Podcast: US Open Breakfast, Day 7 - La follia di Djokovic riapre il tabellone maschile

Flash

Podcast: US Open Breakfast, Day 7 – La follia di Djokovic riapre il tabellone maschile

Vanni Gibertini e Luca Baldissera riassumono la giornata appena conclusa

Pubblicato

il

Per questo US Open 2020 così speciale, Ubitennis ha voluto offrire a tutti i propri lettori e ascoltatori una novità che speriamo gradita: tutte le mattine i nostri Vanni Gibertini e Luca Baldissera metteranno in onda un podcast che in meno di mezz’ora vi riassumerà tutto quello che è successo nella giornata precedente dello US Open.

In meno di cinque minuti quasi surreali il torneo maschile dello US Open 2020 è cambiato completamente. Una pallata tirata involontariamente a una giudice di linea dal favoritissimo Djokovic ha causato la sua squalifica ed ha inaugurato una corsa a 12 che tutti (più o meno) possono vincere.

Continua a leggere
Commenti

Flash

Roland Garros, il programma del Day 2: altri cinque italiani, esordi per Nadal, Serena e Thiem

Tre azzurri giocano già alle 11 del mattino: Fognini, Paolini ed Errani. Sullo Chatrier spicca Thiem-Cilic. In campo anche Caruso e Sonego

Pubblicato

il

Rafa Nadal - Roland Garros 2020 (via Twitter, @rolandgarros)

Il Roland Garros ha comunicato il programma della seconda giornata del torneo, in programma lunedì 28 settembre. Proseguono gli incontri di primo turno che a Parigi a differenza degli altri Slam sono spalmati su tre giorni anziché due. Programma di lusso sul Philippe Chatrier con gli esordi di due plurivincitori del torneo, Serena Williams (3° match contro Ahn) e Rafael Nadal (4° match contro Gerasimov). Prima di loro il match del giorno quello che vedrà di fronte il fresco vincitore dello US Open Dominic Thiem e un altro ex vincitore a New York: Marin Cilic.

Per quanto riguarda i colori azzurri, altri cinque italiani impegnati: già alle ore 11 in campo Fabio Fognini contro Mikhail Kukushkin (Campo Simonne Mathieu), Jasmine Paolini contro Aliona Bolsova (Campo 3) e Sara Errani contro Monica Puig (Campo 10). A seguire del match di Paolini sarà in campo anche Lorenzo Sonego contro l’ecuadoregno Emilio Gomez, figlio di Andrés che vinse 30 anni fa il torneo in finale su Agassi. Terzo match sul Campo 4 per Salvatore Caruso contro l’argentino Guido Pella. Sul Campo Suzanne Lenglen esordi per Bertens, Svitolina, Monfils e Medvedev.

Il programma completo di lunedì 28

Court Philippe CHATRIER  Inizio ore 11:00

                Petra KVITOVA (CZE) [7]               vs           Oceane DODIN (FRA)

 

a seguire

                Marin CILIC (CRO)           vs           Dominic THIEM (AUT) [3]

                Kristie AHN (USA)            vs           Serena WILLIAMS (USA) [6]

                Egor GERASIMOV (BLR) vs           Rafael NADAL (ESP) [2]

 Court Suzanne LENGLEN  Inizio ore 11:00

                Katarina ZAVATSKA (UKR)           vs           Kiki BERTENS (NED) [5]

a seguire

                Elina SVITOLINA (UKR) [3]           vs           Varvara GRACHEVA (RUS)

                Gael MONFILS (FRA) [8] vs           Alexander BUBLIK (KAZ)

                Daniil MEDVEDEV (RUS) [4]         vs           Marton FUCSOVICS (HUN)

 Court Simonne MATHIEU  Inizio ore 11:00

                Fabio FOGNINI (ITA) [14]             vs           Mikhail KUKUSHKIN (KAZ)

a seguire

                Tamara ZIDANSEK (SLO)               vs           Garbiñe MUGURUZA (ESP) [11]

                Kamil MAJCHRZAK (POL)              vs           Karen KHACHANOV (RUS) [15]

                Chloé PAQUET (FRA)      vs           Alizé CORNET (FRA)

 Court 3  Inizio ore 11:00

                Aliona BOLSOVA (ESP)   vs           Jasmine PAOLINI (ITA)

a seguire

                Emilio GOMEZ (ECU)      vs           Lorenzo SONEGO (ITA)

                Viktoria KUZMOVA (SVK)             vs           Kristyna PLISKOVA (CZE)

 Court 4  Inizio ore 11:00

                Tsvetana PIRONKOVA (BUL)       vs           Andrea PETKOVIC (GER)

a seguire

                Tommy PAUL (USA)        vs           James DUCKWORTH (AUS)

                Guido PELLA (ARG)         vs           Salvatore CARUSO (ITA)

                Leylah FERNANDEZ (CAN)           vs           Magda LINETTE (POL) [31]

 Court 5  Inizio ore 11:00

                Pedro MARTINEZ (ESP) vs           Aleksandar VUKIC (AUS)

a seguire

                Barbara HAAS (AUT)       vs           Su-Wei HSIEH (TPE)

                Aljaz BEDENE (SLO)         vs           Arthur RINDERKNECH (FRA)

 Court 7  Inizio ore 11:00

                Hugo GASTON (FRA)      vs           Maxime JANVIER (FRA)

a seguire

                Iga SWIATEK (POL)          vs           Marketa VONDROUSOVA (CZE) [15]

                Shuai ZHANG (CHN)       vs           Madison KEYS (USA) [12]

                Adrian MANNARINO (FRA)          vs           Albert RAMOS-VINOLAS (ESP)

 Court 9  Inizio ore 11:00

           Yoshihito NISHIOKA (JPN)            vs           Felix AUGER-ALIASSIME (CAN) [19]

a seguire

                Renata ZARAZUA (MEX) vs           Elsa JACQUEMOT (FRA)

                Filip KRAJINOVIC (SRB) [26]        vs           Nikola MILOJEVIC (SRB)

                Diane PARRY (FRA)         vs           Polona HERCOG (SLO)

 Court 10  Inizio ore 11:00

                Monica PUIG (PUR)        vs           Sara ERRANI (ITA)

a seguire

                Christina MCHALE (USA)              vs           Karolina MUCHOVA (CZE) [22]

                Jiri VESELY (CZE)               vs           Liam BROADY (GBR)

                Daniel Elahi GALAN (COL)            vs           Cameron NORRIE (GBR)

 Court 11  Inizio ore 11:00

                Katerina SINIAKOVA (CZE)           vs           Lauren DAVIS (USA)

a seguire

                Steven DIEZ (CAN)          vs           Mackenzie MCDONALD (USA)

                Stefanie VOEGELE (SUI) vs           Patricia Maria TIG (ROU)

                Daniel ALTMAIER (GER) vs           Feliciano LOPEZ (ESP)

 Court 12  Inizio ore 11:00

                Reilly OPELKA (USA)       vs           Jack SOCK (USA)

a seguire

                Tamara KORPATSCH (GER)          vs           Amanda ANISIMOVA (USA) [25]

                Jan-Lennard STRUFF (GER) [30] vs           Frances TIAFOE (USA)

 Court 13  Inizio ore 11:00

                Catherine BELLIS (USA) vs           Bernarda PERA (USA)

a seguire

                Svetlana KUZNETSOVA (RUS) [28]            vs           Anastasia PAVLYUCHENKOVA (RUS)

                Casper RUUD (NOR) [28]              vs           Yuichi SUGITA (JPN)

                Tennys SANDGREN (USA)            vs           Hubert HURKACZ (POL) [29]

 Court 14  Inizio ore 11:00

                Michael MMOH (USA)   vs           Pierre-Hugues HERBERT (FRA)

a seguire

                Angelique KERBER (GER) [18]     vs           Kaja JUVAN (SLO)

                John MILLMAN (AUS)    vs           Pablo CARRENO BUSTA (ESP) [17]

                Arantxa RUS (NED)          vs           Clara BUREL (FRA)

Continua a leggere

Flash

Roland Garros: Giorgi quanti errori! Passa Trevisan

Crollo totale di Camila Giorgi contro Martina Trevisan, che conquista la prima vittoria in carriera in uno Slam

Pubblicato

il

[Q] M. Trevisan b. C. Giorgi 7-5 3-0 rit.

È di Martina Trevisan la prima vittoria di una tennista italiana in questa edizione del Roland Garros. La 26enne tennista fiorentina vince a sorpresa il derby italiano contro una Camila Giorgi estremamente fallosa. Gli errori sono stati così tanti che a fine partita dei 51 punti vinti da Trevisan, ben 37 sono errori gratuiti della numero 75 del mondo. Una partita chiusa mestamente da Giorgi, ritiratasi per un problema al gomito sul 3-0 a sfavore nel secondo set.

E pensare che era partito tutto così bene. Camila si porta quasi subito in vantaggio di due break e sembra poter chiudere il set piuttosto comodamente quando va a servire sul 5-2. Trevisan ha il merito di continuare a crederci e strappa il servizio all’avversaria approfittando di qualche errore di troppo di Giorgi. La reazione non si fa attendere, Giorgi si conquista il primo set point e spreca l’opportunità sparando larga una seconda molto lenta dell’avversaria.

 

Camila ha di nuovo la chance per chiudere, ma come spesso le succede qualcosa si inceppa nel suo gioco e cede per la seconda volta consecutiva la battuta. Ormai Giorgi fa fatica a tenere la palla in campo ed al momento di servire per restare nel set Camila infila tre errori non forzati per donare tre palle set a Trevisan. Una situazione impronosticabile fino a poco fa. Due rovesci sulla riga di Giorgi non bastano per salvarsi ed alla terza palla break Trevisan si prende punto e set, il primo vinto in carriera in uno Slam, chiudendo un parziale di 6-0.

Non comincia molto meglio il secondo set per Camila Giorgi. La tennista marchigiana concede altre due palle break per l’ennesimo errore in lunghezza di rovescio. Le salva entrambe ma l’appuntamento con il break è solo rimandato. Giorgi commette il quarto doppio fallo e Trevisan si porta in vantaggio nel secondo set. La numero 75 del mondo ha un sussulto e prova a rimettersi dentro il match, ma all’avversaria per vincere il punto basta allungare un minimo lo scambio che tanto arriva puntuale il gratuito.

La tennista fiorentina conferma il break e si porta 3-0, a quel punto Camila decide che per oggi basta così e chiude la partita ritirandosi. Poco più tardi in conferenza stampa sarà la stessa Camila a chiarire il motivo del suo ritiro. “È sempre il solito gomito che mi da fastidio da un po’ di tempo. Ho cominciato a sentire dolore a fine primo set e non sono riuscita a continuare“. Una raggiante Trevisan ringrazia: “So quanto sto dando e tutti i sacrifici che faccio, sono felice ma non mi voglio fermare. È la prima vittoria in carriera in uno Slam per lei, che la porta al best ranking di numero 138 del mondo. Al prossimo turno incontrerà Coco Gauff.

Il tabellone femminile del Roland Garros con tutti i risultati aggiornati


Continua a leggere

Flash

Roland Garros, freddo e pioggia frustrano Seppi: “Lui ha meritato, ma per un’ora non si doveva giocare”

Seppi subito eliminato da Sebastian Korda, ma il campo era appena praticabile: “Per essere uno torneo del genere, è scandaloso. In queste condizioni faccio molta fatica”

Pubblicato

il

Si conclude mestamente il Roland Garros di Andreas Seppi, a seguito di una prestazione grigia come il cielo di Parigi. Visti i valori in campo oggi, c’erano poche possibilità per Andreas di contrastare la maggiore vivacità di Sebastian Korda, ventenne figlio d’arte, sulla cui efficacia non ha influito il fastidio alla parte bassa della schiena che l’ha costretto a chiedere un medical time out tra terzo e quarto set, quando lo statunitense conduceva due set a uno. “Lui ha giocato meglio e ha meritato nettamente di vincere, anche se ho avuto qualche momento di buon tennis” ha detto Andreas in conferenza al nostro inviato Vanni Gibertini. “Però faceva gioco sempre lui: per vincerla, avrei avuto bisogno di errori o regali da parte sua“.

Il match si è concluso con il punteggio di 6-2 4-6 6-3 6-3. Seppi è apparso in grado di far partita pari soltanto nel secondo parziale e in avvio di quarto, ma dopo essere andato avanti 3-1 è crollato perdendo cinque game di fila e dunque la partita.

Per larghi tratti dell’incontro è sembrato che Korda, 16 anni più giovane, fosse una versione di Seppi (molto) più preparata atleticamente, capace di accelerazioni sì lineari, ma rapide e penetranti. Si aggiunga che la palla di Seppi, pulita e poco lavorata, risulta perfetta per mettere in palla un avversario come Korda – specie in una giornata in cui Andreas, a causa di una condizione rivedibile, della fase difensiva si occupa poco e nulla; il freddo e la pioggerellina costante hanno fatto il resto, rendendo la montagna troppo ripida da scalare per questo Seppi.

 

Secondo me la prima ora non si doveva giocare perché le condizioni erano pietose: faceva un freddo cane e ha piovuto tutto il tempo. La seconda ora già andava molto meglio. Per essere un torneo del genere, è un po’ scandaloso“. Le difficoltà sono state anche di adattamento, perché Seppi aveva giocato pochi giorni fa in condizioni molto diverse. “Sono arrivato venerdì da Forlì, dove c’erano 30 gradi e un’umidità pazzesca, e qui ho trovato 10 gradi, pioggia e vento: in più ho esordito subito di domenica, insomma non era la migliore preparazione. In generale, queste condizioni non sono favorevoli per il mio gioco. Mi sembrava di essere tornato under 12– ha scherzato Andreas –quando cercavo di tirare solo piano e tenerla in campo per fare il punto“.

Con la classifica che recita ’98’, Seppi avrà bisogno ancora di giocare quest’anno per assicurarsi un posto in Australia. “In America ho giocato un buon tennis, per essere stato fermo cinque mesi. Su questa superficie sento che faccio molta fatica, soprattutto di fiato, e questo non aiuta. Sinceramente se fossi 80 del mondo e sicuro di entrare in Australia non giocherei più quest’anno, ma visto che sono 98 e dietro di me stan giocando tutti come dei treni… Giocare così è faticoso, se poi tutte le settimane devo rifare il test, rimanere in camera nell’attesa. Insomma, se riuscissi a giocare un torneo decente mi leverei dalle scatole e tornerei in Colorado“. Seppi è iscritto al challenger di Parma e all’ATP 250 che si giocherà in Sardegna, dove però è fuori di 6-7 posti dal taglio del main draw. “Vorrei giocare entrambe le settimane, poi si vedrà“.

Il tabellone maschile del Roland Garros con tutti i risultati aggiornati


Continua a leggere
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement