ATP Indian Wells: fuori Wawrinka, la prima vittoria 1000 per Mensik e il ritorno di Pouille. Poi la pioggia e Raonic

ATP

ATP Indian Wells: fuori Wawrinka, la prima vittoria 1000 per Mensik e il ritorno di Pouille. Poi la pioggia e Raonic

Stan continua a litigare con il 2024 e perde contro Machac. Mensik si guadagna Shelton e promette scintille. Pouille torna a vincere in un 1000 dopo quasi due anni

Pubblicato

il

Jakub Mensik - ATP Indian Wells 2024 (foto X @atptour)
 

Se Wimbledon è probabilmente il primo torneo che viene in mente pensando ai disagi che può portare la pioggia al tennis, Indian Wells è invece idealmente e anche praticamente il luogo del sole e del clima secco. Basta quindi veramente poco per parlare di anomalie e trovarsi forse di fronte all’edizione più piovosa di sempre. In questo caso sono bastate le prime due giornate di match del main draw, entrambe fortemente condizionate dal meteo. Mercoledì il programma si era interrotto alle 17 locali e giovedì le cose non sono andate molto meglio: la pioggia è arrivata attorno alle 19 e alcuni incontri sospesi (come quello di Fognini) sono ripresi dopo oltre tre ore, mentre i match cancellati in campo maschile sono stati sei. Il programma di partenza, comunque, era così denso (41 partite in totale tra i due tabelloni) che il tennis giocato non è affatto mancato.

Tra i risultati della mattinata californiana spicca indubbiamente la sconfitta di Wawrinka (finalista nel 2017) che ha ceduto in tre set al ceco Machac dopo due ore di gioco concluse con il punteggio di 7-6 4-6 6-2. Non si tratta comunque di una grande sorpresa, anzi: in questo primo scorcio di 2024 lo svizzero ha superato il primo turno solamente a Buenos Aires dove, contro Cachin, ha contestualmente ottenuto la prima e fin qui unica vittoria della stagione. Machac sta mostrando progressi significativi che si sono tradotti nel terzo turno all’Australian Open (dopo aver battuto Tiafoe) e nei quarti di Marsiglia dove ha eliminato il nostro Lorenzo Musetti. Per quanto riguarda il match, a condannare Wawrinka è stata una prestazione ampiamente sotto la sufficienza al servizio che ha avuto il proprio punto più basso nel terzo set: solo 3 punti realizzati quando ha iniziato lo scambio con la prima, ovvero nel 55% dei casi. Al secondo turno Machac affronterà il numero 21 del seeding Mannarino.

Meno prevedibile per certi versi era la vittoria di Lajovic su Ruusuvuori nonostante l’unico precedente fosse a favore proprio di Dusan. Il serbo ha chiuso in due set (7-5 6-2) dopo un’ora e quaranta di gioco in cui ha centellinato gli errori e salvato 5 palle break su 6. Per lui ci sarà adesso Tiafoe con cui ha perso gli ultimi quattro confronti diretti. Sarà invece il redivivo Pouille il primo avversario di Tsitsipas. Entrato nel tabellone delle qualificazioni grazie a una wild card, l’attuale numero 273 del mondo (ma ex top ten, sceso fino alla posizione 675 poco meno di un anno fa) ha ottenuto la terza vittoria della settimana battendo il tedesco Altmaier 6-4 6-3. Il francese è così tornato alla vittoria in un 1000 dopo quasi due anni: l’ultima affermazione risaliva infatti al torneo di Madrid del 2022 dove poi perse proprio contro Tsitsipas. Finalmente infortuni e depressione sembrano solo un brutto ricordo.

Se Pouille festeggia il ritorno alla vittoria, Jakub Mensik celebra invece la sua prima volta in un 1000. Il 18enne ceco, esploso durante il torneo di Doha dopo essersi fatto già notare in Australia, ha onorato la wild card ricevuta superando agevolmente il coreano Hong, proveniente dalle qualificazioni. Mensik ha chiuso in un’ora e venti con il punteggio di 6-3 6-4 e si è guadagnato così un secondo turno che si preannuncia scoppiettante contro Ben Shelton: uno scontro ovviamente inedito ma che potrebbe costituire un salto nel futuro del tennis.

Degni di nota sono anche i successi di Coric, Safiullin e Monfils. Quest’ultimo è stato impeccabile contro Purcell, battuto in poco più di un’ora (6-1 6-2) anche grazie a 10 ace. Si prospetta una bella sfida con Hurkacz al secondo turno. Coric l’ha spuntata su Ofner in un match da tre set ma scivolato via molto rapidamente: in particolare ha contribuito il 6-0 finale segnato da Borna che era reduce da tre sconfitte consecutive e che ora affronterà Struff. Continua invece il periodo complicato dell’austriaco che, dopo un buon inizio a Honk Kong, ha raccolto solo due vittorie nel circuito (contro Shapovalov a Auckland ed Escobedo ad Acapulco) a fronte di sette sconfitte.

Bella vittoria anche per Safiullin che in un colpo solo ha messo fine a un digiuno che durava dal primo torneo della stagione (a cui erano seguite quattro eliminazioni al primo turno) e si è preso la rivincita su Evans che lo aveva sconfitto due settimane fa a Los Cabos. Dal 6-2 6-4 del britannico si è passati al 6-1 5-7 6-2 in favore del russo che ha dominato in termini di vincenti realizzati (31 a 12) limitando sensibilmente anche i gratuiti. Sarà interessante la sfida al secondo turno con Korda.

Arrivando alle ultime partite concluse prima dell’arrivo della pioggia, troviamo poi le vittorie di due giovani in rampa di lancio come Michelsen (6-2 6-3 a Munar e prima vittoria in un 1000 proprio come per Mensik) e Fils (7-6 6-2 a Borges per riprendersi dopo una trasferta sulla terra sudamericana avara di soddisfazioni). Il primo sfiderà in un derby già visto a Delray Beach Tommy Paul (che poi vinse il torneo), mentre il francese se la vedrà con Davidovich Fokina. Sconfitta inaspettata, invece, per Jordan Thompson che evidentemente non ha ancora smaltito le scorie della vittoria nel 250 di Los Cabos. Dopo la sconfitta al primo turno ad Acapulco contro Kovacevic, l’australiano è infatti stato nuovamente sconfitto all’esordio: questa volta in maniera anche piuttosto netta (6-2 6-3) dal qualificato cinese Shang che ha così ottenuto al quinto tentativo la prima vittoria in un 1000. Il numero 139 del mondo sarà lo sfidante di Bublik.

Oltre a Fognini, sono riusciti a terminare i loro incontri dopo l’interruzione per pioggia anche Raonic che ha approfittato del cambio di una consonante nel cognome dell’avversario per avanzare al secondo turno (6-3 6-3 a Nagal) dove troverà Rune, e la wild card Kypson che ha battuto il connazionale Quinn, 2004 proveniente dalle qualificazioni.

GLI ALTRI RISULTATI

A. Vukic b. [Q] S. Mochizuki 7-6 (4) 7-6 (6)

[Q] C. Lestienne b. [Q] D. Kudla 3-6 6-2 6-4

[Q] T. Seyboth Wild b. J.J. Wolf 6-2 6-1

Continua a leggere
Commenti
Advertisement
Jannik Sinner - Madrid 2024 (foto Florin Baltatoiu)
Flash3 ore fa

Roland Garros, Scanagatta: “Sinner gioca e punta al n. 1 del mondo. E magari pure al Grande Slam. Si deve sognare in grande. Dove capiterà Nadal? Il campione di 14 Roland Garros é’ una mina vagante o no? Riparte l’UbiContest” [VIDEO]

Senza categoria2 giorni fa

Scanagatta a Radio Sportiva: “La bravura di Sara Errani e le prospettive di Zverev per Parigi”[AUDIO]

Alexander Zverev - Roma 2024 (X @inteBNLditalia)
evidenza5 giorni fa

Roma, Scanagatta: “Zverev può aver salvato il torneo” [VIDEO]

Flash1 settimana fa

Roma, Scanagatta: “Meglio le donne che gli uomini. In gara tre delle prime quattro del ranking, fra gli uomini solo due dei primi otto”

Flash2 settimane fa

Roma, Scanagatta: “Con Paolini bye bye Roma per le italiane. 5 azzurri superstiti. Tre giocano oggi ma il clou è Nadal-Hurkacz. Per lo spagnolo addio Roma più che arrivederci?” [VIDEO]

Matteo Berrettini - Roma 2024 (foto Francesca Micheli Ubitennis)
Flash2 settimane fa

ATP Roma, Scanagatta: “Piove sul bagnato. Dopo il KO di Sinner quello di Berrettini, e sul torneo diluvia. Menomale vincono Darderi e Cobolli” [VIDEO]

ATP1 mese fa

ATP Montecarlo, Massey: “Il tetto è in programma e dal prossimo anno le chiamate elettroniche” [VIDEO]

evidenza1 mese fa

Scanagatta: “Un errore arbitrale clamoroso fa perdere a Sinner con Tsitsipas un match quasi vinto” [VIDEO]

ATP1 mese fa

ATP Montecarlo, Scanagatta: “Jannik Sinner batte l’avversario più duro di sempre sul rosso e conserva il secondo posto mondiale” [VIDEO]

ATP1 mese fa

ATP Montecarlo, Scanagatta: “Sorpresa Sonego, Sinner vince e convince, Musetti riprova a battere Djokovic”

⚠️ Warning, la newsletter di Ubitennis

Iscriviti a WARNING ⚠️

La nostra newsletter, divertente, arriva ogni venerdì ed è scritta con tanta competenza ed ironia. Privacy Policy.

 

Advertisement
Advertisement
Advertisement