Verso il mondiale: l’Italia c’è. Belasteguin cede il primato nel World Tour

Gli azzurri chiudono con qualche rammarico la Nations Cup in Olanda, secondi classificati dopo una grande settimana. Altro infortunio al gomito per Bela: Pablo Lima nuovo numero uno del mondo

Verso il mondiale: l’Italia c’è. Belasteguin cede il primato nel World Tour
Padel Nations Cup 2018 (foto via Instagram, @marceferrari81)

È partito il conto alla rovescia verso il prossimo campionato del mondo di padel, che si terrà in Paraguay dal 28 ottobre al 4 novembre. I team coinvolti si stanno già preparando al meglio in vista della ventesima edizione dell’evento. Sette squadre europee hanno partecipato a un importante torneo di avvicinamento al mondiale, la prima edizione della Padel Nations Cup. Dal 20 al 25 agosto la città di Nijmegen, in Olanda, ha ospitato l’evento, nato da una collaborazione tra Tennis Europe e la Federtennis olandese.

L’Italia ha rivestito un ruolo da protagonista, chiudendo al secondo posto la sua Nations Cup. I quattro giocatori guidati da Marcela Ferrari (Daniele Cattaneo e Simone Cremona nel maschile, Giulia Sussarello e Chiara Pappacena nel femminile) hanno dominato la prima fase, chiudendo a punteggio pieno il girone unico grazie alle vittorie sulle altre sei partecipanti, Grecia, Olanda, Belgio, Francia, San Marino e Spagna. La selezione francese, sconfitta dai nostri nel misto decisivo nella prima fase, è riuscita comunque ad agguantare il secondo posto nel girone battendo la Spagna. Le formula prevedeva che le prime due classificate giocassero la finale del torneo.

 

Italia e Francia sono scese in campo in un 25 agosto assai piovoso, che ha permesso lo svolgimento lineare del solo doppio femminile, vinto con un doppio 6-1 da Sussarello e Pappacena sulla coppia che le aveva sconfitte nel girone. Anche il doppio maschile sembrava ben impostato, con i due azzurri Cattaneo e Cremona in vantaggio di un break nel primo set. La pioggia ha dato una mano alla Francia, che dopo l’interruzione è rientrata in campo col piglio giusto e ha chiuso in due set. Nel doppio misto decisivo, gli acquazzoni hanno di nuovo influenzato le sorti dell’incontro Cremona e Sussarello hanno portato a casa il primo set 6-3, ma più di una interruzione per pioggia ha dato una mano ai francesi, che sul campo bagnato hanno ribaltato la partita. L’Italia deve perciò accontentarsi dell’argento, ma Marcela Ferrari ha da sorridere al termine del torneo di Nijmegen, perché in vista del grande appuntamento di fine ottobre sono arrivate risposte più che positive della truppa azzurra, nonostante il rammarico finale.

Risultati, Padel Nations Cup Nijmegen

FASE A GIRONI

Italia b. Grecia 3-0

Cremona/Cattaneo b. Asimakopoulos/Tsirigotis 6-0 6-1
Pappacena/Sussarello b. Asimakou/Komninou 6-0 6-1
Cattaneo/Pappacena b. Aimakopoulos/Komninou 6-1 6-1

Italia b. Olanda 2-1

Maarsen/Meijer b. Cremona/Cattaneo 6-4 6-3
Pappacena/Sussarello b. Ewijk/Peters 6-0 6-1
Cremona/Sussarello b. Maarsen/va Dinteren 6-3 6-2

Italia b. Belgio 3-0

Cremona/Cattaneo b. van Gestel/Sassen 6-2 6-2
Pappacena/Sussarello b. Boeykens/Oyen 6-0 6-2
Cremona/Pappacena b. van Gestel/Oyen 6-1 6-1

Italia b. Francia 2-1

Cremona/Cattaneo b. Magret/Tison 6-3 7-6
Godallier/Martin b. Pappacena/Sussarello 6-3 7-5
Pappacena/Cattaneo b. Vandaele/Tison 6-4 6-1

Italia b. San Marino 3-0

Cremona/Cattaneo b. Bertuccini/Giardi 6-1 6-0
Pappacena/Sussarello b. Benedettini/Guerzoni 6-0 6-0
Cremona/Pappacena b. Giardi/Guerzoni 6-0 6-0

Italia b. Spagna 3-0

Pappacena/Sussarello b. Aizpura/Ascorbe Toba 6-3 6-4
Cremona/Cattaneo b. Abaitua Vazquez/Perez Roncevic 6-2 6-4
(Doppio misto vinto a tavolino)

FINALE

Francia b. Italia 2-1

Pappacena/Sussarello b. Godallier/Vandaele 6-1 6-1
Magret/Tison b. Cremona/Cattaneo 7-5 7-6
Martin/Tison b. Cremona/Sussarello 3-6 6-3 6-4

https://www.instagram.com/p/Bm8pvM_hOk7/?taken-by=dennycattaneo


LE ULTIME DAL WORLD PADEL TOUR

Dopo l’acclamatissimo Swedish Open di Bastad, il World Padel Tour è tornato in campo per tre tornei di categoria Open, che hanno dato il via allo sprint finale verso il Master di Buenos Aires (5-11 novembre).

A Mijas, in Andalusia, Fernando Belasteguin è stato costretto al ritiro nei quarti di finale per un problema al gomito destro, lo stesso che l’ha tenuto fuori per diverse settimane in primavera. Il torneo, giocato dal’8 al 14 agosto, è stato vinto da Maxi Sanchez e Sanyo Gutierrez al termine di una finale giocata in controllo contro Lebron e Belluati. Grande sorpresa anche nel tabellone femminile, dove le numero due mondiali, Gemma Triay e Lucia Sainz hanno perso nei quarti di finale contro Patricia Llaguno ed Elisabet Amatrain, che hanno giocato la finale del torneo. Le gemelle Alayeto non hanno avuto particolari problemi a batterle e hanno alzato il loro terzo trofeo nel 2018.

Il tabellone maschile del Mijas Open
Il tabellone femminile del Mijas Open

Trascorso qualche giorno, il Wolrd Tour si è spostato in Andorra per il Vallbanc Andorra La Vella Open (19-26 agosto). In assenza di Belasteguin, Pablo Lima ha scelto di giocare il torneo al fianco del connazionale Marcello Jardim (20esimo in classifica). La loro corsa si è conclusa ai quarti di finale. Maximiliano Sanchez e Sanyo Gutierrez hanno conquistato il titolo (quinto della loro stagione) battendo 5-7 6-4 6-4 Cristian Gutierrez e Franco Stupaczuk. Nel femminile il titolo è ancora di Mapi e Majo Alayeto, che stavolta hanno superato in finale Marta Marrero e Alejandra Salazar.

Il tabellone maschile dell’Andorra Open
Il tabellone femminile dell’Andorra Open

L’Open di Lugo (dal 2 al 9 settembre) ha fatto segnare un avvenimento storico nella storia del padel. Per la seconda volta in sedici anni Fernando Belasteguin non è più al numero uno del ranking, scalzato dal suo compagno Pablo Lima mentre è alle prese con l’infortunio al gomito. La seconda coppia mondiale, Maxi Sanchez/Sanyo Gutierrez, ha avuto la chance di mettersi al comando della classifica proprio nel torneo di Lugo, ma è stata stoppata nei quarti di finale da Stupaczuk e Gutierrez, battuti a fatica nella finale di Andorra la Vella. La coppia formata da Lucho Capra e Rami Moyano ha raggiunto una finale WPT per la prima volta in carriera, ma nulla hanno potuto contro Matias Diaz e Alejandro Galan che hanno vinto il secondo titolo dell’anno. Al femminile si è riproposta la finale dell’Andorra Open, ma stavolta l’hanno spuntata Marta Marrero e Alejandra Salazar, che per la seconda volta in stagione hanno negato il titolo alle gemelle Alayeto. Ancora una delusione per Triay e Sainz, sconfitte ancora nei quarti e sempre più lontane dal tanto agognato primo posto in classifica.

Il tabellone maschile del Lugo Open
Il tabellone femminile del Lugo Open

CATEGORIE
TAG
Condividi