Cincinnati, il programma delle semifinali: ancora Barty in apertura, si chiude con Djokovic

Senza categoria

Cincinnati, il programma delle semifinali: ancora Barty in apertura, si chiude con Djokovic

Sfida di gran classe tra Barty e Kuznetsova alle 17. Djokovic e Medvedev per un posto in finale a mezzanotte

Pubblicato

il

Il Western & Southern Open di Cincinnati è giunto alle semifinali e ciò comporta che tutte e quattro le sfide sono programmate sul campo centrale. Come nelle giornata di ieri, il programma partirà alle 17:00 italiane (le 11 di mattina nell’Ohio) e ancora una volta la prima a scendere in campo sarà la numero 1 del seeding Ashleigh Barty, che affronterà per la prima volta in carriera una sorprendente Svetlana Kuznetsova, presente in questo torneo grazie ad una wild card. L’altra semifinale femminile non inizierà prima delle 21:00 e vedrà opporsi in un derby a stelle e strisce Madison Keys e Sofia Kenin, quest’ultima alla sua seconda semifinale consecutiva in un torneo Premier 5.

Per quel che riguarda gli uomini si comincia con la semifinale della parte bassa, quella meno nobile, che vedrà la testa di serie n. 16 David Goffin opposta al numero 56 del mondo Richard Gasquet non prima delle 19:00 italiane. I due precedenti, entrambi sul cemento, dicono una vittoria a testa. Infine la giornata si concluderà con il pezzo forte: il numero 1 del mondo Novak Djokovic, allo scoccare della mezzanotte italiana, scenderà in campo e per la terza volta quest’anno si troverà dall’altra parte della rete il russo Daniil Medvedev, che sta attraversando uno straordinario momento di forma. Nel 2019 i due hanno già incrociato le racchette agli Australian Open – vittoria del serbo in quattro set – e poi sulla terra di Monte-Carlo, dove il russo si è preso la rivincita.

Centre Court (dalle ore 17:00 italiane)

[1] A. Barty vs [WC] S. Kuznetsova
non prima delle 19:00
[PR] R. Gasquet vs [16] D. Goffin
non prima delle 21:00
[16] M. Keys vs S. Kenin
non prima di mezzanotte
[1] N. Djokovic vs [9] D. Medvedev

 

TABELLONE MASCHILE COMPLETO (con tutti i risultati)
TABELLONE FEMMINILE COMPLETO (con tutti i risultati)

Continua a leggere
Commenti

Senza categoria

US Open 2019 LIVE: Nadal è campione!

Vivi con noi l’ultimo atto di Flushing Meadows per il 2019: Rafael Nadal va alla caccia del quarto titolo contro Daniil Medvedev alla sua prima finale Slam

Pubblicato

il

I tabelloni aggiornati con tutti i risultati: maschile – femminile

per visualizzare gli ultimi aggiornamenti premi F5 (desktop) oppure scrolla la pagina verso il basso (mobile)

03:20 – A pochi istanti dalla premiazione, sull’Arthur Ashe viene proiettato un video con tutti i trionfi Slam di Nadal. Lo spagnolo si commuove e lascia sul campo qualche lacrima. E noi con lui

03:10 – QUARTO US OPEN PER NADAL! Medvedev ce la mette tutta nel game conclusivo e si guadagna anche una palla break che avrebbe potuto riaprire la finale: Nadal la annulla, si guadagna match point con una splendida smorzata e accoglie l’errore in risposta del russo per mettere le mani sul suo 19esimo Slam

 

03:00 – Medvedev annulla due match point, ora Nadal servirà per il match sul 5-4

02:35 – Break Nadal! Lo spagnolo aveva annullato tre palle break a Medvedev nel secondo game, e ora converte la seconda occasione che il russo concede nel quinto gioco; splendida risposta di Rafa che poi aggredisce lo scambio e chiude col rovescio vincente in avanzamento

02:04 – QUINTO SET! Daniil Medvedev si trasforma ancora una volta a fine parziale e con due passanti di rovescio clamorosi breakka Nadal per il 6-4 che riapre, questa volta definitivamente, la finale dello US Open 2019. Che carattere questo ragazzo! Nadal sembra incredulo

01:55 – Medvedev domina il suo turno di servizio, Nadal lo segue a ruota, Medvedev ne domina un altro (a zero) con un tocco vellutato e personalissimo a rete. Adesso il russo non sembra voler mollare nulla e mette pressione a Nadal portandosi sul 5-4

01:42 – Nadal alza nuovamente la pressione ma è meno preciso di prima e fallisce due occasioni di break prima di spedire largo un rovescio che manda Medvedev a condurre 3-2

01:26 – Ma come sta giocando ora Medvedev? Chiude il primo game del quarto set con un rovescio irreale dal centro del campo, poi si guadagna palla break nel game successivo ma Nadal annulla reagendo da campione. Adesso la partita è molto entusiasmante

01:11 – Incredibile! Come un fulmine a ciel sereno, arriva il parziale di otto punti a due che porta Medvedev a vincere il terzo set. Tre vincenti nel game di risposta in cui il russo va a segno. Nadal riprenderà in mano subito la partita nel quarto?

00:57 – Medvedev annulla due palle che avrebbero mandato Nadal a servire per il titolo, si porta 5-4 e mantiene una misera fiammella di speranza accesa

00:41 – Nadal breakka nel quinto game e sembra quello decisivo, ma Medvedev pareggia subito dopo anche approfittando di un’insolita distrazione dello spagnolo. 3-3

00:23 – Medvedev continua a giocare benino, a tratti anche molto bene, e si porta avanti 2-1. Ma la sensazione è che non possa riuscire ad andare oltre questo ostacolo. Guardate che fine ha fatto la sua efficacia al servizio, prerogativa dei match precedenti

00:10 – Nadal prende il controllo anche del secondo set e lo vince: 6-3, lo spagnolo a un solo parziale dal 19esimo Slam. Il russo ha tirato più vincenti, ma in risposta si è reso pericoloso solo nel primo game

23:45 – Medvedev salva un game che avrebbe potuto compromettere un bel po’ la sua partita (era sotto 0-40) e impatta sul 2-2, dopo aver fallito una palla break nel primissimo game. Poi Nadal tiene il servizio a 15 e fa 3-2

23:20 – Il primo set è di Nadal, 7-5! Medvedev stava soffrendo tanto al servizio, nell’ultimo game finisco sotto 15-40 e al secondo set point capitola con un maldestro tentativo di veronica sul lob di Nadal

23:10 – Medvedev serve il primo ace in un game lunghissimo, nel quale non concede palle break ma deve soffrire per fare 5-5. 17 gratuiti per il russo che rimane a galla

22:58 – Recuperato subito il break, Nadal organizza le contromisure al piano di Daniil basato sulle variazioni di ritmo

22:35 – Poche prime palle in campo, la tensione che si manifesta sul dritto e Medvedev brekka per il 2-1

22:26 – Si parte con le emozioni già al primo game: il dritto vincente di Rafa che passa esternamente al paletto, Medvedev che si guadagna una palla break, il warning per violazione di tempo prima di annullarla

21:45 – Come quella femminile, anche la finale maschile è una rivincita di quella dell’Open del Canada giocata un mese fa: Rafael Nadal va alla caccia del 19° titolo dello Slam contro Daniil Medvedev, alla sua prima finale Slam, che ha vinto 20 partite su 22 dopo Wimbledon, incluso il titolo a Cincinnati. A Montreal non ci fu storia con netto successo di Nadal, sarà diverso nella Grande Mela?

LE SEMIFINALI MASCHILI

LA FINALE FEMMINILE

APPROFONDIMENTI

LA DIRETTA DEI NOSTRI INVIATI

US Open day 14: ne resterà soltanto uno. Rafa o Daniil? (Grande Bianca)

Pubblicato da Ubitennis su Domenica 8 settembre 2019

Continua a leggere

Senza categoria

US Open: la sfida a Nadal di Medvedev, il soldato d’estate

Rafa è chiaramente favorito anche alla luce delle condizioni fisiche del russo, che però sa come sorprendere tutti

Pubblicato

il

Daniil Medvedev - US Open 2019 (foto via Twitter, @usopen)

Medvedev-Nadal (domenica alle 22 italiane in diretta su Eurosport). Sarà questa la finale dell’edizione 2019 degli US Open e, alla luce dei recenti risultati e del sorteggio, non si tratta neanche di una combinazione così sorprendente. Rafa punta allo Slam numero diciannove, che lo porterebbe vicinissimo al record di Federer, il russo invece cercherà di portarsi a casa il primo trofeo di questo livello per coronare un’estate davvero straordinaria. I due giungono però all’ultimo appuntamento con storie ben diverse alle spalle.

Abbastanza semplice tutto sommato la cavalcata di Rafael Nadal che ha sofferto veramente solo con il nostro Matteo Berrettini e, anche in questo caso, soltanto per un set e mezzo. Decisamente più accidentato invece il percorso di Daniil Medvedev, il quale ha dovuto fare i conti con molti problemi fisici prima ancora che con i propri avversari.

Rafa Nadal – US Open 2019 (foto via Twitter, @usopen)

Le fatiche della sua straordinaria estate nordamericana (quattro finali su quattro tornei disputati e il primo titolo 1000 conquistato a Cincinnati) hanno inevitabilmente lasciato dei segni sul corpo del russo, che ha dovuto lottare con i crampi e con un forte fastidio al quadricipite. In qualche modo però è sempre riuscito a cavarsela, adottando tattiche un po’ diverse dal solito e dando prova di una lucidità e una maturità davvero straordinarie.

Per poter esprimere giudizi compiuti e sensati sulle possibilità di vittoria (o di essere almeno competitivo) di Medvedev bisognerebbe poter scrutare in una qualche sfera di cristallo o analogo oggetto premonitore le sue reali condizioni fisiche. Se non fosse in grado di muoversi al meglio, il russo non potrebbe imbastire la propria ragnatela di palle piatte e fastidiosamente profonde. Rafa inoltre ha la straordinaria capacità di individuare e mettere a nudo con grande crudezza agonistica i punti deboli dell’avversario e potrebbe disporre agevolmente di un Medvedev a mezzo servizio.

 

Se le gambe gireranno, allora ci potrà essere partita. Mentalmente non dovrebbero esserci problemi. La “ripassata” ricevuta a Montreal è servita da battesimo di fuoco e gli ha dato modo di avere un assaggio della pressione che comporta affrontare Rafa in una finale.

Daniil Medvedev e Rafa Nadal – Montreal, finale Rogers Cup 2019 (foto via Twitter, @ATP_Tour)

Per tutto il torneo ha vinto i propri incontri con la testa prima ancora che con il proprio tennis, dimostrando di essere cresciuto in maniera esponenziale sotto questo aspetto. Per poter avere qualche chance, Medvedev dovrà ovviamente puntare a giocarsi una partita “sporca” e paziente, alle sue condizioni. Più facile a dirsi che a farsi certamente, ma se c’è qualcuno che può provare a impensierire Nadal in una finale Slam, quello è proprio Daniil Medvedev, il soldato d’estate.

Continua a leggere

Senza categoria

US Open 2019 LIVE: Bianca Andreescu è la nuova campionessa!

Vivi con noi l’atto finale dell’edizione femminile dello US Open 2019: è Canada vs USA

Pubblicato

il

I tabelloni aggiornati con tutti i risultati: maschile – femminile

per visualizzare gli ultimi aggiornamenti premi F5 (desktop) oppure scrolla la pagina verso il basso (mobile)

00:00 – Allo scoccare della mezzanote, Bianca Andreescu si laurea campionessa dello US Open 2019! L’ultimo punto è un gran dritto vincente, a cui segue l’abbraccio con Serena. Williams a secco per la quarta finale Slam di fila, il 24esimo è sempre più tabù

23:54 – Andreescu si assicura almeno il tie-break, ritrovando un minimo di lucidità. 6-5

 

23:50 – Serena commette due doppi falli, ma Andreescu sbaglia di più in risposta. 5-5, il secondo set è definitivamente in equilibrio

23:45 – Incredibile parziale di dieci punti a uno di Serena, che dallo svantaggio di 1-5 si riporta sotto 4-5, e adesso non ci sono più break a dividere le giocatrici. L’equilibrio della finale è cambiato improvvisamente dopo quella risposta vincente di Serena. Adesso è Bianca ad essere confusa, frastornata e fallosa

23:38 – Dopo un altro break che sembrava aver steso definitivamente Serena, sul 5-1 arriva il primo cedimento di Andreescu: fallisce un match point (risposta vincente di Serena) e la statunitense rosicchia un break di svantaggio. Ora è 5-2

23:27 – 4-1 Andreescu, Serena è davvero frastornata. Nell’ultimo punto del game, al momento di colpire un rovescio, la statunitense addirittura lascia scorrere la palla fino quasi a mancarla. Sembra totalmente in confusione. Bianca a due game di servizio dal primo Slam della sua carriera

23:24 – Andreescu passa ancora a condurre di un break, 3-1! Quarto turno di servizio perso da Serena, che sta soffrendo la costanza e la profondità delle risposte delle canadese. Che non accusa la minima tensione: la sua personalità fa quasi impressione

23:18 – Il nastro vuole una finale equilibrata! Con Andreescu avanti già di un break (2-0), e all’interno di un game in cui Serena riesce finalmente a rispondere con continuità, la canadese annulla tre palle break ma deve capitolare alla quarta, quando un nastro molto beffardo regala il punto a Serena. 2-1 senza break ora, la partita non è ancora finita

23:02 – 6-3 Andreescu! La personalità di questa ragazza è spaventosa. Addirittura Serena si congeda dal set commettendo un altro doppio fallo, in palese difficoltà nel trovare un modo per mettere la sua avversaria in difficoltà nello scambio. E lo ripetiamo: Bianca non sta facendo nulla di trascendentale, a parte servire molto bene e piazzare la palla con intelligenza

22:51 – Serene deve annullare ben cinque palle del 5-2, ma alla fine riesce a salvarsi e rimane vicina nel punteggio a Bianca, che conduce 4-3 e servizio. Andreescu continua a non offrire tennis memorabile, ma gioca sempre molto profondo e sbaglia poco

22:33 – 3-1 Andreescu! La canadese non sente affatto la tensione della partita, mentre sembra Serena la giocatrice più tesa in campo: cede subito il servizio con due doppi falli, poi sfrutta quasi ogni punto fatto per caricarsi in modo molto deciso, quasi a voler dare segnali alla sua avversaria. Che per adesso non fa nulla di trascendentale, ma gioca con intelligenza e serve molte prime

22:20 – Si comincia! Serena al servizio

22:00 – A Toronto la finale si interruppe dopo pochi game. Stavolta Serena Williams e Bianca Andreescu si giocano uno Slam. Williams va di nuovo alla caccia del tanto atteso titolo N.24 per agganciare Margaret Court

LE SEMIFINALI MASCHILI

LE SEMIFINALI FEMMINILI

APPROFONDIMENTI

LA DIRETTA DEI NOSTRI INVIATI

US Open day 13: bene lo stesso, Matteo. Serena per il 24, o prima Bianca?

Pubblicato da Ubitennis su Sabato 7 settembre 2019

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement