Roland Garros, quote sabato 12 giugno: pronostico aperto per la finale femminile

Senza categoria

Roland Garros, quote sabato 12 giugno: pronostico aperto per la finale femminile

Per i bookmakers parte avanti di pochissimo Krejcikova, ma Pavlyuchenkova può giocare la carta dell’esperienza

Pubblicato

il

Barbora Krejcikova - Roland Garros 2021 (via Twitter, @rolandgarros)

Al netto delle considerazioni sul livello generale più o meno alto visto nelle due settimane di gioco, volge al termine il torneo femminile 2021 con la finale (ore 15) che vedrà opposte la ceca Barbora Krejcikova e la russa Anastasia Pavlyuchenkova, entrambe alla prima finale Slam in carriera.

È la quarta volta negli ultimi 20 anni che a Parigi le due finaliste sono debuttanti assolute: nel 2004 non fu un bello spettacolo il derby russo fra Anastasija Myskina ed Elena Dementieva, con quest’ultima letteralmente paralizzata dalla tensione e a stento in grado di servire. Molto più piacevole, soprattutto per noi italiani, quella del 2010, con lo storico successo di Francesca Schiavone su Samantha Stosur, mentre la più recente è stata quella di due anni fa, con il primo titolo dell’attuale numero uno al mondo Ashleigh Barty ai danni di Marketa Vondrousova. Negli altri Slam, sempre considerando gli ultimi due decenni, è successo solo due volte agli US Open, con l’indimenticabile derby azzurro del 2015 vinto da Flavia Pennetta su Roberta Vinci, e quello a stelle e strisce di due anni dopo, con Sloane Stephens che ebbe la meglio su Madison Keys.

L’ultima tennista ceca ad imporsi al Roland Garros è stata Hana Mandlikova esattamente 40 anni fa (ai tempi c’era ancora la Cecoslovacchia), con nel frattempo le sconfitte in finale di Lucie Safarova (’15) e di Marketa Vondrousova (’19). L’ ultimo successo russo è di Maria Sharapova nel 2014.

 

Per i quotisti la partita, inedita, sarà apertissima, anche considerando la forte componente emotiva, dovuta appunto al debutto su questi palcoscenici. Secondo William Hill una vittoria di Krejcikova vale 1,80, mentre un’affermazione di Pavlyuchenkova pagherebbe 2.  Risulta favorito per Eurobet il fatto che la partita duri 2 set (1,48), rispetto allo scenario di un decisivo terzo set (2,30). Per Unibet vale 4,10 che ci sia un tie-break nel match (le due giocatrici ne hanno giocato uno a testa in tutto il torneo).

Barbora Krejcikova cerca l’undicesima vittoria consecutiva, considerando anche le cinque di Strasburgo, dove ha alzato il primo trofeo in carriera appena due settimane fa. Nelle altre due finali giocate era uscita sconfitta in due set, da Garbine Muguruza a Dubai lo scorso marzo e da Kiki Bertens a Norimberga nel 2017. La venticinquenne ceca cerca anche il titolo in doppio (la sua vera specialità, nella quale è già stata più volte campionessa Slam), dove, in coppia con la connazionale Katerina Siniakova, sfiderà il colorito duo formato da Iga Swiatek e Bethanie Mattek-Sands.

Sopravvissuta ad un match point nella semifinale contro Maria Sakkari (sul 3-5 del terzo), sopravvissuta a cinque set point nel primo set contro Cori Gauff (poi vinto al tie-break), facili vittorie su Sloane Stephens, Elina Svitolina ed Ekaterina Alexandrova, un set perso all’esordio da Krystina Pliskova. Questo il suo cammino finora. Non male per una tennista entrata nelle top 100 WTA solo un anno fa.

Guardando la carriera a livello junior di Anastasia Pavlyuchenkova, questa prima finale Slam sarebbe dovuta arrivare molto prima: due Australian Open e uno US Open vinti fra 2006 e 2007 lasciavano sperare in una carriera professionistica di alto profilo. Invece è sempre mancato qualcosa, sono arrivati i quarti di finale in tutti gli Slam ma mai una semifinale, un top ranking in 13esima posizione WTA,12 tornei vinti su 20 finali giocate. E poi a sorpresa, dopo 52 partecipazioni Slam, questo exploit, di cui già si erano avute avvisaglie a Madrid, dove si era spinta fino alla semifinale, persa da Aryna Sabalenka, contro cui si è presa una bella rivincita nel terzo turno di questo Roland Garros.

Il suo percorso verso la finale racconta anche di una semifinale vinta d’esperienza su Tamara Zidansek, del quarto strappato in volata all’amica Elena Rybakina, della precedente rimonta su Vika Azarenka e delle due facili affermazioni nei primi due turni su Christina Mchale e Alja Tomljanovic. Parte del merito va anche al fratello Aleksandr, che l’ha seguita sin da quando aveva 14 anni e che da poco è tornato, dopo che si era allontanato per riprovare una carriera da doppista, a farle da allenatore. Con ottimi risultati, evidentemente.

   WILLIAM HILLUNIBETEUROBET
      
B. KREJCIKOVAA. PAVLYUCHENKOVA 1,80 – 21,78 – 2,081,75 – 2,02


***Le quote sono aggiornate alle 18 di venerdì 11 giugno e sono soggette a variazione

Continua a leggere
Commenti

Senza categoria

Segui il LIVE della Coppa Davis: FINALE Italia-USA 2-1, gli americani vincono il doppio

Aggiornamenti live dell’esordio della nazionale italiana nelle Finali di Coppa Davis 2021

Pubblicato

il

Lorenzo Sonego

21:25 – Gli Stati Uniti vincono il doppio 7-6(5) 6-2 e conquistano un rubber che potrebbe essere utile per la qualificazione:

20:50 – Ram e Sock vincono il primo set al tie-break sulla coppia Fognini/Musetti

19:10Sinner chiude 6-2 6-0 senza alcun problema e dà all’Italia la vittoria

19:00 – Sinner è avanti 6-2 3-0 con due break su John Isner. Italia a un passo dal successo

 

18:43Sinner domina il primo set 6-2. Isner assolutamente fuori partita

18:25 – Il secondo singolare comincia ancora bene per l’Italia: break di Jannik Sinner nel terzo gioco contro John Isner

17:39 – Nella sua Torino, Lorenzo Sonego regala il vantaggio all’Italia contro gli USA! Batte Reilly Opelka 6-3 7-6(4) al termine di un match pressoché impeccabile, in cui ha commesso solo 3 errori non forzati (23 per Opelka) e ha concesso una sola palla break

17:30 – Con qualche punto di grande livello Sonego impatta 6-6: sarà tie-break per decidere il vincitore del secondo set. Il pubblico è ora entrato in partita

17:15 – La prima palla break del secondo set ce l’ha Lorenzo nel settimo game, ma manda lunga una risposta di rovescio. 4-3 Opelka

16:47 Sonego chiude 6-3 un ottimo primo set in cui ha commesso solo 2 errori non forzati e ha raccolto più di Opelka con la prima in campo

16:42 – Break Italia! Qualche incertezza a rete e un doppio fallo da parte di Opelka mandano Sonego sul 5-3

16:36 – Il dritto dell’americano inizia a far male. Sonego è costretto ad annullare palla break, tiene il servizio (4-3) e prova a scuotere il pubblico

16:26 – Senza che si veda l’ombra di una palla break, si rimane on-serve. 3-2 Sonego, Opelka ha messo in campo quasi l’80% di prime

16:09 – Inizia Italia – Stati Uniti con Lorenzo Sonego al servizio

15:55 – Al PalaAlpiTour di Torino inizia l’avventura della nazionale italiana di Filippo Volandri nelle Davis Cup by Rakuten Finals 2021. Le formazioni annunciate dai capitani hanno rispettato i pronostici della vigilia: i due “numeri due” saranno Lorenzo Sonego per l’Italia e Reilly Opelka per gli USA. A seguire ci sarà il secondo singolare tra i “numeri uno”: Jannik Sinner per gli azzurri e John Isner per la compagine di capitan Mardy Fish.

I TITOLI DI OGGI

Davis Cup, i tennisti vedono l’Italia favorita con gli USA. Io mica tanto, ma spero di sbagliarmi (Ubaldo Scanagatta)

Lleyton Hewitt si scaglia contro il trasloco della Coppa Davis ad Abu Dhabi: “Sarebbe la fine”

Davis Cup: la Croazia fa sul serio, Australia ko

“Una squadra”, la docuserie sulla Coppa Davis del 1976, verrà presentata al Film Festival di Torino

Continua a leggere

Senza categoria

Segui il LIVE del Day 8 alle Nitto ATP Finals: Zverev annulla Medvedev e conquista il titolo

Daniil Medvedev e Alexander Zverev si affrontano per il titolo di “Maestro” 2021

Pubblicato

il

Pala Alpitour - ATP Finals Torino 2021 (photo Twitter @atptour)

18:28 – Un’ora e 14 minuti sono sufficienti ad Alexander Zverev per vincere il suo secondo titolo alle Nitto ATP Finals. Un break a set è sufficiente per avere ragione del n. 2 Daniil Medvedev

17:46 – Dopo 33 minuti Alexander Zverev vince il primo set 6-4 capitalizzando il break ottenuto in apertura di set e dominando nei suoi turni di battuta.

17:00 – Siamo giunti all’atto conclusivo della stagione ATP 2021. Al PalaAlpitour di Torino si affrontano per la seconda volta in pochi giorni Daniil Medvedev e Alexander Zverev. Durante il loro primo incontro nel round robin è stato Medvedev a spuntarla al tie-break del terzo set, e il russo ha vinto anche le ultime cinque sfide tra i due.

 

Continua a leggere

Senza categoria

ATP Finals, il programma della finale: alle 17 Zverev-Medvedev

Si inizia alle 14:30 con la finale di doppio tra la coppia transalpina e quella anglo-americana. Nel tardo pomeriggio il match di singolare

Pubblicato

il

Daniil Medvedev e Alexander Zverev - ATP Finals 2021 (Twitter - @atptour)

Siamo arrivati a domenica 21 novembre e la prima edizione torinese delle Nitto ATP Finals è giunta all’ultima giornata, quella delle finali. I risultati di ieri hanno un po’ sorpreso le attese, e dunque a causa dell’uscita di scena di Djokovic nell’ultimo atto di questo evento non si rinnoverà la sfida tra il numero 1 e il numero 2 del mondo come accaduto agli US Open prima e a Bercy poi. L’exploit è stato messo a segno da Alexander Zverev che in semifinale ha eliminato 7-6(4) 4-6 6-3 il serbo battendolo per la quarta volta in carriera, e conquistandosi la finale del Masters di fine anno per la seconda volta in carriera. Il 24enne tedesco ha già vinto il titolo nel 2018 e oggi alle 17 affronterà l’attuale detentore del titolo Daniil Medvedev che in semifinale ha fatto suo in un sol boccone il norvegese Ruud. Che il tennis stia attraversando una fase di cambiamento lo certifica anche il fatto che nessuno dei due finalisti ha più di 25 anni e ciò non accadeva dal 2005 quando a Shanghai si affrontarono il 23enne Nalbandian e il 24enne Federer.

Zverev e Medvedev si sono già affrontati ad inizio torneo durante la fase a gironi e a vincere, dopo una bella sudata, è stato il russo per 6-3 6-7(3) 7-6(6) che conduce anche il conteggio degli scontri diretti per 6-5, incluse le ultime cinque sfide consecutive. La finale delle ATP Finals di Torino verrà disputata tra i due tennisti che quest’anno hanno ottenuto il maggior numero di vittorie (entrambi 58) a riprova di quanto questo evento sia sinonimo di continuità, e sarà trasmessa in diretta televisiva sia su Sky, che detiene i diritti in esclusiva di questo torneo fino al 2025, su Sky Sport Uno (canale 201) e su Sky Tennis (canale 205). Inoltre l’incontro verrà mandato in onda anche in chiaro da Rai 2 con la possibilità di seguire la diretta streaming tramite sul sito raiplay.it. Il doppio propone invece la sfida tra i francesi Pierre Hugues Herbert e Nicolas Mahut opposti all’americano Rajeev Ram e all’inglese Joe Salisbury che andrà in scena alle 14:30 come apertura di programma.

Il programma completo

 

alle 14:30
[3] P. Herbert/N. Mahut vs [2] R. Ram/J. Salisbury
non prima delle 17
[3] A. Zverev vs [2] D. Medvedev

Qui il tabellone completo delle Nitto ATP Finals 202

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement