Le confessioni di Ivo Karlovic: “Non gioco un rovescio in top dalla fine degli anni Novanta”

Flash

Le confessioni di Ivo Karlovic: “Non gioco un rovescio in top dalla fine degli anni Novanta”

Reduce da un ottimo periodo in termini di risultati, il tennista croato Ivo Karlovic si è “concesso” ai fan e ha risposto, con il suo solito humor, alle loro domande su Twitter

Pubblicato

il

 

Ivo Karlovic è stato indubbiamente uno dei grandi protagonisti del circuito ATP del mese appena trascorso. Dopo una prima parte di stagione un po’ tribolata a causa di un problema al ginocchio destro che lo ha costretto a stare fermo un paio di mesi, il 37enne tennista croato aveva già dato di segnali di risveglio con la semifinale di ‘s-Hertogenbosch a inizio giugno. Ma in luglio ha fatto nuovamente parlare di sé alla grande: ha vinto il torneo di Newport, è arrivato in finale a Washington, dove contro Monfils ha servito per il match, si è spinto fino al terzo turno al Masters 1000 di Toronto, dove si era tolto lo sfizio di battere il connazionale Marin Cilic nel turno precedente.

Proprio dopo la sconfitta in Canada con Dimitrov, come fa ogni tanto, “Dr. Ivo” ha risposto alle domande dei suoi followers su Twitter. Ecco la traduzione delle risposte più simpatiche del gigante di Zagabria (2,08m di altezza).

Con chi non ti piace giocare?
Il mio coach Petar Popovic. È costantemente agitato.

Hai qualche consiglio a chi inizia a giocare a tennis?
Sì, colpisci la palla in modo che vada oltre la rete e prega che rimanga dentro le linee.

Pensi che il tuo stile di gioco sia noioso?
Solo per chi non sa giocare.

Cosa ne pensi di Stan Wawrinka?
In questo momento o in generale?

Ne hai abbastanza di giocare i tie-break?
Mai.

Chi potrà essere il nuovo Ivo Karlovic? Sulla base dello stile di gioco e per numero di ace…?
Può essercene solo uno come me.

Adesso che il torneo di Toronto è finito, in un scala da 1 a 10, quanto sei stanco?
11.

Quando è stata l’ultima volta che hai colpito un rovescio in topspin?
Verso la fine degli anni 90.

Cos’hai fatto per gestire così bene la transizione dall’erba di Newport al cemento nelle ultime settimane?
A Newport dovevo servire ace sull’erba e a Washington ho iniziato a fare ace sul cemento.

Descrivi Roger Federer con una parola.
Svizzero.

Nell’ultimo match hai perso contro Dimitrov. Come ti senti ad aver perso con un giocatore che era stato battuto da poco dal n. 80 del mondo Evans e che arriva da una brutta stagione?
Se la metti giù così, non troppo bene.

Ti vedremo alle ATP Finals di Londra questo inverno?
Probabilmente no.

Cosa ne pensi della decisione di Federer di non giocare fino alla fine della stagione?
Male per lui, bene per me.

Come fai ad essere così alto?
Ogni mattina metto i piedi in un secchio pieno d’acqua.

Continua a leggere
Commenti
Advertisement
Editoriali del Direttore4 settimane fa

Australian Open: Sabalenka regina quasi scontata. Bolelli Vavassori in vista Slam. E diritti tv: Sky, Supertennis, FITP: la negoziazione langue

ATP4 settimane fa

La storia del tennis italiano chiama a sé Sinner, da De Stefani a Berrettini passando per le vittorie di Pietrangeli, Panatta, Schiavone e Pennetta

Australian Open4 settimane fa

Australian Open – Jannik Sinner è molto più calmo di tutti quelli che oggi lo osannano. Un anno fa era il tennista dei… senza

Novak Djokovic - Australian Open 2024 (X @AustralianOpen)
Australian Open4 settimane fa

Australian Open, Djokovic: “Sono scioccato, uno dei miei peggiori match di sempre”

Editoriali del Direttore3 settimane fa

Jannik Sinner non è un patriota per cui tifare perché non paga le tasse in Italia? Non sono d’accordo con Aldo Cazzullo e Massimo Gramellini

ATP3 settimane fa

Trattative Sky-FITP-Supertennis. A che punto è la negoziazione dei diritti-tv

Flash4 settimane fa

Australian Open, Scanagatta: “Ora per tutti Sinner è diventato il favorito. Per lui meglio Medvedev piuttosto che Zverev. E’ stato 7 ore in campo meno del russo battuto a Pechino, Vienna e Torino” [VIDEO]

Jannik Sinner - Australian Open 2024 (foto X @AustralianOpen)
Australian Open4 settimane fa

Australian Open: estasi Sinner! Djokovic si arrende in quattro set, è la prima finale Slam [VIDEO]

Australian Open4 settimane fa

Australian Open: Cahill e Vagnozzi, i “tagliatori” del diamante Sinner

Australian Open4 settimane fa

Australian Open, Vagnozzi prima della semifinale: “Le vittorie degli ultimi sei mesi hanno reso Jannik più forte e consapevole”

⚠️ Warning, la newsletter di Ubitennis

Iscriviti a WARNING ⚠️

La nostra newsletter, divertente, arriva ogni venerdì ed è scritta con tanta competenza ed ironia. Privacy Policy.

 

Advertisement
Advertisement
Advertisement