Wimbledon, le semifinali maschili: i giganti alle 14, poi Nole vs Rafa

Dopo l’impresa con Federer, Kevin Anderson sfida Isner nella prima semi. A seguire andrà di scena l’attesissima 52esima sfida tra Nadal e Djokovic

Wimbledon, le semifinali maschili: i giganti alle 14, poi Nole vs Rafa
Novak Djokovic e Rafa Nadal - Wimbledon 2011 (foto via Twitter, @Wimbledon)

Sarà la sfida dei giganti tra Kevin Anderson e John Isner ad aprire il programma del Centre Court, nella giornata dedicata alle semifinali del tabellone maschile. Il sudafricano è riuscito a compiere un miracolo sconfiggendo l’assoluto favorito per la vittoria finale, Roger Federer, per di più annullando un match point e rimontando uno svantaggio di due set. Non sarà facile quindi recuperare sia dal punto di vista mentale che fisico, anche se la sfida tra servitori contro John Isner vedrà sicuramente scambi molto brevi. Se Anderson ha già disputato (e vinto) una semifinale Slam a New York, si tratta invece della prima volta per lo statunitense, capace finora di non perdere mai il servizio in tutto il torneo. Negli scontri diretti, Isner conduce per 8-3 e si è aggiudicato l’unica sfida sull’erba, al Queen’s nel 2008.

Il piatto forte di giornata è sicuramente la cinquantaduesima sfida tra Novak Djokovic e Rafael Nadal, che si ritrovano sul campo centrale a distanza di 7 anni dalla finale vinta dal serbo. Dopo un anno e mezzo da incubo Djokovic sembra essere tornato ad ottimi livelli, come ha ammesso lui stesso nella conferenza stampa post vittoria contro Nishikori. Dall’altra parte della rete troverà Rafael Nadal, che ha impiegato quasi 5 ore per sconfiggere Juan Martin del Potro al termine della partita più bella dell’anno. Djokovic conduce 26-25 negli scontri diretti e come detto precedentemente ha vinto su questi campi la finale contro Nadal nel 2011. I due però si sono sfidati a Wimbledon anche nel 2007, con il serbo che si ritirò nel terzo set della semifinale.

CATEGORIE
TAG
Condividi