WTA e la corsa a Singapore: Bertens fuori a Linz, bene Svitolina

WTA

WTA e la corsa a Singapore: Bertens fuori a Linz, bene Svitolina

L’olandese eliminata da Gasparyan che trova nei quarti Camila Giorgi. L’ucraina sul velluto a Hong Kong cerca i punti decisivi per le Finals

Pubblicato

il

WTA INTERNATIONAL TIANJIN

La notizia più rilevante della giornata, con Pliskova e Sabalenka a riposo, è il ritorno ai quarti di finale di Timea Bacsinszky. La svizzera non ne disputava uno da quello vinto lo scorso anno al Roland Garros e ha colto questa settimana le prime due vittorie nel circuito maggiore in questo 2018; l’operazione al polso l’ha costretta a chiudere in anticipo il 2017 dopo aver giocato Wimbledon, un problema al polpaccio ne ha reso più complicato il rientro quest’anno. Questo risultato, ottenuto battendo in rimonta la piccola Misaki Doi, le permetterà di rientrare tra le prime 300 giocatrici del ranking. Sarà molto complicato fare meglio poiché domani incontrerà proprio Sabalenka.

Agevoli invece le vittorie delle due teste di serie impegnate, Mertens e Garcia, che hanno superato le qualificate Cepelova e Yuxuan Zhang. Per la francese si tratta del decimo quarto di finale in stagione e lo giocherà contro Petra Martic contro cui non ha mai perso un set (2-0 i precedenti, ultimo a Madrid quest’anno). Mertens se la vedrà con la taiwanese Hsieh, mentre la britannica Katie Boulter ha superato in tre set Krejcikova e sarà l’avversaria di Karolina Pliskova: per la ceca una vittoria sarebbe fondamentale in ottica Finals, poiché le permetterebbe di aumentare il suo bottino in classifica di 50 punti.

Risultati:

 

K. Boulter b. [Q] B. Krejcikova 6-3 1-6 6-3
T. Bacsinszky b. [Q] M. Doi 1-6 6-3 7-5
[3] E. Mertens b. [Q] J. Cepelova 6-2 6-3
[2] C. Garcia b. [Q] Y. Zhang 6-3 6-4

Il tabellone completo


WTA INTERNATIONAL HONG KONG

Prosegue senza grossi intoppi la corsa della prima favorita Elina Svitolina, alla ricerca di punti-sicurezza per la qualificazione a Singapore. Dopo il netto sei-zero sei-tre alla qualificata Hibino, però, il livello di difficoltà del suo torneo salirà decisamente con la sfida alla lanciatissima Qiang Wang, delle cui vittorie in terra asiatica si fa fatica a tenere il conto (è arrivata a quota 22). La cinese ha battuto McHale grazie a un’ottima progressione finale (si è aggiudicata otto game degli ultimi nove). Svitolina e Wang si sono incontrate tre volte in carriera, due quest’anno, e ha sempre vinto l’ucraina: chissà che la rinnovata fiducia di Wang possa sovvertire l’equilibrio delineato dalle precedenti sfide. Tatticamente, così come ha sofferto Wozniacki a Pechino, la cinese potrebbe soffrire il tennis ‘paraurti’ di Svitolina.

La Cina si assicura un’altra unità ai quarti di finale grazie alla vittoria di Shuai Zheng – in tre set contro Kerkhove – e la vedrà affrontare Daria Gavrilova, che ha dovuto sfoderare tutte le sue doti di lotta per aver ragione della scomodissima Monica Niculescu. Per avere un’idea di come i chop e le variazioni della rumena abbiano destabilizzato il tennis di Gavrilova nel corso delle quasi tre ore di gioco, si dia uno sguardo a come l’australiana ha reagito dopo aver – apparentemente – fallito di pochi millimetri un dritto a sventaglio nel tie-break decisivo, salvo poi chiedere conforto a hawk-eye e ottenere responso favorevole. Col senno di poi, forse era soltanto un modo di chiedere il falco.

Risultati:

[7] D. Gavrilova b. M. Niculescu 6-3 4-6 7-6(3)
[6] Q. Wang b. C. McHale 7-5 6-1
S. Zhang b. [Q] L. Kerkhove 6-1 6-7(4) 6-1
[1] E. Svitolina b. [Q] N. Hibino 6-0 6-3

Il tabellone completo


WTA INTERNATIONAL LINZ

In apertura di programma schiacciante vittoria di Barbora Strycova, campionessa in carica, che dopo essere sopravvissuta all’incontro thriller di ieri ha lasciato un solo game a Krystina Pliskova. Per motivi ormai arci-noti, sembra proprio che la ceca non sappia controllarsi quando vede una Pliskova. Conferma un sorprendente stato di forma la qualificata Ekaterina Alexandrova, per cui l’aria di Linz sembra particolarmente ispirante: nei quattro match sinora disputati tra quali e main draw ha rifilato alle sue avversarie due 6-0 e ben quattro 6-1, due dei quali alla svedese Larsson di cui si è liberata per accedere ai quarti di finale e andare a sfidare la connazionale Pavlyuchenkova.

Sorprendente eliminizione per Kiki Bertens, N.2 del seeding battuta da Margarita Gasparyan, sconfitta arrivata al tie-break decisivo. Una sconfitta pesante per l’olandese che resta dietro a Karolina Pliskova per l’ultimo posto utile per le Finals di Singapore. La russa ottiene la vittoria più prestigiosa della carriera dopo una battaglia di 2h20. Sarà lei ad affrontare domani Camila Giorgi nei quarti di finale. Ironia della sorte c’è un precedente giocato proprio qui a Linz tre anni fa: vinse Gasparyan 6-3 al terzo set negli ottavi di finale.

Risultati:

[3] B. Strycova b. [LL] Kr. Pliskova 6-0 6-1
[Q] E. Alexandrova b. J. Larsson 3-6 6-1 6-1
M. Gasparyan b. [2] K. Bertens 7-5 2-6 7-6(3)
[WC] A. Petkovic b. T. Maria 6-1 6-3
K. Mladenovic b. T. Babos 6-4 4-6 7-5

Il tabellone completo


Race to Singapore aggiornata

Continua a leggere
Commenti

Flash

WTA 125 Bol, trionfa Paolini: per lei titolo e best ranking

La 25enne toscana supera l’olandese Rus in finale e festeggia il suo primo titolo

Pubblicato

il

Jasmine Paolini - Roland Garros 2021 (ph. © Loïc Wacziak_FFT)

Il tennis femminile italiano torna ad esultare grazie a Jasmine Paolini: la 25enne toscana si laurea campionessa al WTA 125 di Bol (Croazia) dopo aver superato in finale Arantxa Rus con il risultato di 6-2, 7-6. Si tratta del primo titolo in questa categoria di tornei per la tennista italiana, che grazie a questo successo sale al best ranking di numero 87 del mondo.

Reduce dal secondo turno al Roland Garros dove era caduta per mano di Maria Sakkari, Paolini ha centrato una settimana da sogno infilando le vittorie contro Kuzmova, Havarcova, Kucova e Blinkova, prima della finale contro la tennista olandese, perdendo un solo set in cinque partite. Una dolce rivincita dopo che a inizio maggio Jasmine si era arrampicata fino alla finale di un altro WTA 125, a Saint-Malo, perdendo in quell’occasione dall’elvetica Viktorija Golubic.

Continua a leggere

Flash

WTA Nottingham: Konta, Zhang e Mladenovic ai quarti. Vekic KO

Nel primo torneo di preparazione a Wimbledon la numero uno britannica prova a riprendere la corsa dopo un lunghissimo periodo buio. Heather Watson perde il derby con Boulter

Pubblicato

il

Johanna Konta - Nottingham 2021 (via Twitter, @the_LTA)

Johanna Konta prova a ritrovare qualche certezza smarrita nel primo torneo di warm up sull’erba pre-Wimbledon. La numero uno britannica, tuttora ancorata alla top 20 WTA ma reduce da un lungo periodo colmo di infortuni e risultati negativi, battendo in tre Katerina Kozlova al terzo turno di Nottingham ha raccolto la quinta vittoria stagionale e il primo quarto di finale da Cincinnati 2020: un brodino, ma ricostituente. Mentre scriviamo, l’ex numero 4 del ranking sta affrontando Alison Van Uytvanck per un posto in semifinale, ma soprattutto per ritrovare un briciolo della giocatrice che fu: nel caso, Wimbledon potrebbe rappresentare l’inizio di una nuova stagione migliore.

Tra le teste di serie superstiti bene Kiki Mladenovic e Shuai Zhang, brave a sbarazzarsi di Caty McNally e Zarina Diyas, mentre abbandonano il torneo Donna Vekic, battuta da un’ottima Nina Stojanovic, e Heather Watson – recentemente multata di 1900 sterline perché sorpresa alla guida della Mercedes del fidanzato senza assicurazione -, KO nel derby con Katie Boulter: quest’ultima, nel proprio spicchio a sud del tabellone, attende la vincente del match tra Alison Riske – la quale, nella giornata, di ieri aveva già vinto grazie a un’ incredibile rimonta il suo incontro di secondo turno contro Xiyu Wang – e Lauren Davis, interrotto ieri sul punteggio di un set pari.

Risultati:

 

Secondo turno

[2] A. Riske b. Xiy. Wang 6-3 5-7 7-6(3)

Ottavi di finale

[8] A. Van Uytvanck b. [10] V. Golubic 6-1 7-5
[1] J. Konta b. K. Kozlova 6-2 1-6 6-3
[7] K. Mladenovic b. C. McNally 7-6(6) 1-6 6-1
[15] N. Stojanovic b. [3] H. Watson 6-3 6-4
[17] T. Martincova b. [LL] G. Garcia-Perez 6-1 3-6 6-2
[WC] K. Boulter b. [9] H. Watson 7-6(4) 6-3
[4] S. Zhang b. [16] Z. Diyas 6-4 6-2

Il tabellone aggiornato

Continua a leggere

Flash

WTA Nottingham: Konta guida il tabellone. Giorgi out, entra Di Giuseppe come lucky loser

Gatto-Monticone sfiderà la statunitense Dolehide, mentre Di Giuseppe attende la cinese Xiyu Wang. Fuori anche Danielle Collins

Pubblicato

il

Johanna Konta a Nottingham (2017)

Lo spostamento di una settimana del Roland Garros ha fatto in modo che la stagione su erba prendesse il via in contemporanea con la seconda settimana dello Slam parigino. Il primo torneo femminile della stagione sarà il Viking Open Nottingham, categoria WTA 250, il cui tabellone vedrà al via ben 48 atlete, con le 16 teste di serie che beneficeranno di un bye al primo turno. 

La testa di serie numero 1 del tabellone è la atleta di casa Johanna Konta, numero 20 del ranking WTA. La 30enne, nata a Sidney, è stata eliminata al primo turno a Parigi e finora è stata protagonista di un pessimo 2021, nel quale ha ottenuto solo tre successi. Al secondo turno attende la vincente della sfida tra l’australiana Inglis e l’olandese Pattinama Kerkhove (qualificata).

(parte alta del tabellone: clicca per ingrandire)

La testa di serie numero 2 è l’americana Alison Riske. La numero 28 ha saltato lo Slam francese a causa dell’infortunio al piede sinistro che l’aveva costretta al ritiro a Roma. Il ritorno in campo avverrà al secondo turno, dove affronterà la vincente della sfida tra la 20enne cinese Xiyu Wang (n. 145) e la nostra Martina Di Giuseppe (n. 194). L’azzurra, sconfitta nel turno di qualificazione dall’inglese Moore, è stata ripescata come lucky loser dopo i forfait di Giorgi e Collins arrivati a tabellone compilato. Tra la Di Giuseppe e la giovane cinese vi è un unico precedente datato 2018, quando l’azzurra si impose in tre set nel torneo ITF di Madrid 2.

 
(parte alta del tabellone: clicca per ingrandire)

Accreditata della testa di serie numero 3 Donna Vekic (n.36), vincitrice del torneo inglese nel 2018 in finale proprio contro Konta. La croata affronterà la vincente della sfida tra la svizzera Kung e la qualificata britannica Grey. Testa di serie numero 4 per Shuai Zhang (n.46) che completa il quadro delle top-50 presenti al via. Per la cinese al secondo turno una tra la connazionale Xinyu Wang e l’australiana Arina Rodionova.

Oltre a Di Giuseppe, per i colori italiani al via anche Giulia Gatto-Monticone (n.172), che al primo turno affronterà la 22enne americana Caroline Dolehide (n. 164). L’unico precedente tra le due è datato febbraio 2020; nel turno di qualificazione del WTA di Acapulco, la statunitense sconfisse l’italiana in due set. La vincente di questo match troverà al secondo turno la testa di serie numero 17 Tereza Martincova (n. 94), rientrata all’ultimo minuto nel seeding assieme a McHale (18° e ultima testa di serie).

Il tabellone completo del torneo


Articolo a cura di Giuseppe Di Paola

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement