WTA Adelaide: Barty supera in rimonta Gauff, fuori Sabalenka e Sakkari

Flash

WTA Adelaide: Barty supera in rimonta Gauff, fuori Sabalenka e Sakkari

La n. 1 del mondo non si fa sorprendere dalla teenager americana, crisi al servizio per Sabalenka che commette 18 doppi falli

Pubblicato

il

Ashleigh Barty - Adelaide 2022 (via @AdelaideTennis)
 
 

La numero 1 del mondo Ashleigh Barty ha fatto il suo esordio stagionale al secondo turno del WTA 500 di Adelaide e il sorteggio le ha posto davanti un’avversaria complicatissima: la 17enne Coco Gauff, vittoriosa al primo turno sulla qualificata Eiker. Il match tra Barty e Gauff – al secondo faccia a faccia in carriera dopo quello di Roma 2021 dove l’australiana fu costretta al ritiro – è stato spettacolare ed equilibrato per quasi due ore ma con l’avvento del terzo set la tennista di casa ha preso il largo finendo per vincere in rimonta 4-6 7-5 6-1. Penso che questo vecchio corpo potrebbe essere un po’ dolorante domani mattina”, ha scherzato Barty durante la sua intervista in campo. “Mi sembra di aver giocato una partita di buona qualità considerando che era la mia prima partita in pochi mesi. Coco ha giocato alla grande e mi ha costretto a colpire tante palle. Ho avuto la sensazione di migliorare via via che il match proseguiva.”

Al suo primo incontro dagli US Open 2021 – dove aveva perso il 5 settembre da Shelby Rogers al terzo turno – era inevitabile aspettarsi segni di ruggine da parte della campionessa in carica di Wimbledon contro la numero 22 del mondo, e questo è stato ben illustrato dai 53 errori non forzati che ha commesso, 20 in più rispetto alla sua avversaria. Una statistica curiosa ce la fornisce OptaAce: Barty è la prima numero 1 al mondo femminile ad iniziare la sua stagione vincendo un match in rimonta dopo Serena Williams agli Australian Open del 2003.

In precedenza avevano disputato il loro secondo turno anche altre tre teste di serie ma i risultati non hanno rispettato i pronostici. Durante la notte italiana infatti sono arrivate le sconfitte di Aryna Sabalenka e di Maria Sakkari. Partiamo da Sabalenka che era al suo esordio stagionale: la bielorussa ha perso contro la n. 100 del mondo Kaja Juvan dopo aver servito per il primo set sul 6-5 (subendo il break a ’15’) e non concretizzando un set point nel seguente tie-break poi perso 8-6. Questa delusione deve aver pesato a livello mentale perché nel secondo parziale c’è stato un crollo che le ha impedito di tenere la battuta in tutti i suoi game, e con quattro break ha perso 6-1. Nel complesso Sabalenka ha commesso 18 doppi falli (7 nel primo set e 11 nel secondo) e 5 ace, mentre la sua avversaria non ha mai fatto un doppio errore nella partita.

 

“Mi è piaciuto molto il primo set. Adoro quando le partite si fanno serrate, quando c’è competitività e quando è una lotta davvero tirata. In alcuni punti mi sono sentita un po’ dispiaciuta perché… sapevo che non stava ottenendo il meglio dal servizio e sappiamo tutti come ci si sente a un certo puntoha detto la 21enne slovena Juvan. “So che può farlo meglio, ma d’altra parte, stavo solo dicendo a me stessa ‘Concentrati, resta qui fino alla fine. Può cambiare in qualsiasi momento“. Per la n. 2 del mondo, ormai attesa da un paio d’anni al definitivo salto di qualità (cioè l’affermazione Slam), sconfitte di questo tipo rappresentano dei passi indietro o quanto meno di stasi. Considerando inoltre la sua partecipazione alle WTA Finals di novembre 2021 non era neanche da troppo tempo che non scendeva in campo.

Dopo di lei è stato il turno della testa di serie n. 3 Maria Sakkari che aveva già faticato parecchio nel primo turno contro Zidansek. Per la greca questa volta non c’è stato nulla da fare ed è arrivata la sconfitta contro la statunitense Shelby Rogers per 7-6(5) 2-6 6-4. Rogers, che ha rivelato nella sua intervista in campo che un suo obiettivo nel 2022 è vincere il suo primo titolo a livello WTA, cercherà una seconda vittoria contro una giocatrice testa di serie nei quarti di finale quando affronterà Elena Rybakina. Le due hanno giocato tre volte negli ultimi 18 mesi, con Rybakina in vantaggio 2-1 negli scontri diretti.

Risultati, secondo turno:
K. Juvan b. [2] A. Sabalenka 7-6(6) 6-1
S. Rogers b. [3] M. Sakkari 7-6(5) 2-6 6-4
[7] E. Rybakina b. M. Bouzkova 6-3 6-4
[1] A. Barty b. C. Gauff 4-6 7-5 6-1

QUI IL TABELLONE COMPLETO DEL WTA 500 DI ADELAIDE

Continua a leggere
Commenti

Flash

Roland Garros, il programma del 27 maggio: Trevisan all’ora di pranzo. Nadal sul Lenglen

Martina sul campo 14 dopo un doppio. Alcaraz in notturna sullo Chatrier contro Korda

Pubblicato

il

Martina Trevisan - Roland Garros 2022 (foto Roberto Dell'Olivo)

Anche quest’anno è arrivato uno dei momenti più difficili per gli organizzatori del Roland Garros: spostare Nadal dal suo habitat naturale, il Philippe Chatrier, e farlo giocare sul Suzanne Lenglen, un altro stadio comunque imponente. Soprattutto quando Rafa e Djokovic si trovano nella stessa parte di tabellone, almeno una volta a testa entrambi sono costretti a dover rinunciare al campo principale. A Nole è successo ieri contro Molcan, allo spagnolo toccherà domani nel match contro la testa di serie numero 26 Van De Zandschulp. Sarà il terzo match a partire dalle 11, dopo due incontri femminili molto interessanti: quello in cui si affronteranno la manualità di Muchova e i colpi piatti di Anisimova (nessun precedente tra le due) e quello tra l’esperta Kanepi e la 18enne Gauff (a Parma l’anno scorso vinse l’americana). A rappresentare i colori italiani nel singolare, domani ci sarà solo Martina Trevisan. Dopo aver giocato sui campi 12 e 13, domani si sposterà sul 14 (chissà se farà caso a questa progressione visti i suoi riti scaramantici raccontati in sala stampa dopo la vittoria su Linette) per sfidare intorno alle 12.30/13 (dopo un match di doppio) Daria Saville, forse ancora conosciuta dai più con il cognome da nubile, Gavrilova.

Il programma sul Centrale si aprirà alle 12 con l’incontro tra le teste di serie numero 14 e 17: Bencic e Fernandez (un unico precedente nel 2020 in Billie Jean King Cup vinto dalla canadese finalista all’ultimo US Open). A seguire scenderà in campo il numero 1 del mondo Djokovic che cercherà la quarta vittoria in altrettanti incontri con Bedene, che ha saputo sfruttare al meglio il suo protected ranking (frutto di un infortunio che lo ha tenuto fuori da luglio 2021 a marzo 2022) vincendo contro O’Connell e Cuevas. Sullo Chatrier ci sarà poi spazio anche per una francese: Diane Parry affronterà Sloane Stephens nell’ultimo match della sessione diurna. La giornata sarà poi chiusa da Alcaraz e Korda, due next Gen da cui ci si può legittimamente aspettare una partita di alto livello. Lo spagnolo e l’americano si sono già affrontati proprio nella finale del torneo di Miano dedicato ai giovani, quando vinse Alcaraz, ma anche più recentemente a Montecarlo dove a sorpresa la spuntò invece il figlio d’arte al terzo set: l’unica partita persa da Alcaraz sulla terra quest’anno, almeno fin qui.

Altri match interessanti potrebbero essere Dimitrov vs Schwartzman alle 11 sul Simonne Mathieu, Azarenka vs Teichmann sullo stesso campo come terzo incontro, e Auger-Aliassime vs Krajnovic sul campo 14 dopo Trevisan.

 

Continua a leggere

Flash

Roland Garros, day 5 LIVE: in campo Sinner. Tsitsipas avanti di un set contro Kolar

Proseguono i secondi turni: quattro italiani in campo. Primo pomeriggio con Giorgi e Cecchinato, più tardi Sinner

Pubblicato

il

Grounds Roland Garros 2022 (foto Roberto dell'Olivo)

Guarda il video integrale sul sito Intesa Sanpaolo

PROGRAMMA DI OGGI 26 MAGGIO

QUOTE DI OGGI

 

18.38 – Sinner 2-2 nel primo set, mentre Kolar è avanti di un break contro Tsitsipas: 4-1, dopo aver perso il primo.

18.31 – Sul Centrale, Simon avanti 7-5 6-1 1-1 per la gioia dei tifosi francesi

18.25 – Ha perso Danielle Collins, la finalista dell’Australian Open va fuori in due set (6-4 6-3) contro la connazionale Rogers. Avanti Aryna Sabalenka: 6-3 6-1 a Madison Brengle

18.19 – Sorpresa: è già fuori Simona Halep, che ha perso 2-6 6-2 6-1 contro la cinese Zheng.

18.18 – E’ iniziato sul campo 7 il match di Jannik Sinner contro Roberto Carballes Baena.

18.17 – SET TSITSIPAS – 6-3 in 33 minuti: Tsitsipas avanti di un set contro Kolar.

18.08 – Tsitsipas ha un break di vantaggio: 4-2 nel primo set. Garin è due set a uno contro Ivashka. Sul Centrale, Simon è avanti 7-5 4-0 con Johnson.

17.43 – Inizia ora il match di Stefanos Tsitspas sul Lenglen contro Zdenek Kolar.

17.18 – MATCH SWIATEK – In 61 minuti Iga Swiatek batte Alison Riske, inanella un’altra vittoria (6-0 6-2) e vola al secondo turno.

17.10 – Swiatek 6-0 4-2 su Riske. Keys ha battuto Garcia: 6-4 7-6. Cilic, vittoria in quattro set su Fucsovics.

16.51 – Swiatek un rullo compressore, 6-0 2-0 contro Riske sul Lenglen

16.44 – MATCH SONEGO – Urlo liberatorio di Lorenzo Sonego: 7-6 6-3 6-4 a Joao Sousa, il torinese sbarca al terzo turno. Sfiderà Casper Ruud

16.43 – MATCH GIORGI – Chiude Camila Giorgi! 6-3 7-5 a Putintseva. Camila al terzo turno del Roland Garros per la seconda volta in carriera.

16.31 – Giorgi ha perso il break di vantaggio nel secondo set e serve sul 5-4 Putintseva. E’ iniziato da qualche minuto il match di Iga Swiatek che sul Lenglen è già 4-0 avanti su Riske. Vince McDonald: 6-3 6-1 6-4 contro Basilashvili.

16.30 – Sonego, doppio break di vantaggio nel terzo set: 5-2 e servizio, può servire per il match contro Sousa

16.29 – MATCH HURKACZ – Hurkacz chiude facilmente in tre set contro Marco Cecchinato: 6-1 6-4 6-2 in un’ora e trenta minuti.

16.24 – Game lottatissimo, Sonego salva palle break e sale 4-2 nel terzo set. Cecchinato a un passo dal ko, 5-2 e servizio Hurkacz nel terzo set. Giorgi avanti un set e un break: 4-3 nel secondo con Putintseva.

16.12 – Giorgi avanti di un break nel secondo set contro Putintseva: 3-2 e servizio dopo aver vinto il primo. Cecchinato sotto 3-1 anche nel terzo set contro Hurkacz. Sonego 3-1 nel terzo set (ha vinto i primi due) contro Sousa.

16.00 – Break di Sonego nel primo game: avanti contro Sousa. Intanto hanno vinto Gaston in tre set su Cachin e Goffin in quattro set contro Tiafoe.

15.56 – SET HURKACZ – Cecchinato due set sotto contro Hurkacz: 6-1 6-4 il punteggio a favore del polacco.

15.51 – SET SONEGO – Con una prima vincente esterna Lorenzo Sonego sale due set a zero contro Joao Sousa: 7-6 6-3

15.50 – SET GIORGI – Cinque game consecutivi per Camila Giorgi che chiude il primo set 6-3 contro Putintseva.

15.44 – Giorgi avanti 4-3 nel primo set contro Putintseva: break e contro break. Hurkacz 6-1 4-3 e servizio contro Cecchinato.

15.43 – Fisioterapista in campo per Joao Sousa che ha problemi alla gamba destra. Sonego è avanti 7-6 5-2.

15.18 – In campo Camila Giorgi sul Court 6, è iniziato il match contro Putintseva.

15.22 – SET HURKACZ – Dall’1-1, cinque game consecutivi per Hurkacz contro Cecchinato: 6-1 il primo set

15.19 – Sousa si innervosisce, Sonego avanti 3-0. Hurkacz vola sul 5-1 nel primo set contro Cecchinato.

15.14 – Sonego avanti di un break nel secondo set, 2-0 e servizio. Rinfrancato dalla vittoria del primo set, il torinese ora appare più solido e deciso.

15.04 – E’ iniziato sul campo 14 il match tra Marco Cecchinato e Hubert Hurkacz.

15.02 – SET SONEGO – Lorenzo Sonego vince il primo set al tie break dopo aver sofferto; è stato avanti due volte per un break ma si è fatto rimontare, poi ha dovuto salvare tre set point sul 6-5. Nel tie-break, tuttavia, ha messo la testa avanti e ha chiuso con un ace 7-4.

14.42 – MATCH MEDVEDEV – Nessun problema per Daniil Medvedev, che batte in tre set Laslo Djere (6-3 6-4 6-3)

14.31 – Sonego perde nuovamente il break a zero: 4-4

14.27 – Sonego ritrova subito il break di vantaggio: 4-3 e servizio. Medvedev ha un break di vantaggio nel terzo set: 3-1. Tiafoe e Goffin sono un set pari; Gaston serve per il primo set contro Cachin. Femminile: Kasatkina vince contro Contreras Gomez (6-3 6-0). Kovinic in vantaggio di un set contro Schmiedlova.

14.20 – Sonego perde il break di vantaggio, 2-2. Poi game a zero di Sousa, tre giochi consecutivi e il portoghese passa a condurre, 3-2

14.05 – E’ iniziato il match di Lorenzo Sonego contro Joao Sousa. Il torinese ha iniziato bene: subito break in avvio, 1-0 e servizio.

13.39 – Medvedev avanti due set a zero su Djere

13.37 – MATCH PEGULA – La finalista del torneo di Madrid, l’americana Jessica Pegula, vince 6-1 5-7 6-4 su Kalinina

13.35 – MATCH BADOSA – Soffre giusto il necessario la n.4 Paula Badosa, vittoriosa 6-2 al terzo su Juvan

13.20 – MATCH RUUD – Il n.8 norvegese vince 6-3 6-4 6-2 il derby scandinavo contro Ruusuvuori

13.15 – MATCH RUNE – Il 19enne Holger Rune vince 6-2 6-3 6-3 sullo svizzero Laaksonen

12.57 – Rune sempre più vicino al successo: è in vantaggio 6-2 6-3 4-2 su Laaksonen. Messo molto bene anche Ruud, 1-1 nel terzo dopo aver vinto i primi due. Intanto Medvedev fa suo il primo 6-3 su Djere

12.45 – Medvedev avanti 4-2 e servizio nel primo set su Djere. Intanto sono scesi in campo Bublik contro Kecmanovic, e Goffin contro Tiafoe

12.43 – Si deciderà al terzo set la sfida tra Pegula e Kalinina, con l’ucraina che è risalita chiudendo il secondo set 7-5. Set decisivo anche tra Badosa e Juvan

12.28 – Mentre Rune scappa due set a zero su Laaksonen, inizia il programma sul campo centrale: Daniil Medvedev sta giocando contro il serbo Laslo Djere, 2-2

12.27 – MATCH KUDERMENTOVA – La russa supera la serba Krunic 6-3 6-3

12.21MATCH JEANJEAN, PLISKOVA OUT – La wild card francese Leolia Jeanjean estromette la testa di serie n.8 Karolina Pliskova con un doppio 6-2

12.15 – In dirittura d’arrivo Pegula e Kudermentova, che a breve serviranno per chiudere il loro incontro di secondo turno

11.52 – Chiudono quasi in contemporanea il loro primo parziale i due tennisti Ruud e Rune. Il norvegese n.8 del mondo ha vinto 6-3 su Ruusuvuori, il 19enne danese invece 6-4 su Laaksonen

11.39 – Si decidono i primi set nei match femminili. A sorpresa Jeanjean passa in vantaggio 6-2 su Pliskova; Kudermentova chiude 6-3 su Krunic; e Pegula vince senza problemi il primo parziale 6-1 su Kalinina

11.24 – La n.4 della classifica mondiale Paula Badosa inizia bene il match contro Kaja Juvan portandosi 2-1 e servizio. Ancora meglio la finalista di Madrid, Jessica Pegula, 3-0 sull’ucraina Kalinina

11.22 – Il 19enne n.40 del mondo piazza il break in avvio: Rune 3, Laaksonen 0

11.11 – Tra le donne invece il match di spicco di questa prima fase di giornata è quello della tds numero 8 Karolina Pliskova impegnata contro Leolia Jeanjean, seconda wild card consecutiva sulla strada della ceca

11.10 – Iniziano i primi incontri di giornata, con il versante maschile che dà spazio ai paesi scandinavi: sul campo 12 Holger Rune affronta Laaksonen, e sul campo 14 il norvegese Casper Ruud affronta il finlandese Emil Ruusuvuori

11.00 – I giocatori si apprestano a scendere in campo per gli incontri di secondo turno della 126esima edizione del Roland Garros

Gli articoli da non perdere

EDITORIALE Meno male che ci sono quattro azzurri in campo oggi, perché match avvincenti come Alcaraz-Ramos Vinolas e Zverev-Baez non me li aspetto

Trevisan avanti tutta verso una chance per tornare negli ottavi

Fognini spreca e poi si infortuna

Italiani oggi in campo

Cronaca Nadal

Cronaca Djokovic

Cronaca Zverev

Alcaraz dopo la maratona: “Ho creduto in me stesso tutto il tempo. Sono pronto per queste partite in questi tornei

Muchova splende contro Sakkari, Bencic doma Andreescu

Raducanu e la prematura sconfitta: “Sono la stessa persona di dodici mesi fa

Il tabellone maschile del Roland Garros 2022

Il tabellone femminile del Roland Garros 2022

Continua a leggere

Flash

Roland Garros: Giorgi dei giorni migliori, batte Putintseva ed è al terzo turno

Convincente prova di Camila Giorgi che supera in due set Yulia Putintseva. Eguagliato il suo miglior risultato nel torneo

Pubblicato

il

Guarda il video integrale sul sito Intesa Sanpaolo

da Parigi il nostro inviato

[28] C. Giorgi b. Y. Putintseva 6-3 7-5

 

Una splendida Camila Giorgi batte in due set l’ostica Yulia Putintseva, numero 37 del mondo, e raggiunge il terzo turno al Roland Garros, eguagliando la sua miglior prestazione nel torneo (Nel 2018 perse 8-6 al terzo contro Stephens che arrivò in finale). Troverà la vincente del match tra Alyna Sabalenka (1-1 i precedenti con la bielorussa che ha vinto l’unico sulla terra) e Madison Brengle (3-3, nessun precedente sul rosso).

Solida e concentrata per tutta la durata del match, scintillante come di consueto in alcune soluzioni da fondocampo, è piaciuta molto l’attitudine dell’azzurra anche nel body language e negli inusuali gesti di esultanza.

IL MATCH Camila è bravissima a portare a casa il primo set, iniziato nel peggiore dei modi con un break subito in apertura. L’azzurra scivola 1-3 sorpresa dalle ripetute e precise palle corte della sua avversaria , per il delirio di 4 suoi tifosi, presumiamo kazaki, che intonano cori da stadio a squarciagola ad ogni punto.

Va detto che Yulia è kazaka ma nata a Mosca e al pari di tanti suoi colleghi (Shvedova, Voskoboeva, Schukin, Korolev, Golubev, Kukushkin e Nedovyesov) è stata “acquistata” dalla originaria madre Russia. “La Federazione russa non mi ha mai aiutato. Nel 2011 alla “Kremlin Cup” chiesi una wild card e mi venne negata. Hanno preferito giocatrici a fine carriera, nemmeno russe. In altre federazioni le giovani sono più tutelate, per questo ho deciso di cambiare. In Kazakistan mi hanno fatto un buon contratto. Emergere nel mondo professionistico è difficile e un aiuto economico è molto prezioso”, disse con molta franchezza qualche anno fa.

Camila riesce a salvarsi in altri due turni di battuta salvando sempre palle break e riesce a riportarsi in parità (3-3) strappando il servizio alla kazaka con una deliziosa quanto inusuale contro-smorzata festeggiata dal “Vai!” dell’azzurra con tanto di pugnetto e sguardo feroce alla sua avversaria, mentre il Capitano Garbin applaude e sorride in tribuna e Putintseva inizia a sproloquiare in russo ad ogni punto.

La corsa di Camila non si ferma, prende sempre più possesso del campo limitando gli errori e con una serie di 5 game di fila porta a casa il primo set. La racchetta della kazaka prende il volo e dalla sua bocca partono improperi verso il suo angolo.

Che Yulia abbia un carattere niente male è risaputo sin da quando era ragazzina. La sua fama di racchette sfasciate e urlacci l’ha preceduta e si raccontano anche curiosità tipo quando nel 2009 perse la finale degli Us Open Juniores e spaccò il trofeo nello spogliatoio gettandolo nella spazzatura, oppure quando, sconfitta da Kimiko Date che aveva venticinque anni più di lei in una finale Itf, dichiarò “Mi sento come se avessi perso con mia nonna”

L’inerzia non cambia ad inizio secondo set, Camila mantiene alta la spinta ma soprattutto colpisce la sua determinazione evidenziata anche dalle esultanze e dagli autoincitamenti, decisamente inusuali per una giocatrice abituata a tenere dentro le emozioni come lei. 

Il break arriva nel terzo gioco e potete immaginare la reazione di Putintseva, ci spiace solo non conoscere il russo per poter riportare fedelmente le sue imprecazioni.

Purtroppo però nell’ottavo gioco Camila incappa in due doppi falli (uno indotto dai quattro scalmanati di cui sopra che ululano tra prima e seconda) che rimettono in corsa la kazaka. La numero 1 azzurra però è bravissima a rimanere sul pezzo e a giocare uno strepitoso game di risposta sul 5-5 condito da tre meravigliosi vincenti che fanno esplodere il campo numero 6 al grido di “Camilà! Camilà!”. Al cambio di campo “Camilà” non trema e chiude alla grande una prestazione sontuosa. 

Parigi è la città della moda, la grande passione di Camila: quale migliore location per continuare ad esibire, oltre al tuo tennis esplosivo, anche i suoi completini?

Il tabellone femminile del Roland Garros 2022

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

⚠️ Warning, la newsletter di Ubitennis

Iscriviti a WARNING ⚠️

La nostra newsletter, divertente, arriva ogni venerdì ed è scritta con tanta competenza ed ironia. Privacy Policy.

 

Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement