Ubaldo e Flink sullo US Open: “Djokovic è ancora strafavorito". Berrettini-Rublev match da quinto?

Senza categoria

Ubaldo e Flink sullo US Open: “Djokovic è ancora strafavorito”. Berrettini-Rublev match da quinto?

Serena Williams, Osaka, o una sorpresa? Il ritorno di Azarenka. La nuova PTPA di Nole e Pospisil e la reazione di Federer e Nadal. Il grande momento del tennis canadese. Il nuovo libro di Steve su Pete Sampras

Pubblicato

il

Novak Djokovic - US Open 2020 (via Twitter, @usopen)

Seppur lontani e impossibilitati a registrare i loro tradizionali video di recap, Ubaldo Scanagatta e Steve Flink si sono dati un appuntamento telematico per discutere dei temi principali dello US Open 2020, giunto al giro di boa del weekend di mezzo. Da oggi, domenica 6 settembre, cominciano infatti gli ottavi di finale (trovate QUI i match consigliati dalla redazione).

LA VIDEO-INTERVISTA COMPLETA

LE PARTI SALIENTI DEL VIDEO

 

00:00 – Si torna a parlare del nuovo libro di Steve Flink, uscito il 1° settembre: “Pete Sampras. Greatness revisited”.

02:30 – Il torneo maschile. La striscia di vittorie di Djokovic, fin qui dominante. Ubaldo si dice sorpreso dalla capacità di Nole di non farsi distrarre dalle questioni politiche. Flink: “È un perfezionista, e contro Struff non ha sbagliato praticamente niente”. Per entrambi è il grande favorito del torneo.

04:35 – La possibile sfida ai quarti con Shapovalov, che prima affronterà Goffin. Per Flink è favorito il belga: “Sarà un bel match”.

06:40 – Per la prima volta dal 2001 ci sono due australiani negli ottavi: De Minaur e Thompson. La grande rimonta di Coric contro Tsitsipas. “C’era tanta tensione in campo”, dice Flink. Il diverbio tra Stefanos e il padre Apostolos.

09:00 – “The greatest tennis matches of all time”, altro grande libro di Steve. Il ricordo di Ubaldo del match tra Vilas e Orantes, semifinale del 1975 a Forest Hills.

11:45 – La sorpresa Davidovich Fokina contro Zverev. Flink:È difficile fare pronostici su Zverev. Per ora non mi ha convinto. I problemi del tedesco con la seconda di servizio.   

13:30 – Secondo Ubaldo il match più interessante potrebbe essere quello tra Berrettini e Rublev. Ubaldo: “Matteo ha tenuto 45 turni di servizio consecutivi”. Flink: “Deve stare attento, con Rublev sarà dura”. La potenza del dritto di Berrettini e i precedenti tra i due. Secondo Flink sarà un match da quinto set. Ubaldo: “Matteo è più solido, Rublev gioca molto bene ma ha alti e bassi”.

17:00 – Tiafoe sfiderà Medvedev, che secondo Ubaldo è il favorito per arrivare in semifinale. Per Flink Daniil perderà un set.

18:30La sorpresa Pospisil, tra le questioni politiche e un sorteggio complicato. “Nessuno pensava che avrebbe battuto Bautista Agut, ammette Flink. Ora sfiderà De Minaur, che ha superato Khachanov. Steve: “L’australiano è favorito, ma Pospisil ha le sue chances”.

20:50“Felix Auger-Aliassime sta giocando il miglior tennis della sua vita”, dice Flink. Il grande momento del tennis canadese.

22:30 – La questione politica. Il pensiero di Flink sulla PTPA, la nuova associazione dei giocatori creata da Novak Djokovic: “Non è vero che non vogliono le donne a bordo. E anche se Federer e Nadal non sono d’accordo, è chiaro che qualcosa non stava funzionando. In caso contrario, Djokovic non avrebbe mai avuto il supporto di Pospisil e Isner. Secondo me Novak è stato troppo criticato, non si sta comportando da egoista. Vuole aiutare gli altri giocatori. Ci saranno sviluppi interessanti”. “Sono d’accordo con te”, dice Ubaldo.

25:10 – I tornei senza pubblico e senza stand commerciali, gli introiti dei diritti televisivi. Ubaldo: I giocatori prendono solo una piccola parte degli introiti degli Slam e dei Masters 1000, 10-15%, massimo 20. Non è giusto, sono loro che creano lo show. Hanno il diritto di chiedere più soldi”. Il tempismo della nuova associazione. “Se ne parlava già da molto tempo”. L’esperienza di Ubaldo da direttore del torneo di Firenze.

29:50 – Ubaldo: Sono sorpreso dalla reazione di Federer e Nadal, non hanno capito qual è l’obiettivo, garantire condizioni migliori per tutti”. C’è un problema di leadership? Flink: “Tutto questo non ha niente a che fare con Djokovic, riguarda i giocatori con una classifica più bassa”.

Rafa Nadal e Roger Federer a Città del Capo, 2020 (foto via Instagram @rafaelnadal)

32:00La domanda che Ubaldo vorrebbe fare a Djokovic: “Pensi che sia più facile convincere Gaudenzi, Federer o Nadal?”. Il pensiero di Flink su Andrea Gaudenzi. Ubaldo: “Conosco Andrea da tanto tempo, è un bravo ragazzo e molto preparato. Non mi piace criticarlo, ma sono rimasto deluso dal fatto che non sia andato negli Stati Uniti. Per me doveva essere presente per la ripresa del tennis. Capisco le preoccupazioni, ma hai anche delle responsabilità”. La mancata riduzione dello stipendio. 

36:40 – Si passa a parlare del torneo femminile. Le tante defezioni e la sconfitta di Karolina Pliskova. Brady contro Kerber: “Se Angelique vince, diventa una seria candidata alla vittoria finale”, dice Flink. Ubaldo: “Per me è la favorita per la semifinale”.

39:25Osaka e Kvitova. Flink: “Meglio Petra, Naomi ha fatto più fatica. Sembra che sia a posto fisicamente, ma non sta giocando benissimo. Per ora…”.

41:30La rimonta di Serena Williams contro Stephens. Ubaldo e Flink in coro: “Ma non sta giocando bene”. Ora Sakkari, che l’ha battuta a Cincinnati-New York la scorsa settimana: “Serena vorrà prendersi la rivincita, ma Sakkari sa di poterla battere”. Il pronostico di Ubaldo: “Chi vincerà questa partita andrà in semifinale”.

46:00Il ritorno di Vika Azarenka. Le due finali giocate allo US Open contro Serena Williams. Flink: “Sembra la vecchia Vika, potrebbe essere la sua occasione”. Le mamme che hanno vinto uno Slam.  

Transcript di Andrea Canella

Continua a leggere
Commenti

Senza categoria

Quote mercoledì 3 marzo: Sabalenka-Muguruza alla pari, fiducia in Sonego e Giorgi

A Rotterdam Murray alla prova Rublev, Nishikori cerca il bis contro de Minaur. Kontaveit si conferma contro Kerber a Doha?

Pubblicato

il

Garbine Muguruza - WTA Melbourne 1, Yarra Valley (via Twitter, @AustralianOpen)

Nell’ATP 500 di Rotterdam fa il suo debutto Lorenzo Sonego, opposto all’americano Tommy Paul e favorito per Snai a quota 1,65; primo turno anche per Daniil Medvedev, che torna in campo dopo la finale persa all’Australian Open, favoritissimo contro Dusan Lajovic (quota media 1,08), e per Sasha Zverev, che dovrà guardarsi dal genio di Alexander Bublik, fresco finalista a Singapore e dato a 5 da Bet365. Interessante il match fra David Goffin, appena ritornato ad alzare un trofeo a Montpellier, e Jan-Lennard Struff, con il belga avanti 4-2 nei confronti diretti e in vantaggio nei pronostici (1,57 e 2,30 le quote medie). Inizia poi il secondo turno con Andrey Rublev, non brillantissimo contro Giron, che affronta Andy Murray, reduce dalla rimonta contro Haase e che vale mediamente 6 per i bookmakers, e con Kei Nishikori chiamato a confermarsi dopo la vittoria su Auger-Aliassime e ancora sfavorito (3,75 per Bet365) contro Alex De Minaur.

A Buenos Aires scende in campo, dopo il bye al primo turno, la testa di serie numero due Nicolas Garin, impegnato contro l’indiano Sumit Nagal, con il successo del cileno pagato mediamente 1,45. È invece sfavorita la quarta testa di serie Miomir Kecmanovic: forse anche in virtù della precoce eliminazione della scorsa settimana ad opera del futuro vincitore del torneo di Cordoba Juan Manuel Cerundolo, una vittoria del bosniaco contro il brasiliano Thiago Monteiro è pagata 2,45 da Snai.

A Doha spicca lo scontro fra Garbine Muguruza e Aryna Sabalenka, con la bielorussa in leggerissimo vantaggio in lavagna (1,80 e 2 per Bet365) che ha già vinto il torneo di Abu Dhabi in questo 2021; cerca continuità Anett Kontaveit dopo il convincente successo su Jennifer Brady e affronta da favorita (1,33) Angelique Kerber, già battuta tre volte nei quattro precedenti. Ha convinto anche Madison Keys, che si è sbarazzata nel suo primo incontro stagionale di Belinda Bencic e ora trova sulla sua strada, ancora da sfavorita (mediamente 2,55), la greca Maria Sakkari; favorita invece l’altra statunitense Jessica Pegula contro Jelena Ostapenko, con quote rispettivamente 1,63 e 2,20. Si sono incontrate ben dodici volte Petra Kvitova e Anastasija Pavlyuchenkova, con la ceca in vantaggio nel bilancio (8 a 4) e nelle quote (1,50 e 2,55 per Snai), mentre c’è una vittoria di un anno fa proprio a Doha a dare fiducia alla tunisina Ons Jabeur contro Karolina Pliskova, in un incontro dal pronostico in equilibrio.

Ha fatto una buona impressione nel primo turno del torneo di Lione Camila Giorgi, a cui ora tocca la serba Nina Stojanovic, reduce dalla sorprendente affermazione su Sorana Cirstea: le due non si sono mai incontrate, ma il pronostico pende mediamente a favore dell’italiana, data a quota 1,50. In programma l’ennesimo derby francese, questa volta con Alize Cornet che affronta la diciannovenne Clara Burel (1,60 e 2,25 le quote di Snai), mentre un’altra giovanissima, la diciottenne danese Clara Tauson, già artefice dell’eliminazione della prima testa di serie Ekaterina Alexandrova, veste i panni della favorita (1,27) contro Timea Babos.

 

Luca Chito

***Le quote sono aggiornate alle 22 di martedì 2 marzo e sono soggette a variazione

Continua a leggere

Senza categoria

Quote martedì 2 marzo: Caruso favorito nel derby con Mager. Cerundolo continua a stupire?

A Rotterdam debutti morbidi per Tsitsipas e Rublev, big match equilibrato Wawrinka-Khachanov. Gatto-Monticone dietro nei pronostici contro Martincova

Pubblicato

il

Salvatore Caruso - ATP Challenger Forlì 2020 (foto Marta Magni)

Nell’ATP 500 di Rotterdam scendono in campo i primi big: avversario abbordabile per Stefanos Tsitsipas, reduce dalla semifinale di Melbourne, che affronta il bielorusso Egon Gerasimov con quota media 1,18, mentre vale addirittura 1,06 per Snai il successo di Andrey Rublev sullo statunitense Marcos Giron. La partita del giorno è sicuramente quella che vede opposti Stan Wawrinka e Kharen Khachanov, su cui Bet365 offre quote perfettamente alla pari (1,90 per entrambi) e che vede il veterano svizzero in vantaggio per due a uno nei precedenti, con il russo che però ha vinto l’ultimo scontro sul cemento di Montreal nel 2019. Da segnalare infine un derby australiano, che vede favoritissimo Alex De Minaur (media 1,18) su John Millman, e un derby francese tra Ugo Humbert e Jeremy Chardy, con quest’ultimo che parte mediamente sfavorito a 2,60, ma che è reduce da un buon inizio di stagione e si è imposto nell’unico precedente in un combattutissimo match di primo turno dell’Australian Open 2019.

Continuano i primi turni anche sulla terra rossa di Buenos Aires, dove va in scena un equilibrato match fra Gianluca Mager e Salvatore Caruso: Caruso ha vinto cinque dei sette precedenti e si presenta da favorito a quota 1,72 su Bet365. Nell’altro derby di giornata, che si disputerà nella notte tra martedì e mercoledì, è considerato sfavorito Juan Manuel Cerundolo (nonostante il fresco trofeo sollevato a Cordoba) contro il connazionale Federico Del Bonis: un altro successo del sorprendente diciannovenne, nativo proprio della capitale, paga 3 volte la posta su Snai.

A Doha il match clou di giornata vede scontrarsi due tenniste che forse hanno raccolto meno rispetto a quanto ci si aspettasse nelle loro carriere, peraltro ancora lunghe: stiamo parlando di Madison Keys e Belinda Bencic, con la svizzera mediamente favorita a 1,72 e un bilancio in parità nei due precedenti, entrambi disputatisi nel 2015. Sono invece agli antipodi le storie di Jessica Pegula e Qiang Wang, con la cinese in fase calante e l’americana in grande ascesa, coronata con l’ottimo Australian Open dove ha raggiunto i quarti di finale: in virtù di ciò i bookmakers sono concordi nel ritenere favoritissima la qualificata Pegula a quota media 1,25. Da monitorare poi la crescita della ventunenne kazaka Elena Rybakina, attualmente numero 23 delle classifiche, che dovrebbe avere pochi problemi nello sbarazzarsi della tedesca Laura Siegemund, il cui successo vale 2,62 per Bet365.

 

Spostandoci a Lione, c’è da fare il tifo per Giulia Gatto-Monticone, che a guardare le quote (4,25 e 1,20 su Snai) è chiamata ad un’impresa contro la ceca Tereza Martincova. In programma poi un derby fra padrone di casa, nel quale Caroline Garcia è mediamente favorita a quota 1,60 su Oceane Dodin, e l’ennesimo tentativo di ripartenza di Eugenie Bouchard, sfavorita in media a 2,35 contro la bielorussa Aliaksandra Sasnovich, anch’essa lontana dalla forma migliore.

A cura di Luca Chito
***Le quote sono aggiornate alle 20 di lunedì 1 marzo e sono soggette a variazione

Continua a leggere

Senza categoria

Quote lunedì 1 marzo: primo turno da favoriti per Ceck e Giorgi a Buenos Aires e Lione

Favorite Brady e Muguruza e Doha, ma attenzione soprattutto a Kontaveit. Torna in campo Bertens dopo l’operazione: Ostapenko può farle lo sgambetto?

Pubblicato

il

Camila Giorgi - Internazionali d'Italia 2020 (foto Giampiero Sposito)

Inizia una settimana caratterizzata da quattro tornei – due maschili, l’ATP 500 di Rotterdam e l’ATP 250 di Buenos Aires, e due femminili, il WTA 500 di Doha e il WTA 250 di Lione.

Sul cemento di Rotterdam scende in campo Andy Murray, reduce dalla sconfitta all’esordio di Montpellier, opposto al coetaneo Robin Haase: l’unico successo ottenuto dall’olandese nei cinque precedenti risale al lontano 2008, proprio a Rotterdam, e per chi credesse in un bis la quota di Snai è 3,15. In campo anche Felix Auger-Aliassime, finalista l’anno scorso e battuto da Gael Monfils, che troverà dall’altro lato della rete un Kei Nishikori lontano dalla forma migliore, come confermato anche dai bookmakers che danno mediamente favorito il canadese a quota 1,40, sebbene abbia perso l’unico incontro fra i due.

Il primo turno sulla terra rossa argentina di Buenos Aires vede Marco Cecchinato nei panni del favorito contro lo sloveno Laslo Djere: Bet365 paga 1,61 il successo del siciliano, che però è uscito sconfitto nell’ultimo incontro fra i due, la finale del Sardegna Open dello scorso ottobre, ed è reduce da una netta eliminazione contro Schwartzman a Cordoba. 

 

DONNE – Si parte subito forte a Doha, dove tra le altre vedremo in campo Jennifer Brady e Garbine Muguruza: per la finalista dell’ultimo Australian Open un primo turno impegnativo contro Anett Kontaveitt, con l’estone sfavorita a 2,50 da Bet365, mentre ad attendere la spagnola (l’unica a mettere davvero in difficoltà Naomi Osaka a Melbourne) c’è la russa Veronika Kudermetova, pagata a 3,45 da Snai, ma che nell’unico precedente di un anno fa a Dubai è uscita sconfitta solo al terzo set dopo una partita molto combattuta. Primo turno ‘nobile’ fra Vika Azarenka e Svetlana Kuznetsova, che vede la bielorussa favorita in media a quota 1,40 nonostante abbia iniziato la stagione non al meglio: le due non si incontrano da ben cinque anni, e l’ultimo successo della russa è datato addirittura 2009. Sarà invece Jelena Ostapenko a bagnare il ritorno in campo di Kiki Bertens dopo l’operazione al tendine d’Achille; la lettone, sfavorita a 2,40 da Snai, potrebbe beneficiare della lunga assenza dai campi dell’olandese, il cui ultimo incontro risale allo scorso Roland Garros.

A Lione c’è da seguire Camila Giorgi, opposta alla slovacca Viktoria Kuzmova: le quote medie in giro sono rispettivamente 1,30 e 3,40, ma è tutto da verificare lo stato di forma dell’italiana, scesa alla posizione 80 delle classifiche e sconfitta nell’unico precedente fra le due, quello di Cincinnati 2018. Chi invece sta dando segni di risveglio è Sorana Cirstea, che in questo scorcio di stagione ha già battuto Kvitova e Bencic, e nel primo turno affronta da favorita (mediamente 1,33) la serba Nina Stojanovic.


A cura di Luca Chito
***Le quote sono aggiornate alle 19 di domenica 28 febbraio e sono soggette a variazione

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement