Un nuovo coach per Verdasco e uno vecchio per Garcia-Lopez

Flash

Un nuovo coach per Verdasco e uno vecchio per Garcia-Lopez

Fernando e Guillermo, entrambi trentacinquenni, cambiano guida in vista del 2019

Pubblicato

il

A fine stagione, i cambi di allenatore sono classici come i saldi. Gli ultimi in ordine cronologico a rinnovare i capi del team tecnico erano stati Gael Monfils e Corentin Moutet. A loro, si aggiungono adesso gli spagnoli Fernando Verdasco e Guillermo Garcia-Lopez che, nonostante qualche curioso punto in comune, compiono scelte completamente diverse.

NANDO – In top 100 senza soluzione di continuità dal marzo del 2004, Verdasco ha deciso di affidarsi a Joaquín “Quino” Muñoz, che sarà coadiuvato da Diego Dinomo e dal preparatore atletico Chema Castillo. Per Muñoz, si tratta della prima esperienza come coach e solo poche settimane fa, a 43 anni, ha annunciato il ritiro ufficiale dalle competizioni, dopo aver raggiunto il n. 157 ATP e battuto un ancora sconosciuto Gustavo Kuerten. Il 2018 è stato un anno sostanzialmente positivo per il madrileno classe 1983 che chiude come numero 28 del mondo guadagnando sette posizioni rispetto a dodici mesi fa; è però mancata la vittoria di un torneo (l’ultimo dei suoi sette titoli conquistato a Bucarest nel 2016) e si è dovuto accontentare della finale persa da Diego Schwartzman sulla terra di Rio, dopo essersi preso la soddisfazione di infliggere un sonoro 6-0 6-4 a Dominic Thiem. Nando è il quarto giocatore più “vecchio” fra i top 100 e la sua diciannovesima stagione da pro sarà allietata dall’arrivo del primo figlio alla fine aprile.

GUILLE – È un ritorno alle origini per Garcia-Lopez; il monomane di Albacete ritrova infatti il concittadino Juan Manuel Esparcia che lo aveva seguito dal 2007 al 2011, portandolo dal numero 97 ATP a quel 23° posto che è rimasto il suo best ranking. Professionista dal 2002, sotto la guida di Esparcia ha messo a segno la prima vittoria in un torneo del circuito maggiore a Kitzbuhel nel 2009, seguita l’anno successivo dal trionfo a Bangkok. Garcia-Lopez è nato qualche mese prima di Verdasco e in passato è stato allenato dal sopraccitato Diego Dinomo; proprio come Nando, poi, Guillermo ha vinto a Bucarest l’ultimo titolo, nel 2015, il quinto in carriera. L’annata di “Guille” si è chiusa con un bilancio negativo in termine di vittorie-sconfitte (16-23) che gli è costato la perdita di 36 posizioni e l’uscita dai primi 100 nonostante i quattro quarti di finale raggiunti, tutti in tornei ATP 250, tra cui l’erboso Antalya. Juanma Esparcia, oltre a vantare un più che rispettabile curriculum da coach con varie certificazioni internazionali tra cui quella di Master Professional della PCTA, cura l’immagine di diversi tennisti e calciatori di élite attraverso la propria società di management.

 

Continua a leggere
Commenti

Flash

Cambiano le date dei Challenger di Parma e Forlì

Le novità del calendario MEF tennis events.
Marchesini: “Soluzione trovata insieme all’ATP”

Pubblicato

il

Tommy Robredo - Foto Marta Magni

Parma, 14 agosto 2020 – La particolare stagione 2020 del tennis internazionale registra nuovi cambiamenti. Ufficializzate le modifiche del calendario ATP, tra le quali spicca lo spostamento degli Internazionali BNL d’Italia che andranno in scena al Foro Italico di Roma da lunedì 14 a lunedì 21 settembre, anche MEF Tennis Events si adegua alle novità e annuncia cambiamenti.

Le nuove date dei tornei – Gli Internazionali di Tennis Città di Forlì, torneo ATP Challenger 80 intitolato alla memoria di Piero Contavalli che sarà ospitato dal Tennis Villa Carpena di Forlì, sarà disputato da sabato 19 a domenica 27 settembre. Gli Internazionali di Tennis Emilia Romagna, ATP Challenger 125 di Parma di scena al Tennis Club President (Basilicanova di Montechiarugolo), comincerà invece sabato 3 ottobre e terminerà domenica 11. Emilia Romagna protagonista del circuito internazionale come previsto, ma con nuove date.

La soddisfazione di Marchesini – A spiegare le novità Marcello Marchesini, presidente di MEF Tennis Events: “Quando è stato cancellato il Masters 1000 di Madrid, la nostra speranza, essendo secondo me la cosa più logica, era che venisse posticipato di una settimana l’ATP 250 di Kitzbuhel. A quel punto si sarebbe ‘liberata’ la settimana di Parma da un ATP 250, facendo salire ancora di più il livello dei partecipanti al Tennis Club President. Non ne conosciamo i motivi, ma poi si è cominciato a parlare di anticipare gli Internazionali BNL d’Italia, distruggendo sostanzialmente il torneo di Parma, che avrebbe trovato in quella settimana 64 giocatori top 200 a giocarsi le qualificazioni del Foro Italico oltre al 250 di Kitzbuhel”.

 

A quel punto c’è stato bisogno di cercare una soluzione che mettesse tutti d’accordo: “Grazie ai nostri rapporti consolidati con l’ATP, abbiamo subito cominciato a discutere per trovare una soluzione sia al Challenger 125 di Parma sia al Challenger 80 di Forlì, che si sarebbe trovato in programma nella stessa settimana di Roma. Con grande soddisfazione, possiamo ora annunciare che Forlì si giocherà la settimana successiva al Foro Italico, e che Parma è stato spostato alla settimana del 5 ottobre, la seconda del Roland Garros ed in concomitanza con un solo altro torneo al mondo, il Challenger 80 di Barcellona. Siamo contenti, non era facile uscire indenni da una situazione così complessa”.

Ufficio Stampa MEF Tennis Events

Continua a leggere

Flash

La USTA cancella tutti tornei Challenger e ITF a settembre

A detta della federazione, gli eventi minori non avrebbero i mezzi per garantire il rispetto dei protocolli di sicurezza

Pubblicato

il

A causa della situazione ancora molto complicata nella quale versano gli Stati Uniti a causa del Covid-19, la USTA ha deciso di cancellare tutti gli eventi Challenger e ITF inizialmente previsti sul suolo statunitense nel mese di settembre. A detta della federazione, le dimensioni e i mezzi ridotti di tali tornei infatti non consentirebbero di creare un ambiente in grado di rispettare i rigidi protocolli di sicurezza.

Questa decisione è stata presa per garantire la salute e la sicurezza di tutti coloro che sono coinvolti in questi eventi“, recita il comunicato ufficiale. “Sebbene fossero stati pianificati protocolli dettagliati di salute e sicurezza, senza la creazione di un ambiente controllato che comprenda un programma di alloggio completo e contenuto, trasporto, cibo e bevande, e test medici, come avverrà per il Western & Southern Open e US Open, un adeguato contenimento dei rischi non sarebbe possibile – e nel caso di questi eventi, questo tipo di ambiente sarebbe logisticamente e finanziariamente difficile da creare“.

Di seguito gli eventi che non si disputeranno:

14-20 settembre
Cary, N.C. – ATP Challenger 80
Champaign, Ill. – ITF

21-27 settembre
Columbus, Ohio – ATP Challenger 80
Fayetteville, Ark. – ITF
Lubbock, Texas – ITF

 

Continua a leggere

Flash

Il LIVESCORE di Ubitennis – venerdì 14 agosto: si gioca a Praga e Lexington

Seguite in diretta con noi i quarti di finale dei due WTA International. A Praga in campo Halep e Bouchard, a Lexington tocca a Serena Williams e Coco Gauff

Pubblicato

il

Coco Gauff - Lexington 2020 (foto Jon Sanders/TSOpen)

Con il ritorno del tennis ufficiale Ubitennis vi propone una piccola novità – una sperimentazione per tutto il mese di agosto. Ogni giorno ci sarà un articolo contenente un livescore che vi consentirà di seguire in diretta l’andamento delle partite in corso e di consultare facilmente il risultato degli incontri già conclusi e gli orari di quelli programmati per la giornata (o per la giornata successiva).

Lo trovate qui in basso: giocateci e consumatelo a dovere, ovviamente sono graditi feedback tra i commenti!

Il tabellone di Praga – Il tabellone di Lexington

 

ULTIME NEWS

PER SEGUIRCI SUI SOCIAL

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement