WTA Zhengzhou: sorprende Siegemund, passano Samsonova e Kasatkina

Flash

WTA Zhengzhou: sorprende Siegemund, passano Samsonova e Kasatkina

Nella seconda giornata di gioco del WTA 500 di Zhengzhou, dopo l’inaspettato ritiro pre-match della tennista di Ancona Elisabetta Cocciaretto, è la tennista ungherese Timea Babos ad entrare nel tabellone al suo posto, arrendendosi poi in due set alla tennista russa Daria Kasatkina

Pubblicato

il

Liudmila Samsonova – WTA Montreal 2023 (foto via Twitter @OBNmontreal)
 

Ecco una seconda carrellata di risultati di giornata dal WTA 500 di Zhengzhou, dopo le belle vittorie di Zvonareva e Martic raccontate in precedenza.

Liudmila Samsonova [11] b. Tatjana Maria  6-3 6-3

Dopo la finale conquistata la settimana scorsa nel WTA 1000 di Pechino, in cui è stata sconfitta dalla tennista polacca Iga Swiatek, la 24 enne russa Liudmila Samsonova conferma il suo trend positivo nel primo turno del WTA 500 di Zhengzhou, nel quale sconfigge la tennista tedesca numero 55 del ranking mondiale, Tatjana Maria. Quest’ultima, riscontra molti problemi con la seconda palla di servizio, con cui concede 11 punti su 14 alla tennista russa, che ottiene tre break nel primo set. L’ultimo break conquistato sul punteggio di 5-3 in favore di Samsonova, costa alla tennista tedesca il primo set, che termina dunque  6-3. L’andamento del secondo set è altalenante. Nei primi tre game, le tenniste concedono il turno di servizio una volta a testa, mantenendo il secondo set in equilibrio. Equilibrio che termina quando, sul punteggio di 3-2 in favore della tennista russa, la tennista tedesca cede a 15 il suo turno di servizio. Samsonova vince a 15 i due turni di servizio rimanenti, chiudendo il match con il punteggio finale di 6-3 6-3, approdando così al secondo turno. 

Laura Siegemund [Q] b. Lin Zhu  6-2 6-3

Dopo la sconfitta al primo turno dello US Open, ai danni dell’americana Coco Gauff, che ha poi portato a casa il titolo, la tennista tedesca Laura Siegemund ha giocato un ottimo tennis nelle qualificazioni per il WTA 500 di Zhengzhou, in cui ha sconfitto Meiling Wang e Diana Shnaider, accedendo così al primo turno del tabellone principale, in cui ha sconfitto la tennista di cassa Lin Zhu in due set. Nonostante la differenza di classifica tra le due (Zhu n.35 WTA, Siegemund n.113 WTA), la tedesca riesce ad avere il pallino del gioco e dominare il match.  Dopo aver perso il primo turno di servizio, la tennista tedesca si è fatta trovare pronta in risposta nel corso del set, strappando tre volte il turno di servizio alla tennista cinese, che ha avuto problemi al servizio (2 doppi falli, 33% di punti vinti con la seconda di servizio). La tennista tedesca sfrutta questi errori, e chiude il primo set con il parziale di 6-2. Nel secondo set la storia non cambia. Persistono i problemi della tennista cinese al servizio, che concede due break a Siegemund, che chiude con il punteggio finale di 6-2 6-3, accedendo al secondo turno, in cui affronterà la testa di serie numero 11 Liudmila Samsonova

Zhuoxuan Bai [WC] b. Tamara Korpatsch [Q]  1-6 7-6(3) 6-1

La tennista cinese Zhuoxuan Bai sfrutta la Wild Card concessa, giocando un ottimo tennis nel suo primo match di tabellone contro la tennista tedesca Tamara Korpatsch,, ripescata dalle qualificazioni, e vincendo in rimonta un match sembrato a senso unico nel primo set. Nei primi game del match, la tedesca gioca un tennis perfetto, strappando due break a Bai, portandosi sul parziale di 5-0. La tennista cinese vince poi il primo game al servizio, consegnando alla n.101 della classifica mondiale la possibilità di chiudere il primo set. Korpatsch recupera il game dal punteggio di 15-40, e chiude il primo set sul secondo point, con il punteggio di 6-1. Nel secondo set regna l’equilibrio. Le tennista cinese, dopo aver perso il servizio nel quarto turno in battuta del set, riesce a riprendere il match conquistando un break nel turno successivo in risposta, riuscendo a portare il set al tiebreak. Nel tiebreak sale in cattedra Bai, che vince con un netto 7-3, portando il match al terzo set. La tennista cinese, conferma il suo ottimo momento dopo il tiebreak, imponendosi in risposta nel terzo set ottenendo tre break. Bai avverte la stanchezza di Korpatsch, e chiude il match dopo due ore di gioco, con il punteggio finale di 1-6 7-6(3) 6-1. Al secondo turno dovrà vedersela con la testa di serie numero 8 Daria Kasatkina, che si è sbarazzata facilmente della lucky loser Timea Babos.

Daria Kasatkina [8] b. Timea Babos [LL]  6-1 7-6(7)

La tennista Ungherese Timea Baboș sfrutta il ritiro dell’italiana Elisabetta Cocciaretto per tornare a competere nel tabellone di un torneo WTA. Per sua sfortuna, però, deve affrontare la tennista russa Daria Kasatkina, testa di serie numero 8. Nel primo set la tennista russa riesce a vincere tutti i 4 game in risposta giocati, concedendo poi un solo break. Chiude dunque il primo set con il parziale di 6-1, sfruttando i molteplici errori della tennista ungherese. Nel secondo set, Babos strappa il servizio a Kasatkina nel primo game. Quest’ultima, torna subito a giocare il tennis brillante del primo set e vince quattro game di fila, portandosi 4-1. Babos, non vuole arrendersi e inizia a giocare in maniera offensiva, spingendo molto al servizio e rispondendo molto profondo. Questa soluzione, seppur parzialmente, dà i suoi frutti, poiché la tennista ungherese pareggia i conti dopo aver strappato il servizio a Kasatkina. Al tiebreak , la tennista russa torna a giocare il suo miglior tennis, dimostrando di essere superiore anche in campo, oltre che come classifica (n.12 WTA – n.181 WTA). Dopo aver annullato un set point, chiude con il punteggio finale di 6-1 7-6(7).

Continua a leggere
Commenti
Advertisement
Editoriali del Direttore4 settimane fa

Australian Open: Sabalenka regina quasi scontata. Bolelli Vavassori in vista Slam. E diritti tv: Sky, Supertennis, FITP: la negoziazione langue

ATP4 settimane fa

La storia del tennis italiano chiama a sé Sinner, da De Stefani a Berrettini passando per le vittorie di Pietrangeli, Panatta, Schiavone e Pennetta

Australian Open4 settimane fa

Australian Open – Jannik Sinner è molto più calmo di tutti quelli che oggi lo osannano. Un anno fa era il tennista dei… senza

Novak Djokovic - Australian Open 2024 (X @AustralianOpen)
Australian Open4 settimane fa

Australian Open, Djokovic: “Sono scioccato, uno dei miei peggiori match di sempre”

Editoriali del Direttore3 settimane fa

Jannik Sinner non è un patriota per cui tifare perché non paga le tasse in Italia? Non sono d’accordo con Aldo Cazzullo e Massimo Gramellini

ATP3 settimane fa

Trattative Sky-FITP-Supertennis. A che punto è la negoziazione dei diritti-tv

Flash4 settimane fa

Australian Open, Scanagatta: “Ora per tutti Sinner è diventato il favorito. Per lui meglio Medvedev piuttosto che Zverev. E’ stato 7 ore in campo meno del russo battuto a Pechino, Vienna e Torino” [VIDEO]

Jannik Sinner - Australian Open 2024 (foto X @AustralianOpen)
Australian Open4 settimane fa

Australian Open: estasi Sinner! Djokovic si arrende in quattro set, è la prima finale Slam [VIDEO]

Australian Open4 settimane fa

Australian Open: Cahill e Vagnozzi, i “tagliatori” del diamante Sinner

Australian Open4 settimane fa

Australian Open, Vagnozzi prima della semifinale: “Le vittorie degli ultimi sei mesi hanno reso Jannik più forte e consapevole”

⚠️ Warning, la newsletter di Ubitennis

Iscriviti a WARNING ⚠️

La nostra newsletter, divertente, arriva ogni venerdì ed è scritta con tanta competenza ed ironia. Privacy Policy.

 

Advertisement
Advertisement
Advertisement