WTA Monastir: rimonta Mertens su Eala. Male le spagnole, si salva solo Parrizas-Diaz

Flash

WTA Monastir: rimonta Mertens su Eala. Male le spagnole, si salva solo Parrizas-Diaz

Avanzano Marcinko, Hontama e Zavatska. Claire Liu si aggiudica il derby a stelle e strisce contro Bektas. Al secondo turno anche Erika Andreeva

Pubblicato

il

Elise Mertens - Roland Garros 2023 (foto Roberto Dell'Olivo)

Caldo e umidità si fanno sentire in quel di Monastir per la seconda giornata del Jasmin Open Monastir 2023, torneo WTA 250 che si svolge sui campi in duro outdoor della città tunisina. Martedì dedicato al completamento dei match di primo turno. Nen 11 match, per quel che riguarda uno degli ultimi appuntamenti della stagione WTA 2023.

Nel novero delle protagoniste del martedì tunisino vi erano tre italiane (a parte raccontiamo la sconfitta di Martina Trevisan e la vittoria di Lucia Bronzetti), ma non solo. Il programma di Monastir ha visto anche l’esordio della vincitrice della passata edizione, la belga Elise Mertens, testa di serie numero 2 del tabellone tunisino.

Ed è stato proprio un match dai due volti quello tra Mertens e Eala. Primo set che ha visto la filippina non sfruttare diverse occasioni per chiudere il parziale, con Mertens che esce indenne da ben sei set point. Poi arrivano 12 giochi consecutivi per la belga che approda al secondo turno, dove affronterà la bielorussa Iryna Shimanovich (numero 176 WTA).

Disastroso l’avvio di Mertens. Errori a profusione, bassa percentuale di prime e tantissimi doppi falli. La giovane mancina filippina è in pieno controllo degli scambi e mostra buone qualità sia col dritto che col rovescio. La chiave del primo set è il settimo game. Un gioco infinito che vede Eala arrivare ben 5 volte a set point. Occasione tutte fallite dalla filippina: un po’ meriti di Mertens che, ad un passo dal baratro, trova la giusta aggressività in risposta, un po’ per demeriti di Eala, vedi il sanguinoso doppio fallo che peserà nel bilancio dell’incontro. Sul servizio di Mertens arriva pure una sesta occasione per Eala, ma anche questa veniva annullata dalla belga che sembra abbandonare il torpore che aveva caratterizzato la prima parte del match. Da quel momento, infatti, parte la rimonta della numero 36 WTA. La belga sulle ali dell’entusiasmo comincia a macinare gioco mentre crescono esponenzialmente gli errori di Eala. La diciottenne filippina, numero 196 WTA, subisce un parziale di cinque giochi consecutivi che le trancia le gambe. Si arriva al  dodicesimo gioco con Mertens che conduce su 6-5. Gioco che si rivela una maratona. Mertens arriva per ben quattro volte a set point, in tre casi è sontuosa Eala mentre nel quarto è Mertens a commettere doppio fallo. Alla quinta occasione, tuttavia, Mertens si difende bene e la filippina affonda un rovescio a rete per la chiusura di un folle primo set.

Il secondo set è senza storia. Mertens dimentica la pioggia di doppi falli ed errori che avevano caratterizzato il primo set mentre Eala sembra sommersa emotivamente dall’essersi fatta sfuggire di mano il primo set. La belga serve benissimo, concedendo un solo punto sul suo servizio nel secondo set. La filippina alterna bei punti a gravi errori, sopratutto in lunghezza. Per una centrata Mertens è una formalità chiudere 6-0 e approdare al secondo turno.

Giornata in chiaroscuro per i colori spagnoli: una vittoria e tre sconfitte. La numero 110 WTA Marina Bassols cede il passo in due set alla diciasettenne Petra Marcinko, vincitrice dell’Australian Open Junior 2022, 7-6(7) 6-2. Amara sconfitta di Aliona Bolsova Zaidonov che sopra di un set e di un break (6-4 3-1) subisce la veemente rimonta di Mai Hontama che vince undici degli ultimi dodici giochi e approda al secondo turno, dove affronterà l’argentina Podoroska. Sconfitta con un doppio 6-4 la ventunenne Jessica Bouzas Maneiro per mano della qualificata ucraina Zavatska.

Unico successo spagnolo che arriva per mano di Nuria Parrizas-Diaz, che al secondo turno troverà proprio Zavatska. Due ore e quattordici minuti sono stati necessari alla spagnola, numero 135 WTA, per avere la meglio della testa di serie numero 7 Magdalena Frech. Parrizas-Diaz si aggiudica il primo set di autorità per 6-2, prima di un pesante passaggio a vuoto che le costa il bagel. Nel set decisivo, la spagnola ritrova la quadra e ha la meglio sulla polacca, aggiudicandosi il primo match a livello WTA dallo scorso maggio in quel di Madrid.

Si ferma al primo turno l’avventura di Emina Bektas, tennista statunitense reduce dalla semifinale di Seul. La trentenne numero 104 del ranking WTA si arrende in due set contro la connazionale Claire Liu. Primo set che vede due break nei primi quattro turni di servizio. Dal 2-2 Liu mette il piede sull’acceleratore e chiude 6-2 il primo set. Nel secondo l’equilibrio regna sovrano le due gestiscono bene i turni di servizio, eccezion fatta per il break e controbreak maturato tra quinto e sesto gioco. Il tie-break si rivela combattuto ma ad avere la meglio è la ventitreenne Liu che approda al secondo turno.

Approda al secondo turno anche la russa Erika Andreeva, sorella maggiore della promessa Mirra. La numero 130 WTA concede solo due game alla malcapitata Darja Semenistaja (6-2 6-0). 81% di punti vinti con la prima, 3 palle break su tre annullate, i numeri emblematici di un successo che permettono alla russa di qualificarsi al secondo turno dove troverà la testa di serie numero 8 Clara Burel.

Continua a leggere
Commenti
Advertisement
Ubaldo Scanagatta
evidenza2 giorni fa

Roland Garros, Scanagatta: “Nadal subito Zverev. Se fosse meglio così? Il teorico cammino di Sinner” [VIDEO]

Jannik Sinner - Madrid 2024 (foto Florin Baltatoiu)
Flash3 giorni fa

Roland Garros, Scanagatta: “Sinner gioca e punta al n. 1 del mondo. E magari pure al Grande Slam. Si deve sognare in grande. Dove capiterà Nadal? Il campione di 14 Roland Garros é’ una mina vagante o no? Riparte l’UbiContest” [VIDEO]

Senza categoria5 giorni fa

Scanagatta a Radio Sportiva: “La bravura di Sara Errani e le prospettive di Zverev per Parigi”[AUDIO]

Alexander Zverev - Roma 2024 (X @inteBNLditalia)
evidenza1 settimana fa

Roma, Scanagatta: “Zverev può aver salvato il torneo” [VIDEO]

Flash1 settimana fa

Roma, Scanagatta: “Meglio le donne che gli uomini. In gara tre delle prime quattro del ranking, fra gli uomini solo due dei primi otto”

Flash2 settimane fa

Roma, Scanagatta: “Con Paolini bye bye Roma per le italiane. 5 azzurri superstiti. Tre giocano oggi ma il clou è Nadal-Hurkacz. Per lo spagnolo addio Roma più che arrivederci?” [VIDEO]

Matteo Berrettini - Roma 2024 (foto Francesca Micheli Ubitennis)
Flash2 settimane fa

ATP Roma, Scanagatta: “Piove sul bagnato. Dopo il KO di Sinner quello di Berrettini, e sul torneo diluvia. Menomale vincono Darderi e Cobolli” [VIDEO]

ATP1 mese fa

ATP Montecarlo, Massey: “Il tetto è in programma e dal prossimo anno le chiamate elettroniche” [VIDEO]

evidenza1 mese fa

Scanagatta: “Un errore arbitrale clamoroso fa perdere a Sinner con Tsitsipas un match quasi vinto” [VIDEO]

ATP1 mese fa

ATP Montecarlo, Scanagatta: “Jannik Sinner batte l’avversario più duro di sempre sul rosso e conserva il secondo posto mondiale” [VIDEO]

⚠️ Warning, la newsletter di Ubitennis

Iscriviti a WARNING ⚠️

La nostra newsletter, divertente, arriva ogni venerdì ed è scritta con tanta competenza ed ironia. Privacy Policy.

 

Advertisement
Advertisement
Advertisement