Serie A1 maschile: Prato e Crema completano il quadro delle semifinaliste

Flash

Serie A1 maschile: Prato e Crema completano il quadro delle semifinaliste

Si è conclusa la fase a gironi della Serie A1: ai playoffs vanno Prato, Crema, Park Tennis Genova e Forte dei Marmi. Semifinali il 27 novembre e il 4 dicembre

Pubblicato

il

Si chiude la fase a gironi della Serie A1 maschile. Dopo i campioni in carica del Tc Italia Forte dei Marmi e il Park Tennis Genova, già sicuri della qualificazione,  hanno staccato il pass per le semifinali anche il Tennis Club Prato e l’A.S.D. e Ricreativa Tennis Club Crema. Sarà un sorteggio di martedì 22 (ore 11) a definire gli accoppiamenti.

Nel Girone 1, infatti, dopo lo stop esterno sui court della Canottieri Aniene di domenica, il primo in campionato, il Prato è andato a vincere per 6-0 in casa del Tennis Club Triestino assicurandosi la leadership del girone con relativo accesso alle semifinali. In questo stesso raggruppamento proprio l’Aniene superando a Roma per 5-1 lo Sporting Club Selva Alta Vigevano ha consolidato il secondo posto in classifica che garantisce il diritto a partecipare alla Serie A1 nel 2017.

Nel Girone 4, invece, tutto si è deciso nello scontro diretto fra il Circolo Tennis Massa Lombarda e l’A.S.D. e Ricreativa Tennis Club Crema, con i lombardi che hanno scavalcato i romagnoli proprio nell’ultima giornata centrando l’obiettivo semifinale grazie al successo per 4-2 firmato da Golubev, Ungur e Sinicropi. Nell’altro incontro il Tennis Club Sinalunga è stato sconfitto in casa per 5-1 dal Due Ponti Roma.

 

I campioni in carica del Tc Italia Forte dei Marmi e il Park Tennis Genova si erano già assicurati il primo posto nei rispettivi gironi e quindi l’accesso ai play-off. Non contenta la formazione versiliese ha centrato l’en-plein di successi nel Girone 3 andando a vincere per 5-1 anche sui campi della Società Tennis Bassano, fanalino di coda e già certa di dover disputare i play-out. Stessa sorte per l’Associazione Sportiva AMP ASD Pavia, sconfitta per 5-1 in trasferta dal Tc Genova 1893, che confermando la seconda posizione nel raggruppamento si è assicurato la partecipazione alla Serie A1 anche per il prossimo anno.

Il Park Tennis Club Genova, primo nel Girone 2, è invece uscito sconfitto per 4-2 dalla trasferta romana contro il Tc Parioli, che si è assicurato così la permanenza in Serie A1 staccando definitivamente il Tennis Club Schio Arket, che ha battuto in casa per 4-2 il Circolo del Tennis Palermo, per il quale i play-out diventano invece una possibile ancora di salvezza.

Chiusa la fase a gironi, spazio dunque domenica 27 novembre e domenica 4 a quella di playoff (semifinali) e playout (spareggi salvezza): la finale si giocherà il 10 e 11 dicembre a Montecatini.

Risultati completi sesta giornata:

GIRONE 1
Circolo Canottieri Aniene A.S.D. – Sporting Club Selva Alta Vigevano 5-1
Michael Berrer (V) b. Gianluigi Quinzi (A) 3-2 rit.
Matteo Berrettini (A) b. Filippo Baldi (V) 67(8) 75 63
Jacopo Berrettini (A) b. Simone Camposeo (V) 61 62
Ludovico Scerrati (A) b. Alessandro Bordone (V) 46 64 60
Jacopo Berrettini/Matteo Berrettini (A) b. Michael Berrer/Filippo Baldi (V) 62 76
Vincenzo Santopadre/Ludovico Scerrati (A) b. Davide Dadda/Andrea Rodolfo Masera (V) 61 60
G.A. Sara Acquaviva; arbitri: Claudia Berti, Lidia Avena, Antonietta Manganello

Tennis Club Triestino A.S.D. – Tennis Club Prato A.S.D. 0-6
Matteo Trevisan (P) b. Luca Giacomini (T) 75 62
Jacopo Stefanini (P) b. Matteo Zorzin (T) 61 63
Carlo Donato (P) b. Francesco Piscopello (T) 61 61
Federico Iannacone (P) b. Francesco Olivo (T) 61 60
Marco Crugnola/Claudio Grassi (P) b. Luca Giacomini/Matteo Zorzin (T) 75 64
Federico Iannaccone/Carlo Donato (P) b. Francesco Piscopello/Francesco Olivo 61 63
G.A. Veronica Geremia; arbitri: Dario Adore, Rebecca Corai, Gabriella Muscato

CLASSIFICA
15 (6) Tennis Club Prato A.S.D. – play-off semifinali
13 (6) Canottieri Aniene Roma – resta in A1
7 (6) Sporting Club Selva Alta Vigevano – play-out salvezza
0 (6) Tennis Club Triestino A.S.D. – play-out salvezza

GIRONE 2
Tennis Club Parioli ASD Roma – Park Tennis Club Genova Soc. Coop. Sp. 4-2
Alessandro Giannessi (G) b. Miljan Zekic (P) 64 16 64
Gian Marco Moroni (P) b. Frederick Nielsen (G) 64 75
Matteo Fago (P) b. Luca Prevosto (G) 76(0) 61
Francesco Bessire (P) b. Alessandro Ceppellini (G) 36 60 63
Matteo Fago/Gian Marco Moroni (P) b. Alessandro Giannessi/Alessandro Ceppellini (G) 36 61 14-12
Frederick Nielsen/Luigi Sorrentino (G) b. Francesco Bessire/Flavio Cobolli (P) 60 61
G.A. Lamberto Mattei; arbitri: Polimanti, Mattei, Chiurazzi

Tennis Club Schio Arket S.C.S.D. ARL – Circolo del Tennis Palermo ASD 4-2
Salvatore Caruso (P) b. Lorenzo Giustino (S) 46 64 62
Andrea Basso (S) b. Omar Giacalone (P) 76(1) 63
Claudio Fortuna (P) b. Pietro Pettinà (S) 75 63
Matjaz Jurman (S) b. Giorgio Passalacqua (P) 61 63
Matjaz Jurman/Mirko Medda (S) b. Andrea Trapani/Claudio Fortuna (P) 16 75 10-4
Lorenzo Giustino/Andrea Basso (S) b. Omar Giacalone/Salvatore Caruso (P) 64 62
G.A. Roberto Zanzavio; arbitri: Alberto Liverani, Rino Meneghin, Luigi Enzo Teti

CLASSIFICA
13 (6) Park Tennis Club Genova – play-off semifinali
10 (6) Tennis Club Parioli – resta in A1
8 (6) Tennis Club Schio Arket – play-out salvezza
2 (6) Tennis Club Palermo – play-out salvezza

GIRONE 3
Tennis Club Genova 1893 – Associaz. Sportiva AMP ASD Pavia 5-1
Andrea Ricardo Collarini (P) b. Edoardo Eremin (G) 62 61
Matwe Middelkoop (G) b. Giorgio De Rossi (P) 61 62
Francesco Picco (G) b. Alberto Comasco (P) 60 61
Matteo Siccardi (G) b. Federico Chiesa (P) 62 75
Francesco Picco/Alessandro Motti (G) b. Andrea Ricardo Collarini/Giorgio De Rossi (P) 62 64
Walter Barilari/Matteo Siccardi (G) b. Rodolfo Craviotto/Alberto Comasco (P) 62 26 10-5
G.A. Enrico Giuseppe Antonio Longo; arbitri: Benedetta De Micheli, Daniel Esposito, Fausto Marchesini

Società Tennis Bassano A.S.D. – Tennis Club Italia S.S. DIL. R.L. 1-5
Filippo Volandri (I) b. Marco Bortolotti (B) 75 63
Matteo Viola (I) b. Francesco Salviato (B) 64 64
Matteo Marrai (I) b. Tommaso Gabrieli (B) 67(6) 64 62
Walter Trusendi (I) b. Mattia Bedolo (B) 61 63
Daniele Giorgini/Jacopo Calvani (I) b. Tommaso Gabrieli/Cesare Gabrieli (B) 46 64 10-7
Marco Bortolotti/Marco Moretto (B) b. Alessio Grasso/Mattia Mancini (I) 64 61
G.A. Maria Vincenza Mastronardi; arbitri: Gino Friso, Michele Borchia, Antonio Casa

CLASSIFICA
18 (6) Tennis Club Italia Forte dei Marmi S.S. DIL. R.L – play-off semifinali
10 (6) Tennis Club Genova 1893 – resta in A1
3 (6) Associaz. Sportiva AMP ASD Pavia – play-out salvezza
2 (6) Società Tennis Bassano A.S.D. – play-out salvezza

GIRONE 4
Circolo Tennis Dil. Massa Lombarda – A.S.D. e Ricreativa Tennis Club Crema 2-4
Andrey Golubev (C) b. Stefano Napolitano (M) 64 36 63
Adrian Ungur (C) b. Stefano Travaglia (M) 67(4) 62 63
Riccardo Sinicropi (C) b. Samuele Ramazzotti (M) 61 61
Enej Bonin (M) b. Alessandro Coppini (C) 62 62
Enej Bonin/Stefano Travaglia (M) b. Riccardo Sinicropi/Alessandro Coppini (C) 75 61
Adrian Ungur/Andrey Golubec (C) b. Stefano Napolitano/Julian Ocleppo (M) 62 64
G.A. Luigi Bisi; arbitri: Tiziano Gozzi, Emanuele Capra, Andrea Bellelli

Tennis Club Sinalunga A.S.D. – Due Ponti S.S.D. ARL 1-5
Potito Starace (D) b. Christian Perinti (S) 64 76(4)
Giulio Di Meo (D) b. Giovanni Galuppo (S) n.d.
Federico Teodori (D) b. Dawid Olejniczak (S) 76(3) 64
Cristiano Compagnone (D) b. Alessandro La Cognata (S) 63 64
Christian Perinti/Pietro Licciardi (S) b. Stefano Tarallo/Giulio Di Meo (D) 26 5-4 (15-40) rit.
Cristiano Compagnone/Federico Teodori (D) b. Matteo Rampi/Alessandro La Cognata 61 63
G.A. Giuseppe Bertoncini; arbitri: Alessandro Parlini, Simone Calandra Sebastianella, Alessandro Atzori

CLASSIFICA
14 (6) A.S.D. e Ricreativa Tennis Club Crema – play-off semifinali
13 (6) Circolo Tennis Dil. Massa Lombarda – resta in A1
7 (6) Due Ponti Roma S.S.D. ARL – play-out salvezza
0 (6) Tennis Club Sinalunga A.S.D. – play-out salvezza

REGOLAMENTO – Le prime classificate di ogni girone partecipano ad un tabellone di play off a quattro squadre, con incontri di andata e ritorno al primo turno. Al primo turno dei play off giocheranno la gara di ritorno in casa le squadre meglio classificate nei gironi.
Le squadre seconde classificate nei gironi mantengono il diritto alla partecipazione alla Serie A1 nel 2017. Le squadre terze e quarte classificate partecipano ad un tabellone di play out ad otto squadre, con formula di andata e ritorno.
La formula degli incontri intersociali è di quattro singolari e due doppi.

CALENDARIO – Le giornate di gara sono le seguenti:
– Fase a gironi: 16, 23, 30 ottobre, 6, 13, 20 novembre
– Play out: 27 novembre e 4 dicembre
– Play off / Semifinali: 27 novembre e 4 dicembre
– Finale: 10-11 dicembre

Continua a leggere
Commenti

Flash

ATP Finals, il programma di venerdì: Nadal in campo alle 15 (e alle 21 tifa Medvedev)

Rafa è costretto a battere Tsitsipas per sperare nella qualificazione. Che dipenderà però dall’esito del match tra Zverev e Medvedev: se il tedesco vince, va in semifinale insieme a Tsitsipas

Pubblicato

il

Alexander Zverev e Rafael Nadal - ATP Finals 2019 (foto Roberto Zanettin)

Sono giornate decisive per quanto riguarda la qualificazione alle semifinali delle ATP Finals 2019. Se nel Gruppo Borg, in campo giovedì, Thiem è già certo del primo posto e lo spareggio tra Federer e Djokovic stabilirà il nome del secondo qualificato, più complicata è la situazione del Gruppo Agassi. L’unico certo del passaggio del turno è Stefanos Tsitsipas, che affronterà Rafa Nadal nel primo match di giornata (ore 15).

Senza addentrarci troppo nei vari scenari (ne abbiamo già parlato qua in maniera approfondita), ci limitiamo a dire che Rafa dovrà per forza di cose battere Stefanos per sperare. Il passaggio del turno per il numero 1 del mondo dipenderà però dal match delle 21. È infatti Alexander Zverev ad avere nelle mani il destino suo e dello spagnolo: in caso di successo contro Medvedev, sarà il tedesco a strappare il pass per la semifinale insieme a Tsitsipas.

ATP Finals, gli scenari del Gruppo Agassi (fonte @ATP)

Il programma completo (orari italiani)

ore 13: [1] J.S. Cabal/R. Farah vs [3] K. Krawietz/A. Mies
ore 15: [1] R. Nadal vs [6] S. Tsitsipas
ore 19: [6] J.J. Rojer/H. Tecau vs [7] P.H. Herbert/N. Mahut
ore 21: [4] D. Medvedev vs [7] A. Zverev

Gironi e tabellone (conserva il link: lo aggiorneremo quotidianamente)

 

Continua a leggere

Flash

Sinner agli ottavi a Ortisei: “Spero di chiudere bene la stagione”

All’esordio nel Challenger della Val Gardena, Jannik supera in due set Lucas Miedler. Al prossimo turno il derby con Marcora. Agli ottavi anche il 17enne Lorenzo Musetti, in tabellone con una wild card

Pubblicato

il

Jannik Sinner - ATP Challenger Ortisei 2019 (foto Marco Corriero)

SINNER TRA SINGOLO… Parte con il piede giusto Jannik Sinner allo Sparkasse Challenger Val Gardena Südtirol. Erano oltre 500 le persone presenti sulle tribune, tutte arrivate per ammirare la nuova stella del tennis italiano. Il “golden boy” ha mantenuto le promesse non senza faticare e ha vinto il suo primo match nel torneo di casa. Sinner ha infatti battuto l’austriaco Lucas Miedler, numero 275 del mondo, per la terza volta in questa stagione con il punteggio di 7-6(5) 7-5 dopo una lotta di 90 minuti, conquistando così un posto negli ottavi. Giovedì alle ore 19 sfiderà Roberto Marcora, numero 183 del mondo, contro il quale ha vinto l’unico precedente giocato nella finale di Bergamo per 6-3 6-1, primo challenger vinto in carriera da Jannik a febbraio. Marcora mercoledì ha eliminato per 7-5 al terzo l’altro 18enne Giulio Zeppieri, mentre è ancora in gara Lorenzo Musetti, che giovedì sfiderà lo spagnolo Bernabe Zapata Miralles.

… E DOPPIO – Il suo primo match ufficiale a Ortisei, Sinner lo aveva in realtà già giocato martedì. Il 18enne di Sesto in Val Pusteria, ha perso all’esordio nel torneo di doppio a fianco del suo compagno di allenamento, il 15enne Lorenzi Ferri. La partita è finita 6-4 6-4 per Sander Arends/David Pel, la coppia olandese seconda testa di serie del torneo. Nella conferenza stampa post match, Jannik ha ammesso che qualcosa è cambiato dopo la vittoria alle Next Gen ATP Finals: “Si deve imparare a gestire. Si deve stare attento a quello che si dice. Proverò a fare il mio meglio anche a Ortisei. Ovviamente c’è pressione dopo questa bella stagione. Spero di chiudere bene l’anno anche se non sarà facile. È un campo totalmente diverso rispetto a quello di Milano. Nel tennis ci sono anche momenti dove non va tutto bene, però devi guardare sempre avanti in positivo. È importante divertirsi in campo.

Ufficio stampa Sparkasse Challenger Val Gardena Südtirol

Continua a leggere

Flash

Gli scenari di qualificazione del Gruppo Agassi: come si qualificano Nadal, Medvedev e Zverev

C’è confusione in giro: facciamo un po’ di ordine, regolamento alla mano

Pubblicato

il

Rafael Nadal - ATP Finals 2019 (foto Roberto Zanettin)

Sembra che ci sia un po’ di confusione attorno ai possibili esiti del Gruppo Agassi, quello che vede impegnati Tsitsipas, Zverev, Nadal e Medvedev, al termine della seconda giornata di incontri. Una confusione che ha contribuito a ingenerare lo stesso Nadal dopo aver rimontato in modo piuttosto incredibile Medvedev da uno svantaggio di 5-1 nel terzo set; lo spagnolo ha detto di essere contento perché è padrone del suo destino, ma le cose non stanno così.

Tsitsipas ha battuto nettamente Zverev ed è qualificato, sebbene non ancora sicuro del primo posto, e gli altri tre – persino Medvedev – hanno tutti una possibilità di passare assieme a lui. Vediamo gli scenari possibili in questa tabella.

Nadal passa solo se batte Tsitsipas (con qualsiasi punteggio) e se Medvedev gli fa il favore di battere Zverev, Medvedev invece si qualifica solo se vince in due set e Tsitsipas batte Nadal. Zverev (che come Medvedev può qualificarsi solo come secondo) passa in ogni caso se vince ma anche se perde in tre set e Tsitsipas batte Nadal. In sostanza, tra i tre candidati l’unico ad avere il destino in mano è Zverev.

 

IL REGOLAMENTO – Breve ripassino per capire come si arriva alla tabella riassuntiva. A parità di partite vinte, se i contendenti sono due, viene semplicemente considerato lo scontro diretto; quando i contendenti sono tre, invece, tutto dipende dalla possibilità che venga a delinearsi un ‘superior player‘ (giocatore con un quoziente set migliore) o un ‘inferior player‘ (giocatore con quoziente set peggiore). Se succede, il migliore passa/il peggiore rimane escluso e tra i due giocatori che rimangono con lo stesso quoziente set lo scontro diretto torna dirimente (è il caso di Nadal che vince 2-0 e Zverev che vince 2-1; quoziente set pari, passerebbe il tedesco perché ha vinto lo scontro diretto).

Se non succede e tutti e tre i giocatori si presentano con lo stesso quoziente set, si procede all’analisi del quoziente game per determinare l’ordine di classifica. Non è un caso che può verificarsi per il Gruppo Agassi, però, quindi riponete pure le calcolatrici.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement