Australian Open, lo slam dei grandi ritorni: Kerber, Osaka e non solo sfruttano il ranking protetto

Flash

Australian Open, lo slam dei grandi ritorni: Kerber, Osaka e non solo sfruttano il ranking protetto

Anche Tomljanovic e Brady: la lista dello special ranking per il primo slam del 2024 è molto lunga. Incognita Anisimova, attesa per le sei wild card

Pubblicato

il

Naomi Osaka - Australian Open 2021 (via Twitter, @AustralianOpen)
 

L’Australian Open prenderà il via domenica 14 gennaio 2024 ma da Melbourne cominciano ad arrivare le prime notizie ufficiali a livello di entry list. Tennis Australia non ha ancora ufficialmente comunicato i nomi delle sei wild card per il tabellone principale per quanto riguarda il singolare femminile mentre nella giornata di mercoledì è stata diramata dalla WTA la lista delle tenniste che potranno usufruire dello special ranking (noto anche come ranking protetto).

Normalmente sarebbe un’informazione secondaria e di contorno ma il 2024 a livello femminile sarà una stagione di grandi rientri e di conseguenza intorno a questa lista (chiusa) si era creata una certa attesa e curiosità, con numerosi nomi importanti in attesa di novità (lo special ranking consente ovviamente agli organizzatori di “risparmiare” una wild card).

SPECIAL RANKING- Lo special ranking consente alle tenniste che tornano alle competizioni dopo una lunga pausa (dovuta a infortuni o a motivazioni personali) di poter utilizzare in fase di iscrizione ad un torneo- per un periodo di un anno- il ranking precedente alla sosta forzata. Il numero di tornei nei quali poter utilizzare il ranking protetto è un numero limitato e dipende dalla durata della sosta forzata: in caso di una sosta compresa tra i 6 e i 12 mesi il numero di tornei è di otto mentre in caso di una pausa dallo sport agonistico superiore ai 12 mesi il numero di tornei nei quali si può usufruire dello special ranking sale a dodici.

I NOMI- La lista è composta da otto tenniste: Jennifer Brady, Angelique Kerber (campionessa a Melbourne nel 2016), Ajla Tomljanovic, Naomi Osaka (campionessa nel 2019 e nel 2021), Amanda Anisimova, Caty McNally, Aleksandra Krunic, Hsieh Su-wei. Non c’è Emma Raducanu, mentre verosimilmente Caroline Wozniacki e Venus Williams usufruiranno di una wild card.

IL CASO ANISIMOVA- Amanda Anisimova, 22enne americana di chiare origini russe, a inizio maggio dopo la sconfitta nel WTA di Madrid aveva annunciato una pausa dal tennis: “La mia priorità è il benessere mentale”. La semifinalista del Roland Garros 2019 non ha mai comunicato ufficialmente (ma solo ufficiosamente) il rientro alle gare e di conseguenza sorprende ritrovarla nell’elenco del ranking protetto, anche perchè la stessa Anisimova– dopo essersi iscritta- si era subito cancellata dal WTA di Hobart, torneo che si svolge proprio la settimana precedente all’Australian Open. La sua presenza per il primo slam stagionale va considerata perlomeno in forte dubbio.

Continua a leggere
Commenti
Advertisement

⚠️ Warning, la newsletter di Ubitennis

Iscriviti a WARNING ⚠️

La nostra newsletter, divertente, arriva ogni venerdì ed è scritta con tanta competenza ed ironia. Privacy Policy.

 

Advertisement
Advertisement
Advertisement