Roland Garros, le quote delle finale maschile: vale 3,50 il primo Slam di Tsitsipas

Senza categoria

Roland Garros, le quote delle finale maschile: vale 3,50 il primo Slam di Tsitsipas

Prima finale a livello Major per il greco, la numero 29 per Djokovic, favorito a 1,30. Risultato più probabile 3-0 per Nole a 2,55

Pubblicato

il

Stefanos Tsitsipas - Roland Garros 2021 (via Twitter @rolandgarros)

Per la prima volta dal 2016, per la quarta volta dal 2005, non ci sarà Rafa Nadal a disputare la finale del Roland Garros. Il merito è tutto di Novak Djokovic che è riuscito a sconfiggerlo in semifinale e che si giocherà da favorito il titolo, eventualmente il suo secondo a Parigi, contro Stefanos Tsitsipas.

Il bello del tennis è che ogni partita è differente dalla precedente. Lo stesso Djokovic visto prima in grande difficoltà contro Lorenzo Musetti, poi molto nervoso per una possibile rimonta di Matteo Berrettini, detronizza Rafa. Lo stesso Nole che aveva iniziato la stagione sul rosso perdendo contro Daniel Evans e Aslan Karatsev, offre una prestazione da incorniciare contro il padrone della terra rossa da più di un decennio. A conferma che quell’urlo esagerato alla fine del match contro Berrettini era sicuramente liberatorio per il pericolo scampato, ma anche e soprattutto un urlo di battaglia già rivolto al migliore del mondo su questa superficie.

Djokovic è l’unico ad aver battuto due volte Nadal a Parigi e due volte Federer a Wimbledon. Giocherà la ventinovesima finale Slam, cercando il sigillo numero 19, per arrivare a un solo titolo di distacco da quei due nella classifica all time. E per diventare il primo tennista (in Era Open) capace di vincere almeno due volte tutti gli Slam.

 

Il bello del tennis è anche che una finale tra un diciotto volte campione Slam ed un debuttante va comunque giocata e vinta. E che lo sfidante, di molto sfavorito, paradossalmente dovrebbe essere contento di incontrare Djokovic invece che Nadal. Tsitsipas ha conquistato con merito la prima possibilità di alzare un trofeo di uno Slam, bloccando al quinto set la rimonta di un Sasha Zverev entrato troppo tardi in partita, anche facilitato da un break quasi regalato dal greco a inizio terzo set. Un torneo quasi perfetto quello del ventiduenne ateniese – che oltre a quelli in semifinale ha concesso solo un set a John Isner – e una stagione da incorniciare, nella quale guida la classifica delle vittorie ottenute in generale (quella in finale sarebbe la quarantesima) e delle vittorie sul rosso (a quota 22). Stagione in cui ha spaventato i migliori: lo stesso Nadal a Barcellona e Djokovic a Roma. Maturità crescente, talento completo e indiscutibile. Futuro più che roseo. Anche con una sconfitta, sarebbe un Roland Garros più che positivo per il nuovo numero 4 al mondo.

Per i quotisti di Snai il titolo per Djokovic, sarebbe il settimo degli ultimi 11 slam giocati, vale 1,30, mentre la prima volta per Stefanos pagherebbe 3,50. Favorito il 3-0 per il serbo a 2,55 su Better, seguito dal 3-1 a 3,60 e dal 3-2 a 5,40. Per Bet365 vale 4 che la partita vada al quinto set.

SNAIBET365BETTER
N. DJOKOVICS. TSITSIPAS1,30 – 3,501,30 – 3,501,29 – 3,50

I precedenti non lasciano ben sperare Tsitsipas, in svantaggio 5-2 e sconfitto negli ultimi quattro incroci. Inoltre Djokovic ha vinto tutti e tre i precedenti sulla terra rossa, fra i quali la semifinale della scorsa edizione parigina in cui si impose 6-1 al quinto. Ma l’ultimo scontro fra i due, nei quarti di finale di Roma di meno di un mese fa, è stato all’insegna di un grande equilibrio, con l’ellenico avanti di un set e 4-2 nel secondo set, e poi ancora incapace di chiudere quando ha servito per il match sul 5-4 nel terzo, con il serbo vincitore 7-5 nei due set finali dopo oltre tre ore.

Sarà interessante vedere quanto peserà l’eventuale emozione per la prima finale slam di Tsitsipas da un lato, e dall’altro quanto peserà l’eventuale stanchezza fisica e psicologica di Djokovic dopo la grandissima impresa in semifinale.

***Le quote sono aggiornate alle 21 di sabato 12 giugno e sono soggette a variazione

Continua a leggere
Commenti

Senza categoria

ATP Anversa: alle 16.30 Jannik Sinner sfida Arthur Rinderknech

Il teenager altoatesino prosegue nelle Fiandre la difficile caccia a uno degli ultimi due posti disponibili per le Finals di Torino

Pubblicato

il

Jannik Sinner- ATP Sofia 2021 (ph. Ivan Mrankov)

La corsa alle Finals torinesi si è fatta quantomeno complicata, ma Jannik Sinner conserva le possibilità di provarci. Fino all’ultimo quindici del torneo di Stoccolma occorrerà sbagliare pochissimo, e il primo ostacolo da saltare senza inciampi si paleserà nel pomeriggio odierno. Il kid di Sesto Pusteria alle 16.30 circa (in diretta su Sky e Supertennis) affronterà nei quarti di finale del torneo di Anversa il francese Arthur Rinderknech, avversario non banale, in buona forma e sicuramente cresciuto rispetto all’unico precedente, andato in scena lo scorso mese di maggio al torneo di Lione.

In quell’occasione il giocatore da Gassin, lucky loser, aveva inopinatamente sorpreso in rimonta un Sinner opaco e in grande difficoltà al servizio; servizio che invece aiutò e continua a fornire un grande contributo a Rinderknech, nel frattempo passato dalla centoventicinquesima alla sessantacinquesima posizione del ranking ATP. Battitore di quasi due metri dal dritto niente affatto disprezzabile, Arthur il provenzale in Belgio ha vinto due buone partite contro Federico Delbonis e Dusan Lajovic, per raggiungere quello che è addirittura il sesto quarto di finale di una stagione davvero notevole.

Contro Sinner, a Lione, Rinderknech ottenne la prima vittoria della carriera contro un top 50: da quel momento ne sono arrivate altre sei, con la perla del successo agli ottavi di finale di Gastaad contro Robert Bautista Agut, allora numero sedici del mondo. Un insieme di dati che restituisce l’immagine di un giocatore nel momento migliore della carriera. Ma le opzioni di Jannik non sono moltissime: urge una vittoria, per tenere acceso il lumicino della speranza.

 

Continua a leggere

Senza categoria

Indian Wells, il programma di domenica 17 ottobre: finale femminile alle 22, finale maschile alle 01

Ultima giornata del BNP Paribas Open. In campo le due finali di singolare

Pubblicato

il

Indian Wells Tennis Garden 2020 (foto Twitter @BNPPARIBASOPEN)

Dodicesima e ultima finale del BNP Paribas Open di Indian Wells. In programma le due finali di singolare.

Stadium 1 – a partire dalle 13 locali (le 22 in Italia)

[21] P. Badosa vs [27] V. Azarenka

 

Non prima delle ore 16 locali (le 01 in Italia)

[21] C. Norrie vs [29] N. Basilashvili

Continua a leggere

Senza categoria

Indian Wells, il programma di sabato 16 ottobre: semifinali maschili a partire dalle 22.30

Penultima giornata a Indian Wells, si assegnano i titoli di doppio a contorno delle semifinali maschili

Pubblicato

il

Indian Wells 2021 (via Twitter, @BNPPARIBASOPEN)

Undicesima e penultima giornata del BNP Paribas Open, come di consueto dedicata alle semifinali maschili e alle finali di doppio. Lo spostamento del torneo all’autunno e il cambio dell’emittente titolare dei diritti da ESPN a Tennis Channel ha portato a qualche cambiamento di orario. Probabilmente per minimizzare la concorrenza televisiva del football NCAA è stato deciso di posticipare l’inizio delle due semifinali del singolare maschile alle 13.30 locali, le 16.30 sulla costa est degli USA e le 22.30 in Italia.

Anche gli orari delle finali di domenica sono stati modificati, con ogni probabilità per non cozzare con la NFL. La finale femminile verrà disputata a partire dalle 13 locali (le 22 in Italia), e di seguito ci sarà la finale maschile che però non inizierà prima delle ore 16 (le 01 in Italia).

Questo l’orario completo per sabato:

 

Stadium 1 – a partire dalle 11 (le 20 in Italia)

Finale doppio femminile
V. Kudermetova/E. Rybakina vs [2] S.W. Hsieh/E. Mertens

Non prima delle 13.30 (le 22.30 in Italia)
Semifinali maschili
[23] G. Dimitrov vs [21] C. Norrie
[31] T. Fritz vs [29] N. Basilashvili

Non prima delle 17.30 (le 2.30 in Italia)

Finale doppio maschile
[7] J. Peers/F. Polasek vs A. Karatsev/A. Rublev

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement