Lesia Tsurenko, la prossima avversaria di Roberta Vinci

Flash

Lesia Tsurenko, la prossima avversaria di Roberta Vinci

Mini profilo di Lesia Tsurenko, prossima avversaria negli ottavi di Roberta Vinci. I migliori risultati in carriera dell’ucraina

Pubblicato

il

Con la sua vittoria in rimonta (3-6 6-3 6-4) al terzo turno contro Dominika Cibulkova, Lesia Tsurenko, ucraina classe 89, ha guadagnato l’accesso agli ottavi e la sfida con la nostra Roberta Vinci.

Tennista bimane, alta 174 cm per un peso forma di 67 kg, è attualmente al novantanovesimo posto del ranking WTA, ma ha avuto un best career ranking come numero 33 appeno lo scorso ottobre. Il tennis italiano ha imparato a conoscerla sin dal 2012, quando a Biella in Fed Cup, nella sfida vinta dall’Italia 3-2 ottenne due nette vittorie contro Francesca Schiavone (6-1 6-2) e Sara Errani (6-1 3-0 Rit.).

 

Oggi a New York ha ottenuto il suo primo ottavo in carriera in un Major: in sei anni di partecipazione ai tornei del Grande Slam, aveva raggiunto sinora una sola volta il terzo turno, a Melbourne nel 2013. Ha vinto un solo torneo in carriera, sul cemento all’aperto ad Istanbul l’anno scorso, sua migliore stagione nella quale arrivò in semifinale al Premier di New Haven e fece quarti al Premier Five di Toronto ed al Premier Mandatory di Indian Wells e semifinali a Mosca.

Sino agli Us Open, il 2016 per lei era stata una pessima stagione, con ben dieci eliminazioni al primo turno ed i migliori risultati erano stati il terzo turno ad indian Wells ed i quarti sulla terra di Norimberga.

Il solo precedente contro la Vinci, nel febbraio di quest’anno a Doha,è  beneagurante per la nostra giocatrice, che vinse facilmente 6-2 6-1

Queste le principali dichiarazioni raccolte dal nostro direttore nel corso della intervista esclusiva seguita alla vittoria con la Cibulkova.

Riguardo la partita vinta al terzo turno:  “ Cibulkova è un avversario duro: ci avevo già perso due o tre volte, sono molto felice perché è un avversaria sempre aggressiva che ti costringe a dare tutto in campo, spendendo tanta energia”.  

Sulla fasciatura alla gamba destra: “A New Haven nell’ultimo incontro di quali mi sono ritirata nel riscaldamento per un dolore al ginocchio destro. Ho ancora un pò di dolore adesso, che mi ha dato un paio di volte fastidio durante la partita. Per me è stato importante chiudere sul 6-4 del terzo,perché non avevo più energie ed iniziavo nuovamente a sentire dolore e sul 5 pari ero così stanca che molto probabilmente avrei perso.”

Sulle ragioni di un 2016 sin qui deludente :“Avevo molte aspettative per quest’anno, ma a Brisbane nel primo torneo dell’anno ho avuto il primo di una serie infinita di infortuni (spalla,diversi dolori ai muscoli, ora il ginocchio) che non mi hanno fatto giocare da Toronto, quando sono stato ferma cinque settimane in estate che mi hanno costretto a non andare in campo a Rio, dove avrei tanto desiderato partecipare, ma ho capito che non ero pronta. Ora mi sento meglio, i dolori sono meno forti ed ho più fiducia nei miei mezzi e di tirare i miei colpi.”

Sulle sue sensazioni attuali: “Ora mi diverto a giocare, sono felice nonostante questo brutto anno e probabilmente queste cinque settimane di pausa mi hanno molto aiutato, mentalmente e fisicamente. Già quando sono tornata a Cincinnati ed ho perso dalla Baczinsky mi sentivo bene.”

Sulla netta sconfitta con la sua prossima avversaria: A Dubai non ero al meglio contro la Vinci, avevo dolore alla parte bassa della schiena, non riuscivo ad allenarmi bene e non sapevo neanche se giocare o fermarmi. Non conta molto come precedente, credo.

Sulla prossima partita che l’attende:  “Alla Vinci piacciono molto questi campi, lo dimostra la finale raggiunta lo scorso anno: il suo tipo di gioco viene esaltato qui, sarà molto dura per me batterla.”

Sui suoi idoli : “Sono molto amica di Dolgopolov, prima che lo diventassimo vedevo sempre le sue partite, mi piace molto il suo gioco.”

 

Continua a leggere
Commenti

Flash

Cambiano le date dei Challenger di Parma e Forlì

Le novità del calendario MEF tennis events.
Marchesini: “Soluzione trovata insieme all’ATP”

Pubblicato

il

Tommy Robredo - Foto Marta Magni

Parma, 14 agosto 2020 – La particolare stagione 2020 del tennis internazionale registra nuovi cambiamenti. Ufficializzate le modifiche del calendario ATP, tra le quali spicca lo spostamento degli Internazionali BNL d’Italia che andranno in scena al Foro Italico di Roma da lunedì 14 a lunedì 21 settembre, anche MEF Tennis Events si adegua alle novità e annuncia cambiamenti.

Le nuove date dei tornei – Gli Internazionali di Tennis Città di Forlì, torneo ATP Challenger 80 intitolato alla memoria di Piero Contavalli che sarà ospitato dal Tennis Villa Carpena di Forlì, sarà disputato da sabato 19 a domenica 27 settembre. Gli Internazionali di Tennis Emilia Romagna, ATP Challenger 125 di Parma di scena al Tennis Club President (Basilicanova di Montechiarugolo), comincerà invece sabato 3 ottobre e terminerà domenica 11. Emilia Romagna protagonista del circuito internazionale come previsto, ma con nuove date.

La soddisfazione di Marchesini – A spiegare le novità Marcello Marchesini, presidente di MEF Tennis Events: “Quando è stato cancellato il Masters 1000 di Madrid, la nostra speranza, essendo secondo me la cosa più logica, era che venisse posticipato di una settimana l’ATP 250 di Kitzbuhel. A quel punto si sarebbe ‘liberata’ la settimana di Parma da un ATP 250, facendo salire ancora di più il livello dei partecipanti al Tennis Club President. Non ne conosciamo i motivi, ma poi si è cominciato a parlare di anticipare gli Internazionali BNL d’Italia, distruggendo sostanzialmente il torneo di Parma, che avrebbe trovato in quella settimana 64 giocatori top 200 a giocarsi le qualificazioni del Foro Italico oltre al 250 di Kitzbuhel”.

 

A quel punto c’è stato bisogno di cercare una soluzione che mettesse tutti d’accordo: “Grazie ai nostri rapporti consolidati con l’ATP, abbiamo subito cominciato a discutere per trovare una soluzione sia al Challenger 125 di Parma sia al Challenger 80 di Forlì, che si sarebbe trovato in programma nella stessa settimana di Roma. Con grande soddisfazione, possiamo ora annunciare che Forlì si giocherà la settimana successiva al Foro Italico, e che Parma è stato spostato alla settimana del 5 ottobre, la seconda del Roland Garros ed in concomitanza con un solo altro torneo al mondo, il Challenger 80 di Barcellona. Siamo contenti, non era facile uscire indenni da una situazione così complessa”.

Ufficio Stampa MEF Tennis Events

Continua a leggere

Flash

La USTA cancella tutti tornei Challenger e ITF a settembre

A detta della federazione, gli eventi minori non avrebbero i mezzi per garantire il rispetto dei protocolli di sicurezza

Pubblicato

il

A causa della situazione ancora molto complicata nella quale versano gli Stati Uniti a causa del Covid-19, la USTA ha deciso di cancellare tutti gli eventi Challenger e ITF inizialmente previsti sul suolo statunitense nel mese di settembre. A detta della federazione, le dimensioni e i mezzi ridotti di tali tornei infatti non consentirebbero di creare un ambiente in grado di rispettare i rigidi protocolli di sicurezza.

Questa decisione è stata presa per garantire la salute e la sicurezza di tutti coloro che sono coinvolti in questi eventi“, recita il comunicato ufficiale. “Sebbene fossero stati pianificati protocolli dettagliati di salute e sicurezza, senza la creazione di un ambiente controllato che comprenda un programma di alloggio completo e contenuto, trasporto, cibo e bevande, e test medici, come avverrà per il Western & Southern Open e US Open, un adeguato contenimento dei rischi non sarebbe possibile – e nel caso di questi eventi, questo tipo di ambiente sarebbe logisticamente e finanziariamente difficile da creare“.

Di seguito gli eventi che non si disputeranno:

14-20 settembre
Cary, N.C. – ATP Challenger 80
Champaign, Ill. – ITF

21-27 settembre
Columbus, Ohio – ATP Challenger 80
Fayetteville, Ark. – ITF
Lubbock, Texas – ITF

 

Continua a leggere

Flash

Il LIVESCORE di Ubitennis – venerdì 14 agosto: si gioca a Praga e Lexington

Seguite in diretta con noi i quarti di finale dei due WTA International. A Praga in campo Halep e Bouchard, a Lexington tocca a Serena Williams e Coco Gauff

Pubblicato

il

Coco Gauff - Lexington 2020 (foto Jon Sanders/TSOpen)

Con il ritorno del tennis ufficiale Ubitennis vi propone una piccola novità – una sperimentazione per tutto il mese di agosto. Ogni giorno ci sarà un articolo contenente un livescore che vi consentirà di seguire in diretta l’andamento delle partite in corso e di consultare facilmente il risultato degli incontri già conclusi e gli orari di quelli programmati per la giornata (o per la giornata successiva).

Lo trovate qui in basso: giocateci e consumatelo a dovere, ovviamente sono graditi feedback tra i commenti!

Il tabellone di Praga – Il tabellone di Lexington

 

ULTIME NEWS

PER SEGUIRCI SUI SOCIAL

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement