Seconda finale consecutiva per Herbert e Mahut alle Finals. Affronteranno Klaasen e Venus

Senza categoria

Seconda finale consecutiva per Herbert e Mahut alle Finals. Affronteranno Klaasen e Venus

La coppia francese. da poco ricongiunta, cercherà di completare un palmares già ricchissimo con la corona dei Maestri

Pubblicato

il

Nicolas Mahut e Pierre-Hugues Herbert - ATP Finals 2016 (Alberto Pezzali © All Rights Reserved)

Pierre-Hugues Herbert e Nicolas Mahut ci riprovano. Dopo un’annata piuttosto turbolenta, che li ha visti prima vincere completare il Career Grand Slam vincendo l’Australian Open, poi separarsi alla vigilia del Roland Garros (dove la coppia francese avrebbe dovuto difendere il titolo del 2018) e infine ricongiungersi parzialmente nell’estate statunitense (Cincinnati e US Open) e poi definitivamente sull’indoor europeo – Vienna e Bercy, dove hanno vinto l’ultimo titolo – Herbert e Mahut giocheranno la seconda finale consecutiva alle ATP Finals.

Gli ‘amici ritrovati’, settimi favoriti del seeding, hanno sconfitto in due set (6-3 7-6) la coppa testa di serie numero due del torneo composta dal Kubot e Melo e adesso affronteranno in finale Klaasen e Venus, che dopo aver annullato due match point nel secondo set a Cabal e Farah (teste di serie numero uno e primi due giocatori del ranking) si sono aggiudicati per dieci punti a sei il super tie-break decisivo. La coppia composta dal sudafricano e dal neozelandese giocherà la prima finale insieme qui alle Finals, sebben Klaasen ne abbia già giocata (e persa) una nel 2016; assieme al partner statunitense Ram fu sconfitto da Kontinen e Peers.

LA COPPIA FRANCESE – Herbert e Mahut hanno vinto insieme 16 titoli perdendo 7 finali, l’ultima proprio qui a Londra lo scorso anno contro Mike Bryan e Jack Sock, e giocando la seconda finale al Masters hanno la ghiotta opportunità di completare un palmares già splendidamente variegato. Oltre ad aver vinto tutti gli Slam, hanno infatti sollevato sette trofei Masters 1000 su nove: all’appello mancano soltanto Madrid e Shanghai. Per un cerchio che potrebbe chiudersi con una medaglia a Tokyo 2020, obiettivo dichiarato della coppia. A Rio 2016 si presentarono infatti nel gruppo dei favoriti, forse come i veri favoriti, e invece furono sconfitti a sorpresa al primo turno da Cabal e Farah.

 

Continua a leggere
Commenti

Senza categoria

Montecarlo 2021, LIVE venerdì 16 aprile: fuori anche Nadal, Rublev in semifinale!

La diretta dei quarti di finale dell’ATP Masters 1000 di Montecarlo. Fognini-Ruud terzo match di giornata. A seguire Nadal contro Rublev

Pubblicato

il

Andrey Rublev - ATP Montecarlo 2021 (via Twitter, @atptour)

L’ordine di gioco, i campi e gli orari del day 6 – Le quote dei match di oggi
Il tabellone con i risultati aggiornati in tempo reale

per visualizzare gli ultimi aggiornamenti premi F5 (desktop) oppure scrolla la pagina verso il basso (mobile)

20:18 – ,,,,,,,,,,, Il russo vince 6-2 al terzo set e vola in semifinale

 

19:37 – Nadal recupera un set dove ha rincorso fino al 4-2 Rublev, vince 4 giochi di fila

18:23 Rublev chiude il set dopo aver salvato un break point: 6-2 netto per il russo con Nadal che ha ceduto 3 volte il servizio

18:17 – Andrey Rublev conduce 5-2 con DUE break di vantaggio nei confronti di Rafael Nadal. 5 doppi falli per lo spagnolo

17:45 – Iniziato l’ultimo quarto di finale, il più nobile del torneo: Rafael Nadal affronta Andrey Rublev

17:22 Fognini cede ancora 3 giochi consecutivi dal 3 pari nel secondo e saluta il torneo dov’era campione uscente: Ruud attende il vincente di Nadal-Rublev

17:05 – Dopo un inizio drammatico del secondo set Fognini evita di andare sotto 4-0 poi recupera il break di ritardo, 3-2 Ruud nel secondo set

16:35 – Dopo un primo set estremamente equilibrato, Fognini cede il servizio sul 4-5 e quindi il parziale. Ora il match è in salita

15:55 – Fognini fa 1-1. La partita sembra indirizzarsi subito verso una lotta caratterizzata da scambi lunghi

15:45 – Il programma si è allungato parecchio con le quasi tre ore di Evans-Goffin, tornando circa alla conformazione ipotizzabile a inizio giornata. Fognini e Ruud scendono dunque in campo subito: comincia il norvegese al servizio (precedenti 2-0 in suo favore)

15:25 – EVANS IN SEMIFINALE! Il britannico trova il colpo di coda proprio nell’ultimo game, e forse per l’attitudine offensiva espressa negli ultimi due set è anche il risultato più giusto. Giocherà la prima semi in un 1000 della sua carriera, sulla sua superficie meno preferita

15:19 – Il vento non impedisce a Dan Evans di annullare ben quattro palle break. Partita vibrante, 5-4 per il britannico. Al servizio Goffin

15:10– Adesso è una partita davvero appassionante. Goffin annulla palle break (due nel sesto game con altrettanti dritti vincenti), Evans fa gioco e cerca di mischiare le carte a ogni quindici. Ora è 4-4

14:48 – Adesso sembra che in campo regni l’equilibrio. 2-2 nel set decisivo, con Evans che però è stato costretto già ad annullare tre break point. Il suo gioco offensivo continua a essere proficuo

13:30 – Questa volta Evans riesce a condurre in porto il vantaggio. 6-3, si deciderà tutto al terzo set

14:00 – Gran dimostrazione di carattere di Dan Evans, che inizia il secondo set a tutti e si porta nuovamente in vantaggio di un break, 3-1

13:46 – Goffin ribalta il set! 7-5 in suo favore, gran colpo di coda del belga

13:35 – Evans tiene il break fino al 5-4 e servizio, ma al momento di concretizzare cade sotto i colpi di un Goffin finalmente più convinto. 5-5, set ancora in bilico

13:04 – Buona partenza di Evans, che va avanti di un break e conduce 3-1

12:45 – Sono scesi in campo Evans e Goffin, un po’ prima del previsto visto il ritiro di Davidovich Fokina dopo un set.

12:11 – Con un servizio da sotto sul set point, Davidovich Fokina si consegna al suo avversario che chiude col rovescio vincente in risposta. Subito dopo, il giocatore spagnolo decide di ritirarsi. Stefanos Tsitsipas accede in semifinale, con pochissima fatica nelle gambe

12:07 – Le condizioni fisiche di Davidovich-Fokina sembrano in leggero miglioramento, tiene un bel turno di servizio. Tsitsipas non si distrae nel successivo e va 6-5

11:57 – Ad auto-break risponde auto-break: lo spagnolo, adesso visibilmente limitato nei movimenti, regala praticamente il game a zero. 4-4

11:53 – Tsitsipas si esibisce… in un auto-break! Davidovich Fokina gioca una gran palla corta e poi si limita a tenere la palla in campo, al resto pensa il greco che prende anche un warning per un’imprecazione. Fokina, invece, al cambio campo prende un antidolorifico e un altro breve trattamento alla coscia

11:48 – Il fisioterapista ha eseguito il trattamento, una pomata e un massaggio alla coscia sinistra. Davidovich Fokina scuote la testa: proverà a tornare in campo, ma sembra ugualmente vicino al ritiro

11:44 – Dopo aver venuto un turno di servizio con più fatica dei precedenti, Davidovich Fokina chiede l’intervento del fisioterapista. Il problema sembra alla coscia sinistra. Tsitsipas, nel frattempo, si mette a provare qualche servizio

11:40 – Partita molto divertente. Lo spagnolo attacca di più, proposito e vicino alla riga; Tsitsipas è costretto a difendersi, ma la sua palla ha più peso e può provare il vincente anche quando è lontano dal campo. Per ora siamo 3-3

11:00 – Giornata di quarti di finale al Rolex Montecarlo Masters. Si parte con la sfida tra Tsitsipas e Davidovich Fokina, poi Evans-Goffin

COSA È SUCCESSO NEL DAY 5

Continua a leggere

Senza categoria

Montecarlo 2021, LIVE: i match di giovedì 15 aprile. Fognini e Nadal ai quarti di finale

La diretta della quinta giornata dell’ATP Masters 1000 di Montecarlo. Fognini-Krajinovic terzo match sul campo dei Principi. Djokovic contro Evans, Dimitrov sfida Nadal

Pubblicato

il

Fabio Fognini - Montecarlo 2021 (foto via Twitter @ROLEXMCMASTERS)

L’ordine di gioco, i campi e gli orari del day 5 – Le quote dei match di oggi
Il tabellone con i risultati aggiornati in tempo reale

per visualizzare gli ultimi aggiornamenti premi F5 (desktop) oppure scrolla la pagina verso il basso (mobile)

16:50 – Tie-break orripilante di Krajinovic, Fognini vince 7 punti a 1 e vola ai quarti di finale

 

16:45 – Nadal lascia due game a Dimitrov in un no-contest, Fognini e Krajinovic al tie-break del secondo set

16:33 – Fognini recupera il break di ritardo, 4-5 nel secondo contro Krajinovic. Continua l’assolo di Nadal sul Centrale 6-1 4-0

16:15 – Primo set lampo per Nadal, 6-1 a Dimitrov in 27 minuti. Fognini è invece sotto per 4-1 nel secondo parziale, dopo aver mancato quattro chance del contro-break nel terzo gioco

16:01 – Inizio complicato di secondo set per Fognini che concede il break nel secondo gioco, 2-0 e servizio Krajinovic

15:55 – Tutto facile per Fabio Fognini nel primo set, 6-2 a Krajinovic con il doppio dei punti fatti (28-14). Intanto è iniziato il match fra Nadal e Dimitrov, con il maiorchino già avanti 2-0

15:45 – Partenza fulminante di Fognini: subito 5-1

15:30 – Sono in campo Fognini e Krajinovic, dopo la sconfitta di Zverev per mano di Goffin sul Campo dei Principi. Sul centrale invece tra poco giocheranno Nadal e Dimitrov

15:23 – ELIMINATO DJOKOVIC! Evans questa volta non trema, anche con l’aiuto di un Djokovic che sul match point si presenta a rete in modo alquanto scellerato. Il britannico accede ai quarti di finale

15:20 – Evans trova il break! 6-5, adesso andrà a servire per il match

15:05 – Nole sale 3-0 nel terzo set, ma oggi è una giornata molto complicata e non riesce a concretizzare il vantaggio di un break neanche questa volta. Adesso il punteggio è 5-4 in suo favore, ma al servizio c’è Evans

14:13 – …sembrava tornato in partita, e invece Dan Evans breakka nuovamente e nel game successivo chiude il set alla terza opportunità, approfittando dell’ennesimo errore di Nole (il 23° del set). Evans conduce 6-4!

14:00 – Evans non beneficia della ripetizione di un punto che lo aveva condannato al break, e subisce ugualmente la rimonta di Nole. Ora è 4-4, il numero uno sembra definitivamente entrato in partita

13:40 – Avvio sorprendente del match tra Djokovic e Evans. Il britannico subisce un warning per ‘start of play violation‘, essendosi attardato qualche secondo di troppo prima dell’inizio del match, ma è Djokovic a partire male subendo due break consecutivi. Poi ne recupera uno, adesso è 3-2 (e servizio) Evans

13:00 – Fra 10 minuti circa scenderanno in campo i quattro tennisti per gli altri due match in programma oggi: Novak Djokovic contro Daniel Evans sul Court Ranier III, e Alexander Zverev contro David Goffin sul Court des Princes

12:52 – Alejandro Davidovich Fokina stende Lucas Pouille al tie-break del secondo set per 7 punti a 2 e raggiunge per la prima volta in carriera i quarti di finale in un Masters 1000

12:51 – Stefanos Tsitsipas chiude con uno smash vincente il match contro Christian Garin 6-3 6-4 ed è il primo tennista ad accedere ai quarti di finale di questo torneo

12:50 – Inizia il tie-break del secondo set nel match tra Pouille e Fokina, con il francese che non ha sfruttato due set point nel dodicesimo game. Intanto Tsitsipas rimette il naso avanti contro Garin e va a servire per il match

12:42 – Ruggito di Christian Garin che recupera lo svantaggio nel secondo set e raggiunge Tsitsipas sul 4 pari

12:16 – Pouille recupera il break di svantaggio e torna in corsa nel secondo set dopo aver perso il primo contro Fokina

12:12 – Garin ha accusato il colpo e ha perso la battuta anche in apertura di secondo set, Tsitsipas subito avanti 2-0

12:04 – Dopo un game da 14 minuti, Stefanos Tsitsipas riesce finalmente a breckare Christian Garin e chiude il primo set per 6-3. Buona comunque la prestazione del cileno finora

11:55 – Alejandro Davidovich Fokina avanti di un set e di un break contro Lucas Pouille. Lo spagnolo conduce 6-2 2-1 e servizio

11:00 – Giornata di ottavi di finale al Montecarlo Rolex Masters. Si parte con Pouille-Fokina e Tsitsipas-Garin

COSA È SUCCESSO NEL DAY 4

Continua a leggere

Senza categoria

Quote giovedì 15 aprile: per i bookies Fognini alla pari con Krajinovic

Strafavoriti Nadal e Djokovic, match insidiosi per Tsitsipas e Rublev contro Garin e Bautista Agut

Pubblicato

il

Giovedì di ottavi di finale sulla terra rossa di Montecarlo, dove resta in corsa il campione uscente Fabio Fognini, ultimo azzurro rimasto in tabellone dopo le sconfitte, tutte da pronostico, di Jannik Sinner, Lorenzo Sonego, Marco Cecchinato e Salvatore Caruso. Curiosamente quindici dei sedici incontri di secondo turno si sono conclusi in due set, con il solo successo al terzo set di Lucas Pouille su Alexei Popyrin.

Il prossimo avversario per Fabio è il serbo Filip Krajinovic, attuale numero 37 delle classifiche, contro cui ha perso in entrambi i precedenti a livello ATP (di cui uno su terra ad  Amburgo ’14), mentre c’è stato un successo del ligure a livello Challenger a Barletta nel lontano 2012; per Bet365 partita equilibrata (1,80 e 2 le quote), con Fognini avanti di pochissimo, nonostante le convincenti prestazioni fornite contro Kecmanovic e Thompson.

In caso di vittoria, ci sarebbe il vincitore del match fra Casper Ruud e Pablo Carreno Busta, reduci da due belle affermazioni rispettivamente su Schwartzman e Khachanov: prevista battaglia, con precedenti (uno per parte, entrambi sul rosso) e quote (2 e 1,80) in equilibrio.

 

Dopo il facile debutto contro Delbonis, per Rafa Nadal c’è ora Grigor Dimitrov, già battuto tredici volte su quattordici, e per ben tre volte a Montecarlo, tra cui la semifinale ’18; pagherebbe 10 volte la posta una clamorosa vittoria del bulgaro, che si è imposto contro lo spagnolo solamente a Pechino nel 2016. Non si sono mai incrociati, invece, Novak Djokovic (1,05) e Daniel Evans, con quest’ultimo che viene da due bei successi, da sfavorito, su Lajovic e Hurkacz; il serbo, al primo match dell’anno su terra rossa, ha dovuto già ingranare le marce alte per avere la meglio su Sinner, a conferma del valore dell’italiano e del rispetto, ampiamente espresso nel post-partita, da parte del numero uno al mondo verso quello che ‘sarà il futuro di questo sport’.

Il match più bello del giorno potrebbe essere quello fra Stefanos Tsitsipas e Cristian Garin, che vede partire favorito il greco, in media a 1,30, anche grazie all’ottima performance contro Karatsev, ma altrettanto positiva è stata l’impressione data dal cileno nelle vittorie su Millman e Auger-Aliassime; c’è un fresco precedente dello scorso settembre, sulla terra di Amburgo, dove in semifinale si impose Tsitsipas in tre set, e anche in questo caso potrebbe essere una partita lunga. Ci si attende spettacolo anche fra Andrey Rublev, che si è liberato facilmente del nostro Caruso, e Roberto Bautista-Agut, che ha fatto lo stesso con l’americano Paul: per Snai i favori del pronostico sono per il russo (1,50), vincitore dell’unico confronto diretto sul rosso (sempre Amburgo ’20) ma uscito sconfitto un mese fa in due set nella semifinale di Doha.

Si incontreranno poi due relative sorprese come Lucas Pouille, ex top 10 tornato a buon livello dopo i lunghi problemi al gomito, e Alejandro Davidovich Fokina, ventunenne spagnolo per la prima volta a questo livello in un 1000: parte favorito l’iberico, che ha già estromesso dal torneo De Minaur e Berrettini, ma occhio al transalpino (3,35), dotato di un gioco completo ed estremamente pulito.

Infine favori del pronostico per Sasha Zverev, in versione solida al debutto contro Sonego, opposto al buon David Goffin (quota media 3) visto contro Cecchinato; il tedesco si è imposto nei due scontri diretti giocati su terra, ma il belga ha vinto l’ultimo in ordine cronologico, ad Halle ’19.

Luca Chito

***Le quote sono aggiornate alle 19 di mercoledì 14 aprile e sono soggette a variazione

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement