Serie A1 2020, parte domenica 5 luglio il campionato "ridotto": si gioca tutto in un mese

Flash

Serie A1 2020, parte domenica 5 luglio il campionato “ridotto”: si gioca tutto in un mese

Gironi semplici solo andata, poi playoff in doppia sfida. Parte la caccia a Selva Alta Vigevano e TC Prato. Si comincia questa domenica

Pubblicato

il

Domenica 5 luglio partirà il campionato di Serie A1 2020 maschile e femminile, un’edizione molto particolare, anticipata e ridotta rispetto al tradizionale appuntamento autunnale. Il numero delle squadre resta invariato: 16 per il maschile e 8 per il femminile ma si userà la formula dei gironi “semplici” senza andata e ritorno ma con un solo incontro contro ciascun avversario. Poi playoff classici con la tradizionale doppia sfida in semifinale e finale con data, formula e orari ancora da stabilire. Nelle stesse date delle semifinali si disputeranno anche i playout per restare nella massima serie (4 retrocessioni per il maschile e 2 per il femminile).

I PROTAGONISTI – Tra pochi giorni sarà dunque aperta la caccia a Selva Alta Vigevano e TC Prato, campioni d’italia nel 2019 rispettivamente nel campionato maschile e femminile: ai nastri di partenza ci dovrebbero essere alcuni protagonisti degli assoluti di Todi come il vincitore Lorenzo Sonego (con il TC Italia di Forte dei Marmi) e Lorenzo Musetti (da sempre facente parte del Park Tennis Club di Genova). Sulla carta potrebbero anche essere in campo alcuni giocatori di primissimo piano come Roberto Bautista Agut che è il primo giocatore nell’elenco del New Tennis di Torre del Greco. Presenti in lista altri protagonisti del circuito maggiore come Jan-Lennard Struff per il TC Italia, Marton Fucvosics per il TC Genova e Pierre Hugues Herbert per il Tennis Club Sassuolo. Lo stop forzato del circuito ATP fino a metà agosto, potrebbe magari spingerli a fare una comparsata nel nostro campionato? Di certo le possibilità sono maggiori rispetto agli anni precedenti.

Per quanto riguarda il torneo femminile, sarà Martina Trevisan a guidare le campionesse d’Italia del TC Prato insieme alla slovacca Kristina Kucova. La squadra toscana ha vinto 5 scudetti in 7 anni e 4 degli ultimi 5. Nel maschile Vigevano cercherà di bissare lo scudetto conquistato a sorpresa lo scorso dicembre contando su Marcora e Baldi oltre al possibile apporto di un grande veterano come Tommy Robredo. La Sicilia sarà rappresentata da ben tre squadre perché oltre a Messina e Siracusa, protagoniste nei playoffs dell’edizione 2019, si aggiunge il neopromosso CT Palermo

LE MISURE DI SICUREZZA – Nel regolamento rilasciato dalla FIT, un intero paragrafo è dedicato alle misure che i circoli ospitanti dovranno adottare per lo svolgimento delle sfide. L’accesso agli ambienti di gioco dovrà essere contingentato, sempre avendo cura di rispettare la distanza interpersonale di un metro. In A1 sarà consentito l’accesso a un massimo di due dirigenti per la squadra ospitante e uno per la squadra ospite, e le squadre non potranno raggiungere il circolo con un anticipo superiore ai 30 minuti sull’orario di gioco e dovranno abbandonarlo al termine dei match. Gli spogliatoi dovranno avere una grandezza pari o superiore ai 40 metri quadrati, e i giocatori dovranno seguire delle rigide regole durante le partite: guanto sulla mano non dominante (o disinfettarsi le mani a ogni cambio campo), non arrivare mai a meno di due metri da avversario, compagno, arbitro o Giudice Arbitro, salutare e passare la palla usando solo la racchetta.

 

SERIE A1 MASCHILE – LA COMPOSIZIONE DEI GIRONI

Le 16 squadre di Serie A1 Maschile e il calendario:

Girone 1
Selva Alta Vigevano (CAMPIONE D’ITALIA 2019)
CT Maglie
TC Match Ball Siracusa
Sporting Club Sassuolo

Girone 2
Park Tennis Club Genova
TC Parioli (Roma)
CT Vela Messina
C.T.D Massa Lombarda

Girone 3
TC Sinalunga
TC Crema
Tennis Comunali Vicenza
TC Genova 1893

Girone 4
New Tennis Torre del Greco
Circolo del Tennis Palermo
SG Angiulli (Bari)
Tennis Club Italia (Forte dei Marmi)

SERIE A1 FEMMINILE – LA COMPOSIZIONE DEI GIRONI

Girone 1
TC Genova 1893
Tennis Beinasco
TC Parioli (Roma)
CT Siena

Girone 2
Tennis Lucca
TC Prato (CAMPIONE D’ITALIA 2019)
Società Canottieri Casale
Bal Lumezzane

Ai sensi dell’art. 8.2.18, comma 3°, del regolamento Tecnico Sportivo, se al termine del girone vi sono due o più squadre con pari punteggio, per determinarne la graduatoria il Commissario di gara tiene conto, in successione, fino a dirimere la parità, dei seguenti parametri:

  1. incontri individuali (singolari e doppi) vinti;
  2. incontri intersociali vinti;
  3. vincente dello scontro diretto;
  4. sorteggio pubblico.

Il sorteggio pubblico per dirimere le eventuali posizioni di parità all’interno dei gironi è effettuato a cura del Commissario di Gara Nazionale in data 21 luglio 2020 alle ore 11.00 presso la sede federale.

I componenti di ciascuna squadra, risultanti nella formazione presentata all’atto dell’iscrizione (entro il 31 gennaio), possono essere sostituiti nel modulo d’iscrizione, entro le ore 12.00 del 22 giugno 2020. A seguito di tale data tutte le formazioni sono pubblicate nel sito federale, con l’indicazione specifica delle caratteristiche di ogni giocatore (ad es. vivaio under 30, variato, ecc.).

I giocatori indicati nelle formazioni presentate all’atto dell’iscrizione (entro il 31 gennaio) e successivamente depennati entro il 22 giugno, così come quelli appartenenti a squadre che eventualmente non dovessero confermare la propria partecipazione entro il 22 giugno, verranno considerati come MAI facenti parte della squadra (per gli stessi non si applicano pertanto le disposizioni di cui all’art. 8.2.7, comma 2, lettere b) e d) del RTS, e l’art. 3.4.7 punto 2 del RO).

Non si applica l’art. 8.2.7 R.T.S. comma 4.

Per contestare la regolarità della lista e delle formazioni partecipanti al Campionato gli affiliati possono presentare reclamo alla Commissione Campionati e Classifiche entro le ore 12.00 del 24 giugno 2020, versando la relativa quota che è restituita in caso di accoglimento del reclamo stesso. Trascorso il predetto termine in assenza di reclamo le formazioni iscritte si intendono regolari, salva la possibilità di presentare reclamo al Giudice Arbitro o al Commissario di Gara Nazionale sulla posizione irregolare dei componenti delle squadre avversarie, inseriti successivamente all’iscrizione o per violazione delle limitazioni prescritte nelle tabelle I e II dell’art. 8.2.6 RTS.

Negli incontri intersociali relativi ai “playoff” ed ai “playout”, possono essere inseriti in formazione solo giocatori che abbiano disputato almeno un incontro intersociale (singolare e/o doppio) nella precedente fase a gironi.

LISTA DEI GIOCATORI E FORMAZIONE – Le 24 squadre nel dettaglio


Continua a leggere
Commenti

Flash

Il tabellone femminile di Roma 2021

Sorteggiato il tabellone femminile dell’edizione 2021 degli Internazionali BNL d’Italia. Giorgi debutta contro Sorribes Tormo, Cocciaretto pesca Garcia. Sabalenka nel quarto di Barty, Serena Williams in quello di Osaka

Pubblicato

il

Simona Halep - Internazionali di Roma 2020 (foto Giampiero Sposito)

Tutte le giocatrici migliori in campo a Roma: il torneo WTA completerà nel migliore dei modi la settimana di grande tennis al Foro Italico. Ai nastri di partenza non ci sono defezioni (salvo novità dell’ultima ora) tra le prime dieci del mondo: a guidare il tabellone femminile estratto oggi è l’australiana numero uno del mondo Ashleigh Barty (che oggi si giocherà il titolo a Madrid contro Aryna Sabalenka), con la giapponese Naomi Osaka testa di serie numero due. A ingolosire gli appassionati ci saranno anche le performances della campionessa uscente Simona Halep e dell’ultima regina del Roland Garros, Iga Swiatek. Ed è presente a Roma anche Serena Williams, le cui condizioni sono tutte da valutare. La campionessa americana resta comunque uno dei grandi volti della settimana di tennis che ci apprestiamo a vivere.

E le italiane? Sono tre le azzurre presenti nel main draw grazie a delle wild card, in attesa dei risultati delle qualificazioni: si tratta di Camila GiorgiMartina Trevisan ed Elisabetta Cocciaretto.

IL TABELLONE – Parte alta

 

IL TABELLONE – Parte bassa

Il link al tabellone completo (aggiornato quotidianamente)

OTTAVI TEORICI

[1] A. Barty vs [14] E. Mertens
[9] Ka. Pliskova vs [7] A. Sabalenka
[4] S. Kenin vs [15] I. Swiatek
[12] G. Muguruza vs [5] E. Svitolina

[6] B. Andreescu vs [11] P. Kvitova
[16] J. Konta vs [3] S. Halep
[8] S. Williams vs [10] B. Bencic
[13] J. Brady vs [2] N. Osaka

IL SORTEGGIO DELLE ITALIANE

[WC] C. Giorgi vs S. Sorribes Tormo
[WC] M. Trevisan vs J. Shvedova
[WC] E. Cocciaretto vs C. Garcia

INFORMAZIONI SUL TORNEO

Entry list

  • tabellone a 56 giocatrici (16 teste di serie, 8 bye)
  • 45 giocatrici entrate per accettazione diretta
  • 8 qualificate (il tabellone delle quali)
  • 3 wild card

Il sito ufficiale del torneo

Copertura televisiva

Il torneo sarà visibile su Supertennis, canale 64 del digitale terrestre.

Calendario di gioco

Lunedì 10: primo turno
Martedì 11: primo e secondo turno
Mercoledì 12: secondo turno
Giovedì 13: ottavi di finale
Venerdì 14: quarti di finale
Sabato 15: semifinali
Domenica 16: finale

Continua a leggere

Flash

Se il papà non fa più per lei: Garcia e Kenin annunciano la separazione dai padri-allenatori

L’americana si separa dal padre Alex, la francese si affida per ora a Gabriel Urpi: quando mantenere l’equilibrio tra la sfera professionale e quella familiare diventa difficile

Pubblicato

il

Sofia Kenin e Alex Kenin - Australian Open 2020 (via Twitter, @AustralianOpen)

La figura dei padri-allenatori è storicamente molto frequente nel tennis, soprattutto nel circuito femminile: come non ricordare Richard Williams, “creatore” delle figlie Serena e Venus, oppure – restando in Italia – Sergio Giorgi e la sua Camila. A volte, però, mantenere l’equilibrio tra la sfera familiare e quella professionale diventa difficile e c’è chi avverte il bisogno di un cambiamento, di “uscire dal guscio” per trovare altri stimoli e sperimentare nuovi metodi di lavoro. È il caso di Sofia Kenin e di Caroline Garcia.

Negli ultimi giorni, entrambe le giocatrici WTA hanno annunciato la separazione sul piano professionale dai rispettivi padri-coach. “Non lavorerò più con mio padre Louis-Paul, si tratta di una mia decisione – ha detto la francese, attuale 53 del mondo, a L’Equipe -. Voglio tornare a lottare per grandi titoli e mi sento pronto per farlo”. Garcia, ex numero 4 del mondo, non raggiunge una finale da Nottingham 2019 e ha deciso per la brusca sterzata: si è affidata, per ora solo per la stagione su terra rossa, allo spagnolo Gabriel Urpi (ex coach di Flavia Pennetta).

Anche Sofia Kenin ha preso la difficile decisione di non lavorare più con il padre Alexander. “Dopo molti anni insieme, ho deciso di non mantenere più mio padre come allenatore – ha scritto la 22enne attuale numero 4 del mondo –. Non è stato semplice fare questa scelta: abbiamo condiviso molti grandi momenti e abbiamo avuto grande successo. Gli sarò per sempre grata per il suo sacrificio, per tutto quello che ha fatto per aiutarmi ad arrivare dove sono oggi. Ora sono emozionata da quello che mi riserva il futuro, non vedo l’ora di metter su un nuovo staff nelle prossime settimane”. Allontanarsi dal padre non sempre porta i risultati sperati: Caroline Wozniacki ci ha provato più di una volta, tornando poi sempre all’ovile del padre Piotr. Vedremo, dunque, cosa dirà il campo per Sofia e Caroline.

 

Continua a leggere

Flash

Quote sabato 8 maggio: Ruud e Zverev i favoriti delle semifinali di Madrid

Berrettini ha perso entrambe le volte su terra con il norvegese, Thiem avanti 8-2 nei precedenti. Equilibrio nella finale femminile, con Barty e Sabalenka in formissima

Pubblicato

il

Matteo Berrettini - Madrid 2021 (photo Mateo Villalba)

A Madrid vanno in scena le semifinali maschili, orfane di Rafa Nadal eliminato a sorpresa ieri, e la finale femminile. Il favorito del torneo è ora Alexander Zverev (2,50), seguito da Dominic Thiem (3,25) e Casper Ruud (4,25), mentre il fanalino di coda nei pronostici è Matteo Berrettini a 5,50.

Nel match di quarti di finale Berrettini ha saputo ribaltare con rabbia un match quasi compromesso contro Cristian Garin, che vedeva il cileno avanti di un set e di un break e che si è concluso con 11 game consecutivi per il romano. Seconda semifinale 1000 in carriera (dopo Shangai ’19), settima vittoria consecutiva sul rosso e fiducia in crescita per Matteo, che sta ricordando a tutti come e perché è diventato un top 10. Semifinale ostica contro Casper Ruud, favorito in media a 1,65, giunto fin qui senza perdere set e senza subire break nel torneo ed eliminando, tra gli altri, Stefanos Tsitsipas: due i precedenti sulla terra battuta, uno nei quarti degli ultimi Internazionali a Roma e l’altro nel secondo turno del Roland Garros ’19, entrambi portati a casa dal norvegese, mentre Berrettini si è imposto facilmente agli ultimi US Open.

Con questa semifinale, ottenuta battendo Alexander Bublik in un match complicato solo per un set, lo scandinavo figlio d’arte sale al numero 16 ATP (suo best ranking) e si conferma tra i migliori in assoluto su questa superficie, sulla quale si esalta con il suo top-spin. Terza semifinale consecutiva in assoluto (dopo Montecarlo e Monaco) e terza consecutiva a livello 1000 sul rosso (dopo Roma ’20 e Montecarlo) per lui. Non sarà facile per Matteo (quota 2,20), già ieri in difficoltà nella prima parte del match contro uno specialista come Garin.

L’altra semifinale è ormai un classico, considerando che Dominic Thiem (2,20) e Alexander Zverev (1,65) si sono incontrati già 10 volte: solo due i successi per il tedesco, di cui però uno proprio a Madrid nella finale 2018, mentre fra le otto vittorie dell’austriaco, di cui quattro sul rosso, spicca sicuramente la finale di Flushing Meadows dello scorso settembre (vinta in rimonta al quinto), oltre a due semifinali importanti come quella all’Australian Open ’20 e quelle delle Finals ’19. Per Dominic è già un grande traguardo questa semifinale madrilena, al rientro dopo quasi due mesi di inattività e di difficoltà fisiche e mentali, ottenuta rigirando l’incontro con John Isner, a cui si è praticamente spenta la luce quando, in vantaggio di un set, ha sprecato quattro palle break sul 2-2 del secondo.

Zverev invece ha sorpreso in due set un falloso Nadal, battuto per la terza volta consecutiva dal tedesco, la prima sulla terra; per la seconda volta in carriera, dopo il 2015, il maiorchino si presenterà a Roma senza aver vinto né Montecarlo né Madrid, mentre Sasha, in semifinale anche nel doppio e autore di un solido match soprattutto al servizio, mette nel mirino la seconda finale a Madrid e l’ottava finale a livello 1000 della carriera, nonché la seconda finale stagionale dopo il successo di Acapulco.

La finale femminile vedrà scendere in campo Ashleigh Barty e Aryna Sabalenka, le due giocatrici migliori di questo 2021, rispettivamente con 25 e 23 vittorie stagionali. Per i bookmakers ci sarà equilibrio, con quote di 1,80 per l’australiana e 2 per la bielorussa, veramente impressionante nel suo cammino madrileno, durante il quale ha lasciato solamente 18 game alle sue cinque avversarie, non a caso la sua quota è di poco scesa rispetto a due settimane fa, quando nella finale di Stoccarda partiva a 2,10. Finale poi conclusasi con il successo in tre set di Barty, secondo successo consecutivo dopo quello dei quarti di Miami, per altro le uniche due sconfitte per Sabalenka negli ultimi 14 incontri.

Quarta finale stagionale per la numero uno al mondo, che ha già alzato i trofei a Melbourne 1, Miami e Stoccarda, mentre è la terza per Aryna, che si è imposta ad Abu Dhabi. Sarà un bello scontro di stili di gioco: super aggressivo quello della bielorussa, completo e pieno di variazioni quello dell’australiana, che tra l’altro sta servendo benissimo (chiedere a Iga Swiatek o a Petra Kvitova), probabilmente l’epilogo più giusto del torneo, con le due giocatrici che si sono espresse meglio sul rosso spagnolo, insieme a Paula Badosa, eliminata da Barty in una semifinale piuttosto equilibrata.

***Le quote sono aggiornate alle 11 di sabato 8 maggio e sono soggette a variazione

 

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement