ATP San Paolo: vendetta Zeballos, Monfils va KO. Jarry ancora ai quarti

Solito Gael: regala spettacolo, si tuffa e si fa male al polso. Lotta e porta Zeballos al terzo, ma non basta. Passano anche Ramos e Dutra Silva. Venerdì alle 18 Fognini-Garcia Lopez

ATP San Paolo: vendetta Zeballos, Monfils va KO. Jarry ancora ai quarti

A San Paolo si sono disputati gli ottavi della parte alta del tabellone, con conferme e sorprese.

Il finalista dello scorso anno Albert Ramos-Vinolas supera per la seconda volta in carriera in altrettanti incontri, la prima sempre a San Paolo nel 2015, il brasiliano Guilherme Clezar per 6-3 6-4. Nonostante il punteggio piuttosto netto, il tennista di casa, n. 225 del ranking, ha saputo mettere in difficoltà l’iberico, n. 22, soprattutto all’inizio del primo set, in cui si è dimostrato più intraprendente dell’avversario. Ma l’esperienza della testa di serie n. 1 ha fatto la differenza. Quattro palle break concesse e annullate da Ramos, che ha servito molto bene, realizzando 14 ace e perdendo solo 3 punti con la prima di servizio. Domani ai quarti affronterà Nicolas Jarry, contro cui ha perso la scorsa settimana a Rio.

 

Il cileno ha eliminato Guido Pella, testa di serie n. 6, in rimonta, per 6-7 6-4 7-6, centrando i quarti per il terzo torneo consecutivo. Primo set equilibrato, deciso da un tie-break dominato per sette punti a due dall’argentino, grazie anche ai molti errori dei Jarry. Episodio di sportività nel terzo game: sulla palla break in favore di Pella, viene erroneamente chiamata fuori la prima di servizio di Jarry; il giudice di sedia è propenso a far rigiocare il punto, ma l’argentino, che aveva sbagliato la risposta, lo fa assegnare all’avversario. Nel secondo set un passaggio a vuoto nel nono game di Pella aiuta il cileno a pareggiare i conti. Nonostante il nervosismo, nel terzo set l’argentino recupera da 3-5, ma nel tie-break a dominare è la pressione da fondocampo messa da Jarry, che se lo aggiudica col medesimo punteggio con cui aveva perso il precedente.

Se Ramos domani cercherà la rivincita contro Jarry, Horacio Zeballos ci è riuscito oggi contro la testa di serie n. 4 Gael Monfils, anche lui sconfitto la scorsa settimana a Rio. Non sono bastati al francese l’alto numero di prime messe in campo e 16 ace per superare nuovamente il mancino sudamericano. Nel sesto game del primo set, sotto 1-4, Monfils cade tuffandosi per colpire al volo una buona risposta di Zeballos, facendosi male al polso sinistro, subito fasciato dal fisioterapista. La caduta sembra scuoterlo e, sebbene perda il primo set anche per merito dell’argentino, inizia a dare segni di risveglio. Gioca molto bene nel secondo parziale, ma nella prima parte del terzo set non sfrutta numerose occasioni per brekkare l’avversario e finisce per perdere il servizio alla prima palla break concessa. Nonostante la sconfitta, Gael ha regalato alcune delle sue giocate al numeroso pubblico, divertito e aizzato da entrambi i tennisti. Domani Zeballos affronterà il brasiliano Rogerio Dutra Silva, vittorioso per 6-4 6-2 sull’altro argentino Nicolas Kicker.

Risultati:

N. Jarry b. [6] G. Pella 6-7(2) 6-4 7-6(2)
[1] A. Ramos-Vinolas b. [Q] G. Clezar 6-3 6-4
H. Zeballos b. [4] G. Monfils 6-3 3-6 6-3
R. Dutra Silva b. N. Kicker 6-4 6-2

Il tabellone completo

CATEGORIE
TAG
Condividi