Wimbledon, doppi: Koolhof e Skupski per il primo titolo, Bopanna (con Ebden) per fare la storia. Tra le donne Hsieh/Strycova ci riprovano. Oggi finale del misto

Flash

Wimbledon, doppi: Koolhof e Skupski per il primo titolo, Bopanna (con Ebden) per fare la storia. Tra le donne Hsieh/Strycova ci riprovano. Oggi finale del misto

Bopanna può diventare il più anziano vincitore di un titolo Slam tra gli uomini. Nel misto finale tra Pavic/Kichenok e Vliegen/Xu. La reunion Hsieh-Strycova funziona nel femminile

Pubblicato

il

Rohan Bopanna - Wimbledon 2023 (foto Twitter @Wimbledon)
 

È arrivata l’ora delle semifinali a Wimbledon, non solo in singolare ma anche nei tabelloni di doppio. A dire il vero, però, già nella giornata di oggi si assegnerà un titolo (il primo in questa 136esima edizione dei Championships): quello del doppio misto. La finale è in programma sul Centre Court al termine delle due semifinali femminili e vedrà protagonisti i numeri 7 del seeding Pavic/Kichenok e i sorprendenti Vliegen/Xu. Sul Campo 1, invece, andranno in scena le semi del doppio maschile e da qui partiamo per fare ordine su quanto successo fin qui e su cosa potrebbe succedere nel lungo weekend dell’All England Club per quanto riguarda questa specialità.

Le semifinali maschili: quattro coppie esperte ma tutti a caccia del primo trionfo a Wimbledon

I primi a scendere in campo saranno da un lato i tedeschi Krawietz/Puetz e dall’altro il duo ispano-argentino Granollers/Zeballos. Due coppie indubbiamente molto esperte: i teutonici giocano insieme nel circuito solo dall’inizio di quest’anno ma hanno comunque alle spalle tantissimi match disputati (e vinti) in Davis, mentre Granollers e Zeballos fanno ormai coppia fissa dal 2019. Insieme hanno già raggiunto l’ultimo atto di uno Slam in due occasioni: prima a New York e poi nel 2021 proprio a Wimbledon. In entrambi i casi sono usciti sconfitti e quest’anno, dopo aver sfruttato un tabellone piuttosto agevole grazie alla prematura eliminazione degli ultimi campioni del Roland Garros Krajicek/Dodig, vogliono riprovarci.

I favoriti per la vittoria finale, però, non sono loro. Guardando al seeding, questo onere spetta infatti all’olandese Koolhof e al britannico Skupski (unico giocatore di casa rimasto in corsa nei cinque tabelloni principali), che da qualche settimana si alternano proprio con Krajicek e Dodig al vertice della classifica mondiale di specialità. I due sono ancora alla ricerca del loro primo titolo Slam dopo aver perso la finale dello US Open 2022 contro Ram e Salisbury (sorprendentemente eliminati al primo turno in questi Championships) e hanno già superato test molto probanti: hanno infatti eliminato i campioni in carica dell’Australian Open Kubler/Hijikata al secondo turno e un’altra interessante coppia aussie, composta da Purcell (vincitore a Church Road con Ebden un anno fa) e Thompson,agli ottavi. Per accedere alla finale dovranno ora vedersela con l’altro defending champion, affiancato per l’occasione dall’espertissimo Bopanna.

L’indiano, classe 1980, è uno dei volti storici di questa specialità anche se in bacheca ha solamente un titolo nel doppio misto. In palio per lui, però, non c’è solo la possibilità di coronare una carriera di tutto rispetto ma anche quella di diventare l’uomo più anziano a vincere uno Slam: questo record è infatti nelle mani del connazionale Leander Paes che, nel 2015, trionfò in Australia nel misto a 41 anni e 7 mesi.

Non sono riusciti ad andare oltre il secondo turno Vavassori e Bolelli che, dopo la finale ad Halle, pensavano sicuramente di poter fare meglio.

Le semifinali femminili: quattro anni dopo Hsieh e Strycova ci riprovano

Venerdì toccherà alle semifinali femminili. Nella parte alta del tabellone ci sono Mertens/Sanders e Dolehide/Zhang. Queste ultime formano una coppia sostanzialmente inedita (prima di Wimbledon hanno giocato insieme solo a Charleston), ma hanno comunque collezionato risultati importanti in carriera nella disciplina: tre semifinali per l’americana e due titoli Slam per la cinese (Australian Open e US Open). Il pronostico pende però dalla parte di Mertens e Sanders, diventate le prime favorite del torneo dopo il forfait della vigilia di Krejcikova/Siniakova e l’eliminazione agli ottavi di Gauff/Pegula. Mertens punta al suo quarto successo major e al suo secondo Wimbledon, mentre per Sanders sarebbe una prima volta.

L’altra semifinale vedrà opposte due coppie unseeded. Bouzkova e Sorribes Tormo non si erano mai spinte così avanti in un torneo dello Slam, mentre per Hsieh e Strycova è un ritorno al passato. La giocatrice di Taiwan e la ceca sono state infatti a lungo compagne e nel 2019 trionfarono proprio sul Centre Court (dove l’asiatica ha vinto anche nel 2013 e nel 2021). Entrambe sembravano poi aver dato l’addio al tennis giocato ma sono tornate in campo quest’anno per togliersi qualche altra soddisfazione. Hsieh ci è già riuscita prendendosi il quinto titolo Slam della carriera al Roland Garros, ma non sembra essersi accontentata.

La finale del doppio misto

Difficile individuare la coppia favorita nella finale del misto. Il seeding dice Pavic/Kichenok (sono teste di serie numero 7 mentre gli avversari sono unseeded), ma Vliegen e Xu hanno eliminato al primo turno i numeri uno del tabellone Skupski/Krawczyk (tra l’altro, dopo aver annullato tre match point). L’unico tra i quattro a poter vantare successi Slam è Pavic con cinque titoli tra misto e maschile.

Continua a leggere
Commenti
Advertisement
ATP4 settimane fa

Trattative Sky-FITP-Supertennis. A che punto è la negoziazione dei diritti-tv

Flash4 settimane fa

Diritti TV SKY e FITP: ecco lo scenario di questa aspra negoziazione infinita [VIDEO]

evidenza3 settimane fa

In Svizzera è polemica sulle On di Roger Federer. La risposta: “In Vietnam paghiamo oltre il minimo salariale”

ATP2 settimane fa

ATP Rotterdam: Sinner: “Fra uno Slam e una medaglia olimpica scelgo la seconda. Non vedo l’ora di conoscere i migliori atleti del mondo” [AUDIO]

evidenza3 settimane fa

Richard Krajicek: “Piatti mi disse di Sinner ‘diventerà un campione’”. Jannik al servizio è come Djokovic: la battuta è un extra, ma quando gli serve la mette dentro” [VIDEO INTERVISTA]

Flash3 settimane fa

Ubaldo da Rotterdam: “Sinner sulle orme di Camporese? Siamo qui apposta”

ATP2 settimane fa

ATP Rotterdam, il viaggio di Sinner continua: “Bisogna anche divertirsi. Io ho trovato le persone giuste al momento giusto” [AUDIO]

ATP2 settimane fa

ATP Rotterdam, Sinner: “Contento del numero 3 ma le cose più importanti sono altre” [AUDIO]

ATP2 settimane fa

Griekspoor, prima “vittima” delle 12 di fila di Jannik: “Per me Sinner è il più forte tennista del mondo” [AUDIO ESCLUSIVO]

Flash4 settimane fa

Mattarella: “Azzurri, in Coppa Davis ho visto un vero spirito di squadra” (Cocchi, Primavera) Campioni d’Italia (Guerrini) Sinner porta il tennis al Quirinale (Piccardi) Italdavis in festa, Sinner incoronato da Mattarella (Mei, Schito)

⚠️ Warning, la newsletter di Ubitennis

Iscriviti a WARNING ⚠️

La nostra newsletter, divertente, arriva ogni venerdì ed è scritta con tanta competenza ed ironia. Privacy Policy.

 

Advertisement
Advertisement
Advertisement