Internazionali di Roma, il programma di martedì 11 maggio: tocca a Djokovic e Berrettini

Senza categoria

Internazionali di Roma, il programma di martedì 11 maggio: tocca a Djokovic e Berrettini

Primo match anche per Trevisan, Cocciaretto e Sonego. Di nuovo in campo Musetti con Opelka. In serata derby russo Medvedev-Karatsev

Pubblicato

il

Novak Djokovic - Internazionali di Roma 2020 (foto Giampiero Sposito)

Matteo Berrettini non ha fatto in tempo a giocare la finale di Madrid che già dovrà tornare in campo, stavolta nella sua città: il numero uno italiano sarà infatti di scena al Foro Italico contro Basilashvili nel secondo match in programma sul Centrale. Prima di lui toccherà a Martina Trevisan inaugurare la giornata contro Yaroslava Shvedova, N.665 WTA in gara grazie al Protected Ranking. Dopo Berrettini sarà invece la volta di Novak Djokovic, campione uscente del torneo, contro Taylor Fritz, il giocatore contro cui si è infortunato all’Australian Open dello scorso febbraio e che oggi ha eliminato Dan Evans, vincitore sul serbo a Montecarlo.

Passando al Grandstand, Lorenzo Sonego se la vedrà con Gael Monfils nel secondo match di giornata; il francese (che non vince un match da oltre un anno) giocherà il suo primo match dall’Australian Open, mentre il torinese tornerà in campo in seguito al problema all’anulare della mano sinistra che l’ha tenuto fuori da Monaco e Madrid. Dopo di loro arriverà il debutto di Garbiñe Muguruza (anche lei assente nella capitale iberica) contro Anastasia Pavlyuchenkova, che invece in Spagna ha raggiunto le semi. Il match serale sarà forse il più interessante della giornata, vale a dire il derby russo fra Daniil Medvedev e l’uomo da lui definito l’arma segreta dei russi in ATP Cup, Aslan Karatsev.

Altre due wildcard azzurre, infine, scenderanno in campo martedì: Elisabetta Cocciaretto affronterà Caroline Garcia (anche lei titolare di invito per il main draw) nel secondo match sul Campo 2, mentre Lorenzo Musetti giocherà il terzo incontro sul Campo 1 misurandosi con Reilly Opelka, che ieri ha ottenuto contro Richard Gasquet la sua prima vittoria stagionale contro un Top 200 – in caso di vittoria il toscano bisserebbe gli ottavi dello scorso anno.

 

Di seguito tutto il programma completo:

Campo Centrale – a partire dalle 10
[WC] M. Trevisan vs [PR] Y. Shvedova
[9] M. Berrettini vs N. Basilashvili
[1] N. Djokovic vs T. Fritz
Non prima delle 18
[16] J. Konta vs J. Ostapenko 

Grandstand – a partire dalle 10
[16] G. Dimitrov vs [Q] A. Davidovich Fokina
L. Sonego vs [14] G. Monfils
[12] G. Muguruza vs A. Pavlyuchenkova
A. Kerber vs [Q] A. Cornet
Non prima delle 19
[3] D. Medvedev vs A. Karatsev

Nicola Pietrangeli – a partire dalle 10
M. Keys vs [LL] S. Stephens
[14] E. Mertens vs V. Kudermetova
[11] P. Carreño Busta vs K. Nishikori
[8] D. Schwartzman vs F. Auger-Aliassime
[12] D. Goffin vs [Q] F. Delbonis

Campo 1 – a partire dalle 10
[10] R. Bautista Agut vs [Q] T. Paul
[13] D. Shapovalov vs [Q] K. Majchrzak
[WC] L. Musetti vs R. Opelka

Campo 2 – a partire dalle 10
[10] B. Bencic vs [LL] K. Mladenovic
[WC] E. Cocciaretto vs [WC] C. Garcia
B. Krejcikovs vs [PR] S. Zheng
M. Vondrousova vs [Q] A. Tomljanovic

Campo 3 – a partire dalle 10
N. Podoroska vs [LL] L. Siegemund
[Q] B. Pera vs [Q] T. Zidansek

Campo 4 – a partire dalle 10
D. Lajovic vs J. Millman
[Q] C. Norrie vs [Q] R. Carballes Baena

Il tabellone maschile di Roma con tutti i risultati aggiornati

Il tabellone femminile di Roma con tutti i risultati aggiornati

Continua a leggere
Commenti

Flash

Classifica ATP: Djokovic sempre più solo in vetta. Best ranking per Sonego e Musetti

Il serbo fa il vuoto anche nella Race per le Finals di Torino. Miglior classifica per Tsitsipas, Sinner esce dalla Top 20

Pubblicato

il

Novak Djokovic e Lorenzo Musetti - Roland Garros 2021 (via Twitter, @rolandgarros)

“Tutto ha il suo momento e ogni evento ha il suo tempo sotto il cielo.
C’è un tempo per nascere e uno per morire,…” ( Dal libro del Qoelet 3,1)

..e ci sarà probabilmente un tempo in cui Stefanos Tsitsipas festeggerà la conquista del suo primo major e Félix Auger-Aliassime del primo torneo in singolare.

Ma non oggi.

 

Oggi infatti sono Novak Djokovic e Marin Cilic a festeggiare: il primo a Parigi il suo diciannovesimo titolo dello Slam e il secondo a Stoccarda il diciannovesimo titolo in carriera, tre anni dopo l’ultimo conquistato sull’erba del Queen’s quando superò in finale proprio Djokovic.

LA TOP 20 ATP

Di seguito i primi venti giocatori al mondo subito dopo la conclusione del Roland Garros:

PosizioneGiocatoreNazionePunti ATPDelta
1DjokovicSerbia12113 
2MedvedevRussia10143 
3NadalSpagna8630 
4TsitsipasGrecia79801
5ThiemAustria7425-1
6ZverevGermania7350 
7RublevRussia5910 
8FedererSvizzera5065 
9BerrettiniItalia4103 
10Bautista AgutSpagna31701
11SchwartzmanArgentina3105-1
12Carreno BustaSpagna2905 
13GoffinBelgio2830 
14ShapovalovCanada2780 
15RuudNorvegia26901
16MonfilsFrancia2568-1
17HurkaczPolonia25333
18RaonicCanada2473 
19GarinCile24314
20DimitrovBulgaria24323-3

Alcune osservazioni:

·         Stefanos Tsitsipas e Casper Ruud migliorano il proprio best ranking.

·         Bautista Agut scalza Diego Schwartzman dalla top 10.

·         Jannik Sinner esce dalle prime venti posizioni.

·         Djokovic sempre più simile al “viandante sul mare di nebbia” di Caspar David Friedrich. I suoi avversari lo guardano con il binocolo dal fondovalle.

CASA ITALIA

È mancato l’acuto per definire trionfale la performance italiana a Parigi, ma in generale il coro se l’è cavata bene, grazie in particolare agli ottavi di finale di Lorenzo Musetti e Jannik Sinner ed ai quarti di Matteo BerrettiniHa steccato Lorenzo Sonego, dal quale a Parigi  abbiamo atteso invano la conferma dell’ottima performance romana. Nonostante la sconfitta al primo turno, Sonego ha comunque migliorato il suo best ranking così come ha fatto Musetti, che alla sua prima apparizione in un torneo dello Slam è arrivato alla seconda settimana ed agli ottavi si è preso il lusso di vincere due set contro Djokovic.

Si assottiglia di una unità la pattuglia degli italiani presenti tra i migliori 200 del mondo; Lorenzo Giustino – che nella precedente edizione del Roland Garros era giunto al secondo turno mentre quest’anno non ha superato le qualificazioni – è scivolato al numero 216.

Questi gli azzurri presenti nella Top 200 maschile:

ClassificaNomeVariazionePunti
9Berrettini 4103
23Sinner-42320
26Sonego22042
29Fognini 1843
61Musetti151120
82Mager5893
86Cecchinato-3878
88Travaglia-10870
90Seppi8856
97Caruso-15814
143Gaio-5523
160Giannessi-1441
165Fabbiano-1431
169Lorenzi-2428
195Marcora-2358

Questa settimana appuntamento al Queen’s per Berrettini, Travaglia, Fognini, Sinner e Sonego. Nessun italiano invece ad Halle, dove tornerà in campo Roger Federer.

RACE TO TORINO

Novak Djokovic opera il sorpasso su Stefanos Tsitsipas, che aveva iniziato il torneo da leader della classifica che tiene conto dei soli risultati del 2021. Con i 2000 punti di Parigi, Nole si prende la vetta anche nella Race to Torino.

A questa classifica verrà dedicato un articolo specifico, la cui pubblicazione è prevista per martedì.

RACE TO MILANO (NEXT GEN)

Dopo Carlos Alcaraz, un altro classe 2003 si affaccia nel tennis che conta, il danese classe 2003 Holger Rune, che da fine maggio ha raggiunto due finali consecutive a livello Challenger perdendo ad Oeiras IV prima di sollevare il trofeo a Biella VII – nella settimana appena passata si è invece ritirato durante il suo match di quarti di finale a Lione.

Al primo posto della classifica riservata ai migliori under 21 dell’anno troviamo sempre più solo Jannik Sinner; terzo Lorenzo Musetti. Questa la Race to Milan:

PosizioneGiocatoreNazionePuntiPosizione ATPClasse
1SinnerItalia1510232001
2Augier-AliassimeCanada825212000
3MusettiItalia801612002
4KordaUSA775522000
5AlcarazSpagna484782003
6CerundoloArgentina4211412001
7BrooksbyUSA3521502000
8BaezArgentina3211592000
9RuneDanimarca2262322003

BEST RANKING

I giocatori presenti nella Top 100 che questa settimana hanno migliorato la loro miglior classifica di sempre sono:

GiocatoreNazionePosizione
TsitsipasGrecia4
RuudNorvegia15
KaratsevRussia24
EvansGB25
SonegoItalia26
FokinaSpagna35
PaulUSA50
MusettiItalia61
AlcarazSpagna78

Continua a leggere

Senza categoria

Roland Garros 2021: segui LIVE la finale maschile: si va al quinto set, Djokovic domina il quarto set

L’epilogo del torneo maschile: Novak Djokovic, 18 volte campione Slam, sfida l’esordiente Stefanos Tsitsipas. Chi solleverà il trofeo? Segui LIVE su Ubitennis

Pubblicato

il

(dal Twitter del Roland Garros)

IL VIDEO DI UBALDO

Le quote della finale
I tabelloni con i risultati aggiornati in tempo reale: maschile – femminile


per visualizzare gli ultimi aggiornamenti premi F5 (desktop) oppure scrolla la pagina verso il basso (mobile)

 

18:25 – Si deciderà al quinto set la finale del Roland Garros 2021: Djokovic ha dominato il quarto set per 6-2 con Tsitsipas calato vistosamente

18:12 – Djokovic ora domina il match 4-0 nel quarto set

17:50 – Medical Timeout per Tsitsipas nella pausa tra terzo e quarto set.

17:40 – Djokovic vince il terzo set per 6-3 e mette la basi per la rimonta

16:53 Tsitsipas domina senza appello il secondo set: 6-2. Djokovic chiamato all’impresa…

16:20Dopo 1h08 Stefanos Tsitsipas vince il primo set al tie-break dopo che Djokovic aveva servito inutilmente per il primo set sul 6-5. Djokovic aveva poi rimesso in piedi il tie-break dopo essere stato sotto 4-0 e poi 5-2 fino al 6-5 per lui. Ha infine ceduto 8 punti a 6

15:00 – Tutto è pronto per l’epilogo del Roland Garros maschile 2021: Djokovic va a caccia del 19° Slam (il secondo qui a Parigi), Tsitsipas invece vuole il suo primo successo Slam alla sua prima finale

CRONACHE E APPROFONDIMENTI

LA DIRETTA FACEBOOK DI VANNI E LUCA

Continua a leggere

Senza categoria

Roland Garros, le quote delle finale maschile: vale 3,50 il primo Slam di Tsitsipas

Prima finale a livello Major per il greco, la numero 29 per Djokovic, favorito a 1,30. Risultato più probabile 3-0 per Nole a 2,55

Pubblicato

il

Stefanos Tsitsipas - Roland Garros 2021 (via Twitter @rolandgarros)

Per la prima volta dal 2016, per la quarta volta dal 2005, non ci sarà Rafa Nadal a disputare la finale del Roland Garros. Il merito è tutto di Novak Djokovic che è riuscito a sconfiggerlo in semifinale e che si giocherà da favorito il titolo, eventualmente il suo secondo a Parigi, contro Stefanos Tsitsipas.

Il bello del tennis è che ogni partita è differente dalla precedente. Lo stesso Djokovic visto prima in grande difficoltà contro Lorenzo Musetti, poi molto nervoso per una possibile rimonta di Matteo Berrettini, detronizza Rafa. Lo stesso Nole che aveva iniziato la stagione sul rosso perdendo contro Daniel Evans e Aslan Karatsev, offre una prestazione da incorniciare contro il padrone della terra rossa da più di un decennio. A conferma che quell’urlo esagerato alla fine del match contro Berrettini era sicuramente liberatorio per il pericolo scampato, ma anche e soprattutto un urlo di battaglia già rivolto al migliore del mondo su questa superficie.

Djokovic è l’unico ad aver battuto due volte Nadal a Parigi e due volte Federer a Wimbledon. Giocherà la ventinovesima finale Slam, cercando il sigillo numero 19, per arrivare a un solo titolo di distacco da quei due nella classifica all time. E per diventare il primo tennista (in Era Open) capace di vincere almeno due volte tutti gli Slam.

 

Il bello del tennis è anche che una finale tra un diciotto volte campione Slam ed un debuttante va comunque giocata e vinta. E che lo sfidante, di molto sfavorito, paradossalmente dovrebbe essere contento di incontrare Djokovic invece che Nadal. Tsitsipas ha conquistato con merito la prima possibilità di alzare un trofeo di uno Slam, bloccando al quinto set la rimonta di un Sasha Zverev entrato troppo tardi in partita, anche facilitato da un break quasi regalato dal greco a inizio terzo set. Un torneo quasi perfetto quello del ventiduenne ateniese – che oltre a quelli in semifinale ha concesso solo un set a John Isner – e una stagione da incorniciare, nella quale guida la classifica delle vittorie ottenute in generale (quella in finale sarebbe la quarantesima) e delle vittorie sul rosso (a quota 22). Stagione in cui ha spaventato i migliori: lo stesso Nadal a Barcellona e Djokovic a Roma. Maturità crescente, talento completo e indiscutibile. Futuro più che roseo. Anche con una sconfitta, sarebbe un Roland Garros più che positivo per il nuovo numero 4 al mondo.

Per i quotisti di Snai il titolo per Djokovic, sarebbe il settimo degli ultimi 11 slam giocati, vale 1,30, mentre la prima volta per Stefanos pagherebbe 3,50. Favorito il 3-0 per il serbo a 2,55 su Better, seguito dal 3-1 a 3,60 e dal 3-2 a 5,40. Per Bet365 vale 4 che la partita vada al quinto set.

SNAIBET365BETTER
N. DJOKOVICS. TSITSIPAS1,30 – 3,501,30 – 3,501,29 – 3,50

I precedenti non lasciano ben sperare Tsitsipas, in svantaggio 5-2 e sconfitto negli ultimi quattro incroci. Inoltre Djokovic ha vinto tutti e tre i precedenti sulla terra rossa, fra i quali la semifinale della scorsa edizione parigina in cui si impose 6-1 al quinto. Ma l’ultimo scontro fra i due, nei quarti di finale di Roma di meno di un mese fa, è stato all’insegna di un grande equilibrio, con l’ellenico avanti di un set e 4-2 nel secondo set, e poi ancora incapace di chiudere quando ha servito per il match sul 5-4 nel terzo, con il serbo vincitore 7-5 nei due set finali dopo oltre tre ore.

Sarà interessante vedere quanto peserà l’eventuale emozione per la prima finale slam di Tsitsipas da un lato, e dall’altro quanto peserà l’eventuale stanchezza fisica e psicologica di Djokovic dopo la grandissima impresa in semifinale.

***Le quote sono aggiornate alle 21 di sabato 12 giugno e sono soggette a variazione

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement