WTA Losanna: Bronzetti stremata cede alla distanza a Potapova. Vincono Sorribes e Niemeier

Flash

WTA Losanna: Bronzetti stremata cede alla distanza a Potapova. Vincono Sorribes e Niemeier

La sconfitta di Lucia Bronzetti completa una giornata piuttosto negativa per l’Italia, che ha già salutato Musetti e Fognini dal torneo di Bastad

Pubblicato

il

Anastasia Potapova - Roland Garros 2019 (foto Roberto Dell'Olivo)

A. Potapova b. L. Bronzetti 6-2 3-6 6-4

Archiviato dopo due intense settimane il torneo di Wimbledon, i circuiti ATP e WTA riprendono il loro corso, in una giornata molto nera e poco azzurra. Fabio Fognini ha infatti perso all’ultimo turno di qualificazioni contro Marc-Andrea Huesler a Bastad e, sempre in terra svedese, Lorenzo Musetti è caduto ancora una volta sotto i colpi di Laslo Djere. A completare il 3/3 negativo è una stremata Lucia Bronzetti, che dopo oltre 2h30 di battaglia cede a Anastasija Potapova (numero 79 WTA), in una partita con diversi picchi di nervosismo.

IL MATCH – Fin dall’inizio dell’incontro regnano incertezza ed equilibrio, che caratterizzeranno una buona parte della partita. Bronzetti ha due palle break in avvio, non le sfrutta e nel gioco successivo, nuovamente ai vantaggi, cede la battuta. Potapova, non senza fatica, vola così sul 3-0. Nel sesto game la russa offre una nuova chance di break alla 23enne di Rimini, ma anche questa sfuma. Di fatto, il break point che l’italiana si procura è il suo ultimo quindici del set: la numero 79 del mondo vince infatti gli ultimi undici punti del primo parziale, strappando a zero il servizio alla sua avversaria nell’ottavo game e chiudendo 6-2. Nel secondo set, dopo i primi due giochi di assestamento, inizia un’interminabile serie di break e controbreak. Dall’1-1, infatti, in sette occasioni su otto chi va a servire cede la battuta: il vero allungo è di marca italiana, quando Bronzetti, nel quarto game, riesce a difendere a 15 il proprio turno di servizio. Da quel momento sale 4-1 con doppio break di vantaggio, poi si susseguono altri quattro break consecutivi che le consegnano la seconda frazione per 6-3.

Tutto viene rimandato al terzo set che, per Bronzetti, inizia come peggio non potrebbe. Nei primi due game di risposta, infatti, l’attuale numero 66 WTA ha a disposizione sei possibilità di break – quattro nel secondo game, due nel quarto – ma le spreca tutte, ritrovandosi sul 2-2. A questo punto, l’azzurra ha un momento di nervosismo incontrollato, che avrebbe potuto comportare conseguenze ben più gravi. Non appena Potapova opera l’aggancio, infatti, Bronzetti scaglia la racchetta che, involontariamente, atterra ad una ventina di centimetri dal giudice di linea. È una battaglia incredibile, specie considerando che su dieci giochi totali nel terzo parziale sette terminano ai vantaggi (e due finiscono comunque a 30). Il più pesante è probabilmente il quinto, quando Bronzetti va a servire dopo le già citate sei palle break non sfruttate e, alla fine di un interminabile game da venti punti, Potapova allunga alla sesta chance. Un successivo rapido scambio di break e controbreak spediscono la russa sul 5-3 e, al servizio per restare nel match, la numero 66 WTA cancella coraggiosamente due match point. Nel decimo gioco Bronzetti ne annulla altri due, scatenando l’ira della russa, ma al quinto tentativo la 21enne di Saratov strappa il pass per il secondo turno. Finisce 6-2 3-6 6-4 dopo oltre 2h30 di gioco in favore della numero 79 del ranking, che domani attende Begu (testa di serie numero 3) o Korpatsch.

GLI ALTRI INCONTRI – Comincia bene l’avventura svizzera di Sara Sorribes Tormo, quarta testa di serie del tabellone, che si è imposta 6-2 7-6 (1) su Lauren Davis. Al secondo turno la aspetta Clara Burel, 21enne francese che ha impiegato appena tre quarti d’ora (46 minuti per la precisione) per sbarazzarsi 6-0 6-1 di Lin Zhu, che nel primo set ha vinto appena sette punti.

Decisamente più complicata la vittoria di Jule Niemeier, fresca di quarti di finale a Wimbledon, che ha avuto bisogno di 2h41 per imporsi su Ylena In-Albon. 7-5 6-7 (3) 6-3 il punteggio finale, con la tedesca che ha rischiato di gettare alle ortiche un vantaggio di un set e due break (era avanti 7-5 4-0), salvo poi riprendersi nel parziale decisivo. Al secondo turno ci sarà per lei Varvara Gracheva, ottava forza del seeding, o la qualificata Eva Lys. Cade invece la testa di serie numero sette e campionessa dell’ultima edizione Tamara Zidansek, estromessa da Anna Kalinskaya con lo score di 7-6 (2) 3-6 6-3.

Il tabellone completo del WTA 250 di Losanna

Continua a leggere
Commenti
Advertisement
Ubaldo Scanagatta
evidenza5 giorni fa

Roland Garros, Scanagatta: “Nadal subito Zverev. Se fosse meglio così? Il teorico cammino di Sinner” [VIDEO]

Jannik Sinner - Madrid 2024 (foto Florin Baltatoiu)
Flash6 giorni fa

Roland Garros, Scanagatta: “Sinner gioca e punta al n. 1 del mondo. E magari pure al Grande Slam. Si deve sognare in grande. Dove capiterà Nadal? Il campione di 14 Roland Garros é’ una mina vagante o no? Riparte l’UbiContest” [VIDEO]

Senza categoria1 settimana fa

Scanagatta a Radio Sportiva: “La bravura di Sara Errani e le prospettive di Zverev per Parigi”[AUDIO]

Alexander Zverev - Roma 2024 (X @inteBNLditalia)
evidenza2 settimane fa

Roma, Scanagatta: “Zverev può aver salvato il torneo” [VIDEO]

Flash2 settimane fa

Roma, Scanagatta: “Meglio le donne che gli uomini. In gara tre delle prime quattro del ranking, fra gli uomini solo due dei primi otto”

Flash3 settimane fa

Roma, Scanagatta: “Con Paolini bye bye Roma per le italiane. 5 azzurri superstiti. Tre giocano oggi ma il clou è Nadal-Hurkacz. Per lo spagnolo addio Roma più che arrivederci?” [VIDEO]

Matteo Berrettini - Roma 2024 (foto Francesca Micheli Ubitennis)
Flash3 settimane fa

ATP Roma, Scanagatta: “Piove sul bagnato. Dopo il KO di Sinner quello di Berrettini, e sul torneo diluvia. Menomale vincono Darderi e Cobolli” [VIDEO]

ATP1 mese fa

ATP Montecarlo, Massey: “Il tetto è in programma e dal prossimo anno le chiamate elettroniche” [VIDEO]

evidenza2 mesi fa

Scanagatta: “Un errore arbitrale clamoroso fa perdere a Sinner con Tsitsipas un match quasi vinto” [VIDEO]

ATP2 mesi fa

ATP Montecarlo, Scanagatta: “Jannik Sinner batte l’avversario più duro di sempre sul rosso e conserva il secondo posto mondiale” [VIDEO]

⚠️ Warning, la newsletter di Ubitennis

Iscriviti a WARNING ⚠️

La nostra newsletter, divertente, arriva ogni venerdì ed è scritta con tanta competenza ed ironia. Privacy Policy.

 

Advertisement
Advertisement
Advertisement