NextGen tra i primi 32, per Shapovalov e Tsitsipas sarà il primo Slam senza le paturnie delle qualificazioni.

 
MAIN DRAW
1 NADAL ESP 27 FOGNINI ITA 53 STRUFF GER 79 DARCIS BEL
2 FEDERER SUI 28 MANNARINO FRA 54 DONALDSON USA 80 CHARDY FRA
3 DIMITROV BUL 29 KOHLSCHREIBER GER 55 TROICKI SRB 81 TIAFOE USA
4 A. ZVEREV GER 30 DZUMHUR BIH 56 BENNETEAU FRA 82 KARLOVIC CRO
5 THIEM AUT 31 GASQUET FRA 57 SOUSA POR 83 HERBERT FRA
6 CILIC CRO 32 CUEVAS URU 58 CHUNG KOR PR MILLMAN AUS
7 GOFFIN BEL 33 M. ZVEREV GER 59 BASILASHVILI GEO 85 STEBE GER
8 SOCK USA 34 KRAJINOVIC SRB 60 GOJOWCZYK GER 86 ESTRELLA BURGOS DOM
9 WAWRINKA SUI 35 VERDASCO ESP 61 YOUNG USA 87 YOUZHNY RUS
10 CARRENO BUSTA ESP 36 F. LOPEZ ESP 62 VESELY CZE 88 FUCSOVICS HUN
11 DEL POTRO ARG 37 FERRER ESP PR HAIDER-MAURER AUT 89 SEPPI ITA
12 DJOKOVIC SRB 38 DOLGOPOLOV UKR 64 ISTOMIN UZB 90 ALBOT MDA
13 QUERREY USA 39 RUBLEV RUS 65 PELLA ARG 91 DJERE SRB
14 ANDERSON RSA 40 SUGITA JPN 66 MEDVEDEV RUS 92 SIMON FRA
15 TSONGA FRA 41 PAIRE FRA PR NISHIOKA JPN 93 MARTERER GER
16 MURRAY GBR 42 HAASE NED 68 ZEBALLOS ARG 94 TSITSIPAS GRE
17 ISNER USA 43 LORENZI ITA 69 SELA ISR 95 LACKO SVK
18 POUILLE FRA 44 JOHNSON USA 70 DELBONIS ARG PR BERANKIS LTU
19 BERDYCH CZE 45 KHACHANOV RUS 71 MAYER GER 97 COPIL ROU
20 BAUTISTA AGUT ESP 46 MONFILS FRA 72 GARCIA-LOPEZ ESP 98 THOMPSON AUS
21 KYRGIOS AUS 47 HARRISON USA 73 LU TPE 99 KICKER ARG
22 NISHIKORI JPN 48 CORIC CRO 74 DONSKOY RUS 100 SANDGREN USA
23 RAMOS-VINOLAS ESP 49 BEDENE SLO 75 FABBIANO ITA 101 KAVCIC SLO
24 RAONIC CAN 50 EDMUND GBR 76 KUKUSHKIN KAZ 102 JAZIRI TUN
25 MULLER LUX 51 SHAPOVALOV CAN 77 LAJOVIC SRB 103 DANIEL JPN
26 SCHWARTZMAN ARG 52 MAYER ARG 78 EBDEN AUS 104 JARRY CHI
                       
ALTERNATES
1 G. MELZER AUT PR DUCKWORTH AUS 11 POSPISIL CAN 16 NORRIE GBR
2 DUTRA SILVA BRA PR ANDUJAR ESP 12 CECCHINATO ITA 17 ELIAS POR
3 BAGHDATIS CYP 8 TIPSAREVIC SRB 13 FRATANGELO USA 18 BHAMBRI IND
4 MAHUT FRA 9 CARBALLES BAENA ESP 14 BERLOCQ ARG 19 BUBLIK KAZ
5 FRITZ USA 10 KUZNETSOV RUS 15 BELLUCCI BRA 20 BEMELMANS BEL

Aggiornato al 10 gennaio

Le teste di serie sono provvisorie, poiché sarà il ranking di lunedì 8 gennaio – influenzato dai risultati di Doha, Pune e Brisbane ma non da quelli di Auckland e Sydney – a stabilire l’ordine dei primi 32 giocatori. Probabilmente per l’ultima volta, dato che dal 2019 si prevede il ritorno alle 16 teste di serie. Al momento sarebbe Cuevas a raccattare la 32esima ma in appena 60 punti figurano altri cinque giocatori pronti a sottrargliela. Tutti i ‘lungodegenti’ sono fuori dai primi 8: Wawrinka (9), Djokovic (12), Murray (16), Nishikori (22) e Raonic (24). Djokovic difende i 250 punti di Doha dunque potrà soltanto mantenere (o peggiorare) il suo posizionamento, Wawrinka ha appena 15 punti di ritardo da Sock ma non si è iscritto ad alcun torneo di preparazione. La 16esima piazza di Murray sarebbe a rischio, ma i due primi inseguitori – Isner e Pouille – dovrebbero cominciare la stagione direttamente a Melbourne. Probabile pericolo scampato per lo scozzese che a Brisbane dovrà tamponare i 150 punti in uscita della finale a Doha.

ITALIANI

Sono quattro nel tabellone principale: Fognini – che sarà anche testa di serie – Lorenzi, Fabbiano e Seppi. Tra due settimane si conosceranno anche le liste per il torneo di qualificazione, che al solito sarà ben frequentato dagli italiani. Il primo degli esclusi è Marco Cecchinato, 12esimo nella lista degli alternates: quasi impossibili 12 forfait nel primo Slam stagionale, gli toccherà giocare le quali. Assieme a lui certamente Travaglia, Berrettini, Giannessi e Bolelli, ma anche Caruso, Napolitano e Sonego. Più in bilico Arnaboldi (235°) e Vanni (239°), che in base al cut-off dell’ultima edizione dovrebbero comunque riuscire a rientrare. Gaio, Giustino e Donati invece, con ogni probabilità, dovranno sperare in qualche defezione.

L’entry list del torneo di qualificazione verrà diramata lunedì 18 dicembre. Il torneo cadetto decreterà l’ingresso di altri 16 giocatori nel main draw.

WILD CARD

Gli ultimi 8 giocatori entreranno in tabellone grazie a un invito.

  • Thanasi Kokkinakis (AUS) – invito federazione australiana
  • Alex Bolt (AUS) – invito federazione australiana
  • Jason Kubler (AUS) – invito federazione australiana
  • Alexei Popyrin (AUS) invito federazione australiana
  • Tim Smyczek (USA) – wild card USTA
  • Soonwoo Kwon (KOR) – Asia-Pacific Wildcard Playoff
  • Corentin Moutet (FRA) – riservata alla federazione francese
  • Alex De Minaur (AUS) – Australian Wildcard Playoff

Aggiornato al 10 gennaio

CATEGORIE
TAG
Condividi