In Russia e Thailandia crollano le regine: out Kvitova e Muguruza

Rubriche

In Russia e Thailandia crollano le regine: out Kvitova e Muguruza

Kvitova e Muguruza, prime favorite a San Pietroburgo e Hua Hin, subiscono due severe lezioni da Vekic e Yastremska. Sorprende Zidansek, perde (ancora) Kasatkina

Pubblicato

il

Terremoto notevole nel venerdì dedicato al circuito WTA: tanto a San Pietroburgo quanto a Hua Hin dirigenti e spettatori paganti sono stati abbandonati dalle prime ballerine in cartellone, arresesi agli eventi in modo anche piuttosto clamoroso. In Russia, unica tra le prime quattro teste di serie a fallire l’accesso alle semifinali, è stata costretta ad abdicare la detentrice del trofeo Petra Kvitova, battuta molto nettamente da una Donna Vekic particolarmente luccicante.

Privata della battuta nel primo gioco dell’incontro, Petra ha avuto l’unico sussulto recuperandola in quello seguente, ma il break nel nono game del primo set ha di fatto chiuso la contesa: innalzato il livello di fiducia, già di per sé non bassissimo nell’ultimo periodo nonostante un Australian Open rivedibile, Lady Wawrinka ha dominato il secondo piazzando un terrificante parziale di sei giochi consecutivi fino alla linea del traguardo. Talento precoce (prima finale a Tashkent a sedici anni; primo titolo a Kuala Lumpur a diciotto), Vekic ha vissuto gran parte della giovane carriera sull’altalena, ma al momento, specie indoor, e peccato che le donne di indoor ne vedano pochino, sembra aver trovato una quadra interessante.

Kvitova paga stanchezza (già sedici le partite disputate nel 2019) e una drammatica imprecisione probabilmente conseguenziale (oggi a referto sono andati quarantadue non forzati). Dopo un inizio d’anno simile ci può stare. Semifinali aperte, a questo punto: Vekic troverà la sempre più convinta Zvonareva, la quale ha inflitto a Kasatkina la quinta sconfitta consecutiva nel tour (Dasha era giunta ai quarti grazie a un bye al primo turno e al ritiro pre-match di Sharapova al secondo), mentre nella parte bassa Sabalenka affronterà Kiki Bertens: le due quest’oggi si sono sbarazzate rispettivamente di Alexandrova e Pavlyuchenkova.

Scacco alla regina anche a Hua Hin, dove Garbine Muguruza, prima favorita in tabellone, ha dovuto ingoiare la seconda sconfitta consecutiva contro la tremenda teenager Dayana Yastremska dopo quella patita in Lussemburgo lo scorso autunno. In quest’occasione maggiormente disposta alla battaglia, Garbine si è trovata per due volte in vantaggio di un break nel corso del primo set, ma la feroce testa da tennis dell’ucraina, poco incline a patire timori reverenziali di sorta, ha prodotto altrettante rimonte forzando un tie break giocato molto bene eccezion fatta per qualche pasticcio combinato al momento di chiuderlo.

Da lì, condotta aggressiva e vincenti a pioggia, che combinati con le svariate sventatezze della due volte campionessa Slam (ventinove i gratuiti in conclusione) hanno notevolmente velocizzato la chiusura della contesa. “Lei sta giocando molto bene – ha ammesso Muguruza –, se non altro stavolta l’ho costretta alla battaglia”. Terza semi nel circuito maggiore per una tennista che farà parlare di sé sempre più spesso: domani affronterà da favorita Magda Linette, una delle due sorpresissime del torneo. L’altra è Tamara Zidansek, interessante slovena del dicembre ’97 brava a rimontare Viktorija Golubic oggi e non spacciata a priori nella sfida ad Ajla Tomljanovic domani.

RISULTATI

Premier San Pietroburgo:

[8] D. Vekic b. [1] P. Kvitova 6-4 6-1
[3] D. Kasatkina vs [WC] V. Zvonareva 6-3 7-6(3)
[4] A. Sabalenka b. [Q] E. Alexandrova 6-2 6-4
[2] K. Bertens b. A. Pavlyuchenkova 6-2 3-6 6-0

Il tabellone completo

International Hua Hin:

[6] A. Tomljanovic b. [4] S. Zheng 6-1 6-3
D. Yastremska b. [1] G. Muguruza 7-6(5) 6-1
M. Linette b. Y. Wang 6-2 6-3
T. Zidansek b. V. Golubic 4-6 6-1 6-2

Il tabellone completo

Continua a leggere
Commenti
Advertisement
Ubaldo Scanagatta
evidenza4 giorni fa

Roland Garros, Scanagatta: “Nadal subito Zverev. Se fosse meglio così? Il teorico cammino di Sinner” [VIDEO]

Jannik Sinner - Madrid 2024 (foto Florin Baltatoiu)
Flash5 giorni fa

Roland Garros, Scanagatta: “Sinner gioca e punta al n. 1 del mondo. E magari pure al Grande Slam. Si deve sognare in grande. Dove capiterà Nadal? Il campione di 14 Roland Garros é’ una mina vagante o no? Riparte l’UbiContest” [VIDEO]

Senza categoria7 giorni fa

Scanagatta a Radio Sportiva: “La bravura di Sara Errani e le prospettive di Zverev per Parigi”[AUDIO]

Alexander Zverev - Roma 2024 (X @inteBNLditalia)
evidenza1 settimana fa

Roma, Scanagatta: “Zverev può aver salvato il torneo” [VIDEO]

Flash2 settimane fa

Roma, Scanagatta: “Meglio le donne che gli uomini. In gara tre delle prime quattro del ranking, fra gli uomini solo due dei primi otto”

Flash2 settimane fa

Roma, Scanagatta: “Con Paolini bye bye Roma per le italiane. 5 azzurri superstiti. Tre giocano oggi ma il clou è Nadal-Hurkacz. Per lo spagnolo addio Roma più che arrivederci?” [VIDEO]

Matteo Berrettini - Roma 2024 (foto Francesca Micheli Ubitennis)
Flash3 settimane fa

ATP Roma, Scanagatta: “Piove sul bagnato. Dopo il KO di Sinner quello di Berrettini, e sul torneo diluvia. Menomale vincono Darderi e Cobolli” [VIDEO]

ATP1 mese fa

ATP Montecarlo, Massey: “Il tetto è in programma e dal prossimo anno le chiamate elettroniche” [VIDEO]

evidenza1 mese fa

Scanagatta: “Un errore arbitrale clamoroso fa perdere a Sinner con Tsitsipas un match quasi vinto” [VIDEO]

ATP1 mese fa

ATP Montecarlo, Scanagatta: “Jannik Sinner batte l’avversario più duro di sempre sul rosso e conserva il secondo posto mondiale” [VIDEO]

⚠️ Warning, la newsletter di Ubitennis

Iscriviti a WARNING ⚠️

La nostra newsletter, divertente, arriva ogni venerdì ed è scritta con tanta competenza ed ironia. Privacy Policy.

 

Advertisement
Advertisement
Advertisement