Serie A1: Prato domina a Casale, rimane in testa al girone

Circoli in vista

Serie A1: Prato domina a Casale, rimane in testa al girone

Nel campionato femminile, il derby toscano contro Lucca deciderà il Girone 2 domenica prossima. Nel maschile Park Genova a punteggio pieno dopo due giornate

Pubblicato

il

SERIE A1 femminile

Avevano pareggiato nello scontro diretto della prima giornata: Il Tennis Club Genova 1893 e il Tennis Club Parioli sono le prime protagoniste della seconda giornata del Campionato di Serie A1 femminile.

Le romane ospitavano il solidissimo team del Tennis Beinasco (To), che all’esordio aveva dominato 4-0 contro il Circolo tennis Siena. I primi due singolari sono stati molto tirati ma alla fine del terzo il risultato è stato un rotondo 3-0 per le padrone di casa.

 

A dare l’indirizzo alla sfida la grinta dell’ungherese Greta Arn, 41 anni (da 10 anni al Parioli sotto la guida di Vittorio Magnelli) che è stata capace di portare a casa 14 punti a 12 il super tie-break decisivo contro Federica Di Sarra, 11 anni più giovane di lei.

E sempre al super tie-break l’ha spuntata poco dopo Martina di Giuseppe sull’ungherese del Bainasco, Reka-Luca Jani, n.201 del mondo.

Così Nastassja Burnett poteva scendere in campo a cuor leggero contro Federica Rossi e chiudeva la parrita 6-2 6-1 in poco più di un’ora.

Con questa vittoria il TC Parioli resta agganciato al TC Genova in testa alla classifica del Girone 1. La squadra ligure ha infatti dominato a Siena cedendo 9 game in tre incontri, a cominciati con 6-0 6-2 che Liudmila Samsonova ha inflitto a Alice Balducci. Anche Lucia Bronzetti ha concesso solo due giochi (6-1 6-1) a Chiara De Vito. Il discorso l’ha chiuso Denise Valente, con simile facilità, chiudendo il due set con l’ungherese Agnes Butka.

Anche nel Girone 2, la lotta per la conquista del primo posto (che garantisce di giocare il casa la partita di ritorno delle semifinali) si è ristretta a due formazioni: le campionessa d’Italia del Tc Prato e le corregionali del Circolo Tennis Lucca.

Prato, che aveva pareggiato all’esordio con il Bal Lumezzane è andata a espugnare Casale Monferrato, con un 3-0 firmato Matina trevisan, Kristina Kucova e Lucrezia Stefanini.

Lucca ha fatto lo stesso a Lumezzane, cedendo un singolare alla svizzera Ylena In-Albon, ma garantendosi un sicuro 3-1 con i successi di Bianca Turati, Tatiana Pieri e del doppio formato dalla stessa turati e Jessica Pieri, che hanno lasciato solo un game a Yalena In-Albon e Rubina De Ponti.

La terza giornata prevede lo scontro diretto tra Prato e Lucca, che con i successi odierni si sono praticamente garantite l’accesso alle semifinali.

Risultati:

GIRONE 1

Tc Genova 1893 b. Ct Siena 4-0

Liudmila Samsonova (Genova) b. Alice Balducci 6-0 6-2
Lucia Bronzetti (genova) b. Chiara de Vito 6-1 6-1
Denise Valente (Genova) b. Agnes Lilla Bukta 6-2 6-3
Samsonova/Valente b. Balducci/De Vito 6-2 4-6 10-3

Tc Parioli (Roma) b. Tennis Beinasco 3-1

Martina di Giuseppe (Roma) b. Reka-Luca Jani 7-6(9) 2-6 10-2
Greta Arn (Roma) b. Federica Di Sarra 2-6 6-1 14-12
Nastassia Burnett b. Federica Rossi 6-2 6-1
Di Sarra/Rossi b. Arn/Lombardo 6-0 6-4

Classifica

4 (2) Tc Genova 1893
4 (2) Tc Parioli
3 (2) Tennis Beinasco
0 (2) Ct Siena

GIRONE 2

Bal Lumezzane -Tennis Lucca 1-3

Ylenia In-Albon (Lumezzane) b. Jessica Pieri 6-4 6-3
Bianca Turati (Lucca) b. Chiara catini 6-3 7-6(3)
Tatiana Pieri (Lucca) b. Eleonora Canovi 6-1 6-0
J.Pieri/Turati b. In-Albon/De Ponti 6-1 6-0

Società Canottieri Casale – Tc Prato 0-3

Lucrezia Stefanini (Prato) b. Enola Chiesa 6-2 6-3
Martina Trevisan (Prato) b. Mihaela Buzarnescu 7-5 6-3
Kristina Kucova (Prato) b. Stefania Rubini 4-6 6-4 11-9

Classifica
4 (2) Tennis Lucca
4 (2) Tc Prato
1 (2) Società Canottieri Casale
1 (2) Bal Lumezzane


SERIE A1 Maschile

Pareggio, 3-3, nell’attesa sfida tra i Campioni d’Italia dello Sporting Selva alta di Vigevano e lo Sporting Club Sassuolo che guidavano il primo girone della Serie A1 2020, avendo entrambe vinto la partita d’esordio.

Scontro atteso per il livello molto alto dei giocatori: Vigevano affiancava a due certezze come Filippo Baldi e Roberto Marcora un nome di prestigio assoluto come lo spagnolo Tommy Robredo, che oggi ha 38 anni ed è n.214 del mondo ma è stato anche n.5 nel 2006; Sassuolo rispondeva affiancando a Della Valle, Vianello e Bondioli lo sloveno Blaz Rola, n.141 ma con un best ranking di n.78 nel 2015.

Il colpo grosso lo faceva il 22enne Della Valle, n.420 Atp, che non soffriva di timori reverenziali e batteva in due set Robredo. Buon per i lombardi che Marcora, n.158, ricambiava la cortesia con Blaz Rola, imponendosi contro pronostico. Così tutto si equilibrava: Baldi vinceva facile con Vianello ma Bondioli soffriva solo il primo set con Camposeo e anche i doppio finivano uno per parte, senza brividi.

Ora le due squadre, che restano comunque in testa al girone, si giocheranno il primo posto nell’ultima giornata. A parità di punti contano i match vinti: dunque dovranno imporsi e cercare di farlo nel mondo più netto possibile. In questo momento Sassuolo ha 8 partite vinte tra singoli e doppi contro le 7 di Vigevano.

Il Girone 2 vede una squadra sola al comando, il Park Genova dell’incontenibile Lorenzo Musetti, che non sbaglia un colpo: oggi a massa Lombarda ha vinto il suo singolare su Francesco Forti e il doppio insieme a Luigi Sorrentino. Così la sconfitta di Bolelli con il 18enne Luciano darderi non ha pesato. E ai genovesi, sponda Park, basterà domenica sui campi di casa anche un pari con il Tc Parioli per chiudere in testa e garantirsi le semifinali.

Un Parioli che è uscito un po’ ammaccato dalla sfida con il Ct Vela Messina: per fortuna Flavio Cobolli, col suo punto in singolare, ha evitato il “cappotto”.

Nel girone 3, scatto importante del Tc Genova che si è imposto sui campi casalinghi degli Orti Sauli su Tennis Club Sinalunga, che domenica scorsa aveva imposto il pareggio al Vicenza di Marco Cecchinato. Decisivi i cugini Arnaboldi, Andrea e Federico, che hanno dominato i loro singolari e il doppio giocato insieme.

In serata è arrivato il risultato a sorpresa di Vicenza, dove il Tc Crema è uscito vincitore contro una squadra, sulla carta, formidabile. Ma sul 2-2 dopo i singolari, vinti per i veneti da Fabbiano e Cecchinato, i due ex top 100 schierati in coppia si facevano battere dalla coppia mix di esperienza e freschezza formata da Golubev (32 anni) e Vincent Ruggeri 18). Sinicropi e Bresciani si erano nel frattempo presi l’altro punto decisivo.

I due match di domenica prossima con le capoliste in trasferta (Crema va a Sinalunga e Genova a Vicenza) possono veder succedere tutto e il contrario di tutto.

Nel Girone 4 il pareggio conquistato all’ultimo respiro dal Circolo Tennis Palermo sui campi della Società Ginnastica Angiulli di Bari taglia sostanzialmente fuori entrambe le squadre dalla lotta per il primato.

I pugliesi erano in vantaggio 3-1 dopo i singolari grazie ai successi di Brunetti, Pellegrino e Massacri, contro l’unico punto dei siciliani conquistato in apertura da Giacalone. Poi però i doppi sono finiti entrambi al super tie-break e i palermitani sono stati bravi a fare centro nel momento della massima tensione.

Rimarchevole soprattutto il successo di Omar Giacalone in coppia con lo svizzero Luca Margaroli su Andrea Pellegrino e lo spagnolo Oriol Roca Batalla.

Nello scontro al vertice tra Tc Italia Forte dei Marmi e New Tennis Torre del Greco, i toscani si sono imposti autorevolmente anche senza Lorenzo Sonego. In vantaggio 3-1 dopo i singolari grazie alla solidità di Trusendi con Brancaccio, alla rimonta di Travaglia contro Moroni, alla determinazione di Graziani con Cozzolino, hanno chiuso alla prima occasione con il doppio Furlanetto/Graziani che ha superato in due set Quinzi e Cozzolino.

Come per il Park Genova nel Girone 2, al Forte basta un pareggio domenica prossima a Bari per garantirsi un posto in semifinale.

Risultati

GIRONE 1

Sporting Club Sassuolo – Selva Alta Vigevano 3-3

Filippo Baldi (Vigevano) b. Michele Vianello 6-3 6-2
Enrico Della Valle (Sassuolo) b. Tommy Robredo 6-3 7-6(8)
Roberto Marcora (Vigevano) b. Blaz Rola 7-6(5) 6-4
Federico Bondioli (Sassuolo) b. Simone Camposeo 4-6 6-1 10-5
Baldi/Robredo b. Della Valle/Vianello 6-0 6-3
Rola/Mazzoli b. Marcora/Dadda 6-3 6-4

Tc Match Ball Siracusa – Ct Maglie 4-2

Erik Crepaldi (Maglie) b. Antonio Massara 6-3 6-2
Alessandro Ingarao (Siracusa) b. Francesco Garzelli 6-2 6-2
Attila Balazs (Siracusa) b. Geoffrey Blancaneaux 6-2 6-2
Daniel Bagnolini (Maglie) b. Ettore Zito 2-6 7-5 10-8
Balazs/Ingarao b. Crepadi/Garzelli 6-2 6-4
Massara/Zito b. Blancaneaux/Bagnolini 7-5 4-6 10-3

Classifica
4 (2) Sporting Club Sassuolo
4 (2) Selva Alta Vigevano
3 (2) Tc Match Ball Siracusa
0 (2) Ct Maglie

GIRONE 2

Ctd Massa Lombarda – Park Tennis Club Genova 2-4

Lorenzo Musetti (Genova) b. Francesco Forti 3-6 7-5 10-7
Luciano Darderi (Massa Lombarda) b. Simone Bolelli 7-6(4) 2-6 10-3
Alessandro Giannessi (Genova) b. Julian Ocleppo per rinuncia
Lorenzo Rottoli (Massa Lombarda) b. Luigi Sorrentino 6-3 7-6(5)
Bolelli/Giannessi b. Forti/Darderi 6-2 6-1
Musatti/Sorrentino b. Rottoli/De Bernardis 6-2 6-4

Ct Vela Messina – Tc Parioli Roma 5-1

Flavio Cobolli (Roma) b. Domenico Cutuli 6-4 6-4
Fausto Tabacco (Messina) b. Andrea Bessire 6-2 7-5
Bernabè Zapata Miralles (Messina) b. Matteo Fago 6-1 6-2
Giorgio Tabacco b. Francesco Bessire 6-2 7-6(6)
Zapata Miralles/Fucile b. Fago/Gandolfi 6-3 6-2
Cutuli/f.Tabacco b. Bessire/ F./Cobolli 6-4 2-6 10-7

Classifica

6 (2) Park Tennis Club Genova
3 (2) Tc Parioli
3 (2) Ct Vela Messina
0 (1) Ctd Massa Lombarda

GIRONE 3

Tc Genova 1893 – Tc Sinalunga 4-2

Federico Arnaboldi (Genova) b. Matteo Gigante 6-0 6-2
Matteo Arnaldi (Genova) b. Marco Miceli 6-2 6-3
Marcello Serafini (Sinalunga) b. Mirko Lagasio 6-2 6-4
Andrea Arnaboldi (Genova) b. Luca Vanni 7-5 6-0
A.Arnaboldi/F.Arnaboldi b. Gigante/Miceli 6-4 6-2
Vanni/Serafini b. Lagasio/Arnaldi 6-4 6-3

Tennis Comunali Vicenza – Tc Crema 2-4

Samuel Vincent Ruggeri (Crema) b. Gabriele Bosio 6-2 6-0
Thomas Fabbiano (Vicenza) b. Riccardo Sinicropi 6-3 6-4
Marco Cecchinato (Vicenza) b. Andrey Golubev 6-2 6-2
Lorenzo Bresciani (Crema) b. Giovanni Peruffo  1-6 7-6(2) 10-7
Golubev/Vincent Ruggeri b. Cecchinato/Fabbiano 6-4 4-6 10-7
Sinicropi/Bresciani b. Bosio/Peruffo 6-4 6-3

Classifica
4 (2) Tc Genova 1893
4 (2) Tc Crema
1 (2) Tc Sinalunga
1 (2) Tennis Comunali Vicenza

GIRONE 4

Tennis Club Italia Forte dei Marmi – News Tennis Torre del Greco 4-2

Gianluigi Quinzi (Torre del Greco) b. Furlanetto 3-6 6-1 10-5
Walter Trusendi (Forte dei Marmi) b. Raul Brancaccio 7-6(2) 3-6 10-7
Stefano Travaglia (forte dei Marmi) b. Gian Marco Moroni 2-6 6-3 10-2
Edoardo Graziani (Forte dei marmi) b. Giovanni Cozzolino 6-4 7-5
Furlanetto/Graziani b. Quinzi/Cozzolino 6-2 7-6(4)
Brancaccio/Moroni b. Travaglia/Trusendi 6-4 7-5

Sg Angiulli Bari- Circolo del Tennis Palermo 3-3

Omar Giacalone (Palermo) b. Oriol Loca Batalla 6-4 6-2
Lorenzo Brunetti (Bari) b. Claudio Fortuna 6-0 4-6 10-7
Benito Massacri (Bari) b. Antonio Iaquinto 6-1 6-4
Andrea Pellegrino (Bari) b. Carlos Gomez Herrera 6-1 5-7 10-6
Giacalone/Margaroli b. Pellegrino/Roca Batalla 2-6 6-2 10-4
Gomez Herrera/Iaquinto b. Massacri/Azzalini 4-6 6-4 10-7

Classifica
6 (2) Tennis Club Italia Forte dei Marmi
3 (2) News Tennis Torre del Greco
1 (2) Sg Angiulli
1 (2) Circolo del Tennis Palermo

Continua a leggere
Commenti

Circoli in vista

Serie A1 donne: TC Prato sconfitto a Beinasco

Vittoria netta di Casale su Forte dei Marmi, pari per le campionesse in carica di Lucca

Pubblicato

il

Si è completata la prima giornata della Serie A1 femminile. Nella giornata di apertura le campionesse in carica del Circolo Tennis Lucca, inserite nel Girone 2, hanno rimontato lo 0-2 iniziale per poi strappare un pareggio preziosissimo (2-2) grazie a Tatiana Pieri e al doppio Jessica Pieri/Irina-Maria Bara.

Nello stesso raggruppamento la Società Canottieri Casale di Rubini, Pigato e Bolsova (queste ultime due a segno anche in doppio) ha chiuso il discorso con la neo-promossa Tc Italia Forte dei Marmi già dopo i singolari, arrotondando poi il risultato con il doppio (4-0).

Nel Girone 1 vittoria messa in cassaforte già prima del doppio anche per il Beinasco di Gatto-Monticone, Rossi e Jani che hanno superato con u “cappotto” (4-0) in terra piemontese il Tc Prato, finalista nel 2020.

 

Nell’altra sfida il Tennis Club Parioli inchiodato in casa sul pari (2-2) dal team altoatesino del Tc Rungg, l’altra ambiziosa matricola, completando la rimonta grazie alla vittoria in doppio di Susan Bandecchi e Verena Meliss.

Questi i risultati della prima giornata – domenica 10 ottobre:

GIRONE 1
TC Parioli – Tc Rungg Sudtirol 2-2

Martina Di Giuseppe (P) b. Susan Bandecchi (R) 63 26 64

Tena Likas (P) b. Angelica Moratelli (R) 62 75

Verena Melis (R) b. Beatrice Lombardo (P) 64 64

Susan Bandecchi/Verena Meliss (R) b. Martina Di Giuseppe/Nastassja Burnett (P) 16 76(0) 10-6

Tennis Beinasco – TC Prato 4-0

Reka-Luca Jani (B) b. Lucrezia Stefanini (P) 62 63

Giulia Gatto-Monticone (B) b. Maria Marfutina (P) 46 63 60

Federica Rossi (B) b. Viola Turini (P) 62 36 63

Anastasia Grymalska/Federica Rossi (B) b. Lucrezia Stefanini/Viola Turini (P) 75 3-1 rit.

Classifica:

3 (1) Tennis Beinasco

1 (1) Tennis Club Parioli

1 (1) Tc Rungg Sudtirol

0 (1) Tennis Club Prato

GIRONE 2
Società Canottieri Casale – Tc Italia Forte dei Marmi 4-0

Aliona Bolsova (C) b. Melania Delai (I) 36 62 60

Stefania Rubini (C) b. Claudia Giovine (I) 64 62

Lisa Pigato (C) b. Emma Belluomini (I) 60 63

Aliona Bolsova/Lisa Pigato (C) b. Melania Delai/Anastasia Bertacchi (I) 61 63

Circolo Tennis Lucca – TC Genova 2-2

Lucia Bronzetti (G) b. Irina-Maria Bara (L) 63 63

Martina Caregaro (G) b. Bianca Turati (L) 63 62

Tatiana Pieri (L) b. Denise Valente (G) 62 60

Jessica Pieri/Irina-Maria Bara (L) c. Lucia Bronzetti/Denise Valente (G) 63 62

Classifica:

3 (1) Società Canottieri Casale

1 (1) Circolo Tennis Lucca

1 (1) Tennis Club Genova 1893

0 (1) Tc Italia Forte dei Marmi

FORMAT – La formula torna ad essere quella classica con due gironi da 4 squadre round robin (andata e ritorno): le prime due di ogni gruppo si qualificano per le semifinali play-off. Anche quest’anno il sito www.federtennis.it propone il live score delle partite fin dalla prima giornata per consentire agli appassionati di seguire in tempo reale tutti gli incontri.

La fase a gironi, articolata in sei giornate, terminerà il 21 novembre. Play-off e play-out si disputeranno con gare di andata e ritorno il 28 novembre e 5 dicembre, mentre le finali sono in programma il 10 e 11 dicembre in sede unica (da definire).

REGOLAMENTO – Le prime due classificate di ogni girone partecipano ad un tabellone di play-off a quattro squadre, con incontri di andata e ritorno al primo turno. Al primo turno dei play-off giocheranno la gara di ritorno in casa le squadre meglio classificate nei gironi.
Le squadre terze e quarte classificate partecipano ad un tabellone di play-out a quattro squadre, con formula di andata e ritorno.
La formula degli incontri intersociali è di quattro singolari e due doppi.

CALENDARIO – Le giornate di gara sono le seguenti:
– Fase a gironi: 10, 17 e 31 ottobre, 7, 14 e 21 novembre
– Play-out: 28 novembre e 5 dicembre
– Play-off / Semifinali: 28 novembre e 5 dicembre
– Finale: 10 e 11 dicembre (in sede unica)

Continua a leggere

Circoli in vista

Serie A1 maschile: pari all’esordio per i campioni in carica del Park Genova

I campioni d’Italia rimontano da 1-3 contro Pistoia e portano a casa un punto. Nel girone 4 grandi prove di CT Vela Messina e TC Parioli

Pubblicato

il

Conferme e sorprese nella prima giornata della Serie A1 maschile, tornata al format tradizionale, in autunno, dopo l’edizione 2020 ridotta e anticipata all’estate a causa dell’emergenza coronavirus.

Crema subito protagonista nel Girone 1 grazie al successo in trasferta per 4-2 sui campi del Massa Lombarda mentre i campioni in carica del Park Tennis Genova hanno rimontato da 1-3 dopo i singolari contro il Tc Pistoia, agguantando il pareggio grazie ai doppi vinti da Kolar/Giannessi (con Alessandro a segno anche in singolare) e Sorrentino/Ceppellini.

Nel Girone 2 solo pareggi tra Matchball Siracusa e SC Sassuolo ma anche tra Tc Santa Margherita Ligure e New Tennis Torre del Greco, con la coppia campana Moroni/Brancaccio protagonista nell’ultimo doppio di una gran rimonta su Basso/Fabbiano.

 

Nel Girone 3 il neo promosso Tc Rungg Sudtirol ha messo subito le cose in chiaro battendo in casa per 4-2 il Selva Alta Vigevano: in vantaggio già dopo i singolari (3-1), è stato il doppio Gaio/Bortolotti a siglare il successo per il club altoatesino. È finito invece con un pareggio (3-3) il confronto tra Tc Genova 1893 e Tennis Comunali Vicenza.

Infine nel Girone 4 brutta sconfitta casalinga peril TC Italia Forte dei Marmi, finalista nell’edizione 2020 del torneo, superato per 5-1 da un Parioli scatenato: per il club capitolino da segnalare, tra le altre, la vittoria di Cobolli su Travaglia, mentre il punto della bandiera per i toscani lo ha conquistato il tedesco Yannick Hanfmann.Nell’altra sfida successo del CT Vela Messina per 5-1 sullo Junior Perugia, con l’ultimo doppio terminato ben oltre la mezzanotte (si è giocato su un campo soltanto).   

Questi i risultati della prima giornata – domenica 10 ottobre:


GIRONE 1
Park Tennis Club Genova – Tc Pistoia 3-3

Andrea Vavassori (P) b. Zdenek Kolar (PG) 76(5) 75

Lorenzo Vatteroni (P) b. Luigi Sorrentino (PG) 46 64 62

Alessandro Giannessi (PG) b. Maximilian Marterer (P) 61 76(5)

Leonardo Rossi (P) b. Alessandro Ceppellini (PG) 75 62

Zdenek Kolar/Alessandro Giannessi (PG) b. Andrea Vavassori/Maximilian Marterer (P) 63 75

Luigi Sorrentino/Alessandro Ceppellini (PG) b. Leonardo Rossi/Lorenzo Vatteroni (P) 63 26 10-8


CTD Massa Lombarda – TC Crema 2-4

Lorenzo Bresciani (C) b. Pietro Pampanin (M) 62 61

Andrey Golubev (C) b. Alessio De Bernardis (M) 61 63

Samuel Vincent Ruggeri (C) b. Lorenzo Rottoli (M) 76(5) 62

Francesco Forti (M) b. Paolo Lorenzi (C) 63 26 64

Francesco Forti/Lorenzo Rottoli (M) b. Paolo Lorenzi/LorenzoBresciani (C) 61 61

Andrey Golubev/Samuel Vincent Ruggeri (C) b. Jacopo Bilardo/Alessio De Bernardis (M) 62 63

Classifica:

3 (1) Tennis Club Crema

1 (1) Park Tennis Genova

1 (1) Tennis Club Pistoia

0 (1) CTD Massa Lombarda

GIRONE 2
Match Ball Siracusa – Sporting Club Sassuolo 3-3

Alessandro Ingarao (SI) b. Michele Vianello (SA) 60 63

Antonio Massara (SI) b. Enrico Dalla Valle (SA) rit.

Federico Bondioli (SA) b. Ettore Zito (SI) 61 61

Blaz Rola (SA) b. Yannick Maden (SI) 63 62

Blaz Rola/Federico Bondioli (SA) b. Alessandro Ingarao/Alessio Siringo (SI) 64 61

Antonio Massara/Yannick Maden (SI) b. Giulio Mazzoli/Michele Vianello (SA) 62 64


Tc Santa Margherita Ligure – New Tennis Torre del Greco 3-3

Luca Castagnola (S) b. Giovanni Cozzolino (T) 62 61

Fabio Parola (T) b. Lorenzo Ferri (S) 64 63

Lorenzo Giustino (S) b. Raul Brancaccio (T) 76(4) 67(5) 76 (3)

Gian Marco Moroni (T) b. Thomas Fabbiano (S) 63 62

Luca Castagnola/Giacomo Nosei (S) b. Giovanni Cozzolino/Fabio Parola (T) 62 75

Gian Marco Moroni/Raul Brancaccio (T) b. Andrea Basso/Thomas Fabbiano (S) 67(4) 61 10-8

Classifica:

1 (1) Match Ball Siracusa

1 (1) Tc Santa Margherita Ligure

1 (1) Sporting Club Sassuolo

1 (1) New Tennis Torre del Greco

GIRONE 3
Tc Genova – Tennis Comunali Vicenza 3-3

Federico Arnaboldi (G) b. Gabriele Bosio (V) 75 62

Tobias Kamke (V) b. Matteo Arnaldi (G) 36 64 63

Francesco Picco (G) b. Giovanni Peruffo (V) 62 64

Marco Cecchinato (V) b. Andrea Arnaboldi (G) 63 62

Marco Cecchinato/Tobias Kamke (V) b. Andrea Arnaboldi/Federico Arnaboldi (G) 64 75

Francesco Picco/Matteo Arnaldi (G) b. Gabriele Bosio/Giovanni Peruffo (V) 64 76(2)

Tc Rungg Sudtirol – Sporting Club Selva Alta Vigevano 4-2

Georg Winkler (R) b. Simone Camposeo (S) 64 60

Elmar Ejupovic (R) b. Alessandro Bega (S) 76(1) 64

Jaroslav Pospisil (S) b. Horst Rieder (R) 60 62

Federico Gaio (R) b. Filippo Baldi (S) 63 76(6)

Filippo Baldi/Jaroslav Pospisil (S) b. Sebastian Krzysztof Brzezinski/Moritz Trocker (R) 62 62

Federico Gaio/Marco Bortolotti (R) b. Alessandro Bega/Simone Caposeo (S) 63 64

Classifica:

3 (1) Tc Rungg Sudtirol

1 (1) Tennis Club Genova 1893

1 (1) Tennis Comunali Vicenza

0 (1) Sporting Club Selva Alta Vigevano

GIRONE 4
CT Vela Messina – Junior Perugia 5-1

Giorgio Tabacco (V) b. Tomas Gerini (J) 64 36 62

Fausto Tabacco (V) c. Andrea Militi Ribaldi (J) 46 64 64

Bernabe Zapata Miralles (V) b. Francesco Passaro (J) 61 76(3)

Gilberto Casucci (J) b. Gianluca Naso (V) 64 46 63

Bernabe Zapata Miralles/Julian Ocleppo (V) b. Tomas Gerini/Andrea Militi Ribaldi (J) 75 61

Fausto Tabacco/Giorgio Tabacco (V) b. Gilberto Casucci/Francesco Passaro (J) 64 64

Tc Italia Forte dei Marmi – Tc Parioli 1-5

Yannik Hanfmann (I) b. Matteo Fago (P) 62 62

Pietro Rondoni (P) b. Marco Furlanetto (I) 64 62

Flavio Cobolli (P) b. Stefano Travaglia (I) 75 63

Francesco Bessire (P) b. Manfredi Graziani (I) 36 63 64

Pietro Rondoni/Flavio Cobolli (P) b. Stefano Travaglia/Marco Furlanetto (I) 64 36 10-8

Francesco Bessire/Matteo Fago (P) b. Manfredi Graziani/Yannick Hanfmann (I) 76(6) 36 10-7

Classifica:

3 (1) CT Vela Messina

3 (1) Tennis Club Parioli

0 (1) Tc Italia Forte dei Marmi

0 (1) Junior Perugia

FORMAT – La formula prevede quattro gironi da 4 squadre ciascuno, con incontri di andata e ritorno, con le prime classificate di ogni gruppo qualificate alle semifinali play-off, per designare quelle che saranno le due contendenti per lo scudetto (in sede unica, ancora da definire).
Anche quest’anno gli appassionati potranno seguire in tempo reale fin dalla prima giornata tutti gli incontri tramite il livescore sul sito www.federtennis.it.

REGOLAMENTO – Le prime classificate di ogni girone partecipano ad un tabellone di play-off a quattro squadre, con incontri di andata e ritorno al primo turno. Al primo turno dei play-off giocheranno la gara di ritorno in casa le squadre meglio classificate nei gironi.
Le squadre seconde classificate nei gironi mantengono il diritto alla partecipazione alla Serie A1 nel 2022. Le squadre terze e quarte classificate partecipano ad un tabellone di play-out ad otto squadre, con formula di andata e ritorno.
La formula degli incontri intersociali è di quattro singolari e due doppi.

CALENDARIO – Le giornate di gara sono le seguenti:
– Fase a gironi: 10, 17, 24 e 31 ottobre, 14 e 21 novembre
– Play-out: 28 novembre e 5 dicembre
– Play-off / Semifinali: 28 novembre e 5 dicembre
– Finale: 11 e 12 dicembre (in sede unica)

Continua a leggere

Challenger

Dominio italiano al Challenger di Napoli, sono in cinque ai quarti di finale

Non è da meno Andreas Seppi che, solitario alfiere azzurro, li eguaglia a Mouilleron le Captif

Pubblicato

il

Gian Marco Moroni - ATP Challenger Todi 2020 (foto Felice Calabrò)

Il Challenger 80 di Napoli, che rientra finalmente in calendario dopo cinque anni di assenza, si sta faticosamente allineando ai quarti di finale. Il bellissimo Tennis Club Napoli si era preparato alla perfezione per questo importante appuntamento ma purtroppo Giove pluvio ha deciso di mettersi di traverso e la pioggia ha imperversato per più di due giorni, un’autentica beffa nella città del sole. Si è così riusciti a giocare a singhiozzo, tra uno scroscio e l’altro, con gli organizzatori che hanno fatto i salti mortali per dare un minimo di continuità al tabellone.

Comunque sia i tennisti azzurri sono stati protagonisti assoluti, a partire da Stefano Travaglia (testa di serie n.1) che, dopo aver faticato un po’ nel primo turno contro il turco Ergi Kirkin, ha tenuto poi a debita distanza Flavio Cobolli (6-2 6-2). Il teenager romano, vincitore all’esordio contro l’olandese Jesper De Jong, ci ha provato in ogni modo ma banalmente la palla dell’ascolano viaggiava più veloce, costringendo Flavio ad una gara di rincorsa che dopo due o tre scambi partoriva spesso l’errore.

Nei quarti Travaglia troverà Andrea Vavassori che prima batte per la seconda volta in poche settimane l’italo-argentino Franco Agamenone, e poi vince un derby crudele contro Matteo Arnaldi 2-6 6-2 7-6(3), facendo inizialmente fatica ad entrare in ritmo, poi dominando e infine rischiando di rovesciare il secchio del latte quando, servendo sul 5-3, non riesce a sfruttare ben tre match point, rimettendo in partita un Arnaldi ormai chiaramente in riserva. Il torinese rimane però freddissimo nel tie-break, domando un avversario che, come detto, aveva ormai dato tutto. Adesso lo aspetta un incontro molto complicato contro Stefano Travaglia, con cui non ci sono precedenti.

A fine partita Andrea ci ha detto: “All’inizio non mi sentivo troppo in palla perché con la pioggia non sono riuscito ad allenarmi bene. Poi lui è in fiducia, sta crescendo a vista d’occhio e nel primo set è stato molto aggressivo sulla mia seconda di servizio. Nel secondo set è girato tutto, complice anche un suo piccolo calo. Poi certo sui tre match point avrei anche potuto mettere una prima, sarebbe stato tutto più semplice. Adesso rientriamo in top 300 (per la precisione al n.295 ATP, ndr) e come sempre devo ringraziare Dustin Brown che è stato a bordo campo ad assistere a tutto l’incontro. L’ho apprezzato davvero molto. Adesso spero di poter ricambiare giocando un gran torneo di doppio”. Detto fatto, perché in serata, alla luce dei riflettori, Vavassori/Brown hanno vinto 6-2 6-2 contro Petros Tsitsipas/Victor Vlad Cornea. Giornata infinita e indimenticabile per Andrea.

Ai quarti anche Jimbo Moroni che, dopo aver battuto Miljan Zekic (n.307 ATP), ha dovuto sudare le proverbiali sette camicie nel derby contro Filippo Baldi in un match molto più duro e nervoso di quanto non racconti il punteggio finale di 7-5 6-3. Nei quarti l’olandese Tallon Greekspoor (n.118 ATP) si presenta da favorito ma ‘El Bufalo’ non è certo abituato ad arrendersi facilmente. Grande impresa per Andrea Pellegrino che, dopo essersi aggiudicato il derby contro Jacopo Berrettini, ha battuto il tedesco Yannik Hanfmann (n.125 ATP e terza testa di serie) con un secco 6-3 6-3. Un risultato straordinario per il tennista pugliese che dopo un periodo opaco ricomincia a cavalcare l’onda come ha dimostrato anche la recente finale a Lisbona. Nei quarti lo attende un derby non banale contro Raul Brancaccio (n.335 ATP), praticamente il giocatore di casa essendo nato a Torre del Greco, che ha confezionato una bella sorpresa sgambettando 6-4 6-7(6) 6-2 il ceco Zdenek Kolar, uno dei giocatori più caldi del circuito.

Al Challenger 90 di Mouilleron le Captif (cemento indoor), Andreas Seppi conferma di non essere per niente pronto ad appendere la racchetta al chiodo. Guadagna infatti i quarti vincendo due magnifiche partite contro l’altro veterano Fernando Verdasco (7-5 6-1) e poi con il giovane rampante ceco Tomas Machac 7-6(3) 4-6 6-4. Adesso gli tocca il bombardiere francese Quentin Halys (n.158 ATP). Vogliamo essere ottimisti e vediamo l’altoatesino favorito.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement