ATP Awards 2020, chi dovrebbe vincere secondo voi?

Flash

ATP Awards 2020, chi dovrebbe vincere secondo voi?

Sinner e Sonego sono in lizza fra i più migliorati. Gli altri premi includono quello per la sportività e per il ritorno da un infortunio

Pubblicato

il

Jannik Sinner - Sofia 2020 (foto Ivan Mrankov)

Come per la WTA, è arrivata al Direttore Scanagatta la richiesta di votare per i premi annuali riservati alla stampa: quelli per il giocatore più migliorato, per il più sportivo (intitolato a Stefan Edberg) e per il miglior comeback da un infortunio.

Nella prima categoria sono in corsa Jannik Sinner e Lorenzo Sonego, anche se il favorito d’obbligo sembra essere Andrey Rublev; nella seconda, la prolungata assenza ha tagliato il tredici volte vincitore Roger Federer, mentre è presente Rafa Nadal, premiato nelle ultime due edizioni del premio e per tre volte in totale; per quanto riguarda l’ultimo, i canadesi Raonic e Pospisil hanno ottenuto dei grandi risultati, ma la recente semifinale viennese di Kevin Anderson potrebbe pesare – da sottolineare l’inclusione di Andrey Kuznetsov, che ha passato un turno a Flushing Meadows senza classifica.

Di seguito l’elenco dei candidati, scriveteci chi dovrebbe vincere secondo voi nella sezione commenti e perché. Ecco la lista:

 

Most Improved Player of the Year

-Pablo Carreno Busta
-Federico Coria
-Alejandro Davidovich Fokina
-Yannick Hanfmann
-Ugo Humbert
-Pedro Martinez
-Tommy Paul
-Andrey Rublev
-Casper Ruud
-Diego Schwartzman
-Denis Shapovalov
-Jannik Sinner
-Lorenzo Sonego

Stefan Edberg Sportsmanship Award

-Félix Auger-Aliassime
-Grigor Dimitrov
-John Millman
-Rafael Nadal
-Diego Schwartzman
-Dominic Thiem
-Stan Wawrinka

Comeback Player of the Year

-Kevin Anderson
-James Duckworth
-Andrey Kuznetsov
-Vasek Pospisil
-Milos Raonic

Fan Awards – Ricordatevi anche di votare per il vostro giocatore e per la vostra coppia di doppisti preferite sul sito dell’ATP, seguendo questo link (ci vogliono pochi secondi e non è richiesta la registrazione). Scrivete nei commenti chi avete votato anche in queste categorie!

Continua a leggere
Commenti

Flash

Mistero Yastremska: è sospesa per doping ma è comunque volata in Australia

Tennis Australia ha aperto un’inchiesta. Non è chiaro se l’ucraina dovrà rimborsare il costo del volo in caso di conferma della sospensione

Pubblicato

il

Dayana Yastremska - WTA Elite Trophy 2019 Zhuhai

Qualche giorno fa, Dayana Yastremska è stata provvisoriamente sospesa per essere risultata positiva a un test anti-doping – lo scorso 24 novembre è stato trovato del mesterolone, uno steroide androgeno e anabolizzante (AAS), nelle sue urine. Ciononostante, la ventenne ucraina si è comunque recata in Australia su uno dei voli charter messi a disposizione dalla federtennis locale, come si può vedere da questa foto scattata da Svetlana Kuznetsova e successivamente rimossa:

Com’è possibile che a Yastremska sia stato consentito di viaggiare per un torneo a cui al momento non può partecipare? Al momento non c’è una chiara spiegazione, ma (secondo l’agenzia di stampa AAP) Tennis Australia avrebbe già iniziato ad investigare l’accaduto.

 

La situazione è opaca, per usare un eufemismo. La giocatrice ha sostenuto nella sua unica dichiarazione pubblica di poter dimostrare che si sia trattato di un caso di contaminazione, per almeno tre motivi: valori di mesterolone riscontrati sono molto bassi; due settimane prima era risultata negativa allo stesso test durante il torneo di Linz; il farmaco in questione non è prescritto alle donne – può quindi darsi che le sia stato consentito di recarsi a Melbourne in virtù di un probabile ribaltamento della sentenza. Il problema è che secondo la ITF Yastremska non ha ancora fatto ricorso in appello alla squalifica, almeno stando all’ultimo comunicato del 7 gennaio, secondo il quale finora avrebbe deciso di non esercitare questo diritto.

Secondo l’ex-CEO dell’agenzia anti-doping australiana, Richard Ings, non è quindi possibile che Yastremska sia già stata dichiarata innocente senza che nessuno abbia reso pubblica la cosa; secondo lui, l’unica possibilità è che il tribunale stia ancora rivedendo il caso in appello (ma anche qui non c’è un comunicato dell’ITF in cui si dica che la giocatrice ha fatto ricorso), e che le sia stato consentito di volare a Melbourne nell’eventualità di un ribaltamento (a suo parere decisamente improbabile) della sentenza:

Alla fine del suo tweet, Ings si augura che in caso di conferma della squalifica venga chiesto alla N.29 WTA di rimborsare il costo del viaggio, ma anche su questo non vi è certezza al momento.

Continua a leggere

Flash

L’Australian Open mostra l’arrivo dei giocatori con un video

Nadal, Djokovic, Serena Williams e Osaka fra i “protagonisti”. Anche Sinner è atterrato, come confermato dal suo coach Piatti

Pubblicato

il

La quarantena per l’Australian Open è ufficialmente iniziata, e l’Happy Slam ha deciso di mostrare lo sbarco dei giocatori più in vista con un video pubblicato su Twitter poco dopo le 8 di stamattina:

Come si può notare, i tennisti ripresi sono per la maggior parte quelli che andranno a costituire la bolla di Adelaide (il loro arrivo in questa città è stato confermato anche da un video della stazione locale 9News Adelaide): si vedono, fra gli altri, Djokovic (e Ivanisevic), Serena Williams (con la figlia Olympia), Osaka, Nadal, Halep e Thiem.

 

Gli arrivi si sono susseguiti da ieri (dal video si notano atterraggi in momenti diversi della giornata) su charter con capienza ridotta al 20 percento, secondo quanto affermato da Sergiy Stakhovsky. Molti giocatori, giocatrici e membri dei rispettivi staff hanno ringraziato pubblicamente Tennis Australia e Craig Tiley per la notevole macchina organizzativa messa in piedi; fra di loro c’è anche Riccardo Piatti, che ha confermato l’arrivo di Jannik Sinner ad Adelaide, dove sarà il partner d’allenamento di Rafa Nadal.

Continua a leggere

Flash

Un Warning per chi non ci legge ancora

Venerdì, tempo di inviare e ricevere Warning, la nostra newsletter. Cercatela nelle varie cartelle fra spam, posta indesiderata e social se non la vedete nell’inbox principale

Pubblicato

il

Puntuale come un ace di Karlovic sulla palla break, Warning arriva ogni venerdì sera all’ora dell’aperitivo (testo scritto prima dell’ultimo DPCM). Ed è una newsletter talmente innovativa che fino ad adesso ha il 100% di pronostici azzeccati (vedete immagine).

Per coloro che sono già iscritti alla nostra newsletter, controllate che le precedenti newsletter non siano finite nella posta indesiderata o altrove. Se non l’avete ricevuta, venerdì dopo venerdì, qualcosa non va. Quandola ritrovaste, il solo recuperarla dovrebbe garantirvi che la prossima settimana non finirà più dove è finita l’ultima volta o le precedenti, comunque la cosa migliore è aggiungere ai propri contatti l’indirizzo mail webmaster@ubitennis.com.

Questo è tutto, se non siete ancora iscritti potete farlo tramite il form di seguito. Ci si legge più tardi.

 


Subscribe

* indicates required

Una mail alla settimana, di venerdì, con un po’ di rassegna (non solo nostra), qualche link, qualche considerazione seria per quanto si può essere seri col tennis. Dateci una chance

Letta la Privacy Policy, presto il mio consenso per l’invio a mezzo email, da parte di questo sito, di comunicazioni informative e promozionali, inclusa la newsletter, riferite a prodotti e/o servizi propri e/o di terzi e per lo svolgimento di ricerche di mercato.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp’s privacy practices here.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement