US Open: Garcia ancora favolosa, Gauff fa quel che può ma si arrende in due set

evidenza

US Open: Garcia ancora favolosa, Gauff fa quel che può ma si arrende in due set

Caroline Garcia interpreta una partita ancora una volta clamorosa, impeccabile con il dritto e in risposta. Per lei è la prima semifinale Slam in carriera

Pubblicato

il

Caroline Garcia - US Open 2022 (foto: twitter @usopen)

[17] C. Garcia b. [12] C. Gauff 6-3 6-4

La forma smagliante di Caroline Garcia quasi non fa più notizia. Con il successo odierno su Coco Gauff la numero 17 del mondo vince la 18esima partita negli ultimi 19 incontri (la 13esima consecutiva, qualificazioni incluse), raggiungendo in semifinale Ons Jabeur. La francese disputa un primo set dove, per larghi tratti, è semplicemente ingiocabile. Nel secondo parziale la giovane statunitense ha qualche chance in più, ma non riesce a sfruttarle per via di qualche errore di troppo nei momenti chiave. Per Garcia – che non ha ancora perso un set in tutto il torneo – è la prima semifinale Slam in carriera.

IL MATCH – Sotto il tetto chiuso dell’Arthur Ashe entrambe le giocatrici partono forte, scagliando subito ottimi vincenti. Garcia tiene a 15 il primo game dell’incontro e fin dai primi scambi cerca di prendere per prima l’iniziativa, procurandosi con merito due break point. Alla seconda chance Gauff – anche influenzata dalla posizione molto aggressiva in risposta della sua avversaria – commette un doppio fallo, cedendo la battuta. Il livello è elevatissimo, con la giovane statunitense che fa i miracoli in difesa, ma la francese è semplicemente ingiocabile. Il punto con cui si porta sul 3-0 è da manuale, candidandosi ad essere il più bello del match nonostante sia arrivato ad inizio partita. Non si può certo dire che Gauff giochi male – tutt’altro – ma il servizio non le dà una mano. Due doppi falli nel quarto gioco, per quanto come già detto in parte provocati da Garcia (che risponde con entrambi i piedi ampiamente dentro al campo), consegnano altre due palle break alla francese. La testa di serie numero 12 salva la prima, ma sulla seconda sbaglia un comodo dritto sopra la rete.

La campionessa dell’ultimo Masters 1000 di Cincinnati serve per andare sul 5-0, concedendo a sua volta due opportunità di break alla sua avversaria. Gauff riesce a concretizzare la seconda, infiammando l’Arthur Ashe ed entrando pian piano in partita, quantomeno a livello di punteggio. La risposta fulminea di Garcia continua ad essere un tremendamente incisiva, eppure la statunitense riesce, ai vantaggi, ad accorciare sul 2-4. La 28enne di Lione continua a non far registrare percentuali molto elevate in battuta e inizia a commettere qualche gratuito di troppo. Nel settimo game si fa riprendere da 40-15, fatica a chiudere ma, alla fine, con l’ennesimo vincente si porta sul 5-2. Poco dopo la francese va a servire per il primo set, spegnendo il tentativo di rimonta della sua avversaria e chiudendolo 6-3 con grande qualità.

Il problema della 18enne di Delray Beach è che, nel primo parziale, Garcia ha messo in campo la prima appena il 49% delle volte, avendo quindi margine per migliorare ancora. Il livello di gioco non è più quello – stellare – espresso all’inizio dell’incontro, ma tra le due è Gauff a sbagliare maggiormente. Tre gravi errori non forzati della numero 12 del seeding, due dei quali consecutivi sulla parità, consegnano il break in avvio alla transalpina, che continua a macinare punti con dritto e servizio, portandosi sul 2-0. La statunitense prova a rendersi pericolosa nel quarto game, infilando due ottimi vincenti di dritto e risalendo da 40-15, senza comunque procurarsi chance di break. Garcia sale 3-1 ed è lei ad avere due opportunità di break che, se concretizzate, metterebbero una seria ipoteca sull’incontro. Gauff però non ci sta e riesce a muovere bene la sua avversaria, costringendola all’errore e tenendo la battuta.

La numero 17 del tabellone riesce a tenere un sesto game di importanza capitale, in cui annulla una pericolosa palla break e si lascia andare ad un urlo liberatorio, salendo 4-2. La statunitense continua a rimanere attaccata al match e si crea una piccola chance anche nell’ottavo gioco (quando riesce a portarsi sullo 0-30), ma viene ancora una volta ricacciata indietro: con due ace e due dritti pesanti Garcia sale 5-3. Nel suo ultimo turno di battuta la 28enne di Lione lascia trasparire un po’ di comprensibile tensione: sul 30-30 Gauff avrebbe la chance di procurarsi una palla break, ma sbaglia un comodo dritto e, sul match point successivo, commette anche un errore di rovescio. Caroline Garcia è incredula e, con il 6-3 6-4 finale, conquista la prima semifinale Slam della carriera, senza dubbio nel suo momento migliore della sua vita tennistica. È la prima volta dal 2006 che una francese riesce a spingersi così avanti in un Major: allora toccò ad Amelie Mauresmo. Per la numero 17 del mondo – che con questa vittoria tornerà in top10 – la prossima avversaria Ons Jabeur, testa di serie numero 5, che in precedenza ha battuto Ajla Tomljanovic e che l’ha sconfitta nei loro due precedenti scontri diretti.

Continua a leggere
Commenti
Advertisement
Ubaldo Scanagatta
evidenza6 giorni fa

Roland Garros, Scanagatta: “Nadal subito Zverev. Se fosse meglio così? Il teorico cammino di Sinner” [VIDEO]

Jannik Sinner - Madrid 2024 (foto Florin Baltatoiu)
Flash6 giorni fa

Roland Garros, Scanagatta: “Sinner gioca e punta al n. 1 del mondo. E magari pure al Grande Slam. Si deve sognare in grande. Dove capiterà Nadal? Il campione di 14 Roland Garros é’ una mina vagante o no? Riparte l’UbiContest” [VIDEO]

Senza categoria1 settimana fa

Scanagatta a Radio Sportiva: “La bravura di Sara Errani e le prospettive di Zverev per Parigi”[AUDIO]

Alexander Zverev - Roma 2024 (X @inteBNLditalia)
evidenza2 settimane fa

Roma, Scanagatta: “Zverev può aver salvato il torneo” [VIDEO]

Flash2 settimane fa

Roma, Scanagatta: “Meglio le donne che gli uomini. In gara tre delle prime quattro del ranking, fra gli uomini solo due dei primi otto”

Flash3 settimane fa

Roma, Scanagatta: “Con Paolini bye bye Roma per le italiane. 5 azzurri superstiti. Tre giocano oggi ma il clou è Nadal-Hurkacz. Per lo spagnolo addio Roma più che arrivederci?” [VIDEO]

Matteo Berrettini - Roma 2024 (foto Francesca Micheli Ubitennis)
Flash3 settimane fa

ATP Roma, Scanagatta: “Piove sul bagnato. Dopo il KO di Sinner quello di Berrettini, e sul torneo diluvia. Menomale vincono Darderi e Cobolli” [VIDEO]

ATP1 mese fa

ATP Montecarlo, Massey: “Il tetto è in programma e dal prossimo anno le chiamate elettroniche” [VIDEO]

evidenza2 mesi fa

Scanagatta: “Un errore arbitrale clamoroso fa perdere a Sinner con Tsitsipas un match quasi vinto” [VIDEO]

ATP2 mesi fa

ATP Montecarlo, Scanagatta: “Jannik Sinner batte l’avversario più duro di sempre sul rosso e conserva il secondo posto mondiale” [VIDEO]

⚠️ Warning, la newsletter di Ubitennis

Iscriviti a WARNING ⚠️

La nostra newsletter, divertente, arriva ogni venerdì ed è scritta con tanta competenza ed ironia. Privacy Policy.

 

Advertisement
Advertisement
Advertisement