WTA Dubai: brilla la stella di CiCi Bellis. Fuori Vandeweghe

WTA

WTA Dubai: brilla la stella di CiCi Bellis. Fuori Vandeweghe

Cici Bellis elimina in due set Yulia Putintseva rimontando da 1-5 nel secondo. Caroline Wozniacki supera l’ostacolo Kasatkina. Avanza faticando Monica Puig, Riske fa fuori Vandeweghe

Pubblicato

il

Nella giornata odierna a Dubai si sono disputati i restanti match di primo turno, con conferme e alcune sorprese. Caroline Wozniacki, testa di serie n. 10 e campionessa dell’edizione del 2011, supera per 6-2 7-5 Daria Kasatkina, ripartendo alla grande dopo la finale persa sabato a Doha. La danese dimostra di essere in una buona condizione, difendendosi bene e compiendo dei grandi recuperi che hanno spazientito più volte la russa. Wozniacki parte male e perde immediatamente il servizio, ma entra velocemente nel match recuperando subito il break. Kasatkina cerca sempre la profondità con i suoi colpi, sbagliando però spesso con il dritto. Wozniacki è molto solida e nel sesto game strappa il servizio all’avversaria, che commette più errori del solito. Kasatkina non riesce a rientrare nel set e l’ex n. 1 del mondo, grazie a un errore di rovescio della giovane russa, porta a casa il parziale nel game di risposta alla seconda occasione. Nel secondo set, dopo un tentativo di fuga della danese, c’è un equilibrio maggiore. Dasha aumenta l’intensità e sbaglia meno, trovando delle buone soluzioni in particolare con il rovescio. Ma la russa non ha la solidità mentale della campionessa danese e sotto 5-6 commette due errori e un doppio fallo sul match point per Caroline, che domani affronterà Viktorija Golubic.

La teenager statunitense Catherine Bellis, diventata ufficialmente professionista da pochi mesi, sorprende la kazaka Yulia Putintseva, testa di serie n. 17, aggiudicandosi il match per 6-1 7-5 e ottenendo la prima vittoria stagionale in un main draw di un torneo WTA. Per gran parte del match CiCi ha mostrato una grande personalità e un atteggiamento positivo che le hanno permesso di superare i cali avuti durante l’incontro. Il primo set è dominato dalla diciassettenne californiana, che è più offensiva da fondo campo rispetto all’avversaria sia con il dritto che con il rovescio. Strappa il servizio a Putintseva tre volte, salvando entrambe le palle break concesse. Bellis continua ad essere scatenata anche nel secondo set. Nel primo game è brava ad annullare tre palle break all’avversaria, ma nel secondo è lei a non essere cinica, poiché non sfrutta ben sei chance per strappare il servizio a Putintseva, che si salva al termine di un gioco lunghissimo. La kazaka prende fiducia, inizia ad essere più aggressiva e, approfittando di un calo di tensione della giovanissima contendente, sale velocemente 5-1. Bellis non si arrende facilmente e nel game successivo annulla un set point a Putintseva. La statunitense torna a giocare bene, sbagliando poco e disegnando ottime geometrie. La testa di serie n. 17 non chiude al servizio e in risposta non sfrutta altri due set point. Putintseva non gioca male, ma il match è deciso dal rendimento di Bellis, che dopo essere tornata quella del primo set, si aggiudica altri tre game consecutivi completando la rimonta da 1-5 a 7-5. Al secondo turno proverà a ripetersi contro Laura Siegemund.

Alison Riske elimina la connazionale Coco Vandeweghe, testa di serie n. 11, con un periodico 6-4. Non è stato un bel match, caratterizzato da tanti errori da parte di entrambe (oltre 50 quelli della Vandeweghe). Coco non era in giornata nemmeno con il servizio, poiché ha commesso 11 doppi falli e con la seconda ha vinto solo 13 punti su 39. Nel primo set Riske tenta il primo allungo nel settimo game, brekkando Vandeweghe, che però ristabilisce immediatamente l’ equilibrio. Coco ha molti problemi a tenere il servizio e nel game successivo con un doppio fallo, il settimo fino a quel momento, manda la connazionale a servire per il set. Questa volta Riske non si fa controbrekkare e, approfittando dei tanti errori di Vandeweghe, conquista il parziale. Alison parte meglio anche nel secondo set e si porta sul 3-1. Coco si assenta per qualche minuto e questa pausa sembra giovarle. Dopo essersi riportata sul 3 pari, Vandeweghe torna nuovamente sotto di un break, che recupera come nel primo set. E come nel primo set, Riske strappa nuovamente la battuta all’avversaria e porta a casa il match nel game successivo tenendo a 0 il servizio. Al secondo turno troverà Anastasija Sevastova.

La campionessa olimpica Monica Puig supera la kazaka Yaroslava Shvedova per 6-3 4-6 6-4. La portoricana riesce a portare a casa il match nonostante un dolore alla zona lombare che l’ha condizionata dalla fine del secondo set. Shvedova è molto aggressiva, la sua palla viaggia più velocemente rispetto a quella di Puig, ma sbaglia molto e, complice anche un servizio ballerino, subisce il break nel sesto game. Puig conferma senza problemi il break ottenuto e chiude alla prima occasione nel nono game. Nel secondo parziale la tennista kazaka toglie la battuta all’avversaria nel quarto game e si porta sul 5-2. Puig reagisce e recupera il break, ma non riesce a portarsi sul 5 pari perdendo nuovamente il servizio e consegnando la seconda partita a Shvedova. Il set decisivo vede seguire l’ordine dei servizi fino al 3 pari, quando la portoricana conquista a 0 l’unico break del set. Incontra poi qualche difficoltà a chiudere il match, vinto alla prima occasione dopo aver salvato una palla del contro break. Al secondo turno se la vedrà con Caroline Garcia.

Christina Mchale elimina l’olandese Kiki Bertens, testa di serie n. 13, per 6-7 6-3 6-4 dopo oltre un’ora e mezzo di gioco e domani affronterà Naomi Osaka. La qualificata belga Elise Mertens supera senza problemi la bulgara Tsvetana Pironkova per 6-3 6-2 e al secondo turno giocherà contro Agnieszka Radwanska, un’altra giocatrice, insieme a Kerber, in cerca di riscatto dopo un inizio di stagione difficile. La wild card cinese Shuai Peng travolge in meno di un’ora la malcapitata ucraina Lesia Tsurenko con un doppio 6-1 e al prossimo turno sfiderà Barbora Strycova. L’esperta ucraina Kateryna Bondarenko supera in rimonta la giovane qualificata Aryna Sabalenka, protagonista in Fed Cup con la Bielorussia, per 4-6 6-4 6-3; al secondo turno affronterà Garbine Muguruza. La croata Ana Konjuh infligge una severa lezione alla cinese Shuai Zhang, sconfitta in cinquanta minuti per 6-0 6-1; al prossimo turno troverà Samantha Stosur. La giapponese Misaki Doi, nonostante un problema al ginocchio accusato nel terzo set, supera la statunitense Madison Brengle per 6-2 6-7 6-3; adesso affronterà Elena Vesnina. Kristina Mladenovic, campionessa a San Pietroburgo, sconfigge con un doppio 6-3 la ceca Katerina Siniakova, anche lei detentrice di un titolo quest’anno; adesso è attesa da un match complicato contro Karolina Pliskova. Lauren Davis interrompe il cammino della lucky loser Mandy Minella rimontandole un set ed imponendosi per 2-6 6-2 6-1; al secondo turno affronterà Krystina Pliskova, giustiziera ieri di Roberta Vinci.

Risultati:

M. Puig b. Y. Shvedova 6-3 4-6 6-4
C. Bellis b. [17] Y. Putintseva 6-1 7-5
[Q] E. Mertens b. T. Pironkova 6-3 6-2
[WC] S. Peng b. L. Tsurenko 6-1 6-1
K. Bondarenko b. [Q] A. Sabalenka 4-6 6-4 6-3
A. Konjuh b. S. Zhang 6-0 6-1
M. Doi b. M. Brengle 6-2 6-7(4) 6-3
L. Davis b. [LL] M. Minella 2-6 6-2 6-1
K. Mladenovic b. K. Siniakova 6-3 6-3
C. Mchale b. [13] K. Bertens 6-7(5) 6-3 6-4
[10] C. Wozniacki b. D. Kasatkina 6-2 7-5
A. Riske b. [11] C. Vandeweghe 6-4 6-4

Continua a leggere
Commenti
Advertisement
Ubaldo Scanagatta
evidenza6 giorni fa

Roland Garros, Scanagatta: “Nadal subito Zverev. Se fosse meglio così? Il teorico cammino di Sinner” [VIDEO]

Jannik Sinner - Madrid 2024 (foto Florin Baltatoiu)
Flash7 giorni fa

Roland Garros, Scanagatta: “Sinner gioca e punta al n. 1 del mondo. E magari pure al Grande Slam. Si deve sognare in grande. Dove capiterà Nadal? Il campione di 14 Roland Garros é’ una mina vagante o no? Riparte l’UbiContest” [VIDEO]

Senza categoria1 settimana fa

Scanagatta a Radio Sportiva: “La bravura di Sara Errani e le prospettive di Zverev per Parigi”[AUDIO]

Alexander Zverev - Roma 2024 (X @inteBNLditalia)
evidenza2 settimane fa

Roma, Scanagatta: “Zverev può aver salvato il torneo” [VIDEO]

Flash2 settimane fa

Roma, Scanagatta: “Meglio le donne che gli uomini. In gara tre delle prime quattro del ranking, fra gli uomini solo due dei primi otto”

Flash3 settimane fa

Roma, Scanagatta: “Con Paolini bye bye Roma per le italiane. 5 azzurri superstiti. Tre giocano oggi ma il clou è Nadal-Hurkacz. Per lo spagnolo addio Roma più che arrivederci?” [VIDEO]

Matteo Berrettini - Roma 2024 (foto Francesca Micheli Ubitennis)
Flash3 settimane fa

ATP Roma, Scanagatta: “Piove sul bagnato. Dopo il KO di Sinner quello di Berrettini, e sul torneo diluvia. Menomale vincono Darderi e Cobolli” [VIDEO]

ATP1 mese fa

ATP Montecarlo, Massey: “Il tetto è in programma e dal prossimo anno le chiamate elettroniche” [VIDEO]

evidenza2 mesi fa

Scanagatta: “Un errore arbitrale clamoroso fa perdere a Sinner con Tsitsipas un match quasi vinto” [VIDEO]

ATP2 mesi fa

ATP Montecarlo, Scanagatta: “Jannik Sinner batte l’avversario più duro di sempre sul rosso e conserva il secondo posto mondiale” [VIDEO]

⚠️ Warning, la newsletter di Ubitennis

Iscriviti a WARNING ⚠️

La nostra newsletter, divertente, arriva ogni venerdì ed è scritta con tanta competenza ed ironia. Privacy Policy.

 

Advertisement
Advertisement
Advertisement