Il Master 1000 di Madrid si giocherà su due settimane

Flash

Il Master 1000 di Madrid si giocherà su due settimane

Cambia format e data il torneo spagnolo, che dal 2021 durerà due settimane e partirà dal 27 aprile

Pubblicato

il

Grandi novità in arrivo per la stagione di tennis europea. Il Master 1000 di Madrid ha annunciato oggi sui suoi profili social che, a partire dall’edizione 2021, il torneo allungherà la propria durata a due settimane. Il 1000 spagnolo diventerà così il primo evento europeo di categoria a svolgersi su due settimane, sull’esempio di altri 1000 come Indian Wells.

L’espansione del torneo arriva soprattutto per motivi organizzativi. Il Mutua Madrid Open è sia un Master 1000 ATP che un Premier Mandatory WTA. Cambiano anche le date, con il torneo che prenderà il via il 27 aprile con le qualificazioni WTA e chiuderà con la finale maschile il 9 maggio. Inizi diversi anche tra uomini e donne. Il 29 aprile inizierà il tabellone principale femminile, mentre le qualificazioni maschili inizieranno solamente il 30 aprile con l’inizio del main draw ATP previsto per il 2 maggio.

Un annuncio molto importante specialmente in un contesto di incertezza generale sul futuro del torneo, tra pandemia e possibili spostamenti di sede. Il torneo madrileno aveva subito il trauma della cancellazione lo scorso settembre a causa del COVID-19 che ha colpito e continua a colpire la Spagna. L’espansione dell’evento a due settimane è sicuramente un ottimo segnale in vista delle prossime edizioni, ma data l’imprevedibilità di Ion Tiriac, nulla si può escludere per il futuro.

 

Il cambio di data getta comunque un’ombra sul calendario ATP. Il nuovo slot occupato dal torneo spagnolo va infatti a toccare quelli dell’ATP 250 di Estoril e di Monaco, in programma dal 24 aprile al 2 maggio. Una coincidenza che impedirebbe ai partecipanti di poter accedere alle qualificazioni di Madrid, in programma dal 27 aprile. Il cambiamento di Madrid potrebbe essere l’anticamera di ulteriori espansioni nel 2022, come l’allungamento degli Internazionali d’Italia a due settimane, di cui si vocifera da tempo. Un’eventualità che potrebbe sopperire alla cancellazione di alcuni tornei 250, che potrebbero non superare la crisi economica dovuta alla pandemia.

Tanta soddisfazione dai vertici del Madrid Open per questo cambiamento epocale, soprattutto da parte del direttore del torneo Feliciano Lopez. Abbiamo voluto fortemente quest’espansione ed è meritata, necessaria, e ci permetterà di vedere il miglior tennis del mondo alla Caja Magica per qualche giorno in più. Sono sicuro che sia gli sponsor che i tifosi saranno molto felici di questa notizia, così come la città di Madrid, che attirerà altri turisti per un periodo di tempo più lungo”.

Continua a leggere
Commenti

Flash

L’Australian Open mostra l’arrivo dei giocatori con un video

Nadal, Djokovic, Serena Williams e Osaka fra i “protagonisti”. Anche Sinner è atterrato, come confermato dal suo coach Piatti

Pubblicato

il

La quarantena per l’Australian Open è ufficialmente iniziata, e l’Happy Slam ha deciso di mostrare lo sbarco dei giocatori più in vista con un video pubblicato su Twitter poco dopo le 8 di stamattina:

Come si può notare, i tennisti ripresi sono per la maggior parte quelli che andranno a costituire la bolla di Adelaide (il loro arrivo in questa città è stato confermato anche da un video della stazione locale 9News Adelaide): si vedono, fra gli altri, Djokovic (e Ivanisevic), Serena Williams (con la figlia Olympia), Osaka, Nadal, Halep e Thiem.

 

Gli arrivi si sono susseguiti da ieri (dal video si notano atterraggi in momenti diversi della giornata) su charter con capienza ridotta al 20 percento, secondo quanto affermato da Sergiy Stakhovsky. Molti giocatori, giocatrici e membri dei rispettivi staff hanno ringraziato pubblicamente Tennis Australia e Craig Tiley per la notevole macchina organizzativa messa in piedi; fra di loro c’è anche Riccardo Piatti, che ha confermato l’arrivo di Jannik Sinner ad Adelaide, dove sarà il partner d’allenamento di Rafa Nadal.

Continua a leggere

Flash

Un Warning per chi non ci legge ancora

Venerdì, tempo di inviare e ricevere Warning, la nostra newsletter. Cercatela nelle varie cartelle fra spam, posta indesiderata e social se non la vedete nell’inbox principale

Pubblicato

il

Puntuale come un ace di Karlovic sulla palla break, Warning arriva ogni venerdì sera all’ora dell’aperitivo (testo scritto prima dell’ultimo DPCM). Ed è una newsletter talmente innovativa che fino ad adesso ha il 100% di pronostici azzeccati (vedete immagine).

Per coloro che sono già iscritti alla nostra newsletter, controllate che le precedenti newsletter non siano finite nella posta indesiderata o altrove. Se non l’avete ricevuta, venerdì dopo venerdì, qualcosa non va. Quandola ritrovaste, il solo recuperarla dovrebbe garantirvi che la prossima settimana non finirà più dove è finita l’ultima volta o le precedenti, comunque la cosa migliore è aggiungere ai propri contatti l’indirizzo mail webmaster@ubitennis.com.

Questo è tutto, se non siete ancora iscritti potete farlo tramite il form di seguito. Ci si legge più tardi.

 


Subscribe

* indicates required

Una mail alla settimana, di venerdì, con un po’ di rassegna (non solo nostra), qualche link, qualche considerazione seria per quanto si può essere seri col tennis. Dateci una chance

Letta la Privacy Policy, presto il mio consenso per l’invio a mezzo email, da parte di questo sito, di comunicazioni informative e promozionali, inclusa la newsletter, riferite a prodotti e/o servizi propri e/o di terzi e per lo svolgimento di ricerche di mercato.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp’s privacy practices here.

Continua a leggere

Flash

Anche Madison Keys positiva al coronavirus

L’americana è in autoisolamento e sembra rassegnata al fatto di non poter volare in Australia

Pubblicato

il

Dopo le positività di Andy Murray e di Tennys Sandgren (che è comunque volato in Australia), brutte notizie anche per Madison Keys che ha annunciato con un tweet di essere risultata positiva al test effettuato prima della partenza.

Sono molto dispiaciuta di non poter giocare nelle prossime settimane dopo che mi sono allenata molto in off-season e sapendo che Tennis Australia e i due circuiti hanno fatto così tanto per permettere lo svolgimento di questi eventi“, scrive la tennista statunitense. “Sono in autoisolamento a casa e continuerò a seguire i necessari protocolli sanitari. Non vedo l’ora di tornare sul circuito il prossimo mese. Grazie per il supporto.”

Nonostante la formulazione un po’ ambigua la partecipazione all’Australian Open sembra decisamente a rischio, se non compromessa. Come nel caso di Murray, bisognerà vedere se, in caso di un secondo tampone negativo nel breve termine, Tennis Australia consentirà a Keys di effettuare la trasferta anche oltre il limite fissato dai rigidi protocolli, ovvero questo fine settimana.

 

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement