ATP Houston: avanzano Hijikata e Nakashima. A Marrakech buona la prima per Munar e Kotov

ATP

ATP Houston: avanzano Hijikata e Nakashima. A Marrakech buona la prima per Munar e Kotov

Il 26enne spagnolo potrebbe incrociare la racchetta con Berrettini nel prossimo turno, a patto che il romano sconfigga Alexander Shevchenko

Pubblicato

il

ATP HOUSTON – Rinky Hijikata ha fatto il suo esordio a Houston senza aver mai disputato una partita sulla terra battuta a livello di tour. Nella sua prima esperienza ha battuto 7-6(4), 7-6(2) la quinta testa di serie Christopher Eubanks. “Sono semplicemente felice di essere rimasto in partita abbastanza a lungo e di essere riuscito a trovare alcuni buoni punti quando dovevo farlo”.

L’ex Tar Heel – Università della Carolina del Nord – ha vinto il 79% dei punti sulla prima di servizio e ha perso la battuta solo una volta.“[Sono] piuttosto resiliente. Ci sono molte cose che possono andare storte nel tennis sulla terra battuta, soprattutto quando ho la sensazione che entrambi non ci abbiamo giocato troppo”, ha detto Hijikata. “Quindi sto solo cercando di imparare il più possibile, provare ad adattarmi, e poi imparare a provare a giocarci nel miglior modo possibile. Non vedo l’ora che arrivi il prossimo.”

Hijikata giocherà nel prossimo incontro con un altro americano: il campione delle Next Gen ATP Finals 2022 Brandon Nakashima. Il numero 92 del mondo non ha perso il servizio nella vittoria per 6-1, 6-4 contro il croato Dude Ajdukovic. Lo statunitense, in gran spolvero al servizio, ha ottenuto due break chirurgici nel primo set (nel quarto e nel sesto gioco); mentre nella ripresa ha strappato il servizio a Ajdukovic nel terzo game, amministrando il vantaggio fino al 6-4 conclusivo.

Nell’atro match J.J. Wolf ha ottenuto la sua prima vittoria stagionale contro il qualificato svizzero Alexander Ritschard 6-3, 2-6, 6-4. Non un grande inizio di 2024 per Wolf, scivolato al numero 96 del ranking ATP, che adesso se la vedrà con il vincitore del confronto tra l’altro americano Marcos Giron e il canadese Denis Shapovalov, in tabellone grazie a una wild card. L’estroso mancino nordamericano sta cercando di ritrovare la forma migliore dopo aver dovuto fare i conti con non pochi problemi al ginocchio. Nell’ultimo match il belga Zizou Bergs ha sconfitto il qualificato americano Patrick Kypson per 7-6(5), 6-3.

ATP MARRAKECH – Jaume Munar ha esordito al Grand Prix Hassan II con una vittoria per 7-6(3), 6-2 contro Luca Van Assche. Di certo una vittoria sudata per lo spagnolo che ha salvato due set point nel primo set, con Van Assche che ha servito sul 5-3, 40/15. Dopo essersi spinto fino al tie-break Munar ha amministrato con sapienza l’epilogo del set breakkando Van Assche tre volte nei primi 5 punti ipotecando il primo parziale. Nella ripresa i break sono stati due – nel quarto e nell’ottavo gioco – figli di un rendimento al servizio (specie con la seconda palla) eccellente. Per Munar è la settima vittoria a livello di tour dell’anno.

“È un giocatore molto bravo, talentuoso. Non trovavo il mio spazio in campo. Ho iniziato un po’ lentamente, ma poi punto dopo punto ho cercato di resistere e appena ho avuto il break per andare sul 4-5, penso di aver iniziato a crescere come giocatore e il mio livello è salito”.

Il modo in cui Munar ha esercitato una pressione costante sul servizio di Van Assche si è rivelato fondamentale per la sua vittoria. Il 26enne, attualmente numero 73 nella classifica PIF ATP, ha convertito quattro dei sette break point guadagnati secondo Infosys ATP Stats. Munar affronterà al prossimo turno o la sesta testa di serie Alexander Shevchenko o l’ex numero 6 del mondo Matteo Berrettini .

Negli altri match tutto abbastanza facile per la testa di serie numero sette, l’argentino Mariano Navone, che ha eliminato il tunisino Aziz Dougaz 6-3, 6-2. Ora attende il vincente del match tra lo spagnolo Albert Ramos-Vinolas e lo svizzero Stan Wawrinka. Mentre Pavel Kotov ha eliminato il numero 68 del mondo, nonché favorito di casa, Elliot Benchetrit 7-5, 6-3 per la sua prima vittoria in cinque partite dell’ATP Tour. Il 25enne Kotov, che ha raggiunto le semifinali a Marrakech nel 2023, affronterà poi il vincente tra Flavio Cobolli e Abdullah Shelbayh

Continua a leggere
Commenti
Advertisement
Ubaldo Scanagatta
evidenza4 giorni fa

Roland Garros, Scanagatta: “Nadal subito Zverev. Se fosse meglio così? Il teorico cammino di Sinner” [VIDEO]

Jannik Sinner - Madrid 2024 (foto Florin Baltatoiu)
Flash5 giorni fa

Roland Garros, Scanagatta: “Sinner gioca e punta al n. 1 del mondo. E magari pure al Grande Slam. Si deve sognare in grande. Dove capiterà Nadal? Il campione di 14 Roland Garros é’ una mina vagante o no? Riparte l’UbiContest” [VIDEO]

Senza categoria7 giorni fa

Scanagatta a Radio Sportiva: “La bravura di Sara Errani e le prospettive di Zverev per Parigi”[AUDIO]

Alexander Zverev - Roma 2024 (X @inteBNLditalia)
evidenza1 settimana fa

Roma, Scanagatta: “Zverev può aver salvato il torneo” [VIDEO]

Flash2 settimane fa

Roma, Scanagatta: “Meglio le donne che gli uomini. In gara tre delle prime quattro del ranking, fra gli uomini solo due dei primi otto”

Flash2 settimane fa

Roma, Scanagatta: “Con Paolini bye bye Roma per le italiane. 5 azzurri superstiti. Tre giocano oggi ma il clou è Nadal-Hurkacz. Per lo spagnolo addio Roma più che arrivederci?” [VIDEO]

Matteo Berrettini - Roma 2024 (foto Francesca Micheli Ubitennis)
Flash3 settimane fa

ATP Roma, Scanagatta: “Piove sul bagnato. Dopo il KO di Sinner quello di Berrettini, e sul torneo diluvia. Menomale vincono Darderi e Cobolli” [VIDEO]

ATP1 mese fa

ATP Montecarlo, Massey: “Il tetto è in programma e dal prossimo anno le chiamate elettroniche” [VIDEO]

evidenza1 mese fa

Scanagatta: “Un errore arbitrale clamoroso fa perdere a Sinner con Tsitsipas un match quasi vinto” [VIDEO]

ATP1 mese fa

ATP Montecarlo, Scanagatta: “Jannik Sinner batte l’avversario più duro di sempre sul rosso e conserva il secondo posto mondiale” [VIDEO]

⚠️ Warning, la newsletter di Ubitennis

Iscriviti a WARNING ⚠️

La nostra newsletter, divertente, arriva ogni venerdì ed è scritta con tanta competenza ed ironia. Privacy Policy.

 

Advertisement
Advertisement
Advertisement