Hopman Cup: ritorno in patria vittorioso per Kokkinakis

L’Australia sconfigge il Canada per 2-1. Il ventunenne australiano, che non giocava una partita di singolare in casa dal 2015, ha battuto in tre set Pospisil. Gavrilova ha invece dominato Bouchard. Ai canadesi il doppio finale

Hopman Cup: ritorno in patria vittorioso per Kokkinakis

Giornata d’esordio per la squadra di casa alla trentesima edizione della Hopman Cup di Perth. In una sfida interna al Commonwealth, l’Australia ha battuto il Canada 2 a 1, portando a casa i singolari e perdendo il doppio ininfluente a fine giornata.

Ad aprire le danze di quest’ultima domenica dell’anno ci ha pensato Daria Gavrilova, numero 25 al mondo ed alla seconda Hopman Cup da australiana. Gavrilova ha sconfitto Genie Bouchard, questa settimana al numero 83 WTA, in due comodi set, 6-1 6-4. Il primo set è volato via in poco meno di mezz’ora, merito di una Gavrilova già in forma da Slam e di una Bouchard imballata dalla preparazione invernale, o semplicemente non troppo dissimile da quella dello scorso anno.

Genie difende tra Sydney (semifinale) e Melbourne (ottavi) 315 dei 760 punti conquistati nel 2017. Cinque delle tredici vittorie conseguite negli ultimi dodici mesi vennero a gennaio. Da allora l’unico spunto tennistico di livello è stata la vittoria a Madrid contro Sharapova, a riprova del fatto che Genie sia giocatrice da grandi palcoscenici e sfide che vanno al di là del rettangolo di gioco. Il secondo set, durato 50 minuti e finito sei giochi a quattro per l’australiana, ha regalato un po’ più di pathos al pubblico, senza però che si avesse mai la sensazione che il risultato si potesse ribaltare.

Archiviata quindi la sfida femminile in un’ora e poco più, è stato finalmente il turno di Thanasi Kokkinakis, assente in singolare in patria dall’Australian Open di tre anni fa. Da allora un 2016 quasi inesistente – in campo solo alle Olimpiadi di Rio – e un 2017 ancora condizionato dall’infortunio alla spalla, iniziato solo a maggio e terminato a New York, dopo soli sette tornei e una finale raggiunta a Los Cabos, in Messico.

Per il gran rientro Kokkinakis aveva difronte Vasek Pospisil, numero 108 ATP, contro cui non aveva mai giocato in carriera. La sfida è terminata 6-4 3-6 6-3 per l’australiano, soddisfatto per le sensazioni avute al rientro ed emozionato per il supporto costante e caloroso del pubblico:

“C’è sempre un’atmosfera incredibile qui. Quando mi è stata data l’opportunità di giocare la Hopman Cup non ci ho pensato due volte. È un evento fantastico e adoro tornarci. Fisicamente mi sento bene, come non mi sentivo da molto ormai. Mi manca giocare partite, l’ultima è stata allo US Open. Giocare qui è perfetto: affronterò minimo tre singolari e potrò riprendere gradualmente il ritmo partita.”

Il doppio misto finale, ininfluente ai fini dell’esito della sfida, è stato vinto dalla coppia canadese 4-3 4-3.

Risultato

Australia b. Canada 2-1
D. Gavrilova b. E. Bouchard 6-1 6-4
T. Kokkinakis b. V. Pospisil 6-4 3-6 6-3
E. Bouchard/V. Pospisil b. D. Gavrilova/T. Kokkinakis 4-3(1) 4-3(4)

 

CATEGORIE
TAG
Condividi