WTA Ranking: Kvitova sale al n.8, Bertens al 15

Ranking

WTA Ranking: Kvitova sale al n.8, Bertens al 15

Petra vince il quarto torneo dell’anno e sale al n.2 della RACE. Nonostante il palmares da grande campionessa, non è ancora riuscita a raggiungere il n.1. Best ranking per Bertens

Pubblicato

il

Ventiquattresimo titolo in carriera, il 4° stagionale, il secondo consecutivo, 11 vittorie di fila sulla terra battuta. Chi avrebbe mai scommesso su una Petra Kvitova così vincente dopo le recenti disavventure? Eppure la ceca sembra essere tornata più forte di prima: mai aveva vinto così tanti tioli a questo punto della stagione. L’anno in cui ha fatto man bassa di trofei è stato il 2011: 6 tornei tra cui Madrid, Wimbledon e le Finals. E il n.2 del ranking a fine anno. Ricordo che sembrava lanciatissima verso il n.1, sembrava dovesse dominare, e invece a raggiungere per la prima volta la vetta fu la sua avversaria in finale al Masters, Victoria Azarenka, dopo il primo trionfo Slam in Australia. A proposito di n.1: è sicuramente l’unico neo in una carriera fin qui di livello assoluto. Intendiamoci: Petra non ha nessuna colpa se nell’anno della sua esplosione (passò dal n.34 al n.2 in 12 mesi) Wozniacki la sopravanzava di soli 115 punti a fine stagione. Semmai si può solo notare che atlete con un palmares nemmeno lontanamente paragonabile a quello di Petra abbiano raggiunto il vertice nel recente passato. Ma queste sono le regole del ranking, le abbiamo già spiegate molte volte. Potrà riuscirci in futuro? Sinceramente non lo so. Dopo il terzo trionfo a Madrid sale al n.8, ma è distante poco più di 2700 punti dalla vetta e la parte favorevole della stagione per lei è quella fino al Roland Garros, durante la quale, l’anno scorso, non ha gareggiato. Per ora l’ha sfruttata egregiamente, ma a Roma non ci sarà e non potrà guadagnare altri punti. A Parigi  e Wimbledon ha solo due secondi turni (70 punti), ma nel mezzo c’è la vittoria a Birmingham (470 punti). Insomma, la strada non è certo in discesa, anche se nella RACE è al n.2 a soli 40 punti da Wozniacki. Rallegriamoci, per ora, di aver ritrovato una campionessa ad alti livelli, visto che solo 5 mesi fa si ritrovava ben al di fuori dalla top20 (n.29).

LA TOP10 E LA TOP20  Sono stabili le prime 4 del ranking, ma già dalla prossima settimana potremmo avere dei grossi cambiamenti: Halep e Svitolina devono riconfermarsi a Roma (finale e titolo) se non vogliono scendere in classifica. Oggi registriamo il rientro in top5 di Karolina Pliskova (+1, n.5), i progressi di Kvitova, di cui abbiamo parlato in apertura, ma soprattutto, in top20, il best ranking di Kiki Bertens (+5, n.15). La semifinalista di Parigi 2016 potrebbe però non migliorare ulteriormente nelle prossime settimane: a Roma ha una semifinale da difendere e poi il titolo di Norimberga: in tutto 630 punti in due settimane. Uscisse indenne, potrebbe giocarsi le sue carte al Roland Garros, dove si candida ad essere una delle protagoniste. Tre posti in meno per Vandeweghe (n.16) e per Sevastova (n.20).

 
Pos. Giocatrice Punti Tornei Diff. dal 07/05/18
1 Simona Halep 7270 18 0
2 Caroline Wozniacki 6845 21 0
3 Garbiñe Muguruza 6175 23 0
4 Elina Svitolina 5505 18 0
5 Karolina Pliskova 5425 19 1
6 Jelena Ostapenko 5282 21 -1
7 Caroline Garcia 5080 24 0
8 Petra Kvitova 4550 21 2
9 Venus Williams 4286 14 -1
10 Sloane Stephens 4059 15 -1
11 Julia Goerges 3090 24 1
12 Angelique Kerber 2905 20 -1
13 Daria Kasatkina 2775 23 2
14 Madison Keys 2722 18 0
15 Kiki Bertens 2570 26 5
16 Coco Vandeweghe 2533 17 -3
17 Elise Mertens 2525 25 -1
18 Ashleigh Barty 2328 19 0
19 Magdalena Rybarikova 2225 23 0
20 Anastasija Sevastova 2180 23 3

UP AND DOWN IN TOP100 – Mi sembra doveroso sottolineare i progressi di due ex top player: Maria Sharapova (+12, n.40) e  Victoria Azarenka (+14, n.84). Non mi sorprenderei di ritrovarle in posizioni più pertinenti al loro talento già dopo Wimbledon. Bei salti in avanti anche per Kristyna Pliskova (+23, n.71), Bernarda Pera (+23, n.74) e Rebecca Peterson (+18, n.95). Altri movimenti di rilievo:

36        +4        [CRO]  Petra Martic
51        +7        [BLR]   Aliaksandra Sasnovich
79        +5        [SVK]   Anna Karolina Schmiedlova
80        +5        [KAZ]   Yulia Putintseva

Dopo aver toccato il n.10, ritorna nelle retrovie Kristina Mladenovic  (-8, n.30). E a Parigi difenderà i quarti di finale, il rischio di sparire dalla top50 è alto. Scivolone anche per altre due ex big:  Svetlana Kuznetsova (-12, n.39) e Timea Bacsinszky (-7, n.55). Segnaliamo anche:

43        -7         [ROU]  Sorana Cirstea
57        -6         [CZE]   Katerina Siniakova
78        -14       [CHN]  Qiang Wang
90        -21       [BRA]   Beatriz Haddad Maia
94        -12       [ESP]    Lara Arruabarrena
97        -18       [SWE]  Johanna Larsson

IN E OFF DELLA PROSSIMA SETTIMANA – La prossima settimana usciranno i punti di Roma 2017. Halep rischia di nuovo di cedere lo scettro, mentre Svitolina scivolerebbe oltre il n.7:

Pos. Giocatrice Next Off 17th
1 Simona Halep 585 60
2 Caroline Wozniacki 100
3 Garbiñe Muguruza 350 185
4 Elina Svitolina 900 55
5 Karolina Pliskova 190 105
6 Jelena Ostapenko 90 1
7 Caroline Garcia 60 100
8 Petra Kvitova 1
9 Venus Williams 190
10 Sloane Stephens
11 Julia Goerges 105 180
12 Angelique Kerber 1 1
13 Daria Kasatkina 1 55
14 Madison Keys 1 1
15 Kiki Bertens 350 30
16 Coco Vandeweghe 1
17 Elise Mertens 60
18 Ashleigh Barty 20 55
19 Magdalena Rybarikova 55
20 Anastasija Sevastova 60 60
56 Camila Giorgi 1
75 Sara Errani 12
134 Jasmine Paolini 8
166 Deborah Chiesa 5
271 Francesca Schiavone

CASA ITALIA

Perdono terreno le due “senatrici” Vinci e Schiavone. Per Roberta è ormai arrivato il giorno degli arrivederci e poco le interesserà delle 23 posizioni in meno nel ranking WTA e di essere uscita dalla top5 italiana. Schiavone invece di posti ne lascia per strada 9 ed esce dalla top10 nazionale. Nella classifica generale, sono stabili Giorgi e Chiesa mentre guadagnano un posto in più Errani e Paolini. Il ranking medio della top5 italiana è 124.

Pos. Giocatrice Class. WTA Diff. dal 07/05/18
1 Camila Giorgi 56 0
2 Sara Errani 75 0
3 Jasmine Paolini 134 0
4 Deborah Chiesa 166 0
5 Martina Trevisan 189 1
6 Roberta Vinci 191 -1
7 Jessica Pieri 218 0
8 Georgia Brescia 244 0
9 Anastasia Grymalska 264 1
10 Camilla Rosatello 270 1
11 Francesca Schiavone 271 -2
12 Cristiana Ferrando 289 0
13 Giulia Gatto-Monticone 290 0
14 Stefania Rubini 312 0
15 Martina Di Giuseppe 318 0
16 Martina Caregaro 366 0
17 Gaia Sanesi 368 0
18 Federica Di Sarra 376 0
19 Alice Matteucci 424 0
20 Martina Colmegna 473 0

NEXT GEN RANKING

L’unica variazione rispetto a sette giorni fa è quella più rilevante: c’è il sorpasso di Sabalenka ai danni di Bellis. La bielorussa è quindi la nuova n.1 under20. (Nel Next Gen ranking del 2018 rientrano le giocatrici nate dopo il 1° gennaio 1998).

Pos. Giocatrice Anno Class. WTA Diff. dal 07/05/18
1 Aryna Sabalenka 1998 45 1
2 Catherine Bellis 1999 48 -1
3 Marketa Vondrousova 1999 67 0
4 Sofia Kenin 1998 91 0
5 Vera Lapko 1998 93 0
6 Viktoria Kuzmova 1998 106 0
7 Anna Blinkova 1998 114 0
8 Caroline Dolehide 1998 125 0
9 Marta Kostyuk 2002 130 0
10 Sofya Zhuk 1999 137 0

NATION RANKING

Si muovono solo due compagini: la Russia supera la Romania al 4° posto. Stabili tutte le altre. (Il Nation Ranking si ottiene sommando il ranking delle prime tre giocatrici di ciascuna nazione).

Pos. Nazione Punteggio Diff. dal 07/05/18
1 Stati Uniti 33 0
2 Repubblica Ceca 38 0
3 Francia 69 0
4 Russia 73 1
5 Romania 75 -1
6 Germania 81 0
7 Australia 102 0
8 Ucraina 107 0
9 Spagna 120 0
10 Cina 140 0

LE TOP 50

1 0 [ROU] Simona Halep 26 7270 18
2 0 [DEN] Caroline Wozniacki 27 6845 21
3 0 [ESP] Garbiñe Muguruza 24 6175 23
4 0 [UKR] Elina Svitolina 23 5505 18
5 1 [CZE] Karolina Pliskova 26 5425 19
6 -1 [LAT] Jelena Ostapenko 20 5282 21
7 0 [FRA] Caroline Garcia 24 5080 24
8 2 [CZE] Petra Kvitova 28 4550 21
9 -1 [USA] Venus Williams 37 4286 14
10 -1 [USA] Sloane Stephens 25 4059 15
11 1 [GER] Julia Goerges 29 3090 24
12 -1 [GER] Angelique Kerber 30 2905 20
13 2 [RUS] Daria Kasatkina 21 2775 23
14 0 [USA] Madison Keys 23 2722 18
15 5 [NED] Kiki Bertens 26 2570 26
16 -3 [USA] Coco Vandeweghe 26 2533 17
17 -1 [BEL] Elise Mertens 22 2525 25
18 0 [AUS] Ashleigh Barty 22 2328 19
19 0 [SVK] Magdalena Rybarikova 29 2225 23
20 3 [LAT] Anastasija Sevastova 28 2180 23
21 0 [JPN] Naomi Osaka 20 2091 23
22 1 [GBR] Johanna Konta 26 2050 21
23 2 [ESP] Carla Suárez Navarro 29 1935 24
24 0 [AUS] Daria Gavrilova 24 1925 23
25 1 [CZE] Barbora Strycova 32 1660 24
26 3 [EST] Anett Kontaveit 22 1635 23
27 1 [CHN] Shuai Zhang 29 1605 29
28 2 [POL] Agnieszka Radwanska 29 1525 20
29 2 [RUS] Anastasia Pavlyuchenkova 26 1520 24
30 -8 [FRA] Kristina Mladenovic 24 1475 29
31 2 [RUS] Ekaterina Makarova 29 1380 20
32 3 [FRA] Alizé Cornet 28 1355 28
33 -1 [ROU] Mihaela Buzarnescu 30 1353 31
34 0 [SVK] Dominika Cibulkova 29 1325 22
35 2 [CHN] Shuai Peng 32 1282 24
36 4 [CRO] Petra Martic 27 1280 13
37 2 [UKR] Lesia Tsurenko 28 1260 26
38 3 [HUN] Timea Babos 25 1241 26
39 -12 [RUS] Svetlana Kuznetsova 32 1238 15
40 12 [RUS] Maria Sharapova 31 1223 13
41 3 [ROU] Irina-Camelia Begu 27 1215 26
42 0 [GRE] Maria Sakkari 22 1187 24
43 -7 [ROU] Sorana Cirstea 28 1175 24
44 -1 [RUS] Elena Vesnina 31 1175 23
45 1 [BLR] Aryna Sabalenka 20 1143 23
46 -1 [SRB] Aleksandra Krunic 25 1135 24
47 2 [USA] Danielle Collins 24 1119 26
48 4 [USA] Catherine Bellis 19 1105 19
49 -2 [BEL] Alison Van Uytvanck 24 1101 23
50 3 [TPE] Su-Wei Hsieh 32 1070 28

Legenda – Nella top 50 trovate, in ogni riga: classifica – variazione rispetto alla settimana precedente – nazionalità – giocatrice- anni – punti – tornei.

LA RACE

1 0 [DEN] Caroline Wozniacki 27 2940 8
2 2 [CZE] Petra Kvitova 28 2902 10
3 -1 [ROU] Simona Halep 26 2700 7
4 3 [CZE] Karolina Pliskova 26 2110 8
4 -1 [GER] Angelique Kerber 30 2110 8
6 -1 [UKR] Elina Svitolina 23 1920 8
7 -1 [BEL] Elise Mertens 22 1821 9
8 2 [RUS] Daria Kasatkina 21 1540 12
9 -1 [JPN] Naomi Osaka 20 1531 8
10 -1 [ESP] Garbiñe Muguruza 24 1472 10
11 9 [NED] Kiki Bertens 26 1384 10
12 2 [FRA] Caroline Garcia 24 1292 10
13 -2 [USA] Sloane Stephens 25 1257 7
14 -2 [GER] Julia Goerges 29 1226 9
15 -2 [LAT] Jelena Ostapenko 20 1059 10
16 1 [ESP] Carla Suárez Navarro 29 988 9
17 -2 [USA] Danielle Collins 24 901 10
18 -2 [ROU] Mihaela Buzarnescu 30 830 15
19 0 [CHN] Shuai Zhang 29 803 14
20 [LAT] Anastasija Sevastova 28 797 9

Legenda – Nella RACE trovate, in ogni riga: classifica – variazione rispetto alla settimana precedente – nazionalità – giocatrice – anni – punti – tornei

Continua a leggere
Advertisement
Commenti

Ranking

ATP Ranking: a fine stagione i soliti noti sul podio

Per la settima volta dal 2007, i primi tre posti a fine anno sono occupati dai “tre tenori” del tennis. Zverev scavalca Del Potro, quattro italiani nei top 100

Pubblicato

il

Probabilmente a Novak Djokovic i ragazzi della Next Generation iniziano a stare un po’ antipatici. Per mano loro ha subito le tre ultime sconfitte (di crescente importanza): a Montreal (ottavi) Parigi-Bercy (finale) e Londra (finale), rispettivamente contro Tsitsipas, Khachanov e Zverev. Sconfitte che però possono solo scalfire la magnificenza di una stagione che il serbo ha concluso al primo posto in classifica per la quinta volta nell’arco della carriera. Classifica che nel corso del 2018 ha visto alternarsi al comando il trio Na-Fe-Djo, il più vincente dai tempi del Gre-No-Li rossonero. Nell’interesse di tutti (avversari inclusi) auguriamoci di vederli ancora in campo a lungo.

Di seguito la top 20 di fine stagione:

 
CLASSIFICA GENERALE TOP 20
Classifica ATP Giocatore Nazione Punteggio Variazione
1 N. Djokovic Serbia 9045
2 R. Nadal Spagna 7480
3 R. Federer Svizzera 6420
4 A. Zverev Germania 6385 1
5 J.M. del Potro Argentina 5300 -1
6 K. Anderson Sudafrica 4710
7 M. Cilic Croazia 4250
8 D. Thiem Austria 4095
9 K. Nishikori Giappone 3590
10 J. Isner USA 3155
11 K. Khachanov Russia 2835
12 B. Coric Croazia 2480
13 F. Fognini Italia 2315
14 K. Edmund GB 2150
15 S. Tsitsipas Grecia 2095
16 D. Medvedev Russia 1977
17 D. Schwartzman Argentina 1880
18 M. Raonic Canada 1855
19 G. Dimitrov Bulgaria 1835
20 M. Cecchinato Italia 1819

Alcune osservazioni:

  • Dal 2007 ad oggi è la settima volta che i tre fenomeni chiudono l’anno occupando le prime tre posizioni (2007-2011, 2014 e 2018)
  • La stagione 2011 terminò con il medesimo ordine del podio
  • Grigor Dimitrov e David Goffin, protagonisti dell’edizione 2017 delle Finals londinesi, hanno rispettivamente perduto 16 e 15 posizioni rispetto a 12 mesi fa. Goffin è uscito dalla top 20 e si trova al 22esimo posto. Bazzeccole rispetto a quanto è riuscito a fare Jack Sock che in un anno ne ha perse 98
  • Fognini e Cecchinato nel medesimo lasso di tempo hanno invece guadagnato 14 e 89 posti
  • Le prime dieci posizioni mondiali sono occupate da rappresentanti di dieci diverse nazioni e di quattro continenti. All’appello dei continenti abitati manca solo l’Oceania
  • Gli Stati Uniti hanno un unico rappresentante tra i primi trenta giocatori del mondo: John Isner
  • Tre degli otto partecipanti al torneo NextGen 2017 sono presenti in top 20: Khachanov-Coric-Medvedev. Chung è 25esimo; Shapovalov 27esimo; Rublev 68esimo; Donaldson centodecimo e Quinzi 148esimo

Il 2018 per il tennis maschile italiano si chiude brillantemente con 6 tornei 250 e 14 Challenger all’attivo, quattro atleti classificati nei primi 100 e altri dodici tra la 101esima  e la 200esima posizione.

Classifica ATP Giocatore Punteggio Var.
13 F. Fognini 2315
20 M. Cecchinato 1819
38 A. Seppi 1135
54 M. Berrettini 932
101 T. Fabbiano 573 -1
107 L. Sonego 530 1
109 P. Lorenzi 523 6
135 S. Travaglia 433 -1
147 S. Bolelli 382
148 G. Quinzi 380 2
163 L. Vanni 337 1
165 S. Caruso 332 1
167 A Giannessi 330 1
180 F. Baldi 300 -2
183 A. Arnaboldi 294 -2
195 L. Giustino 274 -4

Di questi, sette hanno ottenuto o eguagliato il loro miglior piazzamento di sempre e sono:

F. Fognini 13
M. Cecchinato 19
M. Berrettini 52
L. Sonego 86
S. Travaglia 108
G. Quinzi 148
F. Baldi 174

Gli italiani compresi tra i migliori 100 avrebbero potuto essere cinque, se Thomas Fabbiano non avesse dovuto cedere il passo a una new entry, il Next Gen statunitense Reilly Opelka che, grazie alla vittoria conquistata nel Challenger di Champaign vi si è affacciato per la prima volta.

Questa settimana tre giocatori hanno ottenuto il proprio best ranking:

  • Malek Jaziri n. 45
  • Dusan Lajovic n. 47
  • Reilly Opelka n. 98

Il nativo del Minnesota con i suoi 211 cm di statura è il tennista professionista più alto del mondo a pari merito con il croato Ivo Karlovic. E, a proposito di statura, sapete dirci quale è stato il primo giocatore alto più di due metri ad accedere alla top 10 del singolare maschile? Arrivederci al 2019.

Continua a leggere

Ranking

ATP Ranking: ricomincia il regno di Djokovic, Italia come nel 1973

Dopo due anni, Nole ritorna in vetta al ranking mondiale. Khachanov a un passo dalla top 10, crolla Jack Sock. L’Italia chiude con due giocatori in top 20: Fognini e Cecchinato

Pubblicato

il

Novak Djokovic è da questa settimana ufficialmente il nuovo numero uno della classifica ATP, a due anni esatti di distanza dall’ultima volta in cui sedette sul trono del mondo tennistico. Il serbo è il primo giocatore ad essere riuscito nella medesima stagione a raggiungere la vetta partendo da una posizione inferiore alla ventesima dopo il russo Marat Safin che vi riuscì nel 2000.

Safin, però, guardò tutti dall’alto in basso solo per nove settimane. Poche in confronto alle attuali 224 di Djokovic che inizia a intravedere le 268 di Connors e le 270 di Lendl. Peccato (per lui) che alla festa per l’incoronazione sia mancata la collaborazione attiva di Karen Khachanov che gli ha negato la vittoria nella finale di Parigi-BercyIl ventiduenne russo ha così messo una sontuosa ciliegina sulla torta in una stagione iniziata in veste di numero 47 del mondo e conclusasi 36 gradini più in alto con annessa partecipazione – seppur come riserva – alle Finals londinesi.

 

Di seguito i primi venti della classe:

Classifica ATP

Giocatore

Nazione

Punteggio

Variazione

1

N. Djokovic

Serbia

8045

1

2

R. Nadal

Spagna

7480

-1

3

R. Federer

Svizzera

6020

4

JM del Potro

Argentina

5300

5

A. Zverev

Germania

5085

6

K. Anderson

S. Africa

4310

7

M. Cilic

Croazia

4050

8

D. Thiem

Austria

3895

9

K. Nishikori

Giappone

3390

2

10

J. Isner

USA

3155

-1

11

K. Khachanov

Russia

2835

7

12

B. Coric

Croazia

2480

1

13

F. Fognini

Italia

2315

1

14

K. Edmund

GB

2150

1

15

S. Tsitsipas

Grecia

2095

1

16

D. Medvedev

Russia

1977

1

17

D. Schwartzman

Argentina

1880

2

18

M. Raonic

Canada

1855

3

19

G. Dimitrov

Bulgaria

1835

-9

20

M. Cecchinato

Italia

1819

Altre considerazioni:

  • Tra i giocatori classe ’96 che lo scorso anno presero parte alle Next Gen Finals ve ne sono tre in top 20, ovvero Kachanov, Coric, Medvedev e uno, Hyeon Chung, che dopo esservi entrato è ora venticinquesimo. Per spirito patriottico menzioniamo il loro coetaneo e avversario alle precedenti finali milanesi Gianluigi Quinzi che probabilmente chiuderà la stagione tra i primi 150 giocatori del mondo come mostreremo più avanti
  • Rafa Nadal è l’unico rappresentante di vertice della Spagna. Lo spagnolo meglio classificato dopo di lui è Pablo Carreno Busta, ventitreesimo
  • Kei Nishikori è risalito nel corso dell’anno dalla trentanovesima alla nona posizione
  • Dimitrov, non avendo guadagnato l’accesso alle finali di Londra, è uscito dai primi dieci del mondo
  • Solo due giocatori tra i primi dieci del mondo sono nati negli ani ’90: Zverev e Thiem
  • Solo un giocatore tra l’undicesima e la ventesima posizione è nato negli anni ’80: Fabio Fognini
  • Jack Sock un anno fa di questi tempi metteva a segno un magistrale doppio colpo: vittoria a Parigi-Bercy e qualificazione alle finali di londra. A dodici mesi di distanza subisce un doppio colpo: fuori ai quarti a Parigi, niente Finals e crollo verticale sino alla centocinquesima posizione

Per quanto attiene ai colori italiani, questa top 20 – che potrà subire modifiche solo nelle prime dieci posizioni in virtù dei risultati delle Finals – ricalca molto da vicino quella conclusiva della stagione 1973, l’ultima in cui l’Italia sia riuscita a piazzare due giocatori tra i primi venti. Dopo 45 anni sono Fognini (13esimo) e Cecchinato (20esimo) ad aggiornare la pagina dei record scritta da Panatta (14esimo) e Bertolucci (20esimo). Nella classifica conclusiva del 1974 né Panatta né Bertolucci riuscirono a confermare la top 20: la speranza è che Fognini e Cecchinato sappiano fare meglio nel 2019.

FINALS – Il torneo che avrà il via a Londra domenica 12 novembre vedrà ai nastri di partenza i seguenti giocatori:

Giocatore

Nazione

Punteggio

Classifica ATP

N. Djokovic

Serbia

8045

1

R. Federer

Svizzera

6020

3

A. Zverev

Germania

5085

5

K. Anderson

S. Africa

4310

6

M. Cilic

Croazia

4050

7

D. Thiem

Austria

3895

8

K. Nishikori

Giappone

3390

9

J. Isner

USA

3155

10

Oltre a del Potro mancherà purtroppo all’appello anche il numero due del mondo e della Race Rafael Nadalche ha ufficializzato la sua rinuncia a causa di persistenti problemi agli addominali e alla caviglia che dovrà essere operata. È la terza volta dal 2014 che il maiorchino è costretto a dare forfait all’appuntamento di fine stagione più prestigioso, la settima in totale. Il suo posto verrà preso da John Isner, alla sua prima partecipazione assoluta; un’ulteriore conquista per lo statunitense protagonista di un’eccellente annata che lo ha visto rientrare in top 10 dopo quattro anni e ottenere con l’ottavo posto il miglior risultato in classifica della sua carriera.

Alle Finals prenderanno parte in veste di riserva Karen Khachanov e Borna Coric.

NEXT GEN FINALS – In procinto di cominciare a Milano il torneo riservato alla Next Gen che si concluderà sabato. Date le assenze di Zverev e Shapovalov il montepremi se lo contenderanno i seguenti under 21:

Giocatore

Nazione

Punteggio

Classifica ATP

Nato nel

S. Tsitsipas

Grecia

2175

15

1998

A. de Minaur

Australia

1308

31

1999

F. Tiafoe

USA

1055

40

1998

T. Fritz

USA

974

47

1997

A. Rublev

Russia

760

68

1997

J. Munar

Spagna

661

76

1997

H. Hurkacz

Polonia

636

85

1997

Ai sette sopra citati si è unito l’italiano Liam Caruana – classe 1998 e numero 622 ATP – che si è aggiudicato la wild card messa in palio dagli organizzatori del torneo, grazie alla vittoria ottenuta contro Raul Brancaccio nella finale del torneo disputato lo scorso week end allo Sporting Milano 3. Il giovane romano nel girone eliminatorio affronterà Rublev, de Minaur e Fritz.

Da un italiano che si affaccia per la prima volta su un palcoscenico internazionale, passiamo ad altri più rodati:

ITALIANI  TOP 200

Classifica ATP

Giocatore

Punteggio

Var.

13

F. Fognini

2315

1

20

M. Cecchinato

1819

35

A. Seppi

1135

2

54

M. Berrettini

932

-1

99

T. Fabbiano

573

5

106

L. Sonego

536

-1

115

P. Lorenzi

505

1

132

S. Travaglia

433

1

146

S. Bolelli

382

-1

149

G. Quinzi

374

2

152

L. Vanni

372

-3

166

S. Caruso

332

-1

167

A Giannessi

330

-1

178

F. Baldi

306

-4

183

A. Arnaboldi

294

1

Thomas Fabbiano rientra nella top 100 mentre Gianluigi Quinzi conquista l’ennesimo best ranking in un 2018 iniziato al numero 335.

Per concludere facciamo i complimenti ai numerosi atleti che questa settimana hanno raggiunto la loro miglior posizione in carriera:

Classifica

Giocatore

Nazione

11

K. Kachanov

Russia

12

B. Coric

Croazia

16

D. Medvedev

Russia

21

N. Basilashvili

Georgia

38

M. Fucsovics

Ungheria

39

N. Jarry

Cile

46

M. Jaziri

Tunisia

47

T. Fritz

Cile

57

M. Copil

Romania

76

J. Munar

Spagna

82

G. Andreozzi

Argentina

87

C. Garin

Cile

Di alcuni di essi abbiamo già parlato; ci soffermiamo ora sull’argentino Guido Andreozzi e sul tunisino Malek Jaziri . “Formichina” Andreozzi a suon di Challenger vinti (4) a 27 anni è entrato per la prima volta nella élite mondiale, mentre Jaziri alla soglia dei 35 anni con questo risultato ha coronato un anno che lo ha visto a febbraio addirittura uscire dalla top 100. Jaziri è di gran lunga il miglior giocatore di sempre del suo Paese.

Ma sapete dirci, cari lettori, se il continente africano è mai riuscito ad avere un giocatore al primo posto della classifica mondiale?

Continua a leggere

Ranking

WTA Ranking: Barty e Wang chiudono in top 20

Il Masters B di Zhuhai conclude la stagione per le migliori. Il ranking definitivo per le prime 20: cosa è cambiato dal 2017? Camila Giorgi termina al n.26, unica italiana in top 100

Pubblicato

il

Con l’assegnazione del titolo a Zhuhai, si chiude ufficialmente la stagione, almeno per le migliori. Grazie alla vittoria all’Elite Trophy, Ashleigh Barty  sale di 4 posti fino al n.15, mentre la finalista Qiang Wang (+2, n.20) entra per la prima volta in top20. Nelle ultime settimane dell’anno sono in programma gli ultimi tornei ITF e i 125 K di Limoges, Houston e Taipei, ma vedranno coinvolte solo le giocatrici di rincalzo.

TOP10 E TOP20 – La classifica di oggi è quella di fine stagione. Simona Halep chiude al n.1 per il secondo anno di fila. Mantengono la posizione rispetto ad un anno fa anche Wozniacki (che termina al n.3) e Goerges, n.14 ma con un best ranking di n.9 raggiunto durante il 2018. Rispetto al finale di stagione 2017, ci sono 5 nuove top10 e 4 nuove top20. Per 6 di queste è la prima volta così in alto. Ma andiamo con ordine.  Tornano tra le dieci Kerber (n.2, +19 posti per lei nell’ultimo anno) e Kvitova (n.7, +22), mentre sono una novità Naomi Osaka (n.5), che era addirittura n.68 un anno fa, Daria Kasatkina (n.10, +14) e Kiki Bertens (n.9, +22), anche se la rappresentante dei Paesi Bassi aveva già fatto capolino in top20 nel 2017, al n.18. Rientra ovviamente nelle venti Serena Williams (n.16, +6) accanto a tre esordienti: Sabalenka (n.11 e ben 67 posti in più), una delle rivelazioni di questa stagione, Mertens (n.13, +23) e Qiang Wang (n.20, +25).

 

Chi sono invece quelle in discesa? Pliskova chiude il 2018 con 4 posti in meno (n.8) ma va peggio a Muguruza (n.18), che aveva terminato l’anno scorso al n.2, e a Garcia (n.19), ben 11 posti in meno per lei. Mancano, invece, all’appello Venus Williams (a fine 2017 era n.5, oggi n.40),  Ostapenko (n.7, scesa fino al n.22), Konta (n.9, scivolata al n.39), Mladenovic, che passa dal n.11 al n.44, Pavlyuchenkova (n.15, -27 posti) e Rybarikova (crolla dal n.20 al n.49). Addirittura fuori dalla top100 Vandeweghe (n.104, ma aveva terminato il 2017 al n.10), Kuznetsova (n.107, era al n.12) e Vesnina (dal n.18 al n.137 nel giro di un anno).

Pos. Giocatrice Punti Tornei Diff. dal 29/10/18 Diff. dal 06/11/2017
1 Simona Halep 6921 17 0 0
2 Angelique Kerber 5875 19 0 +19
3 Caroline Wozniacki 5586 19 0 0
4 Elina Svitolina 5350 19 0 +2
5 Naomi Osaka 5115 20 0 +63
6 Sloane Stephens 5023 20 0 +7
7 Petra Kvitova 4630 21 0 +22
8 Karolina Pliskova 4465 23 0 -4
9 Kiki Bertens 4335 25 0 +22
10 Daria Kasatkina 3415 25 0 +14
11 Aryna Sabalenka 3245 27 +1 +67
12 Anastasija Sevastova 3240 23 -1 +4
13 Elise Mertens 3165 23 0 +22
14 Julia Goerges 3055 24 0 0
15 Ashleigh Barty 2985 21 +4 +2
16 Serena Williams 2976 10 -1 +6
17 Madison Keys 2976 17 -1 +2
18 Garbiñe Muguruza 2910 23 -1 -16
19 Caroline Garcia 6921 17 -1 -11
20 Qiang Wang 5875 19 +2 +25

UP AND DOWN – In top 100 non ci sono movimenti particolarmente significativi. Segnalo i balzi in avanti di  Luksika Kumkhum (+23, n.80), vincitrice a Mumbai, e di Yafan Wang (+10, n.73), grazie al titolo a Liuzhou. Sofia Kenin (-4, n.52) esce dalla top50. Entra nelle 100 Kateryna Kozlova (+5, n.99).

CASA ITALIA

In classifica generale, Giorgi chiude il 2018 al n.26. Camila è l’unica italiana rimasta in top100 dopo il crollo di Errani (che sta ancora scontando la squalifica per doping) e i ritiri nel 2018 di Vinci e Schiavone (avvenuti però quando erano già ampiamente fuori dalle 100). Anche questa settimana, perdono posizioni tutte le prime giocatrici italiane classificate: Sara Errani (-1, n.108), Martina Di Giuseppe (-4, n.187), Jasmine Paolini (-1, n.190), Martina Trevisan (-2, n.195), Giulia Gatto-Monticone (-4, n.217) e Jessica Pieri (-45, n.313), vincitrice a Santa Margherita di Pula nel 2017. Complessivamente, il ranking medio della top5 italiana è 141,2. Nella top20 nazionale,  sono stabili le prime 8 giocatrici. Jessica Pieri, per colpa dello scivolone in classifica generale, cede una posizione a Stefania Rubini.

Pos. Giocatrice Class. WTA Diff. dal 29/10/18
1 Camila Giorgi 26 0
2 Sara Errani 108 0
3 Martina Di Giuseppe 187 0
4 Jasmine Paolini 190 0
5 Martina Trevisan 195 0
6 Giulia Gatto-Monticone 217 0
7 Anastasia Grymalska 231 0
8 Deborah Chiesa 234 0
9 Stefania Rubini 302 1
10 Jessica Pieri 313 -1
11 Georgia Brescia 348 0
12 Gaia Sanesi 352 0
13 Federica Di Sarra 381 0
14 Lucrezia Stefanini 407 2
15 Angelica Moratelli 412 -1
16 Camilla Rosatello 414 -1
17 Martina Caregaro 450 0
18 Bianca Turati 452 1
19 Martina Colmegna 472 -1
20 Dalila Spiteri 474 0

NEXT GEN RANKING

Potapova supera Anisimova a n.7. Sono stabili tutte le altre giovani. (Nel Next Gen ranking del 2018 rientrano le giocatrici nate dopo il 1° gennaio 1998).

Pos. Giocatrice Anno Class. WTA Diff. dal 29/10/18
1 Aryna Sabalenka 1998 12 0
2 Sofia Kenin 1998 52 0
3 Viktoria Kuzmova 1998 56 0
4 Dayana Yastremska 2000 60 0
5 Vera Lapko 1998 65 0
6 Marketa Vondrousova 1999 67 0
7 Anastasia Potapova 2001 94 1
8 Amanda Anisimova 2001 95 -1
9 Anna Blinkova 1998 98 0
10 Olga Danilovic 2001 103 0

NATION RANKING

Non ci sono movimenti nella classifica riservata alle Nazioni. (Il Nation Ranking si ottiene sommando il ranking delle prime tre giocatrici di ciascuna nazione).

Pos. Nazione Punteggio Diff. dal 29/10/18
1 Stati Uniti 39 0
2 Repubblica Ceca 46 0
3 Germania 80 0
4 Russia 81 0
5 Romania 91 0
Ucraina 91 0
7 Bielorussia 92 0
8 Australia 96 0
9 Cina 101 0
10 Francia 110 0

LE TOP 50

1 0 [ROU] Simona Halep 27 6921 17
2 0 [GER] Angelique Kerber 30 5875 19
3 0 [DEN] Caroline Wozniacki 28 5586 19
4 0 [UKR] Elina Svitolina 24 5350 19
5 0 [JPN] Naomi Osaka 21 5115 20
6 0 [USA] Sloane Stephens 25 5023 20
7 0 [CZE] Petra Kvitova 28 4630 21
8 0 [CZE] Karolina Pliskova 26 4465 23
9 0 [NED] Kiki Bertens 26 4335 25
10 0 [RUS] Daria Kasatkina 21 3415 25
11 1 [BLR] Aryna Sabalenka 20 3245 27
12 -1 [LAT] Anastasija Sevastova 28 3240 23
13 0 [BEL] Elise Mertens 22 3165 23
14 0 [GER] Julia Goerges 30 3055 24
15 4 [AUS] Ashleigh Barty 22 2985 21
16 -1 [USA] Serena Williams 37 2976 10
17 -1 [USA] Madison Keys 23 2976 17
18 -1 [ESP] Garbiñe Muguruza 25 2910 23
19 -1 [FRA] Caroline Garcia 25 2660 23
20 2 [CHN] Qiang Wang 26 2485 24
21 -1 [EST] Anett Kontaveit 22 2480 24
22 -1 [LAT] Jelena Ostapenko 21 2362 22
23 0 [ESP] Carla Suárez Navarro 30 2153 21
24 0 [ROU] Mihaela Buzarnescu 30 1860 28
25 0 [SVK] Dominika Cibulkova 29 1805 20
26 0 [ITA] Camila Giorgi 26 1800 21
27 0 [UKR] Lesia Tsurenko 29 1755 20
28 0 [TPE] Su-Wei Hsieh 32 1720 27
29 0 [RUS] Maria Sharapova 31 1602 13
30 0 [BLR] Aliaksandra Sasnovich 24 1570 21
31 0 [CZE] Katerina Siniakova 22 1492 24
32 0 [CRO] Petra Martic 27 1465 20
33 0 [CZE] Barbora Strycova 32 1460 23
34 0 [CRO] Donna Vekic 22 1455 25
35 1 [CHN] Shuai Zhang 29 1390 28
36 -1 [USA] Danielle Collins 24 1354 24
37 2 [SUI] Belinda Bencic 21 1336 21
38 -1 [AUS] Daria Gavrilova 24 1335 23
39 -1 [GBR] Johanna Konta 27 1300 24
40 0 [USA] Venus Williams 38 1206 12
41 0 [GRE] Maria Sakkari 23 1164 26
42 0 [RUS] Anastasia Pavlyuchenkova 27 1160 22
43 0 [AUS] Ajla Tomljanovic 25 1157 27
44 0 [FRA] Kristina Mladenovic 25 1155 27
45 0 [KAZ] Yulia Putintseva 23 1145 24
46 1 [CHN] Saisai Zheng 24 1139 24
47 -1 [FRA] Alizé Cornet 28 1130 27
48 1 [BEL] Kirsten Flipkens 32 1058 25
49 1 [SVK] Magdalena Rybarikova 30 1056 22
50 1 [BEL] Alison Van Uytvanck 24 1055 25

Legenda – Nella top 50 trovate, in ogni riga: classifica – variazione rispetto alla settimana precedente – nazionalità – giocatrice- anni – punti – tornei.

Continua a leggere