L'ATP aggiunge quattro nuovi tornei al calendario 2020

Flash

L’ATP aggiunge quattro nuovi tornei al calendario 2020

A ottobre si giocherà (anche) in Sardegna, a Colonia e in Kazakistan

Pubblicato

il

 

La notizia era trapelata nella giornata di giovedì, quando erano apparsi, seppur di sfuggita, nel calendario sul sito dell’ATP. Ventiquattrore dopo, arriva l’annuncio ufficiale: quattro nuovi tornei di categoria “250” sono stati aggiunti al calendario provvisorio del 2020.

Due di questi eventi si terranno consecutivamente a Colonia sul duro indoor a partire dal 12 ottobre, data di partenza anche dell’ATP 250 in Sardegna per chi vuole rimandare l’addio alla terra battuta. Nello slot che segue immediatamente la finale del Roland Garros, rimane in programma il torneo al coperto di San Pietroburgo, certamente una buona notizia per i tennisti di seconda fascia che avranno più possibilità di entrare in tabellone dopo i “solitari” Kitzbuhel e Amburgo. Il quarto dei nuovi eventi si disputerà in Kazakistan a Nur-Sultan a partire dal 26 ottobre, in contemporanea con il “500” di Vienna, andando a riempire almeno parzialmente il vuoto lasciato da Basilea.

Secondo il comunicato dell’ATP, la licenza emessa per i quattro nuovi eventi è al momento valida solo per quest’anno. Oltre a garantire le caratteristiche abitualmente richieste per la candidatura, i promotori dei tornei e le località ospitanti sono stati in grado di soddisfare i requisiti in materia di salute e sicurezza e di viaggi internazionali.

Stando aquanto riporta Tennis.com, Alexander Zverev, Andy Murray e Gael Monfils sono attesi nella città natale di Heinrich Böll. “È fantastico che due eventi ATP di disputino a Colonia in questa difficile stagione” ha detto Sascha. “Giocare in Germania è sempre molto speciale”.

“Aggiungere nuovi eventi al calendario del Tour è un passo positivo viste le tante sfide che il nostro sport sta fronteggiando quest’anno” ha detto il presidente dell’ATP Andrea Gaudenzi. “Il nostro obiettivo era di creare ulteriori possibilità di guadagno per i giocatori e di divertimento per gli appassionati, e farlo in modo sicuro e funzionale. Siamo felici del ritorno del tennis sui campi e questi nuovi eventi ci aiuteranno a terminare l’anno con forza mentre ci prepariamo all’epilogo della stagione con le ATP Finals”.

A proposito dell’ex torneo dei Maestri, saltato l’appuntamento NextGen, sarà preceduto dall’ATP 250 di Sofia, riprogrammato appunto dall’8 novembre. Dopo la cancellazione dello swing asiatico e la ripartenza tra mille polemiche, questo scorcio di calendario scaramanticamente “provvisorio” è tutto grasso che cola.

Il calendario ATP con entry list e tabelloni

Continua a leggere
Commenti
Advertisement
Australian Open4 settimane fa

Australian Open – Perché credo che questo Sinner batterà questo incerto Djokovic. Ma non al quinto set

Editoriali del Direttore4 settimane fa

Australian Open: Sabalenka regina quasi scontata. Bolelli Vavassori in vista Slam. E diritti tv: Sky, Supertennis, FITP: la negoziazione langue

ATP4 settimane fa

La storia del tennis italiano chiama a sé Sinner, da De Stefani a Berrettini passando per le vittorie di Pietrangeli, Panatta, Schiavone e Pennetta

Australian Open4 settimane fa

Australian Open – Jannik Sinner è molto più calmo di tutti quelli che oggi lo osannano. Un anno fa era il tennista dei… senza

Senza categoria4 settimane fa

Australian Open LIVE: Sinner in semifinale, nemmeno Rublev riesce a strappargli un set!

Novak Djokovic - Australian Open 2024 (X @AustralianOpen)
Australian Open4 settimane fa

Australian Open, Djokovic: “Sono scioccato, uno dei miei peggiori match di sempre”

Australian Open4 settimane fa

Australian Open, Sinner tranquillizza tutti: “L’addome? Nulla di che”. Contro Djokovic alle 4.30 italiane

Australian Open4 settimane fa

Australian Open: Sinner batte Rublev e vola in semifinale con Djokovic senza aver perso un set [VIDEO]

Editoriali del Direttore3 settimane fa

Jannik Sinner non è un patriota per cui tifare perché non paga le tasse in Italia? Non sono d’accordo con Aldo Cazzullo e Massimo Gramellini

Australian Open4 settimane fa

Australian Open – La grande attesa per i duellanti dai tanti punti in comune Djokovic e Sinner. Vinca il migliore? “Sperem de no”

⚠️ Warning, la newsletter di Ubitennis

Iscriviti a WARNING ⚠️

La nostra newsletter, divertente, arriva ogni venerdì ed è scritta con tanta competenza ed ironia. Privacy Policy.

 

Advertisement
Advertisement
Advertisement