Peng conquista Dubai e si rilancia: “Ho ancora molto da dare”

Flash

Peng conquista Dubai e si rilancia: “Ho ancora molto da dare”

La cinese conquista il 100,000 dollari di Dubai battendo in finale Viktoria Kuzmova. Sono 14 le vittorie consecutive di Peng dopo il rientro dalla squalifica

Pubblicato

il

 

L’ultima partita ufficiale l’aveva giocata a Wimbledon a luglio, sconfitta al primo turno da Samantha Stosur. Poi la curiosa squalifica e il relativo caso. Ad agosto infatti, la TIU infligge una squalifica di sei mesi (poi ridotta a tre) e una multa di 10,000 dollari a Shuai Peng per aver violato il codice anti-corruzione. Secondo la Tennis Integrity Unit, nell’edizione 2017 di Wimbledon, Peng avrebbe cercato di cambiare compagna di doppio (passando da Alison Van Uytvanck a Sania Mirza) dopo la chiusura del check-in (possibilità ammessa solo nel caso di ritiro per infortunio o per altre circostanze inevitabili): “Ha usato la coercizione e offerto la possibilità di un compenso alla sua compagna di doppio in cambio del ritiro”. Peng incassa la squalifica e scivola al numero 296 del mondo, lei che era stata numero 14 del ranking WTA nel 2011 (e in vetta al doppio nel 2014).

Scontata la squalifica, la 32enne cinese torna a giocare a novembre e si aggiudica il WTA 125K di Houston. Passano appena due settimane e Peng scende nuovamente in campo negli Asian-Pacific Wildcard Playoff, il mini-torneo che assegna due inviti per l’Australian Open. Obiettivo raggiunto, Shuai supera in finale la taiwanese Kai-Chen Chang e si guadagna un posto nel tabellone principale del primo Slam dell’anno. Cinque vittorie a Houston, quattro ai playoff e altre cinque nel torneo ITF da 100,000 dollari di Dubai, per un bilancio complessivo di 14 vittorie e zero sconfitte dopo essere tornata dalla squalifica. A Dubai, evento ITF di fine stagione che visto il campo di partecipazione tanto assomigliava a un WTA International, la cinese ha sconfitto nell’ordine Viktorija Golubic, Sorana Cirstea, Tatjana Maria, Stefanie Voegele e Viktoria Kuzmova in finale (le ultime quattro rispettivamente settima, terza, sesta e seconda favorita del seeding). Testa di serie numero 1 era la francese Kiki Mladenovic, costretta al ritiro nei quarti di finale contro la svizzera Voegele.

Voglio soltanto guardare avanti, ha dichiarato Peng dopo il successo a Dubai. “La mia attenzione è rivolta esclusivamente al prossimo torneo, quello di Shenzhen (l’evento International che inaugurerà la stagione 2019 insieme a Brisbane e Auckland). Poi mi concentrerò sull’Australian Open. Il mio piano è giocare sia in singolare che in doppio ad inizio stagione. Se si guarda a quello che sta accadendo nel tennis in questo momento, giocatori e giocatrici stanno dando il loro meglio in età avanzata. Anche io penso di avere ancora molto da dare e questo mi dà tanta speranza in vista dei prossimi anni”.

Continua a leggere
Commenti
Advertisement
Jannik Sinner - Madrid 2024 (foto Florin Baltatoiu)
Flash3 ore fa

Roland Garros, Scanagatta: “Sinner gioca e punta al n. 1 del mondo. E magari pure al Grande Slam. Si deve sognare in grande. Dove capiterà Nadal? Il campione di 14 Roland Garros é’ una mina vagante o no? Riparte l’UbiContest” [VIDEO]

Senza categoria2 giorni fa

Scanagatta a Radio Sportiva: “La bravura di Sara Errani e le prospettive di Zverev per Parigi”[AUDIO]

Alexander Zverev - Roma 2024 (X @inteBNLditalia)
evidenza5 giorni fa

Roma, Scanagatta: “Zverev può aver salvato il torneo” [VIDEO]

Flash1 settimana fa

Roma, Scanagatta: “Meglio le donne che gli uomini. In gara tre delle prime quattro del ranking, fra gli uomini solo due dei primi otto”

Flash2 settimane fa

Roma, Scanagatta: “Con Paolini bye bye Roma per le italiane. 5 azzurri superstiti. Tre giocano oggi ma il clou è Nadal-Hurkacz. Per lo spagnolo addio Roma più che arrivederci?” [VIDEO]

Matteo Berrettini - Roma 2024 (foto Francesca Micheli Ubitennis)
Flash2 settimane fa

ATP Roma, Scanagatta: “Piove sul bagnato. Dopo il KO di Sinner quello di Berrettini, e sul torneo diluvia. Menomale vincono Darderi e Cobolli” [VIDEO]

ATP1 mese fa

ATP Montecarlo, Massey: “Il tetto è in programma e dal prossimo anno le chiamate elettroniche” [VIDEO]

evidenza1 mese fa

Scanagatta: “Un errore arbitrale clamoroso fa perdere a Sinner con Tsitsipas un match quasi vinto” [VIDEO]

ATP1 mese fa

ATP Montecarlo, Scanagatta: “Jannik Sinner batte l’avversario più duro di sempre sul rosso e conserva il secondo posto mondiale” [VIDEO]

ATP1 mese fa

ATP Montecarlo, Scanagatta: “Sorpresa Sonego, Sinner vince e convince, Musetti riprova a battere Djokovic”

⚠️ Warning, la newsletter di Ubitennis

Iscriviti a WARNING ⚠️

La nostra newsletter, divertente, arriva ogni venerdì ed è scritta con tanta competenza ed ironia. Privacy Policy.

 

Advertisement
Advertisement
Advertisement