ATP San Paolo: battaglie e rimonte in attesa di Fognini e Cecchinato

Passano Mayer e Delbonis, Berlocq fatica contro il brasiliano Seyboth Wild. A Domingues la sfida tra qualificati (sfiderà Fognini). Martedì alle 18 tocca a Cecchinato

ATP San Paolo: battaglie e rimonte in attesa di Fognini e Cecchinato
Federico Delbonis (foto © Sergio Llamera)

La caccia al titolo detenuto da Pablo Cuevas inizia con poche sorprese e tante battaglie. Il programma si apre con la vittoria in tre set di Guillermo Garcia-Lopez ai danni dell’austriaco Gerald Melzer. Lo spagnolo, lontano dai fasti di qualche anno fa, si dimostra più solido nelle fasi decisive del match, rimontando da 1-3 nel set decisivo. Al secondo turno affronterà l’argentino Federico Delbonis, contro cui ha perso pochi giorni fa nei quarti a Buenos Aires. La testa di serie n. 8, vincitore qui nel 2014, supera il sorprendente campione di Quito Roberto Carballes Baena, che da quella finale deve ancora vincere un match in un tabellone principale, con un doppio 6-4 nell’unico incontro che si è concluso in meno di due ore.

Le vere lotte sono arrivate dal doppio incrocio Argentina-Portogallo, con risultati alterni. Quasi in contemporanea, su campi diversi, sono andate in scena le sfide tra la testa di serie n. 5 Leonardo Mayer e Gastao Elias, e tra Renzo Olivo e Joao Domingues, entrambi provenienti dalle qualificazioni. La prima si è conclusa dopo tre ore e se la è aggiudicata l’argentino, con tanto di match point annullati, vincendo due tie-break dopo aver perso il primo set per 5-7. Le emozioni maggiori sono arrivate nel finale di secondo set, in cui entrambi i tennisti hanno dato il meglio di loro stessi, ma alcuni numeri non sono bastati ad Elias ad aggiudicarsi il match. Un errore di quest’ultimo ha, invece, vanificato il tentativo di rimonta nel tie-break del terzo parziale. Nella seconda sfida, Domingues vince una maratona di tre ore e dieci minuti rimontando Olivo per 2-6 7-6 7-5; al secondo turno affronterà l’azzurro Fabio Fognini, secondo favorito del seeding.

 

È andato vicino alla prima vittoria in un torneo ATP Thiago Seyboth Wild, beneficiario di una wild card. Il classe 2000 brasiliano, n. 620 del ranking, ha messo in grossa difficoltà l’esperto Carlos Berlocq, ma si è dovuto arrendere al terzo set, complice anche un infortunio alla coscia destra; nonostante le evidenti difficoltà dovute al problema muscolare, il giovane ha voluto onorare la sua partecipazione concludendo il match e ricevendo applausi dal suo pubblico fino all’ultimo. Berlocq è atteso adesso dal derby con Leonardo Mayer.

Il programma di martedì vedrà l’esordio di Marco Cecchinato, opposto al qualificato austriaco Sebastian Ofner (alle 18 italiane).

Risultati:

[5] L. Mayer b. G. Elias 5-7 7-6(10) 7-6(5)
[8] F. Delbonis b. R. Carballes Baena 6-4 6-4
G. Garcia-Lopez b. G. Melzer 6-4 3-6 6-3
[Q] J. Domingues b. [Q] R. Olivo 2-6 7-6(6) 7-5
C. Berlocq b. [WC] T. Seyboth Wild 3-6 6-3 6-2

Il tabellone completo

CATEGORIE
TAG
Condividi