US Open, le quote di mercoledì 30 agosto: Shelton e Collins favoriti. Stricker sogna contro Tsitsipas

Flash

US Open, le quote di mercoledì 30 agosto: Shelton e Collins favoriti. Stricker sogna contro Tsitsipas

I bookmakers vedono a…stelle e strisce. Lo svizzero può tentare il colpaccio. E occhio alla rientrante Wozniacki

Pubblicato

il

BARCELONA, SPAIN - APRIL 17: ATP Barcelona Open Banc Sabadell at the Real Club de Tenis Barcelona on April 17, 2023 in Barcelona, Spain. (Photo by Pedro Salado/Quality Sport Images)
 

Dopo aver portato un pizzico di fortuna in più agli italiani impegnati il martedì (andati decisamente meglio delle “0 vittorie” di lunedì) non avremo quote dei nostri atleti da darvi per questo terzo giorno di US Open. Oggi iniziano però i secondi turni, aumenta dunque il livello delle sfide, ma non la certezza. Le sorprese, i capitomboli, sono sempre un’insidia presente in ogni spiffero, dietro ogni angolo. Andiamo a vedere le cinque partite che più sono interessanti (anche) secondo i bookmakers.

Non possiamo non partire con il match che oppone Dominic Thiem e Ben Shelton. L’austriaco, anche cavalcando le lune di Bublik, ha ritrovato una vittoria Slam che mancava da quasi tre anni, mostrando sprazzi di gran tennis e buona resa nello scambio. Affronta il futuro del tennis a stelle e strisce, uno Shelton che sa come cavalcare l’entusiasmo, oltre a colpire con una stramaledetta forza la pallina. Il servizio e il dritto sono il marchio di fabbrica del classe 2002, che dovrà saper rendere al meglio per piegare la resistenza da fondo dell’ex n.3 ATP, più esperto e con tanta voglia di rivalsa. Dal canto suo Shelton ha la freschezza, e i sogni tutti lì che devono realizzarsi…e si sa, meglio iniziare il prima possibile. Contando ciò, ecco che le quote sorridono (di poco) al “piccolo” Ben: la sua vittoria è data a 1,73 su Bet365, 1,74 su LeoVegas e Planetwin, che abbassa invece a 2,06 l’affermazione di Domi, contro il 2,10 delle altre due.

Andiamo ora su una partita meno d’élite, per così dire, ma dallo spettacolo assicurato, e con tanti volti da decifrare. Il secondo turno tra Laslo Djere e Hugo Gaston potrebbe rivelarsi un clamoroso vaso di Pandora. Il francesino è famoso per la sua incostanza, che va di pari passo con la dolcezza della mano e i giochi di prestigio nelle giornate di grazia. Affronta un avversario che fa del gioco regolare e la solidità da fondo il proprio pane quotidiano, dirompente sul rovescio e quasi estraneo all’errore. Se però Gaston scenderà in campo con il giusto spirito, con la testa che si addice a certi livelli, ci sarà senza alcun dubbio da divertirsi, e si potrebbe dar vita a una partita tutt’altro che malvagia. Inoltre il francese ha vinto il solo precedente, nel 2021 a Gstaad, per raggiungere la prima (e unica) finale nel circuito, persa da Ruud. Ciononostante (anche un po’ eccessivamente) parte favorito Djere, la cui vittoria vale 1,44 volte la posta su Bet365, 1,47 su Planetwin, 1,48 su LeoVegas, che propone la zampata di Gaston a 2,65, contro il 2,75 e il 2,63 delle prime due.

Quella da esaminare ora è probabilmente la partita più attesa tra le ragazze e, andando indietro di giusto un paio di mesi, la più inaspettata. Petra Kvitova, che sta vivendo un’annata di tutto rispetto, affronterà Caroline Wozniacki, tornata alla competizione con un successo, che l’ha traghettata a quello che sarà il 17esimo incontro con la ceca (che conduce i precedenti 8-6, ma l’ultimo andò all’ex n.1 al mondo, alle WTA Finals 2018), ma solo il secondo a livello Slam. La n.11 al mondo parte favorita, per ragioni alquanto chiare, ma ha esordito convincendo solo in parte, e dovrà trovare massima resa dal suo servizio e dall’uncino dal lato sinistro. La danese, pur non essendo certo quella di una volta, resta una gran lottatrice, che di punti ne regala pochi, e vuole sognare un ritorno subitaneo ad alti livelli. E una vittoria contro una top 15, rivale di tante battaglie negli anni, sarebbe di buon auspicio. Tale (in ogni caso sorprendente) avvenimento è quotato a 2,73 su Planetwin, 2,75 su Bet365 e addirittura a 2,95 su LeoVegas, che dà invece a 1,40 l’affermazione della ceca, contro l’1,44 degli altri due siti. In ogni caso ci aspettiamo una partita equilibrata, dunque illustriamo le quote di un finale (qualunque sia) al terzo set: 2,20 (Bet365), 2,47 (Planewtin) e 2,55 (LeoVegas).

LeoVegasBet365Planetwin
D. ThiemB. Shelton2,10 – 1,742,10 – 1,732,06 – 1,74
L. DjereH. Gaston1,48 – 2,651,44 – 2,75 1,47 – 2,63
P. KvitovaC. Wozniacki1,40 – 2,951,44 – 2,751,44 – 2,73
E. MertensD. Collins2,75 – 1,452,63 – 1,502,54 – 1,50
S. TsitsipasD. Stricker1,13 – 6,251,14 – 5,501,15 – 5,25

Il pubblico di casa avrà però il suo bel daffare anche quest’oggi, con una giocatrice a stelle e strisce in leggera crisi nel 2023, ma che può essere una pericolosa mina vagante, come Danielle Collins. L’ex n.7 al mondo (che l’anno scorso perse al quarto turno contro Sabalenka) affronterà Elise Mertens, una di quelle che sono sempre lì, appena sotto i palcoscenici maggiori, pronte ad infilarsi con un tennis semplice, senza troppe sottigliezze, molto efficace. Inoltre vanta anche due quarti di finale allo US Open, nel 2019 (perse in tre dalla futura campionessa Andreescu) e nel 2020. Un’avversaria tutt’altro che da prendere sotto gamba dunque. Ma Collins su questi campi ci è cresciuta, e sul cemento all’aperto dà il meglio di sé stessa (vi ha anche raggiunto una finale Slam). Per di più avrà gli spalti, rumorosi, meravigliosamente americani, dalla sua. Ecco spiegate, insieme al fatto di aver vinto tutti i 4 precedenti, allora le (nette) quote: la vittoria di Danielle è a 1,45 su LeoVegas, 1,50 su Bet365 e Planetwin, che pagano invece 2,63 e 2,54 rispettivamente, la vittoria della belga, contro il 2,65 del primo sito visto.

Chiudiamo, as always, con un tocco di sorpresa. Ci assumiamo un bel rischio, dato che gli indiziati saranno Stefanos Tsitsipas e Dominic Stricker. Premessa: non pretendiamo che lo svizzero vada a vincere, ma che giochi un gran match, quasi alla pari…be’, sì. Il greco viene da prestazioni sul cemento decisamente non al suo livello, e il primo turno va pesato per quanto vale, cioè (non ce ne voglia il buon Milos) poco. Il n.128 al mondo ha vinto invece già 4 partite su questi campi, ed ha un gran servizio mancino che gli permette di gestire il gioco, per andare poi a reclamare a rete il punto o trovare variazioni, che potrebbero dar fastidio a Tsitsi. Inoltre da sottolineare il suo record sul cemento contro i mancini: 9-12. Indizi che portano a una pista di equilibrio, ma molto (se non tutto) dipende dal greco: una sua versione “vera”, al massimo della condizione, sarebbe troppo in ogni caso per lo svizzero, come dimostrano le quote: la vittoria della tds n.7 è a 1,13 su LeoVegas, 1,14 su Bet365, 1,15 su Planetwin. Ma la versione estiva, se dovesse cozzare contro un buono Stricker, potrebbe rendere eccessive le idee dei bookmakers su quello che diverrebbe in ogni caso l’upset del giorno: 5,25 (Planetwin), 5,50 (Bet365) e 6,25 (LeoVegas).

Continua a leggere
Commenti
Advertisement
Editoriali del Direttore4 settimane fa

Australian Open: Sabalenka regina quasi scontata. Bolelli Vavassori in vista Slam. E diritti tv: Sky, Supertennis, FITP: la negoziazione langue

ATP4 settimane fa

La storia del tennis italiano chiama a sé Sinner, da De Stefani a Berrettini passando per le vittorie di Pietrangeli, Panatta, Schiavone e Pennetta

Australian Open4 settimane fa

Australian Open – Jannik Sinner è molto più calmo di tutti quelli che oggi lo osannano. Un anno fa era il tennista dei… senza

Novak Djokovic - Australian Open 2024 (X @AustralianOpen)
Australian Open4 settimane fa

Australian Open, Djokovic: “Sono scioccato, uno dei miei peggiori match di sempre”

Editoriali del Direttore3 settimane fa

Jannik Sinner non è un patriota per cui tifare perché non paga le tasse in Italia? Non sono d’accordo con Aldo Cazzullo e Massimo Gramellini

ATP3 settimane fa

Trattative Sky-FITP-Supertennis. A che punto è la negoziazione dei diritti-tv

Flash4 settimane fa

Australian Open, Scanagatta: “Ora per tutti Sinner è diventato il favorito. Per lui meglio Medvedev piuttosto che Zverev. E’ stato 7 ore in campo meno del russo battuto a Pechino, Vienna e Torino” [VIDEO]

Jannik Sinner - Australian Open 2024 (foto X @AustralianOpen)
Australian Open4 settimane fa

Australian Open: estasi Sinner! Djokovic si arrende in quattro set, è la prima finale Slam [VIDEO]

Australian Open4 settimane fa

Australian Open: Cahill e Vagnozzi, i “tagliatori” del diamante Sinner

Australian Open4 settimane fa

Australian Open, Vagnozzi prima della semifinale: “Le vittorie degli ultimi sei mesi hanno reso Jannik più forte e consapevole”

⚠️ Warning, la newsletter di Ubitennis

Iscriviti a WARNING ⚠️

La nostra newsletter, divertente, arriva ogni venerdì ed è scritta con tanta competenza ed ironia. Privacy Policy.

 

Advertisement
Advertisement
Advertisement