Orari e quote di sabato 24 aprile: vale 2,50 la prima finale sul rosso per Sinner

Senza categoria

Orari e quote di sabato 24 aprile: vale 2,50 la prima finale sul rosso per Sinner

Fiducia in Berrettini contro Daniel a Belgrado. I pronostici dicono Barty-Halep a Stoccarda. Mertens favorita nella finale anticipata di Istanbul con Kudermetova

Pubblicato

il

Jannik Sinner - ATP Barcellona 2021 (via Twitter, @atptour)

Hanno avuto ragione i bookmakers che ieri hanno dato per favorito, sorprendentemente per molti, Jannik Sinner su Andrey Rublev, in un match dominato dall’italiano nel primo set e poi sapientemente gestito nel momento in cui il russo stava entrando in partita nel secondo, culminato in un tie-break mozzafiato. In vista della semifinale (ore 13:30 su Sky Sport 1 e Supertennis) non ci sono dubbi: i favori del pronostico sono per Stefanos Tsitsipas (1,50), impostosi con autorità anche su Felix Auger-Aliassime e in striscia di otto vittorie consecutive, tutte senza perdere un set. I numeri del greco di questo inizio anno sono straordinari, con quella di Barcellona è a cinque semifinali nel 2021 (dopo Australian Open e Rotterdam, la finale persa di Acapulco e il trionfo a Montecarlo) e, battendo Sinner, raggiungerebbe Rublev in testa alla classifica delle vittorie stagionali a quota 26.

Non sono da meno quelli di Jannik, già trionfatore al Great Ocean Road Open e finalista a Miami, terzo in graduatoria con 18 successi stagionali e fresco di ingresso nella top 20 ATP, ora alla ricerca della prima finale in carriera su terra rossa (superficie su cui sembra particolarmente a proprio agio), pagata mediamente 2,50. Come ennesima cartina di tornasole della crescita dell’altoatesino si possono osservare le quote dei due precedenti, entrambi giocati a Roma nelle ultime due edizioni: nel 2019 un diciassettenne Sinner, poi sconfitto in due set, valeva 6,50, mentre l’anno scorso un suo successo (poi realizzatosi in tre set) pagava 3,75; tutto ciò considerando che anche Tsitsipas, che deve ancora compiere 23 anni, è a sua volta molto salito di livello nel frattempo. Partita difficile da leggere, con l’ellenico evidentemente caldissimo ma che potrebbe anche risentire, come Rublev, di un po’ di stanchezza, e con l’italiano che può giocarsela in maniera più leggera partendo da sfavorito.

Ad attendere il vincitore ci sarà probabilmente Rafa Nadal, alla tredicesima semifinale catalana, sbarazzatosi senza troppi patemi di Cameron Norrie e ora opposto al connazionale Pablo Carreno Busta (5,50), autore invece di una clamorosa rimonta nel decisivo terzo set contro Diego Schwartzman, nel quale si era ritrovato sotto 2-5. Il bilancio degli scontri diretti è di un impietoso 7-0 per Rafa, di cui tre nello scorso anno, tra cui un perentorio doppio 6-1 a Roma. La seconda semifinale si giocherà alle 16 e sarà trasmessa in diretta da Sky Sport 1 e Supertennis.

A Belgrado Matteo Berrettini mette nel mirino una finale che manca da quasi due anni (l’ultima quella vinta nel giugno ’19 a Stoccarda su Auger-Aliassime), affrontando da super favorito il sorprendente giapponese Taro Daniel (18:30 circa su Supertennis). Vale 1,20 il successo del romano, parso in ripresa contro Marco Cecchinato e Filip Krajnovic, contro un avversario entrato in tabellone come lucky loser (battuto da Gianluca Mager nell’ultimo turno di qualificazioni), che lo ha però battuto nell’unico confronto diretto, a Istanbul in due set nel 2018. Nell’altra semifinale va in scena la rivincita di un’altra più celebre semifinale, quella a livello Slam giocata a Melbourne a febbraio fra Novak Djokovic e Aslan Karatsev (ore 17 su Supertennis): in quel caso ci fu una secca vittoria del serbo, futuro campione del torneo, mentre in questo pagherebbe 5,50 un successo del russo, confermatosi nel frattempo molto più di una meteora.

La prima semifinale del WTA 500 di Stoccarda vede in campo due “sopravvissute” come Ashleigh Barty ed Elina Svitolina: l’australiana è stata in grado di recuperare uno svantaggio di 3-5 nel terzo set a Karolina Pliskova, mentre l’ucraina ha dovuto annullare anche due match-point a Petra Kvitova, ribaltando una partita in cui si è trovata sotto 2-5 nel secondo set, dopo perso il primo. La favorita Barty (1,42) cerca la terza finale stagionale dopo quelle vinte allo Yarra Valley Classic e a Miami, mentre Svitolina è alla seconda semifinale dell’anno, avendo perso proprio dalla numero uno al mondo quella di Miami. Precedenti, tutti sul veloce, sul 5-2 per l’ucraina, che ha perso però gli ultimi due. A contendersi l’altro posto in finale sono Simona Halep, molto solida contro Ekaterina Alexandrova, e Aryna Sabalenka, con la rumena (1,55), alla prima semifinale in questa annata, che ha battuto tre volte su quattro la bielorussa.

A Istanbul si giocheranno, come da pronostico, un posto in finale la prima e la terza testa di serie Elise Mertens e Veronika Kudermetova, in un match che vede la belga preferita dai quotisti a 1,45, anche in virtù dei netti successi nei due incontri dello scorso anno; entrambe hanno già vinto un torneo in questo 2021, rispettivamente al Grampians Trophy e a Charleston. Nell’altra semifinale due sorprese come Sorana Cirstea e Marta Kostyuk (1,60), con la diciottene ucraina alla seconda semifinale stagionale dopo quella di Abu Dhabi e reduce dalle belle vittorie su Daria Kasatkina e Ana Konjuh.

***Le quote sono aggiornate alle 01 di sabato 24 aprile e sono soggette a variazione

Continua a leggere
Commenti

Senza categoria

ATP Anversa: alle 16.30 Jannik Sinner sfida Arthur Rinderknech

Il teenager altoatesino prosegue nelle Fiandre la difficile caccia a uno degli ultimi due posti disponibili per le Finals di Torino

Pubblicato

il

Jannik Sinner- ATP Sofia 2021 (ph. Ivan Mrankov)

La corsa alle Finals torinesi si è fatta quantomeno complicata, ma Jannik Sinner conserva le possibilità di provarci. Fino all’ultimo quindici del torneo di Stoccolma occorrerà sbagliare pochissimo, e il primo ostacolo da saltare senza inciampi si paleserà nel pomeriggio odierno. Il kid di Sesto Pusteria alle 16.30 circa (in diretta su Sky e Supertennis) affronterà nei quarti di finale del torneo di Anversa il francese Arthur Rinderknech, avversario non banale, in buona forma e sicuramente cresciuto rispetto all’unico precedente, andato in scena lo scorso mese di maggio al torneo di Lione.

In quell’occasione il giocatore da Gassin, lucky loser, aveva inopinatamente sorpreso in rimonta un Sinner opaco e in grande difficoltà al servizio; servizio che invece aiutò e continua a fornire un grande contributo a Rinderknech, nel frattempo passato dalla centoventicinquesima alla sessantacinquesima posizione del ranking ATP. Battitore di quasi due metri dal dritto niente affatto disprezzabile, Arthur il provenzale in Belgio ha vinto due buone partite contro Federico Delbonis e Dusan Lajovic, per raggiungere quello che è addirittura il sesto quarto di finale di una stagione davvero notevole.

Contro Sinner, a Lione, Rinderknech ottenne la prima vittoria della carriera contro un top 50: da quel momento ne sono arrivate altre sei, con la perla del successo agli ottavi di finale di Gastaad contro Robert Bautista Agut, allora numero sedici del mondo. Un insieme di dati che restituisce l’immagine di un giocatore nel momento migliore della carriera. Ma le opzioni di Jannik non sono moltissime: urge una vittoria, per tenere acceso il lumicino della speranza.

 

Continua a leggere

Senza categoria

Indian Wells, il programma di domenica 17 ottobre: finale femminile alle 22, finale maschile alle 01

Ultima giornata del BNP Paribas Open. In campo le due finali di singolare

Pubblicato

il

Indian Wells Tennis Garden 2020 (foto Twitter @BNPPARIBASOPEN)

Dodicesima e ultima finale del BNP Paribas Open di Indian Wells. In programma le due finali di singolare.

Stadium 1 – a partire dalle 13 locali (le 22 in Italia)

[21] P. Badosa vs [27] V. Azarenka

 

Non prima delle ore 16 locali (le 01 in Italia)

[21] C. Norrie vs [29] N. Basilashvili

Continua a leggere

Senza categoria

Indian Wells, il programma di sabato 16 ottobre: semifinali maschili a partire dalle 22.30

Penultima giornata a Indian Wells, si assegnano i titoli di doppio a contorno delle semifinali maschili

Pubblicato

il

Indian Wells 2021 (via Twitter, @BNPPARIBASOPEN)

Undicesima e penultima giornata del BNP Paribas Open, come di consueto dedicata alle semifinali maschili e alle finali di doppio. Lo spostamento del torneo all’autunno e il cambio dell’emittente titolare dei diritti da ESPN a Tennis Channel ha portato a qualche cambiamento di orario. Probabilmente per minimizzare la concorrenza televisiva del football NCAA è stato deciso di posticipare l’inizio delle due semifinali del singolare maschile alle 13.30 locali, le 16.30 sulla costa est degli USA e le 22.30 in Italia.

Anche gli orari delle finali di domenica sono stati modificati, con ogni probabilità per non cozzare con la NFL. La finale femminile verrà disputata a partire dalle 13 locali (le 22 in Italia), e di seguito ci sarà la finale maschile che però non inizierà prima delle ore 16 (le 01 in Italia).

Questo l’orario completo per sabato:

 

Stadium 1 – a partire dalle 11 (le 20 in Italia)

Finale doppio femminile
V. Kudermetova/E. Rybakina vs [2] S.W. Hsieh/E. Mertens

Non prima delle 13.30 (le 22.30 in Italia)
Semifinali maschili
[23] G. Dimitrov vs [21] C. Norrie
[31] T. Fritz vs [29] N. Basilashvili

Non prima delle 17.30 (le 2.30 in Italia)

Finale doppio maschile
[7] J. Peers/F. Polasek vs A. Karatsev/A. Rublev

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement