Australian Open, KIA presenta: Osaka è la nuova numero 1 al mondo

Video

Australian Open, KIA presenta: Osaka è la nuova numero 1 al mondo

Presented by KIA – Battendo Kvitova in finale all’Australian Open 2019, Naomi Osaka è diventata la nuova numero 1 WTA. Ma per Ubaldo Scanagatta non è la favorita al Roland Garros

Pubblicato

il

Continua a leggere
Commenti

Flash

Il doppio (fallo) fuoricampo di Davidovich Fokina

Al Challenger di Barcellona, lo spagnolo chiude nel peggiore dei modi la sua sconfitta

Pubblicato

il

Alejandro Davidovich Fokina - ATP Challenger Barcellona 2019 (foto via Twitter @SanchezCasal)

L’ha presa male, Alejandro Davidovich Fokina. Certo, nessuno è particolarmente felice quando si trova sotto 0-6 nel tie-break del set decisivo, ma da lì a lasciarsi andare a un gesto come quello del ventenne n. 103 ATP ne passa. Senza contare che esiste sempre la possibilità di un recupero incredibile. Proprio nello stesso giorno, Mikhail Kukushkin ha rimontato da 1-6, anche se poi un Fogna in versione thriller l’ha spuntata ugualmente. Invece, sul primo dei sei match point consecutivi che si trova ad affrontare nell’incontro di esordio al Challenger di Barcellona contro Filip Horansky, Alejandro si posiziona per servire e scaraventa la prima palla fuori dal circolo, facendola immediatamente seguire della seconda.

Un po’ di stanchezza (era l’incontro numero 65 dell’anno, 41 vittorie), un po’ l’abitudine ad andare in fondo ai Challenger (due semifinali, una finale e un titolo negli ultimi quattro disputati) e un po’ il traguardo della top 100, sempre più vicino eppure all’apparenza irraggiungibile come la tartaruga nel noto paradosso di Zenone, sono le scuse che si potrebbero addurre. Ma il rispetto per lo sport e per l’avversario che si è guadagnato il diritto a vincere sul campo – ultimo punto compreso – deve essere superiore a qualsiasi scusa.

 

Continua a leggere

Flash

Federer ospite a cena: Barilla realizza il sogno di una tifosa

Daniela Zuncheddu era in tribuna a Madrid durante le partite di Roger. Su un cartello inquadrato dalle telecamere, aveva espresso il suo desiderio. Esaudito dall’azienda italiana

Pubblicato

il

Aggiungi un posto a tavola, c’è Federer. Se l’è sentito dire Daniela Zuncheddu, tifosa sarda del fuoriclasse svizzero che ha ricevuto da Barilla un gran bel regalo (testimoniato sui social). Daniela era in tribuna durante il torneo di Madrid con un cartello che non poteva sfuggire né alle telecamere né agli occhi attenti del marchio storicamente legato a Federer. Vuoi venire a cena con me? Cucino io!”.

Messaggio che l’azienda italiana ha captato sui Twitter, avviando la ricerca della tifosa andata subito a buon fine. Daniela, residente a Fluminimaggiore (Sud Sardegna) è stata invitata da Barilla a una lezione di cucina con uno chef professionista, senza però immaginare chi avrebbe potuto degustare il prodotto del suo lavoro. Il video infatti racconta l’arrivo a sorpresa di Roger, con la fortunata tifosa gratificata dall’opportunità di poterlo conoscere da vicino. Condividendo con il suo idolo quella cena ipotizzata per gioco, ma poi diventata realtà.

Continua a leggere

Flash

Rissa in tribuna a Pechino: la WTA espelle dal torneo un ospite del team Zhang

Ritirato l’accredito allo spettatore protagonista del video diffuso su Twitter, al seguito del padre della giocatrice cinese: la tensione è esplosa dopo il KO contro Kerber

Pubblicato

il

Una nota ufficiale della WTA ha risolto il giallo nato della rissa scoppiata in tribuna a Pechino. A seguito delle investigazioni – agevolate da un video iper cliccato sui social – si è arrivati a riconoscere il protagonista del momento spiacevole in un ospite del padre di Shuai Zhang, che ha assistito al match di primo turno perso dalla tennista di casa al terzo set contro Angelique Kerber. Secondo alcune ricostruzioni, pare l’uomo abbia avuto un alterco, sfociato poi in atti violenti, con alcuni sostenitori della tedesca seduti nelle vicinanze. La WTA, in ogni caso, ha fatto sapere come gli sia stato ritirato l’accredito, impedendogli l’accesso allo stadio per il resto della settimana.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement