ATP Belgrado 2, Djokovic all'esordio martedì. A Parma, in campo Musetti e altri cinque azzurri

Senza categoria

ATP Belgrado 2, Djokovic all’esordio martedì. A Parma, in campo Musetti e altri cinque azzurri

Il numero 1 del mondo di nuovo in campo sul suolo di casa. A Parma si spera in un meteo più clemente per la pattuglia italiana

Pubblicato

il

ATP Parma

Un mese di maggio non dei migliori dal punto di vista meteorologico con prevedibili conseguenze sul tennis. Non si è giocato un solo punto a Parma questo lunedì, con i sette incontri di singolare previsti cancellati già all’inizio del pomeriggio e rinviati al martedì; a essi se ne aggiungeranno altri tre a completamento del primo turno. Una giornata che vedrà quindi in campo ben sei azzurri impegnati in singolo (e altrettanti in doppio). Si parte alle 10 con l’inedito derby tra Marco Cecchinato e Raul Brancaccio, ventiquattrenne di Torre del Greco che ha superato le qualificazioni e sul Centrale farà il suo esordio a livello di Tour maggiore. Toccherà poi ad Andreas Seppi che ritrova quel Sebastian Korda da cui è stato sconfitto in quattro set al Roland Garros ottobrino. A seguire, altro derby, con Gianluca Mager che cercherà la rivincita del duello di Ortisei 2019 contro Lorenzo Musetti. Che sia una Diretta Facebook, un articolo o un commento, sembra sia ormai diventato impossibile tenere a distanza di sicurezza il nome del diciannovenne carrarese da quello di un altro monomane che è però un classe 1986. Nostro malgrado, non riusciamo a evitarlo neanche volendo perché, uscito Lorenzo, entrerà Richard Gasquet. Almeno quest’ordine di apparizione non suggerisce alcunché. Richard da Beziers incrocerà per la prima volta le racchette con Daniel Altmaier, altro monomane però tedesco che, dopo gli ottavi di Parigi ai danni di Berrettini, non ha più combinato granché; a Parma, tuttavia, si è qualificato per il main draw superando il sempre ostico Norbert Gombos, poi ripescato come lucky loser e pronto nel tentativo di ripetere la prestazione di Montpellier 2020 contro Emil Russuvuori sul campo 1. Completa il gruppo azzurro Salvatore Caruso, secondo incontro sul Grand Stand, opposto ad Aljaz Bedene.

Campo Centraleore 10
[WC] M. Cecchinato vs [Q] R. Brancaccio
[WC] A. Seppi vs S. Korda
G. Mager vs L. Musetti
[5] R. Gasquet vs D. Altmeier

Grand Standore 10
S. Querrey vs [8] Y. Nishioka
[7] A. Bedene vs S. Caruso
G. Simon vs [Q] P. Martinez

 

Campo 1ore 10
E. Ruusuvuori vs [LL] N. Gombos
S. Johnson vs J. Vesely
j. Munar vs [Q] M. Ymer

ATP Belgrado 2

Bel tempo nella capitale serba e programma rispettato. Con gli ultimi incontri che scenderanno in campo in serata, si sono conclusi quelli che suscitavano più interesse. Hamad Medjedovic, wild card da Novi Pazar, (per il momento) non è riuscito a entrare nel ristrettissimo club dei classe 2003 con almeno una vittoria ATP all’attivo, sconfitto in due set dal qualificato slovacco Alex Molcan. Al secondo tentativo, riesce invece a vincere un match del Tour il lucky loser Mats Moraing; lo fa a spese di Egor Gerasimov, che si è presentato a Belgrado con un poco promettente bilancio sulla terra battuta di due vittorie (contro Tsonga e Pella) e sei sconfitte. Sarà quindi il ventottenne di Mülheim an der Ruhr il primo avversario di Novak Djokovic (ecco svelato il motivo di interesse, mentre il nome della città tedesca è lì solo perché ci ricorda una cantante e bassista canadese). Il n. 1 del mondo farà il suo ingresso sul Centrale già martedì, non prima delle 14.

Campo Centraleore 12
[alt] F. Coria vs P. Cuevas
non prima delle 14
[1] N. Djokovic vs M. Moraing
[Q] A. Molcan vs P. Krstin
[4] A. Mannarino vs Verdasco/Pouille

Continua a leggere
Commenti

Senza categoria

ATP Vienna, il programma di mercoledì 27 ottobre: Sinner alle 14, Berrettini in serale

Cinque italiani in campo nel mercoledì di Vienna. Musetti affronta Monfils. Sonego e Fognini sul campo “#glaubandich”

Pubblicato

il

Andy Murray (GBR) -Vienna 2021 (© e-motion/Bildagentur Zolles KG/Christian Hofer).

Giornata davvero piena per i tifosi di tennis italiani quella di mercoledì a Vienna: ci saranno ben cinque azzurri impegnati nell’Erste Bank Open, tra primi e secondi turni.

Alle 14 il programma nell’arena principale alla Stadthalle verrà aperto da Jannik Sinner che esordirà nel torneo contro Reilly Opelka per continuare la corsa verso le Nitto ATP Finals. A seguire ci sarà Lorenzo Musetti, entrato in tabellone grazie a una wild card, che dovrà vedersela con Gael Monfils in un match tutt’altro che facile. Poi, non prima delle 17.30, un match di grande interesse che vedrà lo scontro generazionale tra Andy Murray e Carlos Alcaraz. In chiusura di programma ci sarà Matteo Berrettini che nel suo match di secondo turno affronterà il finalista di Indian Wells Nikoloz Basilashvili.

A sei fermate di metropolitana dalla Stadthalle, sul campo “#glaubendich” (che significa “credo in te”), come secondo match non prima delle ore 13 ci sarà Lorenzo Sonego, finalista dell’edizione 2020 di questo torneo, che sfiderà il lucky loser Dominic Koepfer, seguito dall’esordio di Fabio Fognini che giocherà contro il finalista della settimana scorsa ad Anversa Diego Schwartzman.

 

Questo il programma completo (cliccare sull’icona nell’angolo in alto a destra per ingrandire)

Continua a leggere

Senza categoria

ATP Vienna, il programma di lunedì 25 ottobre: subito in campo Berrettini, alle 19 circa esordio contro Popyrin

Due teste di serie all’esordio nella prima giornata. Hurkacz affronta Murray, Berrettini chiude il programma contro Popyrin

Pubblicato

il

Matteo Berrettini - Vienna 2021 - (Foto Felice Calabro’)

Prima giornata dell’Erste Bank Open di Vienna, l’ultimo ATP 500 della stagione che con la cancellazione prevista da tempo del Swiss Basel Open di Basilea vede un campo di partecipazione straordinario ai nastri di partenza.

Alla Stadthalle di Vienna si comincerà a giocare alle 14 con il finalista di Indian Wells Nikoloz Basilashvili che affronterà Pablo Carreno Busta, seguito da un match tutto da gustare tra Daniel Evans e il giovane spagnolo Carlos Alcaraz. La sessione serale inizierà alle 17.30 con Hubert Hurkacz che dovrà vedersela con l’ex n. 1 del mondo Andy Murray, per poi finire con Matteo Berrettini che da testa di serie n. 3 esordirà contro il qualificato australiano Alexei Popyrin.

Questo il programma completo (cliccare sull’icona nell’angolo in alto a destra per ingrandire)

 

Continua a leggere

Senza categoria

Anversa, le quote della finale: Sinner parte nettamente avanti a 1,40

Occhio però a Schwartzman, molto positivo anche contro Brooksby in semifinale

Pubblicato

il

Jannik Sinner - Anversa 2021 - BELGA PHOTO LAURIE DIEFFEMBACQ

Alle 16:30 oggi andrà in scena la finale dell’ATP 250 di Anversa con in campo le prime due teste di serie del torneo Jannik Sinner e Diego Schwartzman, entrambi giunti all’epilogo senza concedere set.

Primo confronto diretto in assoluto fra i due, con l’italiano dato favorito dai bookmakers in media a 1,40, mentre un successo dell’argentino pagherebbe circa 2,80. Il risultato più probabile è un 2-0 per Sinner, dato a 2,20, mentre vale 2,35 che il match vada al terzo.

Ci si augura di rivedere la versione deluxe di Jannik ammirata contro Lloyd Harris, letteralmente travolto da un Sinner quasi perfetto, uno dei migliori visti nella sua breve carriera. Il ragazzo di Sesto Pusteria sembra, finalmente, divertirsi in campo, provando anche nuove soluzioni, probabilmente facilitato da quella che è, a suo dire, la sua superficie preferita. Quinta finale stagionale per lui, con un bilancio di tre successi (Melbourne, Washington e Sofia) e una sconfitta (quella del 1000 di Miami patita contro Hubi Hurkacz). In caso di vittoria diventerebbe il primo italiano nella storia ad alzare quattro trofei in una sola stagione, peraltro ancora in corso.

 

Seconda finale dell’anno, dopo quella vinta sulla terra di casa di Buenos Aires a marzo, per Schwartzman, che sul cemento belga ha viaggiato a vele spiegate, battendo, nell’ordine, Andy Murray (sconfitto dopo un inizio di primo set complicato), Brandon Nakashima e Jenson Brooksby. Il piccolo sudamericano, ex numero 8 al mondo, è parso finalmente in ripresa dopo un anno con più bassi che alti, e venderà sicuramente cara la pelle. Bilancio negativo però nelle finali per lui: quattro vittorie su undici, perdendone quattro delle ultime cinque giocate.

***Le quote  sono aggiornate alle 9 di domenica 24 ottobre e sono soggette a variazione

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement