WTA Ranking: Serena prepara il sorpasso ad Evert, Graf e Navratilova irraggiungibili?

WTA

WTA Ranking: Serena prepara il sorpasso ad Evert, Graf e Navratilova irraggiungibili?

Se da un lato Wimbledon conferma la leadership di Williams, dall’altro scompiglia le carte in top10 e top20: Sharapova sale al n.2, scendono Kvitova, Makarova e Kerber, ritornano tra le migliori Azarenka e Keys

Pubblicato

il

 

Prima di affrontare le numerose novità della classifica di oggi, volevo spendere qualche parola su Serena Williams. In realtà si è già detto tutto in questi giorni sulla campionessa americana. Aggiungo che con la vittoria a Wimbledon Serena ha doppiato la seconda in classifica, Maria Sharapova: Williams sale a 13161 punti, Maria a 6490 e la differenza tra le due è di 6671 punti. Serena è a quota 249 settimane al n.1. Sicuramente, con questo vantaggio su Sharapova, scalzerà Chris Evert (260 settimane) al terzo posto della classifica all time, ma Graf (377) e Navratilova (332) sembrano irraggiungibili. Infatti, Williams dovrebbe restare ininterrottamente al n.1 per 1 anno e 8 mesi per superare Martina, e per 2 anni e 6 mesi circa per sorpassare Steffi. Ho usato “sembrano” non a caso. Se è difficile immaginare Serena ancora leader della classifica a 36 anni e mezzo, non scordiamoci che lo era anche prevedere che sarebbe stata n.1 ininterrottamente per 2 anni e mezzo, quando vi torno il 17 febbraio 2013. Eppure siamo qui a celebrare il secondo Serena Slam. Inoltre, se dovesse riuscire a coronare l’impresa di fare il Grande Slam, è possibile che il “timore” che molte già provano quando l’affrontano aumenti esponenzialmente, regalandole qualche facile vittoria ad una età non più verde? Le incognite sono tante e troppi fattori potrebbero influenzare l’andamento degli eventi per tirare conclusioni certe.

A proposito di età: con le vittorie di Hingis nel doppio e nel doppio misto, tutti i titoli sono andati a due atlete quasi trentacinquenni. Qualcuno ha avanzato l’ipotesi che Martina potrebbe tornare anche in singolare. In tal caso dove potrebbe arrivare? Ricordiamoci che nei play off di Fed Cup Hinghis ha perso da entrambe le sorelle Radwanska, piuttosto nettamente con Aga (64 60), più combattuto il match con Urszula (46 75 61).

Tornando alla classifica di oggi, le novità più importanti sono l’ingresso in top ten di Muguruza (+11, n.9), i ritorni di Radwanska (+6, n.7) e di Azarenka (+5, n.19) e la caduta rovinosa di Bouchard (-14, n.26). Con la finale a Wimbledon, Muguruza diventa anche n.5 nella RACE. Non so se anche voi siete della stessa opinione, personalmente ritengo che la classifica di Azarenza sia più bassa del valore attuale della bielorussa. Vika è stata un po’ sfortunata nei tabelloni: negli ultimi quattro tornei importanti (Madrid, Roma, Roland Garros e Wimbledon) è stata fermata tre volte da Serena, al 3° turno a Madrid e Parigi e nei quarti a Londra. Con un pizzico di fortuna in più forse, a questo punto della stagione, sarebbe stata più in alto nel ranking.

 

Gli altri movimenti in top ten: Sharapova (+2) torna in seconda posizione, Wozniacki (+1) sale al 4° posto, Kvitova (-3) retrocede al n.5, Makarova (-3) e Kerber (-3) escono dalle dieci. In top20, ritocca il best ranking Bacsinszky (+1, n.14) e ritorna al n.18 Keys (+3). Bencic (+1, n.21) è davvero vicinissima al suo debutto tra le migliori: ora è a 55 punti da Errani, n.20.

Subito dietro, si osservano grandi progressi per Vandeweghe (+15, n.32), Niculescu (+7, n.41), Dulgheru (+14, n.46),   Lucic-Baroni (+7, n.47), Rybarikova (+16, 49), Govortsova (+41, n.81) e Mattek-Sands (+40, n.118). Nei guai invece vecchie glorie come Cibulkova (-11, n.56), Vinci (-10, n.45), Flipkens (-6, n.102) e Shvedova (-30, n.109).

Pos. Giocatrice Punti Tornei Diff. fine 2014 Diff. dal 29/06/15
1 Williams, Serena 13161 15 0 0
2 Sharapova, Maria 6490 17 0 2
3 Halep, Simona 5151 17 0 0
4 Wozniacki, Caroline 5000 23 4 1
5 Kvitova, Petra 5000 19 -1 -3
6 Ivanovic, Ana 3835 21 -1 1
7 Radwanska, Agnieszka 3560 22 -1 6
8 Safarova, Lucie 3515 22 8 -2
9 Muguruza, Garbiñe 3365 22 12 11
10 Suárez Navarro, Carla 3285 23 7 -1
11 Makarova, Ekaterina 3215 22 0 -3
12 Pliskova, Karolina 3210 28 12 -1
13 Kerber, Angelique 2985 23 -4 -3
14 Bacsinszky, Timea 2925 20 34 1
15 Williams, Venus 2696 17 3 1
16 Petkovic, Andrea 2480 24 -3 -2
17 Svitolina, Elina 2465 23 12 0
18 Keys, Madison 2280 20 13 3
19 Azarenka, Victoria 2252 16 13 5
20 Errani, Sara 2145 22 -6 -1

Teen Ranking

Key si conferma n.1 del teen ranking ma ormai lo scarto tra lei e Bencic, n.2, è davvero irrisorio. Entra al n.10 per la prima volta la giovanissima lettone Ostapenko, reduce dalla prestigiosa vittoria a 1°turno di Wimbledon contro Suárez Navarro.

Il Teen-Ranking si ottiene limitando la classifica alle giocatrici nate dopo il 1° gennaio 1995.

Pos. Giocatrice Anno Class. WTA Diff. dal 29/06/15
1 Keys, Madison 1995 18 0
2 Bencic, Belinda 1997 21 0
3 Witthoeft, Carina 1995 50 0
4 Siniakova, Katerina 1996 65 1
5 Konjuh, Ana 1997 70 -1
6 Putintseva, Yulia 1995 74 0
7 Kulichkova, Elizaveta 1996 104 0
8 Vickery, Sachia 1995 112 1
9 Chirico, Louisa 1996 125 -1
10 Ostapenko, Jelena 1997 130

Nation Ranking

La Romania supera l’Italia al 5° posto. La Spagna aggancia la Francia in ottava posizione. Stabili tutte le altre compagini.

Il Nation Ranking si ottiene sommando il ranking delle prime tre giocatrici di ciascuna nazione.

Pos. Nazione Punteggio Diff. dal 29/06/15
1 Repubblica Ceca 25 0
2 Stati Uniti 34 0
3 Russia 37 0
4 Germania 51 0
5 Romania 74 1
6 Italia 78 -1
7 Serbia 94 0
8 Francia 99 0
8 Spagna 99 1
10 Australia 137 0

Casa Italia

Entra nella top20 nazionale per la prima volta Cristiana Ferrando. Classe ’95, è reduce da una vittoria e una finale in due ITF portoghesi (rispettivamente Cantanhede e Amarante).

Il ranking medio delle top 5 italiane oggi è 33,2.

Pos. Giocatrice Class. WTA Diff. fine 2014 Diff. dal 29/06/15
1 Errani, Sara 20 -6 0
2 Pennetta, Flavia 27 -15 0
3 Giorgi, Camila 31 3 0
4 Knapp, Karin 43 11 1
5 Vinci, Roberta 45 2 -1
6 Schiavone, Francesca 77 1 0
7 Brianti, Alberta 192 1 0
8 Gatto Monticone, Giulia 238 9 0
9 Barbieri, Gioia 278 -65 0
10 Paolini, Jasmine 337 -28 1
11 Caregaro, Martina 344 32 -1
12 Giovine, Claudia 408 18 2
13 Matteucci, Alice 423 6 2
14 Brescia, Georgia 432 193 2
15 Remondina, Anna 433 -14 4
16 Sanesi, Gaia 435 -123 -4
17 Ferrando, Cristiana 443 311
18 Prosperi, Valeria 447 107 2
19 Savoretti, Alice 450 40 -6
20 Grymalska, Anastasia 455 -171 -3

LE TOP 50

Legenda: nelle top 50 trovate, in ogni riga: posizione precedente-classifica-giocatrice- nazionalità-data di nascita-punti-tornei

[1]       1          Williams, Serena        United States 26 Sep 1981    13161 15
[4]       2          Sharapova, Maria      Russia 19 Apr 1987    6490    17
[3]       3          Halep, Simona            Romania         27 Sep 1991    5151    17
[5]       4          Wozniacki, Caroline   Denmark         11 Jul 1990     5000    23
[2]       5          Kvitova, Petra             Czech Republic           08 Mar 1990   5000    19
[7]       6          Ivanovic, Ana Serbia 06 Nov 1987   3835    21
[13]     7          Radwanska, Agnieszka           Poland             06 Mar 1989   3560    22
[6]       8          Safarova, Lucie           Czech Republic           04 Feb 1987    3515    22
[20]     9          Muguruza, Garbiñe    Spain   08 Oct 1993    3365    22
[9]       10        Suárez Navarro, Carla           Spain   03 Sep 1988    3285    23
[8]       11        Makarova, Ekaterina             Russia 07 Jun 1988    3215    22
[11]     12        Pliskova, Karolina       Czech Republic           21 Mar 1992   3210    28
[10]     13        Kerber, Angelique      Germany         18 Jan 1988    2985    23
[15]     14        Bacsinszky, Timea      Switzerland     08 Jun 1989    2925    20
[16]     15        Williams, Venus         United States 17 Jun 1980    2696    17
[14]     16        Petkovic, Andrea        Germany         09 Sep 1987    2480    24
[17]     17        Svitolina, Elina            Ukraine           12 Sep 1994    2465    23
[21]     18        Keys, Madison            United States 17 Feb 1995    2280    20
[24]     19        Azarenka, Victoria      Belarus           31 Jul 1989     2252    16
[19]     20        Errani, Sara    Italy     29 Apr 1987    2145    22
[22]     21        Bencic, Belinda          Switzerland     10 Mar 1997   2090    24
[18]     22        Lisicki, Sabine             Germany         22 Sep 1989    2020    25
[23]     23        Stosur, Samantha       Australia         30 Mar 1984   2020    24
[25]     24        Kuznetsova, Svetlana Russia 27 Jun 1985    1926    21
[30]     25        Jankovic, Jelena          Serbia 28 Feb 1985    1915    21
[12]     26        Bouchard, Eugenie     Canada           25 Feb 1994    1882    20
[26]     27        Pennetta, Flavia         Italy     25 Feb 1982    1787    20
[27]     28        Cornet, Alizé   France             22 Jan 1990    1675    26
[28]     29        Peng, Shuai     China   08 Jan 1986    1602    18
[31]     30        Begu, Irina-Camelia   Romania         26 Aug 1990   1557    22
[32]     31        Giorgi, Camila            Italy     30 Dec 1991   1510    23
[47]     32        Vandeweghe, Coco    United States 06 Dec 1991   1430    21
[34]     33        Diyas, Zarina Kazakhstan      18 Oct 1993    1420    26
[37]     34        Stephens, Sloane        United States 20 Mar 1993   1401    19
[38]     35        Mladenovic, Kristina France             14 May 1993 1395    29
[33]     36        Garcia, Caroline         France             16 Oct 1993    1355    26
[29]     37        Strycova, Barbora      Czech Republic           28 Mar 1986   1330    25
[36]     38        Brengle, Madison       United States 03 Apr 1990    1264    26
[39]     39        Gavrilova, Daria         Russia 05 Mar 1994   1251    24
[42]     40        Pavlyuchenkova, Anastasia    Russia 03 Jul 1991     1236    22
[48]     41        Niculescu, Monica      Romania         25 Sep 1987    1205    27
[41]     42        Pironkova, Tsvetana   Bulgaria          13 Sep 1987    1195    24
[43]     43        Knapp, Karin   Italy     28 Jun 1987    1175    26
[40]     44        Lepchenko, Varvara   United States 21 May 1986 1159    22
[35]     45        Vinci, Roberta            Italy     18 Feb 1983    1112    24
[60]     46        Dulgheru, Alexandra Romania         30 May 1989 1054    23
[54]     47        Lucic-Baroni, Mirjana            Croatia            09 Mar 1982   1028    23
[46]     48        Van Uytvanck, Alison Belgium          26 Mar 1994   1022    30
[65]     49        Rybarikova, Magdalena         Slovakia          04 Oct 1988    1015    25
[53]     50        Witthoeft, Carina       Germany         16 Feb 1995    1005    31

LA RACE

Legenda: trovate, in ogni riga: posizione precedente-classifica-giocatrice- nazionalità-data di nascita-punti-tornei

[1]       1          Williams, Serena        United States 26 Sep 1981    7885    8
[3]       2          Sharapova, Maria      Russia 19 Apr 1987    4321    11
[2]       3          Halep, Simona            Romania         27 Sep 1991    3725    11
[4]       4          Suárez Navarro, Carla           Spain   03 Sep 1988    2896    15
[17]     5          Muguruza, Garbiñe    Spain   08 Oct 1993    2757    13
[5]       6          Safarova, Lucie           Czech Republic           04 Feb 1987    2718    14
[6]       7          Pliskova, Karolina       Czech Republic           21 Mar 1992   2496    15
[7]       8          Kvitova, Petra             Czech Republic           08 Mar 1990   2476    12
[9]       9          Bacsinszky, Timea      Switzerland     08 Jun 1989    2470    11
[8]       10        Kerber, Angelique      Germany         18 Jan 1988    2327    16
[10]     11        Wozniacki, Caroline   Denmark         11 Jul 1990     2182    14
[18]     12        Radwanska, Agnieszka           Poland             06 Mar 1989   2121    14
[15]     13        Keys, Madison            United States 17 Feb 1995    1961    12
[11]     14        Makarova, Ekaterina             Russia 07 Jun 1988    1792    13
[12]     15        Ivanovic, Ana Serbia 06 Nov 1987   1633    12
[13]     16        Svitolina, Elina            Ukraine           12 Sep 1994    1632    14
[14]     17        Errani, Sara    Italy     29 Apr 1987    1617    15
[16]     18        Petkovic, Andrea        Germany         09 Sep 1987    1595    15
[19]     19        Williams, Venus         United States 17 Jun 1980    1580    10
[22]     20        Azarenka, Victoria      Belarus           31 Jul 1989     1576    10

Continua a leggere
Commenti

Flash

WTA Lione: continua la favola di Alycia Parks. Affronterà Caroline Garcia nella sua prima finale in carriera

La classe 2000 statunitense centra il best ranking e si avvicina alla top60. Prima finale a Lione per la n°5 del mondo al quarto tentativo

Pubblicato

il

Alycia Parks, WTA Lione 2023 (foto: twitter @wta)

A. Parks b. M. Zanevska 6-3 7-6(4)

Continua la gran cavalcata di Alycia Parks all’Open 6e Sens, WTA250 di Lione che si disputa in contemporanea a quello di Hua Hin, dove si affronteranno in finale Zhu Lin e Lesia Tsurenko, che ha sfruttato il ritiro di Bianca Andreescu. Per la statunitense si tratta della prima finale in carriera a livello WTA, raggiunta grazie alla 14esima vittoria consecutiva sul cemento indoor.

 

L’attuale n°79 del mondo – che da lunedì sarà almeno n°62, migliorando il suo best ranking – parte forte nel primo set, portandosi sul 3-0 e strappando una seconda volta il servizio a Maryna Zanevska. Avanti 5-1 e servizio, la tennista a stelle e strisce si fa riprendere da 40-0, sciupando quattro set point in totale e restituendo uno dei due break alla quarta occasione. Anche nel nono game non è semplice per lei chiudere la frazione, ma dopo aver annullato due palle break (non consecutive) sfrutta il settimo set point in totale, chiudendo 6-3.

Decisamente più incerto il secondo set, con lo scambio di break tra quinto e sesto gioco che sembra minare un equilibrio incerto. Zanevska perde la battuta a zero nel nono game, spedendo la sua rivale al servizio per il match sul 5-4. Qui, però, Parks è colta dal classico braccino, facendosi rimontare da 40-15. A dirla tutta, la statunitense rischia tantissimo nel dodicesimo game, quando sotto 5-6 deve annullare due break point che sono anche set point. La 22enne di Atlanta, però, mantiene i nervi saldi, approda al tie-break e non si volta più indietro, centrando la prima finale in carriera a livello WTA con il punteggio di 6-3 7-6(4) anche grazie a 35 vincenti e 13 ace.

[1] C. Garcia b. C. Osorio 6-2 6-2

All’ultimo atto del torneo di Lione Parks proverà ad eliminare la seconda testa di serie sul suo cammino, come già accaduto con Petra Martic (n°4 del seeding) al secondo turno. L’impresa però sarà delle più complicate, perché sulla sua strada si presenta Caroline Garcia, campionessa delle ultime WTA Finals e testa di serie numero 1. Domani sarà una prima volta anche per la francese, che al quarto tentativo riesce ad approdare in finale a Lione.

La seconda semifinale è però decisamente meno lottata della prima, con la transalpina che – dopo un’iniziale fase di studio – aumenta i giri del motore e inanella cinque game di fila dal 2-2 del primo set al 6-2 1-0 del secondo. Camila Osorio non ha certo il tennis per mettere in difficoltà la sua avversaria, però non molla e cerca di fare il possibile per restare a contatto. Dopo non aver sfruttato tre break point nel terzo gioco del secondo parziale, nel quarto la colombiana è costretta a cedere nuovamente la battuta. Garcia si porta sul 4-1 e, nonostante qualche momento di nervosismo – che testimonia quanto tenga a far bene nel torneo di casa – annulla un break point nel settimo gioco e alla prima opportunità chiude 6-2 6-2, facendo esplodere il pubblico presente.

Il tabellone completo del WTA250 di Lione

Continua a leggere

Flash

WTA Abu Dhabi, il tabellone: Trevisan trova Mertens al primo turno

In corsa anche Elena Rybakina, la finalista dell’Australian Open. La prima testa di serie è Daria Kasatkina

Pubblicato

il

Martina Trevisan - United Cup 2023 Sydney (foto Tennis Australia/ James Gourley)

Tutto pronto per il WTA 500 di Abu Dhabi, il Mubadala Abu Dhabi Open, torneo sul cemento all’aperto che si gioca presso lo Zayed Sports City International Tennis Centre della capitale degli Emirati Arabi Uniti. Nel tabellone principale è presente per i colori italiani Martina Trevisan, che ha avuto in dote un primo turno contro la belga Elise Mertens. Al secondo turno in caso di vittoria se la vedrebbe contro la russa Veronika Kudermetova.

Le prime teste di serie sono Daria Kasatkina e Belinda Bencic, che sul loro cammino verso la finale avrebbero rispettivamente la n.4 del seeding Kudermetova e la n.3 Rybakina. La finalista dell’Australian Open potrebbe giocare contro Haddad Maia in un’interessante quarto di finale.

QUI IL TABELLONE DEL TORNEO WTA 500 DI ABU DHABI

 

Continua a leggere

Flash

WTA Hua Hin: inarrestabile Zhu Lin, prima finale in carriera. Troverà Tsurenko dopo il ritiro di Andreescu

La canadese, testa di serie n°1 del torneo thailandese, non riesce a completare la sua semifinale, dopo essere andata a due punti dal vincere il primo set

Pubblicato

il

Zhu Lin - Hua Hin 2023 (Twitter @wta)
Zhu Lin - Hua Hin 2023 (Twitter @wta)

L. Zhu b. [7] Xin. Wang 6-2 6-4

Continua il momento magico di Zhu Lin al Thailand Open. La classe 1994 cinese sta vivendo il momento migliore della carriera a 29 anni appena compiuti. Dopo il sorprendente ottavo di finale raggiunto agli Australian Open, dove per la prima volta in carriera è approdata alla seconda settimana in uno Slam, battendo Maria Sakkari al terzo turno e spaventando Viktoria Azarenka al quarto turno, l’attuale numero 54 del mondo si garantisce anche la sua prima finale a livello WTA. Una settimana straordinaria per la cinese, nella quale ha lasciato solo un set per strada – al primo turno contro la connazionale Wang Xiyu – per poi imporsi in due set contro Jang, Zidansek e oggi contro la testa di serie numero 7 Wang Xinyu, anche lei oggi a caccia della prima finale in un torneo WTA.

Dopo un primo set dominato – eccetto in avvio, con tre break consecutivi – Zhu ha conquistato cinque degli ultimi seti giochi disputati, chiudendo 6-2. Più complicato il secondo parziale, anche se è sempre la n°54 del mondo (che da lunedì sarà almeno n°44, migliorando il best ranking) a mantenere il comando delle operazioni. Dopo uno scambio di break ad inizio e metà set, l’allungo decisivo arriva sul 3-3, quando Lin opera il break e va a servire per il match sul 5-4, archiviando la pratica 6-2 6-4. Uno stato di forma psicofisica davvero invidiabile quello di Zhu, che domani andrà a caccia del suo primo titolo: in caso di vittoria salirebbe al n°41 del ranking, lei che prima dell’Australian Open era addirittura fuori dalle prime 80.

 

L. Tsurenko b. [1] B. Andreescu 7-5 4-0 rit.

La seconda finalista è a sorpresa Lesia Tsurenko, che ha ribaltato il pronostico nella sfida contro Bianca Andreescu, in cui è risultato decisivo il primo set, durato oltre un’ora e dieci minuti, vinto in rimonta. Dopo quattro break consecutivi in avvio – due per parte – l’ucraina è la prima a tenere la battuta, portandosi sul 3-2. La testa di serie n°1 però si scuote, operando prima l’aggancio e poi un nuovo sorpasso, conquistando tre giochi di fila e portandosi sul 5-3. Nonostante arrivi due volte a due punti da perdere il set, la numero 136 WTA è più viva che mai. Prima accorcia le distanze, poi sfrutta un pessimo decimo game della sua avversaria (chiuso con un doppio fallo), che cede il servizio a zero: 5-5. Non è un match spettacolare, come dimostrano i 48 gratuiti complessivi dalle due giocatrici a fine set. Trenta di questi saranno di Andreescu, costretta a chiamare il fisioterapista sotto 5-6 per un problema tra il collo e la spalla destra. Al rientro in campo la 22enne di origini rumene va in confusione totale, subendo un nuovo break a zero costellato dai troppi errori di dritto: 7-5 Tsurenko.

L’ucraina fiuta il momento favorevole e allunga subito in avvio di secondo parziale, portandosi sul 3-0 e firmando un parziale di sette game di seguito dal 3-5 del primo set. I problemi fisici della canadese sono evidenti, spesso sottolineati da urla di nervosismo. La numero 42 del ranking si muove a fatica, provando ad alzare di maggiormente le traiettorie negli scambi prolungati, ma senza successo. Ad ogni punto che passa Andreescu vede allontanarsi sempre più la possibilità di tornare in finale e vincere il suo primo torneo dallo US Open 2019, ad oggi il suo ultimo titolo a livello WTA. La n°1 del seeding non ne ha più, subisce l’ennesimo break nel quarto gioco e alza bandiera bianca. Grazie al successo per 7-5 4-0 ritiro, l’ex n°23 del mondo potrebbe tornare in top100. Al momento è proprio n°100 nel ranking live, ma non è ancora certa di riuscire a mantenere quella posizione, eventualità che si verificherebbe di certo in caso di successo finale, che sarebbe il quinto in carriera.

Con la collaborazione di Giulio Vitali

Il tabellone completo del WTA250 di Hua Hin

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

⚠️ Warning, la newsletter di Ubitennis

Iscriviti a WARNING ⚠️

La nostra newsletter, divertente, arriva ogni venerdì ed è scritta con tanta competenza ed ironia. Privacy Policy.

 

Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement